La cosa piu' stupida che abbia fatto in escursione.

Ciao!

Avete mai fatto una cosa stupida in escursione?

Io si', tante volte.


Se ve la sentite, condividete qui' le vostre esperienze, non si sa' mai siano utili anche per gli altri.

Speriamo di tenere la polemica al minimo, chi si confessa merita la "comprensione" degli altri :) :biggrin:


Comincio io.


Allora, alle prime prese con il gioco del Bushcraft, anni fa', un bel giorno mi trovavo nelle foreste del Maine in vacanza. Era venuto il momento di spaccare la legna con una acetta, ero stanco e cosi' invece di inginocchiarmi mi sono seduto... risultato: Otto punti sull'alluce destro, un paio di scarpe buttate via e moglie quasi svenuta.

Da qualche parte ho le foto, le volete vedere? :rofl::rofl:
 
Ultima modifica:
Azz Crafter te la sei segnata a pelle per non scordarla....Io durante una perlustrazione alla scoperta di nuovi posti di caccia per fare un passaggio rischioso senza legarmi ho fatto un volo di 8-9 metri in un piccolo strapiombo fortunatamente senza gravi conseguenze. Sarebbe bastato usare una corda che avevo con me e non sarei caduto.
 
S

Speleoalp

Guest
Siiii, io io le voglio vedere ;))))

Mh, niente di ché,...
Sono un pessimo nuotatore di superficie, nel senso che con la testa fuori non riesco a respirare bene e a tenere il ritmo, sott'acqua invece sono bravino e mi divertivo a fare i 50 mt. in apnea.
Stà di fatto che con un soci abbiamo fatto un'escursione e bisognava guadare un fiume largo una 50ina di metri oppure camminare sicuramente per oltre 15 km prima di trovare una pontina. Io per non fare la figura dell'imbranato, siccome l'arte del nuoto mi sembra vada di moda per valutare una persona (io scemo che ciò fatto caso), ho accettato di farlo a nuoto. A metà "strada" ho iniziato ad andare in iperventilazione e per un "pelo" andavo in crisi ;) Per fortuna sotto stress riesco abbastanza bene a fermare il cervello e ragionare, mi sono immerso è ho finito il guado sott'acqua.
Ma devo dire che non è stata piacevole come sensazione ;))

Non so se vi è mai capitato ? No, ok lo so cono un caso estremo che non sa nuotare bene, ahah
Prima ho iniziato a perdere il ritmo respiratorio per le gocce d'acqua che entravano in bocca, poi ho iniziato a respirare affannosamente, di seguito in maniera istintiva il ritmo delle bracciate è aumentato tanto da non tenermi più a galla. Quindi semi-panico. Poi la pace mentale e la decisione di andare sotto e nuotare, dove e quando ho preso il fiato per farlo non l'ho ricordo.

Però è l'unica scemata che ho fato in vita mia, in cui l'esito poteva essere drammatico, almeno per la mia persona.
 
Non male Crafter come disavventura! certo che vogliamo le foto!! :D
Io, per ora, la cosa più stupida che ho fatto,non ero in escursione, ma in montagna in generale..Ho arrampicato da primo, per la prima volta, senza corsi alle spalle, ne nozioni un 4b (circa), con una sola mezza corda, usando scarponi rigidi da montagna e non avendo la minima idea di come andassero messi correttamente i rinvii...è andato tutto bene, e questo è l'importante. :D
 
1) una decina di anni fa invece che i calzettoni da montagna , per fare un'escursione usai i fantasmini....inutile dire in che stato erano i miei piedi a fine serata

2) sul post che scrissi tempo fa non lo dissi......ma questa estate quando abbiamo fatto la "Danesi" al Corno Piccolo, all'andata invece di passare per il passo del Cannone abbiamo sbagliato e intrapreso il sentiero Brixio, ora chiuso agli escursionisti (non ci eravamo accorti che al bivio quei sassi non simboleggiavano il dover passar di lì ma il divieto...). Sentiero comunque fantastico ma con cavi rovinati e assenti in diversi punti; inoltre c'era una lingua di ghiaccio da oltrepassare aggirandola (almeno lì abbiamo fatto bene a non passarvi sopra)

3) quando andai alla Capanna Margherita, al primo passo sul ghiacciaio tranciai i calzoni che avevo (e l'errore sta anche qui: sovrapantaloni da pescatore, quelli della Decathlon) e mi feci tutta l'avventura in condizioni ridicole, per fortuna non faceva freddo.
 
Avere dato retta a un amico che "conosceva una scorciatoia" :(

Non solo ci siamo trovati a salire su per una frana, la mia amica si è stirata un muscolo e ha preso a zoppicare, non avevano voluto portare acqua e cibo (ma io me ne ero accollata di nascosto dagli altri una certa quantità per tutti e quindi ero stanca morta...) ma ci siamo anche persi!!!! (a quei tempi non esistevano GPS :p)

Quando mi sono rotta le scatole ho deciso che, persa per persa, la strada me la sceglievo io, imponendo di fatto di dividerci o di seguirmi, non tanto perché conoscessi la strada ma per la mia amica che ormai non ce la faceva più e anche io ormai avevo la schiena a pezzi col carico che avevo.

Ho scelto i passaggi più semplici, allontanandomi dalla frana, dirigendomi a "istinto" visto che ho anche un senso dell'orientamento inesistente. Ho anche imposto le pause, fornendo acqua e cibo alleggerendomi così finalmente del carico :p

Senza sapere come ho portato il gruppo su una sterrata con tanto di abbeveratoi per il bestiame. Da lì tornare all'auto fu una passeggiata ;)
 
Per un errore di valutazione o di sopravvalutazione nelle mie capacità ho deciso di bypassare il sentiero e mi sono avventurato verso la direzione in cui era la mia meta, la retta perfetta che mi ero immaginato è diventata una via crucis dentro un impluvio, pieno di cascatelle, per fortuna asciutte, ma che senza corda hanno richiesto molto tempo per aggirarle, per fortuna in estate le giornate sono lunghe e sono riuscito in serata ad arrivare a destinazione, evitando di dover dormire in montagna senza attrezzatura.
 
E va bene mi confesso: caduto in una buca di neve all' altezza cosce.... Ci ho messo un po' a uscirne poiché ero solo..... Mi è' andata bene. Un po' più giù ed ero fritto..... Questa foto e' di quel giorno:
 

Allegati

Più che cosa stupida direi imprudenza a posteriori: quest'estate nuovamente sul sentiero dei fiori; le condizioni del fondo erano pessime roccia e brecciolino con sottile strato ghiacciato per le precipitazioni e le basse temperature dei giorni prima. Avevo i ramponi per mia tranquillità, ma avrei dovuto metterli non solo per la discesa su nevaio. A posteriori ho giocato dei jolly su quel terreno, sentivo sotto la suola l'aderenza precaria, ho avuto momenti mistici da disastro imminente.
 
discesa su neve praticamente ghiacciatissima con sto coso pericoloso........nn mi son fatto male durante i 2 giorni, ma potevo fare un bel danno a rompermi una gamba in quel posto.........
 

Allegati

:biggrin:

La cosa più stupida l'ho fatta nella fase preliminare... una sera dovevo partire per l'Abruzzo dove al mattino successivo avrei partecipato ad un'escursione. Prima di partire però avevo amici a cena e alziamo (non poco) il gomito. Alle 22 caccio tutti e parto. Annebbiato dalla cena prendo zaino, busta con scarponi e busta dell'immondizia, intelligentemente scelte uguali. Al primo cassonetto butto l'immondizia. O meglio, pensavo fosse l'immondizia.
Il mattino dopo, mi vesto, mi attrezzo, prendo la busta con gli "scarponi" e mi accorgo che...:wall::wall::wall:


Invece la cosa più stupida ma stavolta quasi letale l'ho fatta scendendo in doppia da una cascata di ghiaccio. Dato che era tardi ed era buio e faceva freddo, io e il mio compare per fare prima stavamo scendendo le 4 doppie in contemporanea, cioè insieme ognuno su una metà di corda. All'inizio di una di queste, non mi accorgo che il mio compare ancora doveva agganciarsi al suo capo. Probabilmente mi ero "dimenticato" che era una doppia scesa in due e non singolarmente (brutta cosa la triade fretta, stanchezza e buio). Faccio il machard, saluto il compagno, mi appendo e... la corda scorre un piacere nella sosta! :azz:
Quello che mi ha salvato è che la discesa non era subito nel vuoto e così mi sono fermato in tempo!
 
