il mio primo coltello fai da te (nordico)

Ciao volevo mostrarvi con soddisfazione il mio primo coltello che ho costruito a partire da una lama polar carboniosa da 95 mm di lunghezza e 3 mm di spessore con classico profilo scandi.
Vorrebbe essere un coltello di tipo nordico, perché i puukko mi piacciono tantissimo, il manico è in radica di betulla, corno di renna , ottone e spaziatori in fibra vulcanizzata, il codolo è passante per tutta la lunghezza e poi lo ho ribattuto in fondo, il tutto è tenacemente incollato con resina epox con catalizzazione di 24 ore, il tutto chiuso in una morsa autocostruita da me per i manici di coltello.
Anche il fodero è costruito da me in pelle e con un astuccio interno in legno .
Lo ho provato per tutte le mie vacanze di 15 giorni in montagna in varie attività con estrema soddisfazione, lo ho affilato bene con pietre diamantate, poi Arkansas e poi stroppato .
siccome mi sono divertito un casino a farlo e sia la mia compagna che miei amici ne hanno subito richiesto qualcuno anche per loro mi sa che continuerò con questo simpaticissimo hobby a tempo perso
Ciaooo :D

2luqn0z.jpg
10scjh3.jpg
 
foto dell'astuccio interno in legno, ho fatto delle prove e degli esperimenti, come l'inserimento di due magneti , il funzionamento e la ritenzione del fodero sono ottimi e non perde il coltello nemmeno se agitato molto violentemente a testa in giù , però la prossima volta farò alcuni dettagli un po diversi , come l'imboccatura smussata su tutti e 4 i lati e non solo su due e i magneti meno vicini all'ingresso ma a metà corpo
25s7ac8.jpg

33uy4ok.jpg
 
Belli, coltello e custodia.
come l'inserimento di due magneti
..... personalmente è una scelta, per quel poco che conta, che non avrei fatto; mi spiego meglio, la scelta non è malvagia, anzi, però a me capita spesso di appoggiare il fodero per terra e qualche volta mi è capitato di far cascare per terra qualcosa di magnetizzato, sarà la sfiga, sarà quello che vuoi, ma sistematicamente raccoglievo anche scagliette di qualcosa di ferroso che poi mi faceva dannare perché "piccole", ora pensare di appoggiare il fodero per terra e raccoglierlo con micro/mini pezzetti di metallo che possono rigare la lama mi darebbe fastidio.

Ciao :si:, Gianluca

PS.: non è una critica, ovviamente, ma solo una considerazione in base al mio "vissuto"
 
Ebbravo!! sinceri complimenti.......vedrai che la malattia si insinua, ti verrà voglia di acquistare del C70 da 3mm, un cannello a gas ecc ecc :D :D

Per il fodero, bello e ben fatto, ma avrei evitato i magneti, se lo fai "a misura" l'attrito del manico sul cuoio è sufficiente a non far scappare il coltello:)
 
Grazie a tutti ragazzi in effetti il fodero non era assolutamente necessario dotarlo di magneti, non avendone mai fatto uno prima non ero sicuro al 100% della sua tenuta invece poi, una volta finito e seccato dall'acqua, si è rivelato attillato e ritentivo alla perfezione senza bisogno dei magneti che anzi in quella posizione così avanzata hanno un po l'abitudine di richiamare la lama in fase di inserimento rendendo l'inserimento anche meno facile/automatico.
Il prossimo lo proverò a fare senza magneti oppure con un altro sistema che mi gira per la testa ma che non ho ancora provato ... vedremo appena lo farò ovviamente vi mostrerò l'idea, se mi funziona.
Una domanda per gli esperti: quale è il sito migliore anche estero dove acquistare pelle tipo concia al vegetale adatta ai foderi di buona qualità a meno soldi possibili?
Per ora mi sono fornito da Brisa trovandomi bene, ma mi chiedevo se si può risparmiare tanto meglio.
Ciaooo;):si:

P.S. avrei anche voluto fare uno scrimshaw sulla parte grande in corno di renna poi ho lasciato perdere perché non volevo correre il rischio di rovinarlo ed in effetti forse più semplice così è anche meglio
 
Primo: complimentissimi per il risultato ottenuto!:woot: :si:

Secondo: tanta invidia per una manualità che per me è utopistica... :wall:

Terzo: quando mi farò piacere i puukko/nordici magari te ne commissionerò uno.:roll:
 
Complimenti per la lama molto ben riuscita.
Il manico presenta una cura artigianale e con il fodero danno un bellissimo coltello.
 
Primo: complimentissimi per il risultato ottenuto!:woot: :si:

Secondo: tanta invidia per una manualità che per me è utopistica... :wall:

Terzo: quando mi farò piacere i puukko/nordici magari te ne commissionerò uno.:roll:
Grazie :D
guarda a me i puukko piacciono proprio per il fatto che con i coltelli lama scandi mi ci trovo bene a lavorare in generale e poi esteticamente mi piace molto la loro semplicità , li trovo molto eleganti, senza fronzoli.
Ad esempio a me non piacciono molti coltelli "tactical" con lame tanto o dalle forme strane .
In generale mi piacciono di più i coltelli più tradizionali (un po di tutto il mondo)
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso