Il migliore libro di sopravvivenza

Quale è per voi il miglior libro di sopravvivenza? Ho sentito parlare molto bene dei libri di JACEK E. PALKIEWICZ. C'è chi dice che i suoi libri sono i migliori.

Cosa ne pensate voi? Quale è il libro migliore?
 

S

Speleoalp

Guest
Secondo me non c'è un libro migliore, documentario migliore o miglior esperto... tutti assieme creano un quadro molto pieno... ma ugualmente mai completo.

Quindi non saprei darti una risposta.
 
quello che ti fai nella tua testa dopo aver speso decine o magari anche centinaia di € in libri uguali per il 90% (quel che conta è il restante 10%) lol

se ti riferisci al libro di PALKIEWICZ-SCUOLA DI SOPRAVVIVENZA bah...è parecchio che non lo rileggo ad esser sincero (trovato cosa leggere stasera a letto ^o^) ma non mi sembra tanto diverso da altri libri, almeno non mi è parso.
 
...A parte gli scherzi...

La cosa fondamentale e' il tuo stato d'animo ed i principi, non a caso ti ho suggerito la fiaba della cicala e la formica.

Poi per le tecniche, attenzione agli esperti, e mi riferisco agli "esperti" veri: Ogniuno di loro e' diventato un esperto delle tecniche usate IN UN AMBIENTE, per esempio con tutto il rispetto che ho per un certo Lofty, se si mettesse a parlare di sopravvivenza in ambienti Polari sarei molto sospettoso che: O dice fesserie o c'e' qualcuno dietro le sue spalle che gli fa' da suggeritore.

Molte volte questi suggeritori sono persone del luogo, quindi una buona regola e' quella di guardare cosa hanno fatto e fanno i locali per affrontare le emergenze o la vita all'aria aperta per EVITARE e emergenze, Nel posto dove vivi tu'.

Se per esempio tu fai passeggiate in Friuli, una volta era importantissimo portarsi dietro une sgnapete, Adesso non lo so'. :) :)
 
Scuola di sopravvivenza c'e' l'ho. Lo acquistai nel lontano 1990, avevo 12 anni. fu il mio secondo libro di sopravvivenza dopo i manuali della giovani marmotte.
Da ragazzino l'ho letto almeno un centinaio di volte, quante avventure ho sognato leggendolo!
Rileggendolo ora, lo trovo un po "esagerato" nel senso che si riferisce a situazioni che difficilmente possono capitare.
Siamo pratici: a quanti di noi puo' capitare una situazione di sopravvivenza nella giungla, nel deserto o al Polo nord? Un libro interessante e molto ben fatto, ma forse un po "estremo"
Ho anche "il manuale del trapper" di Andrea Mercanti, ( o meglio dovrei avere, perche' e' disperso in chissa' quale remoto angolo di chissa' quale armadio o scaffale..), non e' male, o almeno lo ricordo carino ( e' anni che non lo leggo, dovrei cercarlo e dargli un occhiata..) e un paio di altri libri di cui non ricordo il titolo ( magari domani li cerco) che ho letto si e no una volta.
Comunque, Scuola di Sopravvivenza e' quello che amo di piu' per motivi affettivi: mi ricorda quanto ci ho sognato da ragazzino..
 
l'offerta è talmente così vasta che ritengo non esista un libro sopra tutti.
così se sei un fluido lettore della lingua inglese, troverai online un mare di pubblicazione free.
inoltre potrai allargare le tue nozioni attingendo a piene mani da forum, blog e siti.
altrimenti, piano piano puoi seguire la stessa strada sfruttando i traduttori online.
 
il manuale di wiseman risulta momentaneamente (e ripetutamente) introvabile X_X (anche per me rientra tra i preferiti in assoluto) una mia amica sta sudando le famose sette camicie per trovarlo e regalarlo al fidanzato :D

se uno non ha problemi con l'inglese ci sarebbe quello in lingua orginale (credo anche nel formato pocket ma non ne sono sicurissimo, non ho controllato) per certo so che qualche anno fa è uscita la versione rivisitata
 
Ultima modifica:
il manuale di wiseman risulta momentaneamente (e ripetutamente) introvabile X_X (anche per me rientra tra i preferiti in assoluto) una mia amica sta sudando le famose sette camicie per trovarlo e regalarlo al fidanzato :D

se uno non ha problemi con l'inglese ci sarebbe quello in lingua orginale (credo anche nel formato pocket ma non ne sono sicurissimo, non ho controllato) per certo so che qualche anno fa è uscita la versione rivisitata
Ciao a tutti.
Il manuale di Wiseman pocket in lingua originale esiste. Dovrebbe essere della "COLLINS GEM", 384 pagine, Titolo "SAS Survival Guide", prima edizione (in formato GEM) nel 1993.

Inizialmente pubblicato come "The SAS Survival Handbook" (1986). L'Autore è John Wiseman per il testo (sia dell'86, sia la riedizione del 93) mentre le illustrazioni sono della HarperCollins Publisher. C'è comunque una serie lunghissima di ristampe, riedizioni ecc., specia in inglese. Poi un'altra editrice (Harperreference) ha riedito nel 2010 in italiano.

Quello in italiano lo sconsiglio vivamente (è una mia opinione, almeno sull'edizione che avevo io). Sinceramente sembra tradotto con un traduttore on-line! Molte frasi sembrano non avere senso. Lo avevo anni fa ma l'ho regalato a mio figlio giusto perchè leggesse qualcosa. Diciamo che ha bisogno di molte spiegazioni aggiuntive (più di quante normalmente necessiterebbe un ragazzino che legge un manuale di sopravvivenza).

Non ho fatto mai il confronto pagina per pagina, ma ad occhio mi pare mancassero molte cose nella versione italiana, non solo nel senso di argomenti completamente mancanti, ma anche nel senso che alcuni paragrafi mi sembrano ridotti rispetto all'originale, con ulteriore confusione del contenuto (non ne sono certo, anni fa ebbi questa impressione).

Ciao
 
Ultima modifica:
C'è comunque una serie lunghissima di ristampe, riedizioni ecc., specia in inglese.
E' esattamente quello che cerco di capire da ANNI!
Ci sono una marea di versioni e chissà da cosa si differiscono le une dalle altre.

Qui sotto, alcuni esempi:

51G33WYBBVL.jpg


Io adesso vorrei capire:
la versione ITALIANA del libriccino bianco, quello con gli stivaletti marroni in copertina, è più o meno la stessa cosa di questi raffigurati in questa foto?

Giusto per capire...

Grazie in anticipo ;)
 
Ultima modifica:
sul terzo non so cosa dirti ma sono in possesso dei primi due. Credo però che il terzo sia la versione inglese dello stesso volumetto che però pare dovrebbe essere senza errori essendo in lingua madre.

il primo è la prima edizione italiana stampato nel 1995 (L. 12.000)
il secondo, sempre edizione italiana, che ho io è la prima ristampa del 2006 (€ 8,00)

naturalmente non ho riletto l'intero libro confrontando le due edizioni ma ho fatto un controllo a campionatura aprendo diverse pagine a caso e confrontando il numero di pagina con l'altro volumetto.
Appaiono totalmente identiche quelel che ho confrontato: stessa impaginazione, stessa grafica, stessi numeri di pagina, stessi "a capo"

Non solo, solitamente c'è scritto qualcosa tipo: nuova edizione rivista, aggiornata o qualcosa del genere... Beh non c'è assolutamente nulla a riguardo.
Per me sono esattamente identici e quindi se nella prima edizione c'erano degli errori (io però non so dove siano, sapessi almeno in quale sezione potrei vedere se mi riuscisse di individuarli) ci sono anche nella seconda.
 
Urka, grazie per la dettagliatissima risposta! ;)

Io possiedo un PDF (in inglese), a cui manca la copertina e quindi non sono riuscito a capire a quale edizione corrisponda.

