Il miglior coltello secondo lo storico di Avventurosamente nel periodo 2006-2011

avrò spulciato 6, 700 messaggi della sezione coltelli, un'infinità dei quali dedicati al coltello ideale all'escursionismo/trekking.
la domanda era sempre quella, il consiglio per un coltello o il coltello migliore per un neofita o il coltello migliore in assoluto.
posso dire che c'è stata una decisa convergenza di risposte verso gli stessi modelli nel periodo osservato che risale al lontano 2006 fino al più vicino 2011.
non credo sia necessario arrivare ad aprire thread fino al 2016 perchè i modelli/marche menzionati già nel lontano 2006 erano attuali allora così come lo sono oggi.
come full tang spiccano
ka-bar BK-2 e bk-7 nell'ordine segue il marchio Esee dove si consigliano sia il 4 che il 5, non ho contato le esatte segnalazioni a differenza del bk-2 che ha spiccato nettamente.

BeckerBk2-BK7Kabar.jpg

ka-bar BK2 e BK7​

come hidden tang stravince il
ka-bar USMC seguito dal camillus Pilot adesso Ontario Air Force Survival, e dal Frost Mora&co

18012010387-jpg.3277.jpg

ka-bar USMC (sopra) e Camillus Pilot (sotto)


caa88e998794aacf9e929039bcd6fd84.jpg

Frost Mora​

c'è poco da fare, gira che ti rigira sono sempre stati queste le lame che si sono riproposte a gran voce quando qualcuno chiedeva un coltello affidabile e non troppo costoso.
sinceramente i BK non sono tanto abbordabili, ma ripagano in monoliticità, anche se è da tempo che sono prodotti in oriente, e qui si apre una grande parentesi aperta anche nei thread "antichi" da me spulciati.
pare che i cinesi producano un buon acciaio, bisogna però vedere il controllo di qualità di chi vende il prodotto finale.
come folder/multiuso abbiamo in testa leatherman e victorinox, che se la giocano in base ai gusti da un lato
ed opinel e spyderco dall'altro.
a dirla tutta per i pieghevoli l'offerta è decisamente sterminata, ma quando qualcuno ha chiesto, al 80% gli è stato risposto opinel!
se poi chiedeva un pieghevole particolare allora veniva fuori primo tra tutti spyderco nella sua enorme gamma di prodotti.
riguardo all'amato/odiato brand Extrema Ratio è venuto fuori quello che è e cioè bello come il sole ma carissimo e poco incline all'escursionismo.

Anche i nordici come l'Enzo sono stati spesso menzionati perchè non sempre sono inarrivabili sia come reperibilità che come prezzo.

L'articolo machete o il cugino kukri hanno solleticato la curiosità di tanti, quindi tante domande, ma non è stato un articolo che ha sfondato, quindi levatevelo dalla testa, quanto meno in virtù del detto "vox populi vox dei".

come materiali di fabbricazione tanti si sono interessati, ma come avrete potuto vedere dai modelli menzionati qui sopra i carboniosi vincono di stretta misura.

Chiedere allora consiglio su quale coltello conviene comprare per praticare escursionismo sarebbe, in virtù di quanto modestamente riassunto qui sopra un atto di pura barbarie :)
In pratica vi abbiamo risparmiato anche la fatica di utilizzare la funzione cerca...
Ovviamente se qualcosa mi fosse sfuggito o se avessi commesso qualche imprecisione, siete pregati di farmene veloce segnalazione così da integrare questo thread.
saluti

Se veramente questi sono i coltelli per outdoor desiderati dagli avventurosi allora possono tranquillamente abbinarli a un kalashnikov e andare in guerra. :rofl::rofl::rofl:(Secondo me per outdoor vero servono dei coltelli più leggeri, perché portare kg. di ferro inutile? )
 
rima della tua lodevole iniziativa era il caos,.....mó stammo into a 'o bordello!
il problema non si pone più :)
laddove c'è motivo di caos, si apre thread eventualmente parallelo nella sezione chiacchiere e si spostano tutti i messaggi in quella sede, dove la gente è libera di disquisire liberamente.
in questa sede invece i thread verranno "mondati" da eccessive ed improponibili amenità (sempre però "adelante ma con juicio") e resteranno ad imperitura memoria :)
questa almeno è l'intenzione.

@aleks: i ferri leggeri sono stati menzionati sia con il Mora che con i folder :). escludendo (volutamente) seghetti ed accette c'è una risposta per tutte le esigenze.

proseguo con il desiderio di dare una risposta a tutti (credo che scorporerò questo thread prima o poi) facendo un riferimento al Parang.
Il Parang non ritengo sia un coltello da consigliare a chi si avvicina all'escursionismo e cioè a chi pone la fatidica domanda. è un ferro che ho provato e comparato a lungo e che, ritengo o lo si ama visceralmente o lo si odia. è una bestia che si aggira sui 330gr di peso e la cui splendida recensione è stata pubblicata dal caro amico Enea mrsurvival.
si, ma ripeto non è un ferro per neofiti.
 
Ultima modifica:
Per mè i motivi che hanno fatto di alcuni modeli e di alcune marchè degli "evergreen" centrano poco con i biselli, gli acciai e i profili ma sono molto più "prosaici":
  • LA FACILITA' DI REPERIMENTO: La TOPPS faceva e fa tuttora molti bei coltelli e di buona qualità ma in Europa sono quasi introvabili (escluso il BOB) mentre un KA BAR o un MORA lo trovi in ogni sito che vende coltelli
  • IL PREZZO: La Lion Steel fa dei coltelli bellissimi ma non tutti sono diposti a spendere 200 euro per un fisso mentre a 15 euro per un Mora ci arrivano tutti
  • LA FAMA: Pochissimi conoscono i Cudeman o i Celtibero mentre tutti conoscono la Ka Bar
Almeno questa è la mia opinione..............................
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso