Il mio nuovo kit Bushcraft

Ho fatto questo piccolo video Unboxing (Più avanti usciranno altri 2 video, uno per l'accetta e uno per il coltello) per mostrarvi questo mio nuovo kit buschraft "tuttofare".
Cosa ne pensate?
Qui il VIDEO -> LINK Youtube

maxresdefault.jpg
 
domanda da ignorante: cosa cambia tra un'accetta da 100€ e una Rinaldi da 30€ al brico?

Secondo me
Rinaldi è un azienda con produzione industriale, materiali economici, finiture davvero al minimo per poterci lavorare, e un controllo qualità non eccellente, in particolare molti manici Rinaldi hanno le fibre del legno storte e di conseguenza potenzialmente pericolose in quanto lo strumento potrebbe rompersi nell'uso.
Comunque sono attrezzi economici ma, parlando di Rinaldi, con un buon rapporto qualità prezzo, specie se paragonati ad altre aziende pari prezzo.

Gransors Bruk, Hultafors, Husqvarna, e altri brand che probabilmente fanno parte del "accetta da 100 euro", sono aziende con centinaia di anni di storia, alle loro dipendenze non ci sono operai finiti li per caso, magari tramite un agenzia interinale, ma abili artigiani fabbri, i materiali sono decisamente superiori, selezionati e controllati, le lavorazioni sono tutte artigianali o semi artigianali, le teste sono forgiate, affilate a mano, spesso godono di garanzie di molti anni se non a vita, e il servizio clienti spesso è oltre le aspettative del cliente.

Detto ciò, magari una rinaldi ti durerà per tutta la vita, o magari dopo un mese la testa comincia a ballare o il manico si spezza, però le probabilità che un accetta più blasonata ti soddisfi di più a breve e soprattutto a lungo termine ci sono tutte.

Anche una Dacia Sandero access può fare 200k kilometri, ma magari un automobile tedesca ha più probabilità di darti meno problemi.
Sempre e comunque, secondo me.
 
Non immaginavo, domanda da ignorante dato che non ho mai provato. Ho un'accetta di qualità pessima ma non ho mai avuto voglia di provarla in escursione...per quel che faccio proprio non serve... e per quello che è dubito ci riuscirei a fare qualcosa.
Per giardinaggio a casa ho un manaresso ed un paio di roncole prese in ferramenta probabilmente da mio nonno che fanno davvero il loro lavoro...

Rinaldi pensavo fosse la Mora degli attrezzi... insomma..qualcosa dalle finiture non eccezionali ma efiicace.
Husquarna non sapevo producesse anche utensili...comunque l'ascia da 600g costa 32€ sul sito, siamo decisamente lontani dai 100.
 
Non fraintendermi, non sto dicendo che Rinaldi fa pessimi prodotti, anzi a quei prezzi magari c'è poca concorrenza, almeno dalle nostre parti (a parte fiskars che vince a mani basse), però ti basta maneggiare un pò una scure rinadi e poi una scure delle 3,4 aziende sopra citate e la differenza già la senti subito, il fatto che un tempo certe accette e scuri di qualità venissero tramandate più volte di padre in figlio la dice lunga, anche considerando che queste aziende hanno scelto di non industrializzare il loro prodotto, mantenendo pressochè invariato il ciclo produttivo.

Ho visto una roncola rinaldi spezzarsi nell'utilizzo, e un accetta (ma forse non era rinaldi ma Angelo B.) con la testa spezzata.
A molti durano una vita, dipende anche e soprattutto dall'uso che uno ne fa.
:)

(dai un occhiata su YT cercando Gransfors factory)
 
La Rinaldi e un buon prodotto io ne ho diverse sia da spacco che da taglio confermo quanto detto da GreenGabri I manici partono subito ma per il resto le uso da 30anni e fanno ancora bene.il.loro lavoro
Riguardo alla.scelta delle accette non fatevi sempre ingannare dal.blasone.di un marchio certo come.gia' ampliamente spiegato il prezzo elevato di alcuni.marchi.e dovuto dal tipo di.lavorazione, dalla scelta.dei materiali e cosi' via ma anche un prodotto da 15 euro acquistato da Leroy Merlin puo' andare piu' che.bene sempre tenendo in considerazione il.tipo di.impiego a cui e destinato
--- Aggiornamento ---

Non fraintendermi, non sto dicendo che Rinaldi fa pessimi prodotti, anzi a quei prezzi magari c'è poca concorrenza, almeno dalle nostre parti (a parte fiskars che vince a mani basse), però ti basta maneggiare un pò una scure rinadi e poi una scure delle 3,4 aziende sopra citate e la differenza già la senti subito, il fatto che un tempo certe accette e scuri di qualità venissero tramandate più volte di padre in figlio la dice lunga, anche considerando che queste aziende hanno scelto di non industrializzare il loro prodotto, mantenendo pressochè invariato il ciclo produttivo.

Ho visto una roncola rinaldi spezzarsi nell'utilizzo, e un accetta (ma forse non era rinaldi ma Angelo B.) con la testa spezzata.
A molti durano una vita, dipende anche e soprattutto dall'uso che uno ne fa.
:)

(dai un occhiata su YT cercando Gransfors factory)
Giusto una considerazione ho visto con i miei occhi quando facevo il boscaiolo scuri STUBAI!!!!! "PIEGARSI" incontrando nodi di faggio ultra stagionato e una mia esperienza personale mentre stavo per tagliare un tronchetto di corniolo secco con una roncola da sramata incontrando un nodo la parte piana della lama si è letteralmente crepata di marca (antica coltelleria TAVELLA (MANIAGO)
 
Ultima modifica:
Stubai sono prodotti buoni? Li ho trovati sul sito Galvagni Store e accette da 800g siamo addirittura sotto le 30€.
Mentre Tavella dal sito mi sembra solo un negozio e non un produttore.

In Italia c'è qualche produttore da considerare per attrezzi di questo tipo (accette, roncole, manaressi,...) oltre ai già citati Rinaldi ed Angelo B.?

PS: spulcioando il sito Rinaldi nelle schede di alcuni prodotti è indicato che siano forgiati, in altri no. Può essere che abbiano due linee diverse, una più qualitativa con teste forgiate ed una più economica ricavate tagliando da lastre?
 
Se per te un' accetta per definirsi buona deve costare minimo 100 euro ritorno al discorso fatto precedentemente (comunque la STUBAI e un gran prodotto ne ho alcune che hanno 40 di attività ad uso intenso e gravoso ) Tavella si affida ad artigiani per la produzione di lame destinate al giardinaggio e al taglio del legno
poi ripeto sempre che ognuno e libero di pensare e agire come meglio crede
Riguardo alla Rinaldi se ha due tipologie di produzione alzo le mani
 
Alto Basso