Recensione Il barone rampante

Il barone rampante
L’ho letto da bimbo, l’ho letto da grande ed è stata sempre la medesima emozione. Un romanzo d’avventure poetico e coinvolgente che insegna a vedere il mondo da un’altra prospettiva.
In un moto di ribellione il baroncino Cosimo Piovasco di Rondò sale su un albero e non ne scenderà più, svolgendo una vita ricca e intensa, di avventure, viaggi e relazioni, di albero in albero, di foresta in foresta, in una boscosa Italia settecentesca. Fino a un explicit che è poesia nel vento.
E per pochi giorni sei anche tu sugli alberi.
Un libro per grandi che i bambini non possono mancare di leggere… o viceversa?

“Chi vuole guardare bene la terra deve tenersi alla distanza necessaria. … Se alzi un muro, pensa a ciò che resta fuori! … Anche quando pare di poche spanne, un viaggio può restare senza ritorno”.

Italo Calvino, Il barone rampante, Einaudi
https://www.montinvisibili.it/il-barone-rampante-calvino
03 Barone rampante.jpg
 
Io calvino l'ho sempre trovato noioso ..... forse perchè te lo impongono proprio a scuola!!
Mio figlio lo ha appena letto e ha detto che alcune parti sono carine, ma altre noiosissime.
De gustibus non disputandum est;)
 
Io calvino l'ho sempre trovato noioso ..... forse perchè te lo impongono proprio a scuola!!
Mio figlio lo ha appena letto e ha detto che alcune parti sono carine, ma altre noiosissime.
De gustibus non disputandum est;)
marcovaldo era triste, molto triste
Non lo dite a me: ho ancora gli incubi con le lettura scolastica del Sentiero dei nidi di ragno.
Invece la trilogia I nostri antenati - che comprende Il visconte dimezzato, Il barone rampante e Il cavaliere inesistente - la trovo piacevolissima, con sentori allegorici e fantastici che la rendono profonda e allo stesso tempo scorrevole.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso