Informazione I bivacchi sono aperti?

Quei pochi che ho incontrato sui miei sentieri (VdA e Piemonte) erano chiusi a chiave con un cartello ad inizio sentiero che ne dichiarava l'inagibilita causa emergenza covid
 
Qualche settimana fa ho fotografato un cartello nelle Pre-Alpi Venete che indica chiaramente che i bivacchi sono inagibili causa COVID-19 (come ho visto in Trentino e Friuli Venezia Giulia).

Comunque restano ricoveri d’emergenza ed è giusto che rimangano aperti ... Ovviamente ritorniamo sempre alla fine sulla famosa e discussa regola del buon senso!!!
 
Pensavo di fare un giretto di 2 notti sfruttando i bivacchi:
qualcuno sa gentilmente dirmi se sono aperti e agibili

nella zona Camaldoli, i bivacchi Cotozzo, Secchietta e Campo dell'Agio? poi chiedo se il Casotto Braga è un bivacco per caso?

ho come alternativa anche l'alpe della Luna, partendo da Badia Tedalda, il bivacco Risecco, il bivacco Culubraia ed il serra Battiroli come sono messi?

Grazie
 
Ultima modifica:
Pensavo di fare un giretto di 2 notti sfruttando i bivacchi:
qualcuno sa gentilmente dirmi se sono aperti e agibili

nella zona Camaldoli, i bivacchi Cotozzo, Secchietta e Campo dell'Agio? poi chiedo se il Casotto Braga è un bivacco per caso?

ho come alternativa anche l'alpe della Luna, partendo da Badia Tedalda, il bivacco Risecco, il bivacco Culubraia ed il serra Battiroli come sono messi?

Grazie


I bivacchi Cotozzo, Secchieta (con una "t" sola) e Campo dell'Agio mi risuta siano agibili.

Di sicuro il Cotozzo lo è, ci sono stato appena il 14 ottobre scorso:
camaldoli-1-jpg.228405


Attenzione però che spesso passano i Forestali e fanno storie se qualcuno ci vuole pernottare.

Degli altri non ne so nulla (bivacco Risecco, il bivacco Culubraia ed il serra Battiroli).
 
Cosa ne pensate?
che col "virus" hanno starscassato i maroni.
...ma non è solo un mio pensiero credo.

A me non passa per la testa di usarli (ma non sarebbe passato manco prima,per me i bivacchi sono "sempre" per emergenza) ma se vedo qualcuno che li usa mi faccio gli affari miei.

Già evito di avere il telefono acceso se ho idea di andare in ferramenta per evitare che qualcuno voglia giocare a fare il mangiamorti positivo e poi costringere gente a casa,ancora adesso che si avvicinano le vacanze di Natale visto che ci hanno già fatto buttare una stagione invernale nel cesso
 
che col "virus" hanno starscassato i maroni.
...ma non è solo un mio pensiero credo.

A me non passa per la testa di usarli (ma non sarebbe passato manco prima,per me i bivacchi sono "sempre" per emergenza) ma se vedo qualcuno che li usa mi faccio gli affari miei.

Già evito di avere il telefono acceso se ho idea di andare in ferramenta per evitare che qualcuno voglia giocare a fare il mangiamorti positivo e poi costringere gente a casa,ancora adesso che si avvicinano le vacanze di Natale visto che ci hanno già fatto buttare una stagione invernale nel cesso
Busdriver... ho chiesto poichè non avendo tempo di fare una perlustrazione prima di pernottare, preferisco chiedere nel gruppo, poichè alcuni bivacchi, sono stati chiusi, altri sono diventati inagibili, altri vengono lasciati in condizioni pietose dagl'utilizzatori... so ad esempio che il Tiglie alla Lama è chiuso da tempo, il Ca Sassello è crollato a causa di un incendio....
non capisco cosa centra il covid ..

io non credo che non si possano usare...
solo per emergenza, sinceramente ho sempre pianificato i miei pernottamenti nei bivacchi...
ma ho sempre avuto l'accortezza di lasciare legna se usavo quella presente,
di non abbandonare fuochi accesi alla mia partenza nei camini,
di lasciare pulito
e non lasciare rifiuti
 
Ma se è infetto e asintomatico, quindi senza tosse o starnuti, come ha fatto ad infettare il bivacco?
Basta la sua presenza a infettare?
guarda che se uno ha il covid , ed è asintomatico , non vuol dire che non infetta , vuol dire che non ha sintomi .... ma basta uno starnuto , o se tocchi qualcosa .
poi se discutiamo di tutto ok , freddo , magari per 3 o 4 giorni non passa nessuno etc etc , ci sono varie eventualità , ma se sei asintomatico infetti come uno con i sintomi .
 
non capisco cosa centra il covid ..

io non credo che non si possano usare...
Bè con la scusa del virus di fatto hanno azzerato per 45 giorni ogni libertà di spostamento facendo discorsi cretini in tv.
E poi mi hanno fatto buttare nel cesso una stagione invernale e mezza e se non ci fossero state ste zone rosse del kaiser magari avrei pure portato il vecchio pulmino vw in meridione a farlo riparare invece mi è toccato venderlo.
Oramai c'entra d'appertutto e dove non c'entra ce lo mettono di forza. Poi ovviamente dopo aver chiuso qualunque divertimento al popolo si accalcano come sardine a vedere l'opera,fosse almeno finita come in un film di Dario Argento...o come l'8 agosto 1945

Purtroppo mai come in questo periodo malati della sicurezza e paurosi della propria ombra stanno rovinando la vita a chi proprio di "virus" ne ha i maroni pieni e magari anche se colpito non farebbe granchè. Ma sempre si muore e sempre ci si fa a pezzi...

E stendiamo un velo penoso che stanno facendo passare tutta una serie di limiti su auto vecchie,luci in bici, e altre delizie perchè tanto si deve parlare solo "del virus" .

Comunque la mia idea l'hai sentita.

Ricordati che se possono dire che "sei stato lì"
-o è perchè hai scritto sul libro del bivacco (basterebbe "sbagliare" la data mettendo un mese prima)
-o è perchè qualcuno ti ha visto
-o perchè il tuo telefono ha agganciato quella cella e magari è stato fermo 12 ore lì (in modalità aereo o spento solitamente non aggancia nulla) .
 
Ultima modifica:
Bè con la scusa del virus di fatto hanno azzerato per 45 giorni ogni libertà di spostamento facendo discorsi cretini in tv.
E poi mi hanno fatto buttare nel cesso una stagione invernale e mezza e se non ci fossero state ste zone rosse del kaiser magari avrei pure portato il vecchio pulmino vw in meridione a farlo riparare invece mi è toccato venderlo.
Oramai c'entra d'appertutto e dove non c'entra ce lo mettono di forza. Poi ovviamente dopo aver chiuso qualunque divertimento al popolo si accalcano come sardine a vedere l'opera,fosse almeno finita come in un film di Dario Argento...o come l'8 agosto 1945

Purtroppo mai come in questo periodo malati della sicurezza e paurosi della propria ombra stanno rovinando la vita a chi proprio di "virus" ne ha i maroni pieni e magari anche se colpito non farebbe granchè. Ma sempre si muore e sempre ci si fa a pezzi...

E stendiamo un velo penoso che stanno facendo passare tutta una serie di limiti su auto vecchie,luci in bici, e altre delizie perchè tanto si deve parlare solo "del virus" .

Comunque la mia idea l'hai sentita.

Ricordati che se possono dire che "sei stato lì"
-o è perchè hai scritto sul libro del bivacco (basterebbe "sbagliare" la data mettendo un mese prima)
-o è perchè qualcuno ti ha visto
-o perchè il tuo telefono ha agganciato quella cella e magari è stato fermo 12 ore lì (in modalità aereo o spento solitamente non aggancia nulla) .
No dai , tutto ma non la panzana del " ci controllano i cellulari " ahahahahah
 
all'inizio uno dei tanti governatori aveva detto "abbiamo visto le celle dei cellulari e c'è "troppa gente in giro".

E non vale solo per "il virus" ma anche per giri con la moglie altrui e altre cose che inutile dire ,bene o male "si fanno" e allora è inutile sbandierarle ai 4 venti.

Per quanto riguarda il "contagio" hai fatto un discorso molto conservativo (e può anche starmi bene) ma si può spiegare in un modo molto più semplice.

Prendiamo un qualunque 50 posti moderno,se non ci fossero un paio di compressori da almeno 25 CV l'uno che alimentano i radiatori dell'aria condizionata di freon (in realtà non è più il freon ma sono altri gas) dopo 30 minuti l'aria interna sarebbe irrespirabile. Di inverno i vetri appannati.
Nessuno ha mai notato che un pulman gran turismo "sgocciola" acqua dallo scarico condensa. Non è la condensa del compressore dei servizi ma è il "vapore acqueo" (quello si che potrebe essere infetto) di ogni persona che dentro al pulmann respira.

Appunto perchè ogni persona (ma anche ogni cane o gatto) emette vapore in teoria dentro al bivacco si può arrivare a concentrazioni apprezzabili di vapore dopo X ore.

Poi se stiamo a valutare quanto infetta un asintomatico (si sprecano paroloni ogni giorno in radio e tv) e in funzione dell'ambiente andiamo a impantanarci in un fango che è peggio di quello dell'area militare di lombardore quando piove seriamente..

Si può tutto definire con il "non cercarsi rogne" . Sicuramente un coviddato che sta male non va fino al bivacco ma è un pò come il gioco che fanno i bimbi stupidi con un revolver e una sola pallottola.
 
all'inizio uno dei tanti governatori aveva detto "abbiamo visto le celle dei cellulari e c'è "troppa gente in giro".

E non vale solo per "il virus" ma anche per giri con la moglie altrui e altre cose che inutile dire ,bene o male "si fanno" e allora è inutile sbandierarle ai 4 venti.

Per quanto riguarda il "contagio" hai fatto un discorso molto conservativo (e può anche starmi bene) ma si può spiegare in un modo molto più semplice.

Prendiamo un qualunque 50 posti moderno,se non ci fossero un paio di compressori da almeno 25 CV l'uno che alimentano i radiatori dell'aria condizionata di freon (in realtà non è più il freon ma sono altri gas) dopo 30 minuti l'aria interna sarebbe irrespirabile. Di inverno i vetri appannati.
Nessuno ha mai notato che un pulman gran turismo "sgocciola" acqua dallo scarico condensa. Non è la condensa del compressore dei servizi ma è il "vapore acqueo" (quello si che potrebe essere infetto) di ogni persona che dentro al pulmann respira.

Appunto perchè ogni persona (ma anche ogni cane o gatto) emette vapore in teoria dentro al bivacco si può arrivare a concentrazioni apprezzabili di vapore dopo X ore.

Poi se stiamo a valutare quanto infetta un asintomatico (si sprecano paroloni ogni giorno in radio e tv) e in funzione dell'ambiente andiamo a impantanarci in un fango che è peggio di quello dell'area militare di lombardore quando piove seriamente..

Si può tutto definire con il "non cercarsi rogne" . Sicuramente un coviddato che sta male non va fino al bivacco ma è un pò come il gioco che fanno i bimbi stupidi con un revolver e una sola pallottola.
Si se vedono 2000 cell attaccati a un antenna ok , ma non posson controllarti dove sei , se sei in bivacco e hai culo che il cell prende , ti vedono agganciato a un antenna, che nei migliori dei casi è a qualche km da dove sei
 
Ultima modifica:
ma non vedo perchè devi fargli vedere dove sei...a un sistema che lanciava i droni contro i runner e lasciava girare indisturbati gli spacciatori...
 
ma non vedo perchè devi fargli vedere dove sei...a un sistema che lanciava i droni contro i runner e lasciava girare indisturbati gli spacciatori...
non mi da fastidio se sanno dove sono , non ho niente da nascondere e non sono un complottista ... andavo a scalare anche in zona rossa senza problemi , e bivaccate ne ho fatte tranquillamente , le baite come quella della foto sopra non e' un bivacco , e' un albergo . per me il bivacco e' il Manzi , il Valsecchi , il Rusconi , il Caldarini o il Petazzi al Ledù , baite in pietra chiamati bivacchi sono alberghi ...
 
Mi pare che il cartello apposto sulla porta, sia chiaro.
Usare il bivacco implica l'assunzione di responsabilità del rischio di contagio.
Da un punto di vista pratico ho visto sempre bivacchi frequentati
 

Allegati

  • Screenshot_20211212-185941.jpg
    Screenshot_20211212-185941.jpg
    125,8 KB · Visite: 41
non mi faceva paura prima,probabilmente l'ho fatto all'inizio e non ha fatto più di 4/6 ore di frebbre e stati influenzali (con sparizione di gusto) e da pochissimo sono pure stato vaccinato DI FATTO contro la mia volontà e con ricatto.

Penso che posso pulirmici il didietro con quel virus
Io uguale.
Completamente asintomatico.
Dopo 15 mesi con anticorpi naturali ancora altissimi, costretto a vaccinarmi
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso