i nomi delle montagne

tanti anni fa nella sede del cai di roma, quando era ancora in via di ripetta, scovai un libro, con una vecchia copertina in pelle marrone, che trattava di toponomastica, ed in particolare dei nomi delle montagne italiane con relativi significati ed origine. Lo trovai molto interessante. Io già possiedo una sorta di enciclopedia relativa all'origine della toponomastica italiana, con spiegazione di nomi di fiumi, città etc.. ci sono anche le montagne, ma solo quelle più importanti, invece a me piacerebbe trovare qualcosa di più specifico, di più dettagliato. Qualcuno sa aiutarmi, dicendomi se esiste qualcosa del genere in commercio, o comunque qualcosa di consultabile in qualche biblioteca o magari in rete?
 
non posso aiutarti, però anche a me piace capire e sapere perchè un monte ha il tal nome...a volte scopri delle storie incredibili, il più delle volte il ricordo si perde nella notte dei tempi...
 
Avete provato a fare una piccola indagine sul web? Per la Majella ad esempio è documentato il perchè di quel nome .... non sò onestamente sulle altre ..

Matteo
 
Interessante! comunque sappi che se una montagna si chiama una cosa come Monte Penna o Monte delle Penne, quel nome di solito deriva da un'antichissima parola indoeuropea per dire Montagna, infatti un Monte Penna o due si trova puntualmente in ogni regione italiana, e probabilmente ne conoscerai un paio anche te!
Lorenzo
 
...invece a me piacerebbe trovare qualcosa di più specifico, di più dettagliato....


Tantissimi anni fa ho letto un articolo sulla rivista trekking in cui l'autore sosteneva che almeno nell'Italia centro meridionale i toponimi sono stati in buona parte inventati dai cartografi sabaudi (o peggio tedeschi) incaricati dal crescente regno di fare le prime rilevazioni sistematiche del territorio.

Per quello che ne so degli usi e costumi locali mi è sembrato credibile che tantissimi posti che sulle cartine hanno un nome per i locali non lo avessero affatto o più semplicemente che pur conoscendo un nome i contadini non fossero interessati a dirlo a gente che veniva da fuori a misurare la loro terra.
 
Post scriptum

Su google books c'é l'anteprima (molte pagine) di "TOPONOMASTICA ITALIANA" di G.B. Pellegrini, ed Hoepli.

Da una rapida scorsa mi sembra attinente.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso