Il drone

La montagna non è mia, è di tutti. Però...che posso dire, uno sale con fatica in vetta, per staccarsi un attimo dal mondo con i suoi casini, rifugiandosi forse nell'unico posto dove ancora si possa riflettere sulle cose, e invece cosa trova ? Un affare che gli gira e ronza sulla testa.
Qualche settimana fa eravamo in vetta, io più altri due sconosciuti in lontananza con il telecomando. Ho dovuto nascondermi nel bivacco, per disperazione. Non ne potevo più di sentire questo coso sopra la testa...zzzzzzzz....zzzzz.....che non se ne andava più, perché il proprietario aveva probabilmente più batterie a disposizione.
Con questa, è già la terza volta che mi becco un drone.

Capisco che è bello ritornare a casa e 'sbobinare' il proprio rullino digitale, rivedere e godere di un ricordo immortalato qualche anno prima, di una nuvola strana su una delle vette che tanto amiamo, di un filmato o qualsiasi cosa che negli anni a venire ci farà sembrare memorabile ogni gita.
Ma, ai proprietari di droni, non balza l'idea che a qualcuno non vada di essere ripreso ? Non pensano che uno vuole stare tranquillo e godere del silenzio, del vento, della pace.
Poi guardi in rete e trovi decine e decine di filmati tutti uguali, di gente che si auto saluta, di voli sulle vallate, di anelli sulla vetta. Tutti uguali, con la stessa regia, tanto le cose che si possono fare sono quelle: a cerchio, in verticale, in orizzontale...ecc...

Quindi, ne vale davvero la pena ? Arrivare fin lassù per passare più di metà del tempo con la testa chinata su un telecomando ?
 
Sono gli aspetti negativi del progresso tecnologico e soprattutto della mania di "condividere" tutto sulle varie piattaforme social media...
Può piacere o no, ma ormai viviamo in un mondo nel quale tutti vogliono mettersi in mostra su Facebook, Instagram, Twitter e chi più ne ha, più ne metta.
E' anche la dimostrazione di quanto il genere umano stia diventando sempre più stupido e superficiale, non a caso, spesso capita che qualcuno si ammazzi cadendo da una rupe o simili perché voleva farsi un "selfie"... Bah...!
A me tutto ciò non piace, anzi ho goduto parecchio quando, qualche giorno fa, un blackdown ha colpito per ore i social della "galassia" di zuckerberg, facendogli perdere 6 miliardi di dollari ( :rofl: :rofl::rofl::rofl::rofl:) tuttavia per ora (ma possiamo sempre sperare nella selezione naturale) dobbiamo sopportare la "smania social" di molti...
 
seguo per porconosita'

gia' mi danno fastidio i droni delle fdo quando pesco (porcaputt, o mandate qualcuno a controllarmi la licenza e tutto o lasciatemi in pace!!!), ultimamente e' pieno di gente che deve assolutamente riprendere qualsiasi cosa dall'alto
 
La montagna non è mia, è di tutti. Però...che posso dire, uno sale con fatica in vetta, per staccarsi un attimo dal mondo con i suoi casini, rifugiandosi forse nell'unico posto dove ancora si possa riflettere sulle cose, e invece cosa trova ? Un affare che gli gira e ronza sulla testa.
Qualche settimana fa eravamo in vetta, io più altri due sconosciuti in lontananza con il telecomando. Ho dovuto nascondermi nel bivacco, per disperazione. Non ne potevo più di sentire questo coso sopra la testa...zzzzzzzz....zzzzz.....che non se ne andava più, perché il proprietario aveva probabilmente più batterie a disposizione.
Con questa, è già la terza volta che mi becco un drone.

Capisco che è bello ritornare a casa e 'sbobinare' il proprio rullino digitale, rivedere e godere di un ricordo immortalato qualche anno prima, di una nuvola strana su una delle vette che tanto amiamo, di un filmato o qualsiasi cosa che negli anni a venire ci farà sembrare memorabile ogni gita.
Ma, ai proprietari di droni, non balza l'idea che a qualcuno non vada di essere ripreso ? Non pensano che uno vuole stare tranquillo e godere del silenzio, del vento, della pace.
Poi guardi in rete e trovi decine e decine di filmati tutti uguali, di gente che si auto saluta, di voli sulle vallate, di anelli sulla vetta. Tutti uguali, con la stessa regia, tanto le cose che si possono fare sono quelle: a cerchio, in verticale, in orizzontale...ecc...

Quindi, ne vale davvero la pena ? Arrivare fin lassù per passare più di metà del tempo con la testa chinata su un telecomando ?
Se la cosa è fatta seconda le regole ha sicuramente il suo perché, poi ognuno ha i suoi gusti.
Parti però col presupposto sbagliato che ti stanno riprendendo, cosa che non puoi sapere, e aggiungerei che se non capisci il modello del drone non si può sapere se monta una fotocamera normale, o ad esempio una termica/lidar che ovviamente non vanno ad inficiare sulla privacy.
Aggiungo che uno ci può anche lavorare con un drone.
Non si può sapere se è in regola o meno se non controllando eventuali documenti.
 
capitato anche a me, cacchio avrei voluto avere un fucile !
--- Aggiornamento ---

goduto parecchio quando, qualche giorno fa, un blackdown ha colpito per ore i social della "galassia" di zuckerberg
mi sa che sono l'unico che non se ne e' neppure accorto, tanto poco bazzico i social. L'ho saputo solo il giorno dopo dal tg.
 
Trovo che il drone sia uno strumento "simpatico", che può offrire un punto di vista altrimenti impossibile di un luogo, per quanto non sia né pratico né entusiasta di questi aggeggi tecnologici. Se mi dovesse capitare di trovarmi nella tua situazione e avessi in mano la fionda di @Wombat forse la userei :D perché sì, ritrovarsi pure in natura con il ronzio artificiale di un mucchietto di plastica e metallo che ti vola sopra la testa è snervante.

Anche se il contesto è completamente diverso, ecco cosa è successo a uno "sfortunato" drone qua a Pisa: https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/09/28/drone-sbatte-sulla-torre-di-pisa-denunciato-turista-25enne_508ab4cc-a809-4afd-9bef-a37a7c6c2051.html
 
La montagna non è mia, è di tutti. Però...che posso dire, uno sale con fatica in vetta, per staccarsi un attimo dal mondo con i suoi casini, rifugiandosi forse nell'unico posto dove ancora si possa riflettere sulle cose, e invece... Non ne potevo più di sentire questo coso sopra la testa...zzzzzzzz....zzzzz.....che non se ne andava più, perché il proprietario aveva probabilmente più batterie a disposizione.
Concordo. Che alle moto e quad che da decenni danno lo stesso fastidio "da sotto", o dai lati, si siano aggiunti i droni che disturbano allo stesso modo dall'alto, non e' bello.
 
avevo sviluppato una antenna a tromba da accoppiare a un magnetron di un forno a microonde per tirare giù i droni dei pagliacci dello "state in casa" . Ovvio che non è portatile visto che per il "firing" vuole un alimentatore ingombrante e mezzo metro cubo tra elettronica e condensatori.
E tralasciamo la batta da 100AH al piombo.

Ma non si è fatto nulla e il progetto è rimasto sulla carta

Ritengo il drone uno strumento pagliaccio e non valuto tanto di più chi lo usa.

Ne avevo abbattutto uno con fionda e una biglia da flipper perchè aveva infastidito il mio gatto.
E nessuno era venuto a reclamarlo.
--- Aggiornamento ---

Che alle moto e quad che da decenni danno lo stesso fastidio "da sotto",
Che disturbino per il rumore posso anche darti ragione ma se adesso abbiamo tutte le strade "tagliafuoco" che non tagliano proprio nulla perchè sono boscose è anche perchè senza fare un vietavieta pagliaccio si poteva tenere una certa circolazione di mezzi con chiare regole (del tipo esci di più di 99 cm dalla strada e sono sberle da buttafuori) e velocità moderate.

Perchè comunque grazie ai vietavieta del razzo molte borgate in montagna si sono spopolate e ora sono solo ruderi .

E tutti in città a fare smog e beccare il virussino
 
1. ci sono delle regole, rispettate le quali, il diritto che ha chi fa volare un drone è lo stesso di chi fa le foto con il cellulare
2. la tecnologia ci sta dando una nuova prospettiva che non banalizzerei, se non possiamo essere tutti registi provetti, basta guardare le riprese di Dirty Seagulls per capire quanto possono essere incredibili le riprese con il drone
3. vi sconsiglio vivamente di abbattere un drone perché, visto che il legislatore ci ha voluto “”responsabilizzare””” classificando i droni come aeromobili, voi eventualmente vi prenderete la responsabilità di aver abbattuto l’equivalente di un aereo, e passate i guai, con il proprietario che magari aveva tutto il diritto di volare (vedi punto 1) e poi con le ffoo.
 
1. ci sono delle regole, rispettate le quali, il diritto che ha chi fa volare un drone è lo stesso di chi fa le foto con il cellulare
Come faccio a essere certo che il drone che mi vola sulla testa è in regola? :ph34r:

2. la tecnologia ci sta dando una nuova prospettiva che non banalizzerei, se non possiamo essere tutti registi provetti, basta guardare le riprese di Dirty Seagulls per capire quanto possono essere incredibili le riprese con il drone
Concordo, abbiamo una nuova generazione di immagini spettacolari :woot:

3. vi sconsiglio vivamente di abbattere un drone perché, visto che il legislatore ci ha voluto “”responsabilizzare””” classificando i droni come aeromobili, voi eventualmente vi prenderete la responsabilità di aver abbattuto l’equivalente di un aereo, e passate i guai, con il proprietario che magari aveva tutto il diritto di volare (vedi punto 1) e poi con le ffoo.
Vedi punto 1... :(
 
Beh, oltre al reato c'è il danno patrimoniale, quindi è - prima - illegittimo danneggiare una proprietà altrui.
Siamo però nella stesso ambito di discussione che - forse - da millenni assilla l'umanità, dai tempi della ruota (che, ricordo, anche quella fu vista come un'invenzione demoniaca...).
Cioè, non è il mezzo che governa l'uomo ma semmai il contrario.
Poi, posso essere d'accordo che l'umanità sia concettualmente e cerebralmente regredita, e si fa (nella maggior parte, presenti esclusi :biggrin:) controllare dai mezzi (vedi appunto internet, poi il telefonino, poi lo smartphone, poi il drone, poi...il grafene? :rofl:...).
Ci sono quindi lati positivi (se utilizzata con criterio e da chi è competente) e lati negativi (che avete già evidenziato).
Da parte mia credo che lo show business ne abbia giovato, viste appunto le riprese spettacolari di certi reality o di certi registi, che hanno saputo ulizzarlo con estrema creatività e perizia.
 
Io direi che abbattere/rendere_inefficiente un drone sia un reato non tanto perchè considerabile "aeromobile" ma poichè semplicemente rientra nella sfera dei "diritti" della proprietà altrui oltre al fatto che non è di competenza del singolo cittadino farlo (eventualmente).

Detto questo, un drone (generico) non è, a mio avviso, necessariamente un "aeromobile".

La definizione "giuridica" di aeromobile è contenuta nell'art. 743 del codice di navigazione "Per aeromobile si intende ogni macchina destinata al trasporto per aria di persone o cose. Sono altresì considerati aeromobili i mezzi aerei a pilotaggio remoto, definiti come tali dalle leggi speciali, dai regolamenti dell'ENAC e, per quelli militari, dai decreti del Ministero della difesa. Le distinzioni degli aeromobili, secondo le loro caratteristiche tecniche e secondo il loro impiego, sono stabilite dall'ENAC con propri regolamenti e, comunque, dalla normativa speciale in materia."

Tra parentesi, non la definirei una "responsabilizzazione".

Parallelamente alla definizione di "aeromobile" esiste anche la definizione di "aeromodello", dal regolamento ENAC per i "Mezzi aerei a pilotaggio remoto" in attuazione dell'art. 743 di cui sopra, ovvero, "dispositivo aereo a pilotaggio remoto, senza persone a bordo, impiegato esclusivamente nell'ambito di organizzazioni legalmente riconosciute costituite in un Stato Membro esclusivamente per scopi ludico e sportivi, non dotato di equipaggiamenti che ne permettono un volo automatico e/o autonomo, e che vola sotto il controllo visivo diretto e costante dell'aeromodellista, senza l'ausilio di aiuti visivi".

Oltre alla semplice definizione vi sono anche altre specifiche da rispettare ...... ma esula dal contesto della discussione.

In base a quanto sopra un "drone" (in generis) non è necessariamente un aeromobile :) ..... ma, a prescindere da ciò, non cambia la sostanza dell'eventuale abbattimento ;) è comunque un "oggetto" che appartiene a qualcuno che potrebbe essere autorizzato (in modo esplicito o implicito) a fare ciò che sta facendo ...... ovviamente questo non vuol dire che possa fare ciò che vuole, ci sono delle regole da rispettare a livello della privacy in qualunque caso.

Ciao :si:, Gianluca
 

Alto Basso