In vista del corso di alpinismo invernale

Ciao a tutti! Volevo chiedervi alcuni consigli!
A Febbraio mi iscriverò al corso di alpinismo invernale e vorrei arrivarci con una forma fisica adeguata (vorrei mirare soprattutto al potenziamento delle gambe)..Non parto proprio da zero perchè comunque di escursioni ne faccio,insomma non sono sedentario ecco.
Tuttavia questi 4 mesi Ott-Nov-Dic-Gen vorrei migliorare sia un po' di resistenza/forza nelle gambe e sia il fiato.

Ora io ho strutturato un allenamento del tipo (ho 26 anni):

-Riscaldamento 10' corda
-Gambe 25' di esercizi a corpo libero (squat jump,affondi jumb,etc) e qualcuno con i pesi (leg extension calf con i pesi)
-15' di trazioni varie
-15' di spinte varie (piegamenti,dip)
-10' addominali vari
-30 minuti di cyclette (per ora sto facendo una durezza intermedia a 80rpm) / 40' di camminata con carico di 5-10kg su tapis roulant al 12-14% di pendenza

questo allenamento sarebbe fatto 3 volte a settimana considerando che oltre a queste una o due vado in palestra di arrampicata.

Ora io non sono un esperto di "schede" quindi potrebbe essere del tutto errato questo allenamento ecco perchè chiedo consiglio a voi :),ogni consiglio/critica è ben accetto/a.

p.s. Ovviamente nei mesi successivi varierò un po' l'allenamento
 
Ciao non sono un preparatore atletico, per cui non ti posso dare consigli tecnici.

Per cui, visto che vai già in palestra di arrampicata, ti consiglierei di concentrarti sulla parte di resistenza più che su quella di potenziamento, l'ideale sarebbe fare escursioni con zaino pesante a salire di dislivello e se riesci in quota.
Dovresti andare a salire partendo da 500-600 metri di dislivello fino a 1500 e 1600, usando anche gli scarponi che utilizzerai per il corso così abitui i piedi allo sforzo.
Per raggiungere e/o rimanere in forma dovresti fare un'uscita del genere 1 volta a settimana, al massimo ogni 10 giorni.

Per farti un esempio, in una uscita alpinistica media si parla di 10-15 km di sviluppo con 1.400 metri di dislivello.

Come detto, non ho le competenze per ricondurre ad un allenamento in palestra questo allenamento sul campo.

Comunque dubito che in un corso vi portino a fare escursioni massacranti.
 
Ultima modifica:
Vi ringrazio! il problema è che mentre d'estate riesco ad uscire almeno una volta a settimana anche su percorsi abbastanza lunghi d'inverno non avendo praticità con ramponi e piccozza (motivo dell'iscrizione al corso) non ho molta scelta sul dove andare a fare trekking! E abitando in città volevo appunto integrare un allenamento che potesse "simulare" l'allenamento che si ottiene direttamente escursionando (passatemi il termine :poke:) Comunque in ogni caso posso integrare la corsa in montagna a basse quote una volta a settimana.
Si ovviamente essendo un corso aperto quasi a tutti non credo ci faranno fare imprese ma c'è comunque un modulo sulle alpi!
 
penso che @Phantom abbia dato il consiglio migliore...fiato, gamba e salita....io in vista della stagione estiva salgo una scalinata (182 gradini) a passo di due (gradini) per una quindicina di volte...comunque non c'è nulla di meglio che andare a scarpinare per fare fiato e gamba
 
Ho visto che sei di Roma. Quindi ti consiglio di usare il Monte Gennaro come palestra naturale di allenamento: sono 1000 metri di dislivello in 5 km, salendo dalla Scalpellata (altro che cyclette). Ci puoi andare anche con il Cotral da Ponte Mammolo e puoi fare tutto in mattinata.
Il corso lo farai al CAI di Roma?
 
Ciao @mezcal! Ho capito! Ora prendo in considerazione questa idea e vedo se almeno una volta a settimana riesco ad andarci,ho visto d'altronde che anche la Franco Alletto usa questo itinerario per fare il "test d'ingresso". Per rispondere alla tua domanda sì vorrei frequentarlo a Roma alla Paolo Consiglio dove ora sto facendo il corso di arrampicata di base. Quest'anno le iscrizioni erano attorno al 20 febbrario quindi penso che anche nell'anno a venire sarà intorno a quel periodo.

P.s. Il percorso è segnalato?
 
Ultima modifica:
Ho fatto il corso base di arrampicata alla Consiglio 10 anni fa, che bei ricordi, mi sono divertito tantissimo. Ho visto che la tipologia dei corsi non è cambiata, in fondo è un buon corso e anche le lezioni teoriche sono interessanti (la maggior parte).
L'unico problema del Monte Gennaro è che ci si perde con tantissima facilità, soprattutto da quota 1000 fino a poco sotto la vetta. Il soccorso alpino solo quest'anno ha fatto tantissimi interventi di recupero di persone smarrite, l'ultimo una settimana fa. Quindi ti consiglio di andarci con GPS o con qualcuno che già conosce il sentiero.
 
@mezcal Si devo dire che mi trovo abbastanza bene,c'è un bel clima! Per caso hai frequentato anche la Alletto? Ho visto che lì fanno proprio dei test d'ingresso per i corsi avanzati,sono molto più restrittivi.
Comunque si ho cercato un po' e mi sono uscite parecchie notizie sul monte Gennaro :no:..fin quando non trovo qualcuno mi conviene optare per zone che conosco tipo monte livata o campo felice fin quando non c'è neve;vedrò di compensare il minore dislivello con più carico (non so se questa cosa effettivamente ha logica)
 
...mi ripeto e ripeterò all'infinito.....
sei giovane...la forza e recupero di certo non ti mancano...
non trascurare lo stretching delle catene muscolari altrimenti poi son dolori.
la scheda tutto sommato va bene, cerca di mantenere recuperi entro i 60", lavora anche sul lungo, fatti prima un esame sportivo sotto sforzo con Vo2Max e FcMax ...
 
@RedRocks L'Alletto non l'ho frequentata, dopo il corso base ho fatto quello di alpinismo avanzato, ma sempre alla Consiglio e per accedervi bisognava avere alcuni requisiti, tipo aver frequentato un corso base o avere conoscenze simili.
Buon allenamento!
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso