Kit affilatura/mantenimento lame da campo fai da te

Discussione in 'Utensili da taglio' iniziata da Puz94, 24 Dicembre 2017.

  1. Puz94

    Puz94

    Dal:
    31 Agosto 2013
    Località:
    Brescia
    Nome:
    Luca
    Buonasera forum,
    finalmente ho trovato un'oretta per presentarvi questo mio piccolo progetto, fatto e finito tempo fa ma il tempo è sempre poco. Trattasi di un kit abbastanza compatto e leggero per l'affilatura e la manutenzione di lame varie sul campo, eccolo qui:

    IMG_20171224_163920.jpg

    Ovviamente non è tutta farina del mio sacco, ma solo un'alternativa a questo https://www.avventurosamente.it/xf/threads/affilatore-portatile-fai-da-te-spartano.23833/, ripensato, personalizzato e adattato alle mie esigenze.

    La premessa era creare un qualcosa che permettesse di avere con sè un kit completo di abrasivi in grado di sistemare un filo, portarlo a rasoio e, magari, lucidarlo pure a specchio.
    La carta abrasiva è ovviamente la chiave di tutto il progetto, ma mi serviva una base leggera, dura ed impermeabile da usare come supporto.. soluzione: policarbonato!
    A casa avevo una vecchia cornice per fotografie, l'ho aperta e ho preso una delle due metà.

    IMG_20170903_174401.jpg

    E' lunga 20 cm, come una pietra da affilatura tradizionale ma spessa 10 mm... nastrata e segnata ad una larghezza di 5 cm l'ho chiusa delicatamente nella morsa.

    IMG_20170903_174818.jpg

    Monto sul seghetto alternativo una lama da metallo e taglio con molta calma, fino ad ottenere un pezzo di 200mm x 50mm x 10mm.

    IMG_20170903_175712.jpg

    Il bordo tagliato va rifinito e così mi posiziono sul tavolo di granito con un bel pezzo di carta 220 e comincio a grattare i bordi.

    IMG_20170903_181533.jpg

    Ecco fatto!

    IMG_20170903_182159.jpg

    Però le facce sono troppo lisce e ho paura che la carta abrasiva scivoli, satiniamo pure queste!

    IMG_20170904_173321.jpg

    Bene, ora devo ricavare una coramella da applicare su una faccia.. riutilizzo una vecchia, vecchissima, cintura da donna.

    IMG_20170904_173423.jpg

    Ho tagliato uno spezzone e adesso provo a raddrizzarlo facendogli perdere la curva del tempo!

    IMG_20170904_173442.jpg

    Passata di carta abrasiva grossa sul lato rifinito per farlo diventare poroso.

    IMG_20170904_174118.jpg

    Bene, ora vai di bostik a contatto, spalmo un velo sul cuoio e uno sulla basetta di policarbonato, e aspetto 15 minuti.

    IMG_20170904_175156.jpg

    Ora lo incollo... col martello!

    IMG_20170904_180352.jpg

    Ora basta rifinire con un cutter ed il gioco è fatto: base pronta!

    IMG_20170904_180852.jpg

    Ora prendo un po' di carta abrasiva (io sono arrivato fino a grana 3000) ed un tappetino da mouse, e poi taglio tutto in strisce larghe quanto la base.

    IMG_20170905_173704.jpg

    Siamo finalmente pronti per la prova! Immoliamo questo povero mora che ha perso quasi del tutto il filo tagliando corniolo stagionato.

    IMG_20170905_175854.jpg

    Monto una carta a grana medio-grossa usando due elastici in questo modo:

    IMG_20170905_180129.jpg

    Il grip sul cuoio è notevole e tiene salda la tela, anche se gli elastici hanno un problema ma ne parleremo dopo.

    IMG_20170905_180134.jpg

    Cominciamo: affilo come su una comune pietra, con calma e bagnando con un velo d'acqua (potrei anche fare senza acqua ma la carta, soprattutto quella più fine, si impasterebbe più velocemente).

    IMG_20170905_180406.jpg

    Dopo un paio di grane arrivo alla 1000, il risultato è già buono ed il coltello rade abbastanza bene.

    IMG_20170905_182950.jpg

    Ma non mi fermo, passo alla 2000 e poi alla 3000, lo specchio comincia ad esserci! Dopo la 2000:

    IMG_20170914_192337.jpg

    Dopo la 3000:

    IMG_20170914_192344.jpg

    Ok, basta carta, metto un po' di pasta in stick sulla coramella e stroppo giusto un po'. Questo è il risultato finale:

    IMG_20171224_163745.jpg

    Non è perfetto come specchio ma a me basta e avanza, quello che mi interessa è il grado di affilatura! Serve dirlo? Il filo è assassino, dove tocca taglia, i peli del braccio neanche oppongono resistenza alla lama!

