Kanetsune, parliamone qui

@Kanetsune mi piacciono i Kanetsune ma tempo fa ho letto su un Forum di Coltelli (mi pare HSL) che siano belli da vetrina ma poco validi funzionalmente: si parlava di manici laschi dopo un po' di utlizzo, lame non molto performanti nel taglio e altre cose.
 
allora per quanto riguarda la lama, ti dico che taglia da far paura e si affila su coramella, manco c'è bisogno delle pietre, poche passate ed è a rasoio. Il manico considera che è molto lungo (almeno sul mio modello) e dopo i rivetti c'è solo legno, in pratica il coltello arriva a poco più di metà manico, quindi non c'è da fare troppa leva sul manico altrimenti si rompe il legno
 
allora per quanto riguarda la lama, ti dico che taglia da far paura e si affila su coramella, manco c'è bisogno delle pietre, poche passate ed è a rasoio. Il manico considera che è molto lungo (almeno sul mio modello) e dopo i rivetti c'è solo legno, in pratica il coltello arriva a poco più di metà manico, quindi non c'è da fare troppa leva sul manico altrimenti si rompe il legno
Magari provo a cercare quella discussione e controllo se la memoria mi ha ingannato :biggrin:
 
Non l'avevo letto, ma si come ti dicevo la lama arriva poco più in giù dei pin sul manico, si vede bene dall'inserto di legno che chiude il manico. Onestamente se provi a fare chopping e si rompe il manico non mi stupirei, non è il coltello adatto, però come ti dicevo taglia tantissimo e si affila con nulla, è adatto a intagliare il legno, cucina, tutti lavori leggeri. la lama è tirata a lucido col damasco in rilievo, al primo chopping il coltello si graffia e per riportarlo alla sua estetica originaria bisogna ripartire da zero... no non l'ho preso per rompere la legna ;)
 
@Kanetsune mi piacciono i Kanetsune ma tempo fa ho letto su un Forum di Coltelli (mi pare HSL) che siano belli da vetrina ma poco validi funzionalmente: si parlava di manici laschi dopo un po' di utlizzo, lame non molto performanti nel taglio e altre cose.

Io sono uno dei 4-5 fortunati che ha distrutto un kanetsune dopo solo 5 minuti di chopping leggero. Il pomolo mi si è quasi infilato nel piede, era fissato con due chiodini nel legno, non al codolo... È stato letteralmente sparato via verso il mio piede. Poi la guardia ha preso gioco e il manico di legno si è aperto in due. Un'altro era su Bik, altro forum italiano di lame. I kanetsune sono coltelli splendidi, ma completamente inadatti ad un utilizzo effettivo. I modelli più piccoli possono tranquillamente essere usati come edc, ma stop, le stesse cose che faresti con un folder. Tutti i coltelli giapponesi sono costosi, fanno molta ruggine se non trattati bene (i carboniosi) e sono esteticamente splendidi, però la verità è che alla kanetsune non sanno fare i manici e i codoli a differenza degli altri. Inoltre le lame hanno un effetto "finta forgiatura", dicono che sono i segni della forgia, ma è semplicemente un punzone usato per dare l'impressione della forgia.
 
Io sono uno dei 4-5 fortunati che ha distrutto un kanetsune dopo solo 5 minuti di chopping leggero.
hai il mio stesso modello? io col mio non ci proverei mai a fare chopping, non mi verrebbe in mente vedendo come è fatto il manico, ci sono altri coltelli adatti allo scopo, questo taglia, è molto ma molto affilato.

Inoltre le lame hanno un effetto "finta forgiatura", dicono che sono i segni della forgia, ma è semplicemente un punzone usato per dare l'impressione della forgia.
questo non l'ho capito, a cosa ti riferisci?
 
Per fortuna non ho più nessun kanetsune, avevo il samurai hunter, un 9 pollici di lama a 500 euro. Lo puoi vedere nella mia foto profilo qua accanto, uno dei più bei coltelli che ho avuto, lo tengo come foto perchè era davvero bello e come ricordo per la delusione presa. Ho sempre avuto un debole per la cultura e le lame giapponesi.

Secondo me sei arrivato alla giusta conclusione (non usarlo nel chopping, perchè cederebbe il manico) partendo dai presupposti sbagliati. Altrimenti qualcuno leggendo potrebbe pensare che un hidden tang non regge al chopping o è sempre meno robusto di un full tang (falsità assoluta), oppure che i coltelli giapponesi in generale sono deboli e non adatti ad un uso effettivo (altra falsità, ci sono forgiatori in giappone tra i migliori al mondo). Vai a vedere qualche video di virtuovice, uno degli appasionati giapponesi più famosi, che ha fatto tanti video anche sulle lame giapponesi tradizionali, dai coltelli da caccia a quelli da campo, nata ecc. La verità è che i kanetsune sono fatti male, punto, solo i kanetsune. Hanno un assemblaggio sbagliato, con perni sbagliati nei punti sbagliati, angoli netti, materiali scadenti, pomoli tenuti da chiodini fissati a caso, proporzioni sbagliate, tt a caso.

Leggi queste discussioni se vuoi approfondire l'argomento, ci sono foto, prove e pareri vari, leggile però prima di rispondere:

http://www.hic-sunt-leones.info/coltelli-a-lama-fissa-fixed-blades/manico-kanetsune/

http://www.bik-lab.com/prove-e-recensioni-coltelli-testing-reviews-knives/kanetsune-e-sti-ka-zi!!/

https://www.bladeforums.com/threads/kanetsune-knives-help-a-new-guy.989245/

https://www.bladeforums.com/threads/kanetsune-knives.952656/

Il riassunto è semplice: il 90% della gente che li ha avuti e usati dice che sono bellissimi e costosi, costruzione e codolo debole e sbagliata, acciai temprati troppo duri che chippano e non si riaffilano bene.

Il discorso dei finti segni di forgiatura lo puoi leggere anche quello nei vari commenti... Hai mai visto forgiare un coltello dal vivo? in quelli lasciati brut de forge hai notato i segni sulla lama? penso che siano abbastanza caratteristici, possono variare molto da uno all'altro, ma rimangono come dicevo caratteristici. I kanetsune hanno finti segni di forgiatura sulla lama fatti con un punzone triangolare per simulare l'angolo del martello. Ovviamente ce li hanno i modelli che hanno una parte di lama lasciata brut de forge come quello che avevo io, non i modelli satinati e completamente ripassati alla carteggiatrice. Inanzitutto molti martelli giapponesi usati per forgiare a mano sono rotondi in testa e non squadrati, quindi non possono lasciare un segno triangolare. Inoltre se anche ho usato un maglio oppure un martello squadrato per lasciare un segno triangolare dovrei colpire la lama con una inclinazione eccessiva. Riesci ad immaginarlo? il maglio è sempre perpendicolare alla lama, non si scappa, e anche il forgiatore quando usa il martello colpisce la lama più perpendicolare possibile, per essere più preciso, non fare errori e non rovinare la lama. La forgiatura è energica, ma allo stesso tempo la lama e l'acciaio sono molto delicati in alcune fasi.... è un'arte.

Il fatto che ci siano segni finti di forgiatura fatti con un punzone, a pensare male, mi fa credere che non siano affatto forgiati, ma realizzati per asportazione e poi scaldati eccessivamente e punzonati. Questo potrebbe essere in linea con le lamentele di quelli che dicevano siano troppo duri, brittle come dicono gli americani e non si riaffilino bene. Scaldare a caso una lama, di colpo, infatti può lasciare tensioni nell'acciaio, e può compromettere il processo di tempra. Andrebbe fatta una bella distensione in forno prima di temprarla. Magari i modelli decenti sono appunto quelli che non hanno subito questo processo e che non hanno i segni del punzone. I segni sono sicuramente finti, ma quest'ultima parte prendila come ipotesi, non si sa che cosa sbaglino nella tempra con certezza.

Finti segni dei kanetsune:











Veri segni di forgiatura:







ecc ecc.
 
Secondo me sei arrivato alla giusta conclusione (non usarlo nel chopping, perchè cederebbe il manico) partendo dai presupposti sbagliati.
No no aspetta, non dico che i jappo non siano adatti a fare chopping, ma avendo visto il mio per come è fatto il manico non ci proverei mai... non ho il brut de forge, ma il damasco e l'ho dovuto riscartare tutto e riacidare perchè aveva preso ruggine (non per colpa sua ma perchè è rimasto fermo in magazzino). Una volta rilucidato il filo era inesistente, l'ho rifatto con facilità e taglia da paura, se fosse forgiato male non sarebbe possibile. ti metto un video che ho fatto l'altra sera, non so se si riesce a vedere correttamente su forum https://adobe.ly/2Pfjv5b https://adobe.ly/2DV6ego
 
No no aspetta, non dico che i jappo non siano adatti a fare chopping, ma avendo visto il mio per come è fatto il manico non ci proverei mai... non ho il brut de forge, ma il damasco e l'ho dovuto riscartare tutto e riacidare perchè aveva preso ruggine (non per colpa sua ma perchè è rimasto fermo in magazzino). Una volta rilucidato il filo era inesistente, l'ho rifatto con facilità e taglia da paura, se fosse forgiato male non sarebbe possibile. ti metto un video che ho fatto l'altra sera, non so se si riesce a vedere correttamente su forum https://adobe.ly/2Pfjv5b https://adobe.ly/2DV6ego
Si ma praticamente ti stai contraddicendo da solo, lo stesso identico coltello, fatto bene, potrebbe essere usato senza problemi. Hai ragione a non usarlo, ma non è normale che tu non possa. Quello non è un folder o un coltello da cucina, è un lama fissa. Non esiste che sei sicuro di romperlo usandolo come useresti un lama fissa di pari caratteristiche.

La ruggine è assolutamente normale, parliamo di carboniosi con tanto carbonio, tipico degli acciai giapponesi, non è un difetto.

Per quanto riguarda il trattamento termico, molti hanno avuto problemi. Ho visto un paio di kanetsune che nemmeno con le pietre adatte e lo stropping migliore, fatto da esperti, prendevano il filo. Poi molti non vuol dire tutti, spero bene che ce ne siano di temprati correttamente. Bisogna anche vedere come tiene il filo mettendolo un po' sotto stress, non basta che si affili e tagli bene un foglio di carta. Poi per carità se tu sei soddisfatto sono contento per te, è un bellissimo coltello, sei stato bravo a togliere la ruggine e recuperare l'estetica originale. Però non facciamo passare il messaggio sbagliato sui kanetsune e i coltelli giapponesi in generale. Guarda che degli altri marchi giapponesi non si lamenta quasi nessuno.
 
Anche xkè scusate se son noioso, ma il chopping su materiali non duri (es sulegno verde) DEVE essere sopportato da qualsiasi, QUALSIASI coltello fisso, per non dire che lo reggono benissimo pure molti folder!
 
Quello non è un folder o un coltello da cucina, è un lama fissa.
eh ma occhio, lama fissa si, ma non arriva manco a mezzo manico, quindi non è adatto al chopping, poi che ci siamo altri coltelli che reggono ok, ma comunque fare chopping con questo coltello è uno spreco, rovineresti subito l'estetica del coltello graffiando tutta la damascatura... io se ho da far legna uso il WP4 e con quello tiro giù alberi, ma non mi fo pensieri se si graffia :) Questo per dire che un coltello se costa tanto non deve fare necessariamente tutto, compresi lavori pesanti.
 
@Kanetsune io capisco che ti venga da difendere il tuo gioiello.
però stai dicendo cose un po' insensate: non è la lunghezza del codolo ad essere un problema (nemmeno nel batoning lo è!) e il graffiarsi si verifica a prescindere, se lo usi.
Dopodochè se diciamo "è un coltello da sfiletto/cucina/skinner/ecc" mi sta benissimo che non abbia un manico fissato decentemente
 
No ma io non lo difendo mica, sono il primo a dire che non è robusto a livello di manico, proprio per questo non mi metterei a fare chopping, ma è la prima cosa che ho notato solo guardandolo, per questo non mi ci diverto a forzarlo. Per me resta un coltello da taglio, è pur sempre 10cm di lama, non è che ci si può fare granchè di pesante...
 
I kanetsune li ho puntati per molti anni,pensavo che non me ne poteva mancare uno in collezione,per fortuna ho letto questo 3D e da oggi e' una marca che non considero più . Grazie
 
Un hidden tang fatto bene può essere robusto tanto quanto un full tang, basta che non abbia angoli netti, perni sulla guardia, che sia ben fissato e con i giusti trattamenti termici.

I mora sono hidden tang, fatti benissimo anche se economici, non sono stick tang o codolo passante, molti arrivano a metà del manico o poco più. Zero angoli netti o guardie fissate male. Reggono chopping e batooning. Lo stesso vale per molti puukko, Bowie ecc. Il glock è un coltello quasi indistruttibile, ci sono decine di video su YouTube, su internet potete tranquillamente trovare le radiografie del manico, ha un codolo cortissimo. Il mora che hanno preso gli altri come coltello del forum da una pista a questo kanetsune, sotto tanti aspetti. Il tizio di dual survival, quello delle prime serie che va in giro scalzo, ne usa uno da venti anni, senza problemi.

Spesso il discorso del full tang è come quello della guardia, o del blocco lama sui folder, se le cose sono fatte bene e le sai usare, non ci sono problemi. A volte è più il discorso della sicurezza psicologica che altro. Ma lo capisco perfettamente, a me ad esempio non piacciono i coltelli senza guardia, ma so perfettamente che in moltissimi lavori non avrei problemi ad usarli. Come dicevo l'importante è fare le cose bene e con la testa.
 
Ringrazio i moderatori che hanno creato un topic a parte :si:
Aggiungo due video di virtuovice, sulla nata giapponese, attrezzo agricolo, storico, di solito forgiato, con bisello asimmetrico, hidden tang classico giapponese, un terzo del manico.... economico e votato da secoli al chopping, ripulire potature ecc. E allo spacco, non a caso sono chiamati anche accette giapponesi. Basta non colpire direttamente sulla guardia. La nata è un eccellente chopper.


Qua in natura, anche a confronto con un bark river bravo 1,5 ottimo coltello, ma sicuramente più leggero e meno votato al chopping. Ci sono anche dei seghetti giapponesi in azione

 
Beh ma se il problema è il manico e volete per forza fare chopping, magari questo modello è più adatto https://www.coltelleriacavallo.it/coltelleria-sportiva-collezione/kanetsune-sport/kanetsune-kkb244-ya?zenid=6lohvl70ciaettdj9j872fg1l0

Oppure questo https://www.amazon.it/Divers-Coltello-Kanetsune-Takumi-Kata-Tanto/dp/B001E8D1V2/ref=asc_df_B001E8D1V2/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=244859679038&hvpos=1o1&hvnetw=g&hvrand=8040810903766195025&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008308&hvtargid=pla-410855349770&psc=1

io il mio l'ho pagato 150€, a mi avviso li vale tutti, non l'ho preso con l'intento di farci tutto, certo un mora regge, ma anche se si dovesse rompere nessuno gli può dare contro visto il prezzo, magari qua vi soffermate solo sul prezzo dell'oggetto che è dato dall'artigianalità dello stesso più che alla robustezza...

io il Kanetsune in paracord lo prenderei subito per usarlo anche per chopping, se quello fosse il mio intento, ma non quelli col manico in legno
 
Tempo fa ero in contatto diretto con Virtuovice e quando fece un video di un coltello tipico Jap gli chiesi cosa pensasse del Kanetsune.

Qui sotto la sua risposta (era ottobre 2013):

virtuovice ti ha inviato un messaggio
Puoi rispondere a questo messaggio dalla tua posta in arrivo.

To:lorcodeiboschi

Hi Ivan,

http://www.toyokuni.net/facuto/sekikanetunesaku.htm

http://translate.google.co.jp/translate?hl=ja&sl=ja&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.toyokuni.net%2Ffacuto%2Fsekikanetunesaku.htm

Kanetsune doesn't have its own Japenese website but is a part of Toyokuni site. So Toyokuni is more and more famous in Japan.

You will enjoy these two channels from Japan.

http://www.youtube.com/user/ehamonocom?feature=watch
http://www.youtube.com/user/blacksmifh

Regards,
Wako
 

Discussioni simili



Alto Basso