Islanda - Tenda e sacco

Salve a tutti,
mi sono iscritto a questo forum per avere un "piccolo" aiuto per un viaggio in Islanda.
Dovremmo stare circa 10-12 notti, le prime due settimane di settembre, di cui la maggior parte in campeggio.
Devo ammettere che sono stato in campeggio solo in zone calde (mar Mediterraneo in estate) per cui ho bisogno di aiuto per l'attrezzatura. Non ho problemi ad adattarmi.

Ho un sacco a pelo Ferrino Nadir 300 lite, temperatura ideale 6 gradi, min -7, max 20. E' troppo leggero? Tra la minima e la massima c'è una bella differenza, non ho idea di cosa voglia dire onestamente. Altrimenti, da comprare nuovo, cosa mi consigliate? Stando possibilmente su prezzi modici.

Per la tenda non so proprio dove sbattere la testa, ci serve una due posti, "semplice" da montare e smontare tutti i giorni, resistente al vento e alla pioggia. Cosa consigliate? Sempre prezzi modici, ovviamente se possibile.
Per il peso non importa tanto, affittiamo una macchina per cui non la portiamo sulle spalle.
Ho visto la Nordkapp 2 della Bertoni. https://www.bertonitende.it/tende-igloo/20-nordkapp-2-8032919960108.html
Secondo voi è abbastanza buona?

Tenete conto che staremo sul ring, non ci avventureremo in zone difficili da raggiungere e trekking/notti estremi, staremo nei campeggi e nelle zone costiere.

Vi ringrazio in anticipo e spero possiate darci una mano!
 
C

ciclotore2

Guest
Secondo me l'attrezzatura che hai adocchiato va più che bene. La tenda non è leggerissima ma è compatta e bene si adatta al campeggio ed al trekking leggero in tutte le stagioni. Io ho una nordkapp 2 e non posso dirne male. Sui sacchi a pelo devi guardare solo la temperatura confort la estrema e la massima non ti servono. Come temperatura confort io starei fra i +5 e gli zero gradi. Indispensabile un buon materassino gonfiabile di buona qualità.
 
ciao Stormageddon , saro' anche io in Islanda quel periodo dal 27 agosto al 8 settembre , noi stiamo cercando fattorie , per il meteo sei sicuro -7 ? hai un sito con un elenco sommario dei campeggi ? anche perche' io 2 o 3 tagli fuori dal Ring li ho in programma :)
 
Salve a tutti, sarò anche io in Islanda ma a fine luglio per il trekking del landmannalaugar con altre 11 persone.
I materiali che penso di usare:
Sacco a pelo ferrino lightec sm 110 (t -3/2)
Materassino thermarest trailscout
Zaino berghaus wildness 65+10
Tenda...pensavo alla marmot vapor 2 perché è larga 137 cm e io in 120 insieme a mia figlia sto troppo stretto!
Visto che praticamente devo comprare tutto, sono ben accetti consigli ed osservazioni. Grazie
 
non ti so aiutare , io mi spostero in macchina e dormiro nelle fattorie , hai gia in mente cosa visitare ? ... ah , porta la mascherina se hai problemi di sonno :) , non vedrai molto buio ;)
 
Buongiorno Doctor :) ho fatto quel trekking 2 anni fa ad agosto e posso dirti che mi si son brinati i sentimenti!!
suppongo che farete le tappe classiche, in prossimità dei rifugi.. quindi ti dico i miei ricordi...
è un trek BELLISSIMO ed è incredibile come cambino i paesaggi in pochi chilometri: nuda roccia, bosco, "deserto", fiumi, prati, canyon.
in vari punti faceva vento e abbiamo camminato con felpine o giacca.. due ore dopo eravamo in un deserto di sabbia vulcanica in maglietta a mezze maniche.
per quello che riguarda la notte, la prima tappa è piuttosto elevata e prossima ad un ghiacciaio. ricordo quella come la notte più fredda in assoluto (poi ti metterò una foto :wub: ). le altre sono state notti più miti in posizioni più riparate ma faceva comunque un discreto freddo.
insomma.. senza andare nel particolare di dove ho sbagliato, vado a dirti dove non sbaglierei più :)
- tenda: prendi una tenda che abbia le falde anti-vento. spifferi e folate sono state il mio incubo per tutto il tempo. Ferrino ne ha diverse, dalla Skyline alla Tenerè, ma avrai tempo per valutare peso, misure e costi di varie marche.
mi sento anche di consigliarti una tenda con un minimo di abside; noi l'abbiamo sfruttata per cucinare riparati dal vento e per lasciare fuori al riparo le scarpe e gli indumenti bagnati
- sacco a pelo: la notte fa freddo e spesso è umido (per le piogge, i mille fiumi ecc). prendi la cosa che faccia più caldo possibile e prendi anche un buon saccoletto da infilarci dentro. visto che dovrai portartelo in spalla, occhio anche al peso.
- indispensabile, a mio parere, la berretta da notte (non scherzo!!! :ph34r::ph34r::ph34r::biggrin: )
- un telo da mettere sotto la tenda. su amazon ne trovi di leggerissimi a 10-15€.. ma prima compera la tenda e poi vedi che misure ti servono ;)
- materassino indispensabile. buono il thermarest (anche perché ha una tecnologia che ti isola dal freddo, oltre a darti del morbido sotto le ossicine)

le tappe non sono lunghissime.. circa 15 chilometri. e non ricordo particolari difficoltà. forse solo nella prima, che "sale" parecchio e per parecchi chilometri.
considera (se già non ti è stato detto) che nei rifugi che incontrerete non c'è NIENTE IN VENDITA. sono, appunto, dei bivacchi. entra solo chi ha il posto prenotato per dormire. vi dovrete quindi portare TUTTO IL NECESSARIO anche per 4-5 giorni di PASTI.
noi avevamo condiviso i fornellini e un paio di stoviglie (chi portava un tagliere, chi un coltello, chi l'apriscatole).
solo di cibo per 4 notti e 5 giorni avevo 3.300 gr di roba.
valuta anche questo quando dovrai considerare il peso delle cose che acquisterai (sacco e tenda, in primis)
ah!! ci sono almeno 2-3 guadi. metti nello zaino anche un sandalo di quelli che si allacciano con il velcro!! quelli che han pensato di attraversare in infradito li stiamo ancora scongelando :rofl::rofl::rofl:

credo di averti detto tutto... ah! no.. non ti ho detto che ti invidio abbestia!!!!!! :lol:
 
Grazie Morphine, mi fai venire voglia di partire subito!
Visto che sei già stato mi racconti la tua attrezzatura? Io ho una skyline ma tra tutto è troppo pesante e vorrei viaggiare più leggero.
 

questo è stato il mio risveglio.... il 17 di agosto!!!! :wall::wall::wall:

come vedi, avevo una Ferrino Lightent2.
avrei dovuto condividerla con una ragazza che invece poi ha sempre dormito nei rifugi (regalandomi spazio ma privandomi del caldo "effetto stalla"..). quanto meno, si è portata la sua metà di peso durante gli spostamenti.
come sacco avevo un vecchio Ferrino in piuma con un comfort (mi pare) attorno ai 3°. pesava 2kg
pensavo di compensare la leggerezza della tenda con il peso de sacco (nel senso: tenda leggera ma sacco a pelo caldo) ma non avrei mai creduto -era AGOSTO!!!!- che la notte avrei avuto così freddo. l'ho avuto perché non era la tenda adatta a quella zona climatica (anche se ne ho viste diverse in giro) e quando soffiava il vento dentro si moriva ed era impossibile creare un microclima più caldo.
con me avevo anche un thermarest fantastico. alto 5cm, peso circa 700gr e pagato all'ora 75€
credo sia questo http://www.elk101store.com/thermarest-basecamp-sleeping-pad
dopo aver letto in giro, ho scelto questo per varie ragioni: intanto i 5cm di spessore che ti riposano le ossa e ti danno maggiore isolamento dal terreno. i modelli che si gonfiano a fiato alla fine risultano più compatti e leggeri (non sempre, ovvio) e sicuramente più comodi per dormirci.
zaino: il mio amatissimo McKinley 55+10.
dentro, cambio minimissimo: maglia termica per la notte e una calzamaglia termica. 3 magliette, 3 mutande, 2 calze. i sandali, un cappello con visiera e una coppola in pile, felpa in pile con cappuccio e giacchino in goretex. kefia immancabile. mini di tutto per il "bagno"
per il cibo avevo fatto delle buste giornaliere usando dei sacchettini da minuteria: avevo fatto delle miniporzioni con biscotti per la colazione o frutta secca o disidratata per i pasti e le merende. nescafè e te con bustine di zucchero. marmellatine da hotel. solite buste di risotti o quinoa disidratati, cioccolato, prodotti sottovuoto, una scatolina di pomodorini freschi.
tieni conto che, non mi faccio mancare niente, sono pure vegan :wub:
gli altri amici avevano il solito tonno, affettati sotto vuoto e stecche di parmigiano
ognuno aveva la sua gavetta e le sue posate ma fornellini e altre stoviglie erano stati condivisi in modo ragionato prima della partenza.

un'ultima dritta.. mi hanno preso "in giro" per due giorni.. poi hanno iniziato a fare lo stesso.
la borraccia... riempila di acqua bollente e infilala nel sacco a pelo prima di andare a dormire... mi ringrazierai :cool:

ah!!! sono una donna :wub:
 
e.. se ripartissi oggi, andrei con la Skyline che ho comprato al ritorno da questa avventura!!!
ho quella con paleria in alluminio, 4 kg in tutto..
però se dividi il peso con tua figlia, mi sento assolutamente di consigliartela. è perfetta per tutto:
ha le falde antineve, ha una buona areazione, ha l'abside dove puoi cucinare.
hai, a mio parere, un'ottima tenda...
piuttosto che comperarne una che ti pesa qualche etto in meno, investi in un sacco veramente valido a livello di leggerezza e comfort
 


sempre il famoso risveglio del 17 agosto..
a destra, la mia rossa Ferrino..
tutto a sinistra noterai due puntini, uno rosso e uno giallo..
sono due "persone" alle quali durante la notte stava per volare via la tenda... (ho già parlato di spifferi e folate, vero?)
ci hanno semplicemente DORMITO SOPRA per fermarla :help::help::help:
ecco perché insisto con "investi in un gran sacco"!!
 
Grazie Morphine, ho letto tutto con molta attenzione.
Purtroppo la mia Skyline è il modello vecchio, presa usta e mai provata, e ha pure la paleria in vetro resina..così siamo circa a 4,8 kg. Quindi penso di prenderne una più performante e per questo chiedo in giro:).
Penso poi che con un vento come quello che tu hai descritto avete dormito poco tutti, sia dentro che fuori le tende! o sbaglio?
saluti
 
sembrava stessimo andando a fare l'aperitivo a Curmayeur.. con le infradito e la il sacco a pelo comfort "notti romagnole" :biggrin::biggrin:
l'abbiamo buttata in ridere e ci abbiamo dato di tè caldo a manetta ;)
comunque, tornando alla tenda, si, 5kg sono davvero tanti da portarsi in spalla, anche se li dividi...
allora attendo di sapere su cosa cadrà la scelta :)
 

Discussioni simili


Alto Basso