Recensione Imalent MS18 - 100.000 lumen - la torcia piu potente al mondo - by Lock

Ciao a tutti!!! Oggi ho il piacere di recensire la Imalent MS18: una delle torce più potenti al modo con un Turbo dichiarato di ben 100.000 lumen, con 458000cd di massima intensità luminosa ed un tiro teorico di 1350m.
Al seguente link è possibile trovare informazioni sulla casa madre mentre qui è possibile vedere nel dettaglio il prodotto in oggetto.







Confezione e contenuto
La Imalent MS18 arriva in una bella valigia rigida dotata di pratico maniglione per il trasporto. La confezione contiene:
• La Torcia Imalent MS18
• Pacco Batterie (8x 21700 4000mAh Samsung 40T)
• Charger
• Cinghia per il trasporto
• 2x O-ring di ricambio
• Manuale Utente
• Valigia per il trasporto




































Caratteristiche principali
• Utilizza 18 CREE LED XHP70.2 HD, con una durata di 50000h
• Output massimo dichiarato 100000 lumen
• Sistema di ricarica integrato per una ricarica rapida e sicura
• Pacco batteria composto da 8x21700 batterie al litio di qualità
• Otto livelli che possono essere selezionati rapidamente e accesso diretto al Turbo
• Funzione Memory Mode, ricorda l'ultima impostazione utilizzata
• Display Oled che mostra l’output corrente e la tensione del pacco batteria
• Indicatore di stato di carica + indicatore luminoso in prossimità dello switch
• Corpo in alluminio aerospaziale con anodizzazione antigraffio di tipo III
• Circuito ad alta efficienza per una erogazione costante della corrente
• Modulo di protezione termico incorporato che regola l’output evitando surriscaldamenti
• Radiatore incorporato (con liquido all'interno) per una efficace dissipazione del calore
• Dotata di una coppia di ventole impermeabili (una in ingresso ed una in uscita), che garantiscono una ventilazione ottimale all’interno della testa
• Switch laterale, interfaccia user-friendly per la gestione degli output.
• Lente super trasparente con trattamento antiriflesso
• Riflettore multiparabola in alluminio con trattamento a buccia d’arancia (Orange Peel)
• Resistenza all’acqua secondo lo standard IP56
• Resistenza all’impatto fino a 1.5m di altezza
• Dimensioni: 265 mm (lunghezza) x 129 mm (diametro della testa) x 59 mm (diametro del corpo)
• Peso: 1890g (pacco batteria incluso), 1090g (testa), 800g (corpo/pacco batterie)







Caratteristiche tecniche ufficiali

























User Interface
La User Interface è semplicissima e facile da ricordare. Grazie allo switch laterale è possibile accedere a tutte le funzioni.

Accensione/Spegnimento e Selezione Livello: Per accendere o spegnere la torcia basta un semplice click sul pulsante laterale. A torcia accesa, tenendo premuto il pulsante, si cicleranno i vari livelli a partire da quello più basso.

Accesso diretto al Turbo/Strobo: a torcia accesa, pressare il pulsante due volte consecutive velocemente per accedere al Turbo. Con altri due click rapidi si passerà al livello speciale Strobo. Non è presente né il Beacon né l’SOS.

Led Ausiliario
Tenere premuto lo switch, a torcia spenta, per attivare il LED ausiliario posto sopra lo switch.

Intelligent Thermal Control: Quando si utilizza la torcia sui livelli alti, ad esempio al Turbo, la temperatura cresce vertiginosamente. Al raggiungimento della soglia limite (55-60°C) la torcia riduce automaticamente l’output evitando pericolosi surriscaldamenti e preservando la vita del LED e delle parti elettroniche.

Memory Mode: La torcia ricorderà l’ultimo livello di output utilizzato ad eccezione dei livelli Turbo e Strobo.

Lock-out: Quando la MS18 è spenta, premere il pulsante di accensione 5 volte di fila. Lo schermo mostrerà la scritta “LOCK”. Altri 5 click per sbloccare l’interfaccia. In questo caso il display mostrerà l’icona di un lucchetto aperto.

Display OLED
Da torcia spenta con tre click rapidi sullo switch: la MS18 mostrerà sullo schermo la tensione della cella.
Durante l’utilizzo della MS18 lo schermo mostra il livello di output selezionato in termini di lumen: 700 -2000 – 5000 - 10000 – 22000 - 30000 – 60000 – 100000. Dopo due secondi si passa alla visualizzazione della tensione della cella. Sul display viene mostrata anche l’icona della batteria scarica.

Ricarica della batteria
Come abbiamo visto la MS18 è dotata di un prestante pacco batterie formato da 8 celle 21700 Samsung 40T. In dotazione arriva un alimentatore da 19V 2A (38W) che permette di avere una carica completa in solo 4.5 ore. Durante la fase di carica non ho notato alcun eccessivo surriscaldamento sulla torcia.

