il nonnetto dove lo metto....arca vè che sudata!

Questa ve la voglio raccontare,mentre proseguono collaudi e modifiche sulla "campagnola"che dovrà dare un pò di riposo al big hit sabato mattina (ieri) sono andato a saluzzo al mercato (23 km andare e 23 tornare) di pura pianura in stile "bassa padana" (presente don Camillo?) . Parto prendo la strada prima di frazione occa e comincio in questo lungo serpentone di asfalto poco frequentato,qui mi diverto a passare (visto che vanno molto piano) i vari "moru" della frutta,ragazzi di colore che vanno al lavoro su bici piuttosto anziane e guidate giusto al minimo dell'equilibrio.
Ne sorpasso due,ne sorpasso altri tre e arca vè se ne arriva un nonnetto con una bici da corsa delle prime con il cambio integrato nelle leve. Bianchi,direi una replica di qualche pro degli anni 80 o 90.
Sorpasso,io sorpassa lui e arriviamo fino al bivio dove si deve attraversare la provinciale. ci fermiamo guardandoci con occhio di sfida e complice l'età (lui ) e complice il mio mezzo grezzo ripartiamo all'ultimo respiro sorpassandoci più volte e di fatto lavorando tutto nei gradini lati della moltiplica.
Nel frattempo facciamo anche sorpassi all'ultimo metro l'ora " dei vari "scuri" della frutta che guardano divertiti

Arriviamo fino all'incrocio della gomnafta dove finisce la strada lui rosso come un peperone e io con la lingua di fuori che se mi si avvicinava un cane tanto che ero sudato manco si avvicinava.
"ci dai è nonno?" gli chiedo
"anche tu non scherzi" mi dice lui
Ci dividiamo salutandoci e ripartendo molto lentamente con l'acido lattico che mi dice di andarci piano, Stamattina lo sento ancora...

Ho avuto la sensazione che tra i vari che abbiamo sorpassato ci fossero anche stati fernandel e gino cervi che ci guardavano divertiti.

Primo collaudo campagnola riuscito,ora c'è da migliorare il cambio!
 

Allegati

Discussioni simili


Alto Basso