Informazione Interdizione pareti rocciose Pizzo d'Uccello e comprensorio Apuano

Parchi della Toscana
Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano
ordinanza n. 320 sisma del 21.06.2013 Interdizione pareti rocciose Pizzo d'Uccello e comprensorio Apuano comune di Fivizzano

Scade il 20/7...vi allego l'ordinanza
questo è il sito del comune


 
La settimana prossima pensavo di salire sul Pizzo d'Uccello... questa ordinanza dovrebbe essere scaduta? e in generale, anche se l'ordinanza è scaduta, il Pizzo d'Uccello è accessibile o ci sono detriti, frane, detriti post-terremoto (via normale)? Grazie in anticipo :)
 
.... credo, per cui con beneficio d'inventario, che la scadenza non sia riferita alla scadenza del divieto (non è indicata nella disposizione per cui è da considerarsi sino ad annullamento con apposita comunicazione) ma bensì alla scadenza in "bacheca", ovvero, sino a quando la copia cartacea dell'ordinanza dev'essere esposta pubblicamente.
.... per fugare ogni dubbio, i diretti interessati, credo che se telefonano al comune (in basso vi sono dei numeri di telefono) potrebbero avere delle risposte in merito (SE poi magari scrivono due righe con le risposte ricevute ...... ;))

Pubblicazione nr.: 2013/000732
Atto: Ordinanza del
Data affissione: 05/07/2013 - Data scadenza: 20/07/2013 - (15) giorni

Ciao :), Gianluca
 
buongiorno a tutti, spero di fare cosa gradita aggiornandovi sulla situazione sulle Apuane, versante fivizzanese.
in particolar modo per rispondere al quesito dell'amico technotramp: sta continuando a tremare tutto da queste parti, tutti i giorni (per davvero) c'è una scossa (2.0 2.5 o giù di li) in ordine sparso, giorno e notte, sempre nella zona a ridosso del pizzo

terremoti riclassificati per comune


quindi come capirete il sindaco non poteva fare altro che aggiornare l'ordinanza n°320 del 21/06/2013 con questa: n°669 del 05/08/2013

link all'ordinanza:
http://www.comune.fivizzano.ms.it/installazioni/fivizzano/allegati/eventi/293/ordinanza n.669.pdf

che testualmente dice: (cito)

"- Ad Integrazione e variazione della propria Ordinanza 320/2013 che, a seguito degli eventi
sismici dello scorso 21 Giugno 2013 e del successivo sciame sismico, in via cautelativa e fino alla verifica di ritorno alle condizioni pre-sisma, il divieto di fruizione e di arrampicata, rispettivamente, dei sentieri e delle vie di arrampicata, localizzati nella Zona del Pizzo d’Uccello e dell’intero comprensorio Apuano, Valle di Vinca, del Comune di Fivizzano;

- Ad Integrazione e variazione della propria Ordinanza 320/2013, che la suddetta e la presente Ordinanza di divieto fruizione dei sentieri e delle vie di arrampicata, non sia da applicarsi alle Guide Alpine professionistiche od equipollenti, purché iscritte ai rispettivi Albi (e che per la natura della loro qualifica si assumono ogni grado di responsabilità), nonché a tecnici abilitati ed iscritti ai rispettivi Albi professionali, seppur in accompagnamento delle Guide Alpine e/o Guardie Parco delle Apuane di cui sopra ed ai fini delle necessarie verifiche e che, pertanto, alle suddette Guide Alpine ed ai suddetti tecnici abilitati, in accompagnamento delle stesse Guide Alpine ed ai fini delle verifiche di cui sopra, sia consentito l’accesso dei sentieri e delle vie di arrampicata, localizzati nella Zona del Pizzo d’Uccello e dell’intero comprensorio Apuano – Valle di Vinca, del Comune di Fivizzano."

Soccorsi sul Pizzo d’Uccello - Cronaca - il Tirreno

e purtroppo c'è chi non la rispetta mettendo a rischio la propria incolumità!
oddio, le apuane non perdonano errori, terremoto o meno!
Al di la del divieto legale, credo che sia buon senso per ora evitare di frequentare la zona (lo dico con dispiacere, ma la pelle costa cara)
saluti a tutti!
 
.... credo, per cui con beneficio d'inventario, che la scadenza non sia riferita alla scadenza del divieto (non è indicata nella disposizione per cui è da considerarsi sino ad annullamento con apposita comunicazione) ma bensì alla scadenza in "bacheca", ovvero, sino a quando la copia cartacea dell'ordinanza dev'essere esposta pubblicamente.
Avevo inteso come decadimento dell'ordinanza..
scusate, ma sono stato assente...
 
Intanto c'è da dire che la parete Nord non fa parte del Comune di Fivizzano, ma di quello di Casola. Quindi non ricadente nell'ambito di applicazione dell'ordinanza.
In secundis, gli alpinisti in questione si sono trovati nei guai per loro errori di valutazione del meteo o perchè cmq doveva accadere.
Nulla a che fare con i terremoti
:)
 
Intanto c'è da dire che la parete Nord non fa parte del Comune di Fivizzano, ma di quello di Casola. Quindi non ricadente nell'ambito di applicazione dell'ordinanza.
In secundis, gli alpinisti in questione si sono trovati nei guai per loro errori di valutazione del meteo o perchè cmq doveva accadere.
Nulla a che fare con i terremoti
:)
A parte che era per dire che le Apuane, terremoto o no, sono da prendere con le dovute cautele, credo che il quotidiano rombo non prenda in considerazione i confini amministrativi: se scrolla e fa cader sassi, comune di Casola o Fivizzano che sia,:ka: sempre sulla capoccia ti arrivano! Non mi pare sia il caso di stare a cavillare!:biggrin:
saluti!:)
 
La nord rientra nel comune di casola ma l'ordinanza vale anche per quella. Sconsiglio di avventurarsi ordinanza a parte sia sulla nord che sulla sud per le sue vie (soprattutto quest'ultima zona), faccio presente che la ferrata alla foce siggioli è chiusa per distacco di sassi e rottura del cavo in alcuni punti. La normale se non per l'ordinanza sarebbe accessibile ma sconsiglio di andare visto il susseguirsi di scosse. Parlo in causa facendo parte del CAI di Fivizzano essendo proprio del paese
 
Proprio ieri ero insieme al mio gruppo alla Foce di Giovo, abbiamo percorso il Giovetto per arrivare alla parete N del Pizzo ed in effetti abbiamo riscontrato vari massi di dimensioni oltre 2 mt scivolati a valle.
arrivare alla parete N ci si arriva ma affrontarla ora è inopportuno.
 
questo sciame sismico è vramente interminabile.....io ho una casetta vicino a Casola e quindi la settimana dopo le prime scosse del 21 giugno mi sono trovata proprio a sperimentare sulla mia "pelle" la scossa 4.4 della domenica 30
a Luglio sono stata 2 settimane e è stato triste molto triste vedere come i piccoli paesi si stanno trasformando in paesini fantasma come lo splendido Ugliancaldo :cry: omunque per precauzione non siamo saliti per nulla sui sentieri a ridosso di Orto di donna....speravo in questo autunno di poter fare qualcosa...anzi lo spero ancora :):)
 

Alto Basso