Recensione Kayak gonfiabile alta pressione dropstich Decathlon Itiwit X500

Questo prodotto interessante è uscito ormai quattro anni fa. L'anno scorso ne ho acquistati due (è per me una buona regola non uscire mai da soli in acqua), usati. Li ho provati anche con un po' di vento e di onda ma per ora solo su laghi, per quanto il Garda quanto a vento e onda non sia meno di un mare.
Vi posto qui le mie osservazioni e vorrei sentire l'opinione di altri utilizzatori.
Alcuni difetti minori sono:
1) le maniglie sono in tessuto che asciuga molto più lentamente del resto del kayak (forse per un uso marino il difetto è ancor più importante);
2) l'assenza di una cima che passi attorno allo scafo e che consenta, tra le altre cose, di fissare a prua la pagaia quando non la si utilizza;
3) il fissaggio del puntapiedi poteva essere fatto con ancorotto a scatto: molto più rapido e che ricorda la distanza corretta;
4) le valvole delle traverse potevano non essere posizionate proprio sulla linea di piegatura.
Difetti maggiori sono relativi alla sicurezza:
1) la mastra del pozzetto è un difetto grave perchè non consente di montare rapidamente un paraspruzzi in caso di partenza con onda. Occorre usare paraspruzzi leggeri con elastico sottilissimo. Poteva forse essere realizzata come parte gonfiabile (come fa Advanced elements sui suoi kayak gonfiabili);
2) due fogli di tessuto gommato incollati dietro il pozzetto e davanti al puntapiedi avrebbero potuto creare due gavoni (semi) stagni che in caso di ribaltamento avrebbero inoltre evitato l'allagamento completo del kayak (ciò avrebbe reso necessario l'aggiunta di un'apertura verso pruna per accedere al gavone anteriore);
3) manca la possibilità di fissare la pagaia dietro al pozzetto per eseguire la manovra di rientro con paddle float in caso di ribaltamento;
4) il sistema di chiusura al vano di poppa posteriore dovrebbe essere impermeabile;
5) manca la possibilità di fissare all'esterno una pagaia di rispetto;
6) la posizione troppo alta sull'acqua e soprattutto il ponte anteriore troppo poco rigido rendono pressochè impossibile eseguire la manovra di roll, che è una manovra assolutamente fondamentale per la sicurezza in mare ma soprattutto su fiume. Questo è a mio avviso il difetto più grave di tutti.
Nel complesso è un kayak valido. Ottimo il sistema di piegatura e trasporto, ottimo il peso, la velocità e la tenuta di rotta, anche con vento laterale e con onda. E' molto traballante ma non si rovescia così facilmente come sembra alla prima prova.
Tuttavia in caso di ribaltamento (per distrazione, per un'onda di un'imbarcazione che arrivi da dietro o per acque agitate) è molto difficile rientrare nel kayak. La risalita da dietro richiede grande equilibrio (ed è impossibile con un po' di onda), il roll è impossibile, la risalita con paddle float è resa difficile dall'altezza sull'acqua del kayak e dalla assenza di cime cui fissare la pagaia.
Forse qualcuno qui sul forum mi può dare qualche buon consiglio per superare queste difficoltà.
 

Discussioni simili


Alto Basso