Trekking Il sentiero degli dei (BO-FI)

Allora, posto qui la mia esperienza con il sentiero degli dei, un percorso bellissimo fatto con un amico e che rimane la mia esperienza escursionistica più bella (anche se non quella col miglior paesaggio).

Dati

Data: Agosto 2012
Regione: Emilia Romagna e Toscana
Località di partenza: Bologna
Località di arrivo: Firenze
Tempo di percorrenza: 2 mezze giornate da 4 h e 5 da 8h
Grado di difficoltà: E
Periodo consigliato: Autunno/primavera
Segnaletica: non sempre buona - CAI
Accesso stradale: quasi per tutte le tappe

Descrizione

La durata del percorso varia tra i 4 e i 7 giorni a seconda di quanto volete prendere tempo e siete in forma :)
Ho visto che nel forum esiste già questa discussione ed ho trovato molto utile questo sito. Vi riporto la nostra divisione con qualche commento...

Prima tappa: Stazione di Bologna - (più o meno) Sasso Marconi.
A causa della nostra disattenzione e dei cattivi segnali ci siamo un po' persi e siamo arrivati a Sasso Marconi solo la mattina dopo la partenza! Consigliamo però la “Baracchina” (un chiosco bar piccino che ci ha voluto bene!).

Seconda tappa: Sasso Marconi - Monzuno
In questa tappa si può salire sul monte Adone, noi abbiamo evitato perché (come al solito) ci eravamo sbagliati e avevamo già allungato parecchio. Peccato! Abbiamo pernottato in una baita che si trovava proprio sul percorso.



Terza tappa: Monzuno - Madonna dei Fornelli - Le Banditacce
L'unica tappa in cui abbiamo dormito fuori paese, oltre alla prima (ci eravamo appoggiati a un prato). Alle Banditacce c'è una sorgente, quindi no panico per l'acqua.



Quarta tappa: Banditacce - Sant'Agata al Mugello - Pian di Balestra,
Qui la guida che avevamo era piuttosto confusa e ci ha fatto passare per un campeggio utile solo a chi volesse pernottare da quelle parti: fateci attenzione!
La tappa è quella in cui si entra in Toscana. In paese abbiamo dormito in un parco, senza tenda, con altre persone che seguivano il sentiero degli dei (un paio addirittura dalla Germania).


Quinta tappa: Pian di Balestra - San Piero a Sieve - Castello del Trebbio - monte Senario

Se dividete così il percorso, questa è la tappa più tosta, ma vale la pena: alla fine si arriva a un monastero bellissimo con vista su Firenze.


Sesta tappa: monte Senario - Fiesole
Ebbene sì: abbiamo sbagliato anche qua e dopo esserci persi l'ennesima volta abbiamo deciso che un autobus ci avrebbe portati a Firenze.

Un po' di onta, ma il gelato di Fiesole ne è valsa la pena.


Spero, a breve, di caricare qualche foto!
 
Ultima modifica di un moderatore:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
The_Hawk Italia 10
emiliano76 Italia 13
G Italia 8
homoroswell Italia 3
Arimane Italia 9

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso