Il coltello survival definitivo BEST BUY? Oggi..

I modelli cambiano di continuo con lievi modifiche come il riicasso all acciaio impiegato alla finitura esterna.Percui il coltello "definitivo" oggi potrbbe essete già soppiantato tra qualche anno da un quasi gemello .
Inoltre il coltello definitivo tout court non ediste. Ma mettiamo di portarci dietro solo una lama e nien altro (ok concessi seghetto in zaino e direi un coltellino inox da tavola solo per il cibo da taglio) ma niente in più.
Un folder di back up in tasca è un benefit ma non necessario.
A un prezzo proletario 55 euro su passionepericoltelli si trova questo
cold-steel-srk-sk-5.jpg

Il secure rescure knife coltello survival che può spaziarre dai lavori piu pesanti a lavori di fino e sembra essere indistruttibile. Geometrie azzeccatte 5mm di spessore e 6 poillici di lama
Semplicemente sturdy! Acciaio sk5 con finitura black tuff ex
Esiste la versione vg1 forse superiore ma preferisco il carbonioso..
Credo ma potrei sbaglarmi non esiste nulla del genere a questo prezzo.
Dato la lunghezza nel chopping va affiancato a un seghetto per non affatticarsi ma non credo gli serva altro per affrontatere qualsiasi tipo di evenienza. Ovviamente fodero kray ex.
La domanda è semplice ...perché non comprarlo? Domenticavo peso due etti e mezzo circa..quasi una piuma..
 

Ultima modifica:
L'ho acquistato un paio di settimana fa. Credo sia il miglior coltello che possiedo anche se nn ne ho moltissimi è. A questo prezzo forse si trova qualche kabar
 
L'ho acquistato un paio di settimana fa. Credo sia il miglior coltello che possiedo anche se nn ne ho moltissimi è. A questo prezzo forse si trova qualche kabar
Io ormai sono fan di CS prezzi gia bassi che in poco tempo diventando proletari. possiedo gia il leatherneck con bisello sabre e il recon 1 folder. Ma dovendo sceglierne uno per un giro lungo prenderei l srk con seghetto in zaino tenendo il resto se mi va per back up divertimento ecc.
Siamo nel campo del survival qunidi un appendice dell escursionismi IHMO. Tradotto minimo armamentario massimo risultato.
Probabilmente un bushcraftista prelige di molto il classico trio coltellino da 4 poillici tipo condor bushcraft basic che possiedo (la versione 5 pollici) o altri 100 con lama sui 6/10 cm per intaglio carving scuoio e comunque lavori di fino, con supporto di un seghetto per buttare giù in fretta i rami con tagli trasversali o tagliare tronchi a meta e di un acetta per abbattarre e tagli (o spacchi) longitudinali
 
Ultima modifica:
Io ormai sono fan di CS prezzi gia bassi che in poco tempo diventando proletari. possiedo gia il leatherneck con bisello sabre e il recon 1 folder. Ma dovendo sceglierne uno per un giro lungo prenderei l srk con seghetto in zaino tenendo il resto se mi va per back up divertimento ecc.
Siamo nel campo del survival qunidi un appendice dell escursionismi IHMO. Tradotto minimo armamentario massimo risultato. Probabilmente un bushcraftista prelige di molto il classico trio coltellino max 10 cm seghetto acetta.
Molto bello il leatherneck
 
Molto bello il leatherneck
Gia il d2 e bisello sabre ne hanno fatto un coltello da lavoro serio. La versione full flat era un grande slicer ma soffrivva e chippava nei lavori pesanti. Col bisello sabre (il top è il convesso) le forze siscaricano in punti opportuni e non sulla rastremazione della lama.
Dal basso della mia esperienza il leatherneck è un all alround ma lo vedo piu adatto come coltello per allestire un campo piuttosto che portartselo sempre in giro anche se pesa pochetto . utile anche se spunta un vietcong :D
 
Ultima modifica:
Gia il d2 e bisello sabre ne hanno fatto un coltello da lavoro serio. Dal basso della mia esperienza lo vedo piu adatto come coltello per allestire un campo piuttosto che portartselo sempre in giro anche se pesa pochetto . utile anche se spunta un vietcong :D
Quoto in assoluto per il viet è un po' più grande del srk. Il D2 mi ha sempre attirato ma nn l'ho mai acquistato perché ho paura che mi faccia tirare giù il rosario ad affilarlo.
 
Quoto in assoluto per il viet è un po' più grande del srk. Il D2 mi ha sempre attirato ma nn l'ho mai acquistato perché ho paura che mi faccia tirare giù il rosario ad affilarlo.
Il D2 a leggere molti commenti di siti in giro sembra un acciaio friabile poco adatto a lavorare duro col legno poi @ROCKY77. E forum di nicchia stranieri mi hanno tranquillizato. Conta molto il processo di forgiatura un D2 fatto bene è un signor acciaio non credo manco difficile da riaffilare come un SS
 
Il D2 a leggere molti commenti di siti in giro sembra un acciaio friabile poco adatto a lavorare duro col legno poi @ROCKY77. E forum di nicchia stranieri mi hanno tranquillizato. Conta molto il processo di forgiatura un D2 fatto bene è un signor acciaio non credo manco difficile da riaffilare come un SS
Prima o poi nn mancherò di acquistarne uno. Ho visto che vengono fatti anche alcuni folder in D2 tipi il rat 1 e 2. Ho intenzione più avanti di prendere un folder, magari lo provo in d2
 
Non conosco l' acciaio, dubito che sia un problema, a quel prezzo è sicuramente una grande scelta.
Il VG1 cmq è grandioso eh? Ne ho 2 tra cii folder EDC ed è resistente, facile da affilare e inox. Gran acciaio
 
Il folder recon 1è in cts xhp americano ma mi sembra sia uscita di produzione quella versione per i costi di un acciaio di prestazioni elevatissime. Mi faceva gola la versione xl ma che te ne fai di un folder gigante se hai già l srk?
Se un back up ti può tornare utile a occhi chiusi un recon 1 o un fox robustissimo di 10 o 11 cm di lama.
A livello di back up per me significa che va usato per compiti secondari facili (comodo sfilarlo dalla tasca in mezzo secondo) senza scomadare la bestia o nella sfiga di perdere il coltello principale, ma non come scelta prioritara. Un folder ha senso come coltello unico nelle scampagnate uscite facili di gruppo o poco più
 
Ultima modifica:
Non conosco l' acciaio, dubito che sia un problema, a quel prezzo è sicuramente una grande scelta.
Il VG1 cmq è grandioso eh? Ne ho 2 tra cii folder EDC ed è resistente, facile da affilare e inox. Gran acciaio
Che cosa hai in vg1? Perché io ho nella lista dei desideri in pendleton della cold steel in vg1
 
Il leatherneck è manevvevole un multiruolo di rispetto e peso tutto sommato contenuto.
Ma se un coltello da campo ti serve il re è il recon scout in sk5 è il top lievitano i pesi ma stamo parlando di un besta spessa 8mm e lama 19 cm peso 440g può sostituire egregiamente un accetta. È IL COLTELLO DA CAMPO tout court
 
Vg1 è il top dei ss fa ile da affilare robustissimio non arruginera mai. Ma meno flessibike IHMO si capisce.. Mah io prefsriscio la duttilità dei carbiniosi
 
Lo SRK ( che significa survival rescue knife) è un classico della Cold steel che esiste ormai da molti anni e che viene sempre riproposto cambiando solo l’acciaio. Io avevo quello in Carbon 5,ora il modello base è in SK5,poi ci sono gli altri due modelli con acciai più performanti. A quel prezzo è un affare,per rendertene conto oltre che le recensioni sul web, puoi capire la robustezza guardando il video della stessa a Cold steel,in cui viene stressato.
 
Questo dovrebbe essere il breve video ufficiale. A prescindere che entrambi sono coltelli ottimi e prendendo gli stress test con le pinze non perche siano inutili ma perché chi si mette strassare il coltello in condizioni reali ?
La domanda è appunto se prendersi un srk in sk5 o puntare al vg10. Prezzi da condiderare.
Da neofita non nanscondo che ho inparato che un carbonioso manutenziinzione a parte è sempre meglio di un SS almeno come longevità facilita di affilotura ecc
 
Forse il vero salto di qualta si ha con il san mai Iii una lamina interna al carbonio per flessibilità e precisine e due lamine esterne in inox. Prestazioni stellari ma i prezzi lievitano a 165 euro
Peri vuole il top senza compromessi
 
Forse il vero salto di qualta si ha con il san mai Iii una lamina interna al carbonio per flessibilità e precisine e due lamine esterne in inox. Prestazioni stellari ma i prezzi lievitano a 165 euro
Peri vuole il top senza compromessi
Io inizialmente ero orientato sul San mai, però poi mi sono lasciato convincere dal prezzo e ho preso quello in sk5. Cmq probabilmente più avanti prenderò anche quello in San mai.
 
Io inizialmente ero orientato sul San mai, però poi mi sono lasciato convincere dal prezzo e ho preso quello in sk5. Cmq probabilmente più avanti prenderò anche quello in San mai.
salute , se guardi sul forum qualche giorno fa hanno postato i link per dei ka bar a 25 euro appena ritrovo la discussione posto i link
 
:D
Io inizialmente ero orientato sul San mai, però poi mi sono lasciato convincere dal prezzo e ho preso quello in sk5. Cmq probabilmente più avanti prenderò anche quello in San mai.
Se consideri la gradualità e3 il passo giusto. Che se ne fa un ragazzino di una spada in oro? Prima che cominci qcon spade di legno duro poi ferro poi aacciaio inox poi acciIo carbonioso poi gli ibtidi.. Da che mondo e mondo.. Sicuramente piloterei meglio adesso una porsche gts di quando usavo la uno vecchia
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto