Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Il laccio del coltello

Ciao,

Guardando varie foto e filmati su questo forum, ho visto spesso che il laccio viene ancorato al coltello su un buco DAVANTI alla mano.

Da un po' di anni, da quando ho cominciato ad usare machetes, io tengo il laccio cosi': (Le foto non sono mie ma lo tengo in questo modo)






Credit: Lanyards, do you use one? - Page 2


Se proprio volessi attribuire l'ispirazione, e' il sistema descritto dal Sign. Lofty Wiseman in questo video a 1:06

https://www.youtube.com/watch?v=eMLI6BhFV2c


Lo trovo comodissimo, soprattutto per le lame lunghe; Questo sistema mi permette di tenere il manico del coltello in maniera leggera, Il laccio tiene ben ancorato il peso del coltello in movimento sul lato posteriore della mano.


Che ne pensate? c'e' qualcuno che ne e' al corrente ed ha trovato qualche controindicazione? sia di sicurezza che di funzionalita'?

Grazie.
 
Una semplice considerazione... ma se l'utensile ti sfugge ed il laccio è passato così sulla mano, la proiezione non è trattenuta da niente, visto che il pollice ed il laccio sono aperti nella stessa direzione di lancio!
 
Ciao Crafter lo utilizzo anche io per evitare che il machete mi scivoli in avanti quando ripulisco i sentieri o devo tagliare i rovi. È davvero molto comodo a parte il caso in cui ti tocca usare dei guanti non della tua misura, troppo grandi, allora da un po' fastidio e pizzica attorno al pollice e la parte di palmo vicina al polso. Questa la mia esperienza, poi se hai i tuoi guanti lavori che è un piacere
Altrettanto comodo è far passare il laccio nel foro anteriore: in questo modo puoi tenere la mano leggermente più aperta rispetto al lacciolo posteriore.
Personalmente trovo quest'ultimo modo più comodo per i movimenti ripetitivi, tipo chopping su un "grosso" tronco o simili, tengo la mano semichiusa e il laccio tiene il coltello in posizione senza che sforzi troppo il polso.
Il modo che hai presentato tu, invece, lo trovo più comodo per ripulire un sentiero dagli arbusti o liberare, ad esempio, una pianta dall'edera. Riesco a muovere meglio la lama inclinandola anche di molto in avanti senza il rischio che mi scivoli.
Ovviamente il tutto è personale e in relazione a ciò che devo fare :)

Luca
 
in effetti ... io il laccio l'ho sempre messo semplicemente al polso ma la soluzione proposta mi sembra davvero intelligente. Per me, col sistema "al polso" la maggiore difficoltà è sempre stata quella di definire la migliore lunghezza del laccio: o troppo lunga (e per accorciarla poi faccio dei giri pazzeschi alla corda in modo che sia "precisa" al polso) o troppo corta (alchè diventa inutile), cosa poi che diventa aleatoria con la grandezza della presa a seconda se si hanno mani nude, guanti semplici o guanti spessi.
Il grosso problema del laccio e' che se è troppo lungo finisce inevitabilmente ad infilarsi in mezzo ai rametti mentre si dirama, mentre se troppo corta non si mette al polso e sporge ... e si infila nei rametti immancabilmente ... :mumble:
Talvolta incavolato nero .. levo il cordino e vaffa :azz:
La soluzione da te proposta sembra risolvere il problema.
Proverò ... poi ti faccio sapere ...

il video è utile, ci sono elementi di sicurezza nell'uso di lame medie e medio lunghe.

Grazie!
 
pollice ed il laccio sono aperti nella stessa direzion
Se provi vedrai che il laccio gira attorno alla mano, non può fuggire in avanti..

qualcuno che ne e' al corrente ed ha trovato qualche controindicazione
Ha anche il vantaggio di farti trovare il manico sempre in mano anche se aperta..
Dopo un po' che usi quel sistema poi non ci pensi più :)

Inoltre c'è un motivo di sicurezza:
Se hai il laccio attorno al poso fai difficoltà a lasciar andare la lama.. con questa presa invece la puoi lasciare agevolmente. Il motivo non lo sto a dire.. ma alle volte l'esigenza (di mollare alla svelta) c'è.
 
considerando che ho sempre lame oversize e che picchio come un fabbro, per non stancare la mano spesso faccio fare il lavoro di ritenzione proprio al laccetto :)
per manitù: o il tizio ha passato male il laccio o la foto non si esprime bene. con questa tecnica la lama è solidale alla mano. lofty docet :)
 
Io sopporto poco i cordini in fondo al coltello perchè, se della lunghezza giusta, sono sempre in mezzo alle scatole durante l'uso normale.

Li metto quindi sulo su quelli lunghi dove si choppa e si batona, il sistema Wisemann lo trovo il migliore anche se io di norma faccio così:
faccio passare due volte il cordino dentro il foro ed in fondo oltre al nodo metto un fermo tipo quelli degli zainetti a strozzo.

Questo strozzo aiuta parecchio "l'indossatura" del cordino ed il doppio giro mi permette di poter usufruire di tutta la lunghezza se devo usarlo, oppure (tirando un anello alla stessa dimensione dell'altro) di non averlo più lungo del manico, ottimo per quando è nel fodero o quando lo stai usando normalmente.
 
Sistema interessante!!! Io ho dotato il mio coltello del laccetto per il polso proprio per evitare che "menando fendenti" (dovrei dire "choppando"??), mi possa scappare di mano andandosi magari a fermare contro l'unghia di un mio alluce....

Però devo ammettere che: "metti il laccetto, togli il laccetto, rimetti il laccetto, ritogli....", dopo un pò ..... preferisco prendermi qualche rischio.

Questo sistema invece mi sembra allo stesso tempo sicuro, comodo e veloce....devo solo disfare la "catenella" del mio laccetto per allungarlo un pò!! :si:
 
Confermo quanto detto fin' ora. Il laccio e' utile se ben avvolto alla mano.
attenzione pero! se non e' ancorato in modo corretto e dovesse paartirvi la lama , potreste correre il rischio dell' effetto Yo-Yo......ossia la lama vi ritorna indietro e vi si pianta addosso.
Percio scelgo lacci non troppo lunghi. magari con un fermo come indicato da Orco dei boschi e avvolto alla mano e non al polso.
:)
 
Qui una versione semplice, con le misure del cordino che semplicemente stretto intorno al polso permettono comunque di serrtrare bene con la presa anche arretrata

20131202_183555_zpseecdb478.jpg


20131202_183623_zps03ef2a91.jpg


Ma che tirando pari i due anelli non da fastidio nel porto o non rischia di filnere sul filo se si vuole usare il coltello senza indossare il cordino.

20131202_183822_zps435b0dbc.jpg
 
Qui una versione più lunga (il paracord non entrava doppio nel foro perciò ho usato anche quello sotto) che permette sia di usare il giro intorno al pollice

20131202_185418_zpse934eb54.jpg


Che di usarlo semplicemente stretto al polso (in doppia)

20131202_185533_zps49994681.jpg


20131202_185614_zpscb4e8cc3.jpg
l'importante è che possa essere "richiamato" corto che non arrivi al filo

20131202_185702_zps48c61313.jpg
 

Discussioni simili



Alto Basso