La MS18 ha 8 livelli di output spaziati come segue:
Turbo: 100000-25000 lm dichiarati (misurati 78900 - 18690 lm) – 60s + 52min
High III: 60000-25000 lm dichiarati(misurati 55320 - 18800 lm) – 70s + 55min
High II: 30000-25000 lm dichiarati(misurati 22340 - 19050 lm) – 3.8min + 60min
High I: 22000 lm dichiarati(misurati 15600 lm) – 67min
Mid II: 10000 lm dichiarati(misurati 8070 lm) – 3h 40min
Mid I: 5000 lm dichiarati(misurati 4320lm) – 6h 50min
Mid-Low: 2000 lm dichiarati(misurati 1990 lm) – 9h 15min
Low: 700 lm dichiarati(misurati 900 lm) – 14h 62min

Di seguito la curva di scarica per il livello Turbo.



I dati sono stati misurati con apparecchiature non professionali pertanto potrebbero discostarsi dalla realtà. Viste le elevate potenze in gioco è stata usata la tecnica del Ceiling Bounce (rimbalzo al soffitto) confrontando i risultati rilevati dal luxmetro con valori di riferimento di altre torce con dati ANSI noti.
Dalle misurazioni effettuate si evince come il Turbo ed i livelli alti siano ben distanti da quanto dichiarato. Il Turbo, all’accensione e con batteria completamente carica, ha subito un picco superiore agli 80000 lumen, quasi un flash che nel giro di pochi secondi evolve con un rapidissimo decremento dell’output attestandosi a circa 76000-78000 lumen. Da qui in poi la velocità di decremento dell’output diventa lineare ma con pendenza molto elevata. Si passa quindi rapidamente, nell’arco di un minuto, a circa ¼ della potenza iniziale (circa19000 lumen). A questo punto l'output decresce lentamente fino allo spegnimento totale dei LED dopo circa 1 ora.


Il corpo ed i materiali
La Imalent MS18, dati alla mano, è la torcia portatile più potente mai realizzata. È una possente Searchlight con una grossa testa ed un prestante pacco batterie formato da ben 8 celle 21700 in configurazione 8P. WoW!!!







Il peso è importante, circa 1.9kg, ma le dimensioni, nonostante tutto, non sono così esagerate, circa 19cm il diametro della testa e 26cm di lunghezza totale. Si avvicina molto alla dimensione della sorellina minore MS12 che però vanta “solo” 53000lm teorici al Turbo.

La qualità costruttiva è eccelsa, i materiali sono di qualità, gli spessori abbondanti e le finiture curate nei minimi dettagli. Al tatto offre una buona sensazione di solidità e robustezza.
Prima dell'utilizzo dobbiamo ricordarci di rimuovere il film protettivo posto a protezione della lente.





La parte ottica è composta da ben 18 LED XHP70.2 HD, una multi parabola con trattamento a buccia d’arancia ed una lente super trasparente con trattamento antiriflesso.









Il bezel in acciaio satinato protegge egregiamente la lente.



In prossimità della testa è presente un gancetto per fissare la cinghia per il trasporto.









La coda presenta un tappo a vite che nasconde l’interfaccia di ricarica. Sotto il plug di alimentazione è presente anche un piccolo led di stato che si illumina di rosso o di verde durante le operazioni di ricarica.















La torcia è disassemblabile essenzialmente in due parti:
• la testa, sulla quale si trova tutta la circuiteria, la parte ottica e lo switch
• il corpo all’interno del quale trovano posto le 8 batterie 21700



La testa ovviamente è molto grande, troncopiramidale con una serie di fessure che consentono il passaggio dell’aria all’interno della testa. Ad aiutare nella dissipazione vi sono due ventoline, impermeabili, una che spinge l’aria all’interno della torcia ed una che la butta fuori. Queste si attivano quando l’output è impostato da 22000 lumen in su.





















Attraverso le fessure presenti sulla MS18, è possibile notare un radiatore in rame all'interno della testa. Questo, in combinazione con un liquido presente al suo interno e con le due ventoline, permette una rapida ed eccellente dissipazione del calore. Imalent descrive il suo sistema in questo modo:
“Built-in heat pip radiator with excellent heat dissipation, and equipped with an inlet and outlet fan silent, waterproof, heavy wind, which is a perfect combinatin of great energy and technology.”

Utilizzando la torcia al Turbo e sui livelli HIGH il calore prodotto diventerà subito molto elevato. Ventole e radiatore potranno solo ritardare l'inevitabile surriscaldamento di qualche secondo, ma nulla di più. Per proteggersi, pertanto, la MS18, raggiunta la soglia di temperatura (intorno ai 60°C) decrementerà l’output evitando l'overheating e preservando, quindi, la vita di LED, circuiti e batterie.

Il pacco batterie è cilindrico e presenta delle scanalature orizzontali e verticali che fungono da alette di dissipazione ma sopratutto ne migliorano la presa.













Sul tappo in metallo che copre l’interfaccia di ricarica è riportata la dicitura “Battery Pack MRB217B 3.6V 92.2Wh”.



Con un semplice calcolo, considerando il pacco batterie da 3.6V e i suoi 92.2Wh (3.6x3200x8=92160mWh=92.2Wh) vien fuori che le batterie hanno una capacità di 3200mAh. Ma essendo celle 21700 Samsung mod. 40T da 4000mAh qualcosa nei calcoli non torna.
Con questo tipo di celle, in configurazione 8P, il pacco batterie avrebbe dovuto riportare la scritta 3.6V 115.2Wh. Ho chiesto pertanto delucidazioni direttamente ad Imalent che prontamente mi ha risposto, confermando l’esattezza dei miei calcoli e che quindi il pacco batterie è effettivamente da 115.2Wh.

L’anodizzazione è perfetta ovunque, liscia ma non lucida, al tatto offre una bella sensazione ed anche un buon grip.







Lo switch è laterale, leggermente sporgente, largo, metallico (in acciaio). Alla pressione emette un “click” squillante, è molto preciso ed offre un ottimo feedback tattile. Al buio o utilizzando i guanti si fa un po’ di difficoltà a trovarlo.







Sotto lo switch è presente un piccolo display OLED che indica il livello di output selezionato.













In prossimità dello switch è presente un piccolo punte luce con output davvero molto basso, forse 1 lumen. Qualora ci si dimenticasse di spegnerlo, dopo 3 ore il led ausiliario si spegnerà automaticamente. Soluzione utilissima per individuare lo switch nell'oscurità. Se avesse avuto qualche lumen in più o differenti livelli di output come i led ausiliari visti nella Imalent ms12 o nella Imalent r90c, di certo non mi sarebbe dispiaciuto...














I filetti sono precisi, scorrevoli, ben lubrificati e grazie all’anodizzazione consentono il lock-out fisico dell'interfaccia svitando leggermente la testa ed annullando, quindi, il rischio di accensioni accidentali e il fastidioso parasitic drain. Un grosso O-ring posto nelle vicinanze dei filetti garantisce una perfetta impermeabilizzazione.

Piccola Nota: alcune volte capita che alla pressione dello switch e con il corpo svitato per il lockout fisico, la torcia faccia un piccolo lampeggio (un singolo flash), probabilmente dovuto ai condensatori nel circuito ancora carichi che permettono una breve accensione dei LED. Se non erro la stessa cosa accedeva anche nella MS12 e nella R90T.

In mano la MS18 è abbastanza comoda e ben bilanciata. Vista l’impugnatura molto larga ed il peso di circa 2kg, dopo un po’ di tempo stanca. Sfruttando la tracolla fornita in bundle non vi sono problemi ad utilizzare la torcia per ore.













La coda è piatta quindi la MS18 può anche essere utilizzata in tailstanding





Attenzione alle accensioni accidentali, Il turbo è davvero potente (un foglio di carta, in prossimità della torcia accesa al Turbo, prende fuoco facilmente)!!! Non puntare la torcia su persone o animali se questi si trovano a distanza ravvicinata. Attenzione anche quando si accende la torcia alla massima potenza dentro casa, il semplice riflesso sui muri potrebbe arrecare danni alla vista!!!


Fascio, Tinta e Beamshots
La MS18 monta 18 led XHP70.2 ben centrati all’interno di una multiparabola con finitura a buccia d’arancia. Il fascio è molto ampio, flood con una zona più luminosa nella parte centrale. La tinta è uniforme, cool ma non eccessivamente fredda.
La geometria del fascio non presenta artefatti, il tiro è davvero mostruoso: illuminare a giorno a 500-600 metri di distanza non è un problema!















A seguire qualche Nightshot al Turbo sulla lunga distanza

Beamshot #1


Beamshot #2


Beamshot #3


Beamshot #4


Beamshot #5


Beamshot #6


Beamshot #7



Considerazioni finali

La Imalent MS18 è la torcia più potente che io abbia mai avuto fra le mie mani. Sorella maggiore della MS12 recensita qui, si differenzia da quest’ultima sia per prestazioni, dimensioni, e potenza (circa il doppio in termini di lumen) che per l’innovativo sistema di dissipazione del calore. All’interno della testa infatti troviamo due ventoline ed un radiatore in rame ripieno di liquido che attraverso un particolare sistema di evaporazione e condensazione garantisce un efficiente meccanismo di dispersione del calore.

Il Turbo dichiarato è 100.000 lumen ma nella realtà si avvicina più a 80.000 lumen all’accensione per poi passare dopo qualche secondo a circa 75.000 lumen e dopo circa 1 minuto a meno di 20000 lumen.

La potenza è incredibile, con il Turbo è possibile illuminare a giorno tranquillamente a 400-500 metri di distanza. Il fascio è molto ampio, i livelli alti producono un muro di luce che illumina tutto ciò che ci si trova davanti.

Il livello più basso è di 700 lumen. Strano che Imalent non abbia pensato anche ad un livello un po’ più basso tipo 50-100 lumen che può sempre tornare utile ad esempio per leggere una mappa o in generale per illuminare nelle brevissime distanze.

Rispetto alla Imalent MS12 il sistema di ricarica è stato spostato in coda. Questo vuol dire che no è necessario svitare il pacco batterie per caricare la Torcia ma basta semplicemente svitare un piccolo tappo in metallo per accedere all’interfaccia di ricarica. La ricarica completa del pacco batterie avviene abbastanza rapidamente. Sono necessarie infatti circa 4.5 ore.

La MS18 possiede anche un piccolo display OLED che mostra il livello di output selezionato e la tensione della cella. A quest’ultima avrei preferito di gran lunga la visualizzazione della percentuale della quantità di carica residua o il runtime riferito al livello selezionato.

Sulla testa è presente un piccolo gancetto in metallo al quale è possibile collegare la cinghia per il trasporto, moschettoni o portachiavi.

Lo switch è reattivo e semplice da attivare. Nell'oscurità o se si utilizzano i guanti fa un pò di difficoltà a trovarlo rapidamente.

Per quanto riguarda l’impermeabilità, la MS18 è dichiarata come resistente all’acqua ed allo sporco secondo lo standard IP56. Le ventoline sono infatti impermeabili. Non ho testato appieno questa feature ma utilizzando la torcia sotto la pioggia battente per oltre 1 ora non ho riscontrato alcun problema o malfunzionamento.

La confezione è completa: abbiamo O-ring di ricambio, la cinghia per il trasporto, l’alimentatore per la ricarica, un pacco batterie con 8x21700 Samsung 40T da 4000mAh non estraibili, ed una bella valigetta rigida per il trasporto.

Se avete bisogno di una torcia per illuminare intere montagne o interi paesi, bhe….la MS18 fa al caso vostro!!! Ovviamente va bene anche per chi vuol far rimanere a bocca aperta gli amici!!! XD

Grazie per la lettura...ed alla prossima review!!
 
Se avete bisogno di una torcia per illuminare intere montagne o interi paesi, bhe….la MS18 fa al caso vostro!!! Ovviamente va bene anche per chi vuol far rimanere a bocca aperta gli amici!!! XD
Un esercizio di stile senza obiettive applicazioni pratiche secondo me....Per un utilizzo NORMALE, nessuno si sognerebbe mai di girare con una bestia del genere e 600 eur per far rimanere a bocca aperta gli amici..beh anche no ;):):D
 
Un esercizio di stile senza obiettive applicazioni pratiche secondo me....Per un utilizzo NORMALE, nessuno si sognerebbe mai di girare con una bestia del genere e 600 eur per far rimanere a bocca aperta gli amici..beh anche no ;):):D
io sono fissato per le lampade e c e' un motivo ... una volta mi sono perso di notte,da solo, in montagna tra le nuvole e una pioggerella fine....nel tentativo di raggiungere un rifugio dove mi aspettavano gli amici............ad un certo punto pensai di aspettare l alba e solo grazie ad un faro (tipo faro della macchina) di quelli che andavano una ventina di anni fa con i torcioni ..che duravano 10 minuti :wall: ma proveniente dal rifugio....ho visto tra le nuvole un fascio tipo holliwood e mi sono fatto coraggio e li ho raggiunti...

da allora ...e dalla tecnologia a led sono sempre supermunito e questa lampada non mi dispiacerebbe....anzi.....certo 600 cocozze so tante....la mia piu costosa e' una ledlenser da 100 euro e gia' mi sembra di aver esagerato.....:help::help::help::help:
 
Ultima modifica:
C'è stato un periodo in cui ero arrivato ad avere una ventina di torce.....insomma un mezzo torciofilo :)
Adesso me ne sono rimaste quattro e pure io quando giro per le montagne, una frontale + una edc e quattro 18650 cariche non mancano mai ;)
 
con la lampada a dinamo bisogna girare forte per avere gli stessi lumen :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

comunque a parte le scemenze ...un faro del genere di notte va bene pure come difesa personale....e' accecante:gover::gover::gover::gover::gover::gover:
 
allucinante!!!

a parte personale sar, che in effetti ne ha bisogno, in pratica ha qualche uso possibile? e soprattutto e' legale, dato che credo che rompa le balle persino su saturno????
 


Alto Basso