    Ci cucio una custodia idrorepellente, aggiungo uno straccetto e due barattoli con silicone alimentare e paste in stick ed il gioco è fatto!

    IMG_20171224_163920.jpg

    Ed ecco il kit pronto per lo zaino:

    IMG_20171224_164007.jpg

    Due parole sul funzionamento: per biselli piani utilizzo direttamente la carta appoggiata sulla base, invece, per i biselli convessi, interpongo il pezzo di tappetino fra carta abrasiva e policarbonato. Una volta terminate le passate sulle carte si gira la base e si stroppa il coltello sul cuoio.

    La scelta della grana da utilizzare direi che è piuttosto ampia, volendo si potrebbe andare dalla 40 alla 12000, basta tagliare la carta a misura e fissarla alla basetta.

    Per avere risultati migliori e far durare di più le carte ho notato che è meglio mettere un filo di acqua sull’abrasivo (usando carte abrasive impermeabili ovviamente) e pulire la lama ad ogni cambio di grana.

    Ora è doveroso fare delle considerazioni: il risultato è buono ma non impeccabile come su pietra, le carte vanno montate e rimontate e dopo tre affilature bisogna cambiare striscia, così come gli elastici che si snervano! Però, alla fine della fiera, la carta costa una sciocchezza e gli elastici li ho sostituiti con le graffette da faldone, queste per intenderci:

    [​IMG]
    Tra l'altro, con queste graffette, lo posso anche fissare ad un'asse o su un ciocco e fissare la carta risulta più veloce e solido!
    Ci ho già affilato un paio di coltelli, una sgorbia ed il tomahawk, e devo dire che sono davvero soddisfatto!
    E' una cosa semplice e veloce da realizzare ma ho pensato potesse tornare utile a qualcuno, non sostituisce le pietre ma nel bosco o sul campo da soddisfazione!

    Grazie per l'attenzione e tanti auguri a tutti,
    Luca
     

    Ultima modifica: 25 Dicembre 2017
    A Benderone, Kratos80, DavideDixon e 8 altri utenti piace questo elemento.
  2. walterfishing

    walterfishing

    Dal:
    11 Marzo 2013
    Località:
    padova
    seguo :) mi riprometto di leggere con piu' calma questo thread appena ho un attimo di tempo :)

    intanto grazie!!! :)
     
  3. Disagiato

    Disagiato

    Dal:
    18 Agosto 2017
    Località:
    Modena
    Puz mi spieghi a cosa ti serve il cuoio? Ed è indispensabile il policarbonato.?

    No, perché su due piedi, mi verrebbe da dire che il tuo procedimento non è male, ma può esser velocizzato..

    Basta prendere, io al lavoro ho un lastra di gomma dura, mi sfugge il materiale, è una lastra che misura circa 15*5*5, su due lati lunghi opposti vengono applicate 2 strisce si biadesivo andando a coprire il lato alla perfezione, se sborda di poco non c'è problema, basta tagliare il materiale in eccesso.. alla fine si applica direttamente la carta vetrata sul biadesivo, in modo tale che non si muova più... È vero che io al lavoro uso un paio di grane, ma volendo, potrebbe esser una buona soluzione come la tua..
     
  4. Puz94

    Puz94

    Dal:
    31 Agosto 2013
    Località:
    Brescia
    Nome:
    Luca
    @Disagiato era tutto spiegato nella discussione "originale" da cui ho preso spunto ma, in effetti, facevo bene a spiegarlo anche qui.. rispondo a te e poi modifico sopra, grazie..

    In sostanza il cuoio funge da coramella, ottima per riprendere un filo, eliminare eventuali micro-distorsioni e, con l'ausilio della pasta abrasiva, permette di spingere l'affilatura a livelli estremi. Il policarbonato, invece, funge da base dura e piatta (andava bene anche del legno duro, alluminio....).
    Con questo sistema con le carte intercambiabili posso utilizzare tutte le grane che voglio, a seconda delle condizioni del filo e del livello di affilatura che voglio ottenere, inoltre, per biselli piani metto direttamente la carta sulla basette mentre, per biselli convessi, interpongo il tappetino di gomma fra carta e base.. Con questo kit riesco a ripristinare un microbisello (o anche crearlo da nuovo teoricamente), affilarlo per bene e rifinirlo con tanto di lucidatura..
    Con una base con una grana per lato avrei il surrogato di una pietra a due grane, ovviamente funziona ma è più limitata
     
    A Disagiato piace questo elemento.
  5. Disagiato

    Disagiato

    Dal:
    18 Agosto 2017
    Località:
    Modena
    Chiaro.. Sorry ma non avevo letto l'altro post..;)
     
  6. GreenGabri

    GreenGabri

    Dal:
    26 Agosto 2014
    Località:
    Forlì
    Nome:
    Gabriele
    Bel kit, complimenti.
    Io sono solito portarmi una pietra da campo a due grane, tipo la fallkniven DC4 o una della fox diamantata con l'aggiunta di quella della victorinox, più una piccola coramella simile alla tua per concezione, una barretta di legno alla quale ho fissato del cuoio non conciato.
    Col tuo kit sicuramente riuscirai ad ottenere ottimi risultati sulla maggior parte dei coltelli.


    Non affili sulla carta vetrata come fosse una coramella? In che direzioni sfreghi il coltello?

    Che cosa usi? Con la pasta da coramella così come con la pasta da carrozziere io sinceramente ho la sensazione di avere risultati peggiori che a non usare nulla a parte il cuoio grezzo
     
  7. Puz94

    Puz94

    Dal:
    31 Agosto 2013
    Località:
    Brescia
    Nome:
    Luca
    Ciao @GreenGabri, avevo anche io una pietra a due grane della Spyderco ma mi si è rotta questo autunno (la tenevo in mano, mi sono tagliato e l'ho fatta cadere sul sasso su cui ero seduto :ka: ) e allora ho ripiegato su questo sistema, così almeno ho tutto insieme diciamo..

    Per affilare generalmente opero come su coramella sì, ma con i coltelli a bisello piano, come gli scandi ad esempio, a volte sfrego anche avanti e indietro, sto leggero, la carta rimane comunque ben tesa e non si rischia di tagliarla.. Per il tomahawk o l'accetta invece uso proprio base e carta come fossero una vera e propria pietra, testa ferma e pietra che ruota.. Con le graffette metalliche, una volta che tendi bene la carta, non si muove più nulla grazie al cuoio posteriore!

    Uso della pasta in blocchetto, non liquida in barattolo, che prendo al Leroy Merlin, la confezione contiene uno stick marrone per prelucidatura ed uno bianco per la lucidatura finale.. Non sempre uso la pasta, anzi, a dire la verità, la uso sol per sgorbie e coltelli da intaglio.. Mi piace questa pasta in blocchetto perché sporca poco e, passando il dorso scabro di un coltello sulla coramella, viene via subito.. Poi, anche io, do le ultime stroppate sul cuoio "nudo" così lo pulisco per bene da tutto!
     
    A GreenGabri piace questo elemento.
  8. LorenzoSpada

    LorenzoSpada

    Dal:
    12 Giugno 2012
    Località:
    Monza
    Nome:
    Lorenzo
    Bel lavoro, complimenti! Avevo già apprezzato il progetto originale di Crafter. La pasta abrasiva del Leroy Merlin in che reparto si trova? Io nonostante la discussione che ho aperto e i vari tentativi con le pietre resto un disastro già con i biselli piani, figuriamoci con quelli convessi! Però magari un kit del genere proverò a realizzarlo. Buone feste a tutti!!!
     
    A Puz94 piace questo elemento.
  9. Puz94

    Puz94

    Dal:
    31 Agosto 2013
    Località:
    Brescia
    Nome:
    Luca
    Reparto abrasivi, mole, frese eccetera.. comunque sono più semplici i convessi da affilare perché non hanno un angolo da mantenere.. infatti se non hai una mano molto ferma anche i piani ti diventano leggermente convessi!
     
  10. LorenzoSpada

    LorenzoSpada

    Dal:
    12 Giugno 2012
    Località:
    Monza
    Nome:
    Lorenzo
    Da qui si capisce la mia esperienza!
    Grazie mille intanto ;)
     
  11. Puz94

    Puz94

    Dal:
    31 Agosto 2013
    Località:
    Brescia
    Nome:
    Luca
    Figurati, per così poco! Non demordere, affilare bene e con costanza è un'arte, non si smette mai di imparare e di sbagliare..
     

    A clodis piace questo elemento.
Sto caricando...