Qui di seguito, la prima pagina del mio PDF:

1111.JPG



E giusto per complicarci ancora di più la vita, esiste anche questa versione qui:

khjkhj.JPG

Insomma, un vero e proprio rompicapo. *_*
(infatti, guarda caso, il tizio ha fotografato il libro vicino al famigerato rompicapo per eccellenza.. :D )

Io sono davvero curioso di averla tra le mani, l'edizione italiana (apparentemente più diffusa), con gli stivaletti marroni in copertina.

E chissà che un giorno non faccia la pazzia di spenderli questi 8 Euro per comprarlo su "Amazon".

Comunque, secondo me, sono tutti la stessa cosa.

Magari varia qualcosa, (per esempio: l'indice iniziale del mio PDF inglese è differente con quello della versione con la copertina verde), ma il libro è sempre lo stesso.
(Ho fatto un confronto con un video su "YouTube"..)

Insomma, non penso che saranno state apportate modifiche e/o aggiornamenti così rilevanti. (Poi non so... boh...)
 
Ultima modifica:
Molto bello il libretto di lofty, della collins gem ne ho altri due, uno sui nodi e uno, che consiglio davvero molto, che si chiama cibo gratis, sulle piante edibili.

Per chi mastica un po' di inglese, ultimamente sto leggendo bushcraft 101 di Dave Canterbury, ho preso anche advanced bushcraft e trapping, gathering, and cooking.
Sono scritti molto bene, e io, da fan di Dave, condivido praticamente tutto quello che dice.
 
personalmente vorrei capire se intendi survival inteso come survival puro, cioe' in situazioni difficili a brevissimo termine (tipico dell'atteggiamento militare: fare danni, tagliare la corda e arrivare in qualsiasi modo alle linee alleate dove avrai a disposizione qualcuno che ti aiuti) o come bushcraft, ovvero permanere in condizioni assurde per periodi anche molto lunghi.
 
Io in passato ho comprato per curiosità Liwing Wilde di Bear Grylls e col senno del poi non è stata una gran scelta. Quindi posso dire che Liwing Wilde non è il miglior libro di sopravvivenza :D Ora magari spero di acquistarne uno più serio
 
Ho pensato di caricare qualche foto delle pagine del PDF inglese che possiedo, giusto per capire se questo PDF è la versione inglese del libriccino con gli stivaletti marroni in copertina, che si trova in italia...

111111.JPG

222222.JPG

333333333.JPG

4444444.JPG

55555555.JPG

66666666.JPG

77777777777777.JPG

888888888.JPG

Mi confermate che queste pagine, sono le STESSE di quelle che si trovano all'interno del libriccino italiano, con gli stivaletti marroni in copertina?

Grazie ancora per la VS pazienza! ;)
 
Ultima modifica:
bene, tu chiedi e io rispondo! ^_^

Ho appena controllato, sono talmente le stesse che la numerazione delle pagine è identica! Ossia dopo avere confrontato l'indice che hai pubblicato e avere visto che le pagine e gli argomenti corrispondevano ho controllato le altre pagine andando esattamente alla stessa numerazione e sono uguali, ciò che c'è in una pagina in inglese c'è nella corrispondente pagina in italiano... Miracoli dei traduttori :p

Se ti basta :p
 
Sono quasi commosso dalla Tua grande disponibilità e celerità! :D
Dirti "grazie" è riduttivo... :)

Comunque, se proprio vuoi controllare anche altre pagine, ho il PDF su "DropBox"...
(ma non per me, ma per toglierti eventuali dubbi sul tuo libriccino.. :D )

Tempo fa, come ti dissi, feci un controllo (su uno di questi libriccini) tramite un video su "YouTube", e notai che qualcosa non corrispondeva.

Ma saranno solo banalità di impaginazione, etc..

Ancora GRAZZZZIE! :) :) :)
 
Ultima modifica:
oh si che mi interessa la versione digitale in inglese... magari prima o poi così mi toglierò il dubbio circa certe affermazioni di errori nella traduzione... E' che mi seccava comprare il terzo volumetto :p
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto