Normativa Il Monte Circeo è vietato

Parchi del Lazio
Parco Nazionale del Circeo

Allegati

Si poteva procedere con un altro atteggiamento, una nota con <a partire dal ... in caso di incidente non sarà effettuata nessuna operazione di soccorso, al numero telefonico preposto sarà ascoltabile un motivo musicale>.... (quella di Celentano "è inutile chiamare qui non vi risponderà nessuno...").
Un paio di annetti così e magari ci si mette più attenzione.
 
Si poteva procedere con un altro atteggiamento, una nota con <a partire dal ... in caso di incidente non sarà effettuata nessuna operazione di soccorso, al numero telefonico preposto sarà ascoltabile un motivo musicale>.... (quella di Celentano "è inutile chiamare qui non vi risponderà nessuno...").
Un paio di annetti così e magari ci si mette più attenzione.
Non possono farlo, sarebbe omissione di soccorso.
Nelle mie Marche il bellissimo sentiero del passo del lupo, che scende alla spiaggia delle due sorelle, è chiuso da un decennio per lo stesso motivo...
 
Si è un estremo... ma devo aver letto che in qualche isola norvegese, le autorità hanno provveduto così, con un cartello all'inizio di un itinerario in cui si avvisa che in caso di necessità non sarebbero partiti i soccorsi.
Era una zona remota e gli interventi costavano un botto.
 
Queste cose mi generano odio dal profondo. Odio per la gente. A causa di masse di sfigatelli da lettino e ombrellone che si improvvisano escursionisti tanto per mettere la foto su instagram, allora nessuno può salire sul Circeo. Abbiamo davvero interrotto la selezione naturale comunque. Mi dispiace per Darwin che ha passato la vita a scoprila inutilmente. Scusate lo sfogo anti-umanità però è davvero troppo.
 
che poi per evitare ressa e tanti interventi di solito basta vietare agosto e weekend estivi
Più tardi cercherò di postare il provvedimento, mi dicono che sarà in vigore fino al 30 settembre.
--- Aggiornamento ---

Queste cose mi generano odio dal profondo. Odio per la gente. A causa di masse di sfigatelli da lettino e ombrellone che si improvvisano escursionisti tanto per mettere la foto su instagram, allora nessuno può salire sul Circeo. Abbiamo davvero interrotto la selezione naturale comunque. Mi dispiace per Darwin che ha passato la vita a scoprila inutilmente. Scusate lo sfogo anti-umanità però è davvero troppo.
Pienamente in linea e non hai idea dello schifo che lasciano. Tempo fa ho portato giù perfino una amaca.
 
Più tardi cercherò di postare il provvedimento, mi dicono che sarà in vigore fino al 30 settembre.
--- Aggiornamento ---



Pienamente in linea e non hai idea dello schifo che lasciano. Tempo fa ho portato giù perfino una amaca.
Infatti l'unica cosa che un po' mi dà sollievo (dato che il Circeo l'ho già fatto più volte e non avevo in piano di rifarlo a breve) è che così verrà limitata la quanità di immondizia lasciata sul sentiero, nel cuore di un parco nazionale. Ma a parte questo, sarebbe da reintrodurre la ghigliottina.

E spero davvero che sia in vigore soltanto fino al 30 settembre.
 
Mi accontenterò di citarti per soddisfare il mio bisogno di sfogare le medesime frustrazioni. Comunque...
Anche quelli del noto gestore hanno provato a convincere i merendeiros ad andarsene al mare von lo spot dell'estate. :rofl:
No ma sul serio, non so quanti guardano, volontariamente o meno, la tv... ma non vi sembra ci sia un messaggio dietro questo spot? o_O
Non ho la tv, ma questo spot decisamente incoraggia la gente ad andare al mare. Meglio così.
 
Più tardi cercherò di postare il provvedimento, mi dicono che sarà in vigore fino al 30 settembre.
--- Aggiornamento ---
In linea generale sono contrario ai divieti in natura, tranne quelli che tutelano specie animali o vegetali particolari.
Se il divieto è stagionale, hanno fatto bene a metterlo: l' amante di questi luoghi non va in piena estate.
 
Cioè... l'unica tipa che era cosi contenta di andare fra le rapide col compagno, poi fra i monti di nascosto dice "ma magari il mare". Nella scena successiva c'è un panorama montuoso mozzafiato, con sotto la scritta:
"Per navigare in 5G devi.. [...] ed essere sotto copertura.. [...] per info su limitazioni tecnologiche e geografiche vai su.."
 
In linea generale sono contrario ai divieti in natura, tranne quelli che tutelano specie animali o vegetali particolari.
Se il divieto è stagionale, hanno fatto bene a metterlo: l' amante di questi luoghi non va in piena estate.
Nonostante il mio sfogo appena espresso, devo darti pienamente ragione. Anche io concordo con i divieti a tutela di flora e fauna (e ci mancherebbe, non sono uno che non vuole divieti soltanto per poter fare come gli pare sempre e comunque), ma mi infastidiscono molto quelli che derivano da motivi umani.
In ogni caso, hai del tutto ragione che chi ama salire sul Circeo, di certo non lo fa in estate col sole martellante, e di conseguenza non a Ferragosto.
 
La cosa piu penosa è che si tratta di un circolo. L'ignoranza riguardo il giusto comportamento (rispettoso e conveniente a lungo termine) da adottare in natura porta a situazioni insostenibili. La soluzione più facile è sempre vista nella repressione e nel divieto. Il divieto porta ad un allontanamento dei giovani dalla natura, che può portare solo maggiore ignoranza e repulsione verso ciò che non si può avere.
 
Basterebbe fare pagare gli interventi di soccorso non indispensabili, come succede in alcune regioni tra cui la mia...
Il problema è che gli sprovveduti a volte si vanno a mettere in situazioni nelle quali serve necessariamente un intervento di soccorso.
--- Aggiornamento ---

Come funziona esattamente nella tua regione?
 
In Lombardia funziona così: il soccorso arriva ma potresti essere obbligato a pagare un ticket che diventa piuttosto salato se il soccorso non è indispensabile e se il malcapitato ha tenuto un comportamento imprudente, es. merendero con infradito su ferrata.
Qui i dettagli per regione:
https://www.trekking.it/reportage/soccorso-alpino-pagamento-ticket/

Basterebbe introdurre misure simili e pubblicizzarle estesamente per contenere il problema...
 

Discussioni simili



Alto Basso