Azz Crafter te la sei segnata a pelle per non scordarla....Io durante una perlustrazione alla scoperta di nuovi posti di caccia per fare un passaggio rischioso senza legarmi ho fatto un volo di 8-9 metri in un piccolo strapiombo fortunatamente senza gravi conseguenze. Sarebbe bastato usare una corda che avevo con me e non sarei caduto.
perlustrazione X cinghiali? dalla zona direi di sìcollega,o sbaglio?
 
Stranamente, di grandi stupidate o atti di imprudenza durante le mie escursioni in montagna non ne ho commessi, almeno non a tal punto da menzionarli (non prendo in considerazione i vari fuori sentiero o pernotti in tenda con il temporale).
Invece di ca**ate ne ho fatte tante durante le mie attivita' di speleologia e speleo urbana, soprattutto prima dei 23 anni :)
Alcune non e' il caso di menzionarle qui, ne cito giusto un paio

1) nel 1994 e nel 1995, in due occasioni diverse, scesi da solo (nessuno dei miei amici ebbe voglia di accompagnarmi) nella Grotta di Monte Cucco, in Umbria (per chi non la conoscesse, e' una delle piu' profonde e complesse in Italia).
Allora non vi era nessuna griglia di protezione e l'ingresso era aperto...io mi feci in discesa SENZA imbragatura o assicurazione alcuna il pozzo verticale di 30 metri circa, aggrappandomi solamente ai freddi e scivolosi pioli metallici, distanti una 40ina di cm l'uno dall'altro, per poi continuare ad esplorare parte della grotta tranquillamente :)

2) con un amico esplorammo le Catacombe di Generosa, a Roma, entrando da un buco secondario nascosto dai rovi (ovviamente non dall'ingresso principale destinato alle visite guidate) e proseguimmo nell'esplorazione fino a strisciare in angusti cunicoli dove le nostre teste urtavano il soffitto facendo cadere pezzi enormi di terra..insomma ci mancava poco per fare la fine dei topi :biggrin:
 
S

Speleoalp

Guest
Ah, dimenticavo ;)))
Io amo i serpenti e quando ne incontro qualcuno sulle strade, marciapiedi, sentieri o in tutti quei posti in cui la gente "tradizionale" vorrebbe ucciderli, li prendo e li sposto in luoghi più tranquilli.

Stà di fatto che una Viperella, tanto carina, mi ha preso il polso solo con un dente ;)) Mentra la spostavo dalla base di alcune vie d'arrampicata molto frequentate.
Nulla di ché, ho sperimentato sulla mia pelle che per una persona "sana" (ahah) e di corporatura media (160cm x 80cm, quindi basso ma compensato) non è mortale ne grave. Quindi come descrivono sulle guide ;)) Peggio le vespe.
Una piccola cicatrice, causata soprattutto dai miei "gratta--gratta".
 
Avevo 20 anni e con qualche amico/a siamo andati a fare un'escursione in teoria facile facile.
Un amico ha proposto di modificare il percorso e di tagliare seguendo un canalone direttamente per arrivare in cresta (anziche seguire il sentiero).
Non ho valutato adeguatamente il rischio, fattosta che ci siamo trovati in un punto alla fine del canalone dove non riuscivamo ne ad andare avanti ne indietro, oltre al fatto che ad ogni passo facevamo cadere pericolosamente dei sassi su quelli che seguivano a valle.
Uno di noi (il piu' atletico) è andato avanti, è riuscito a raggiungere la cresta e ha chiamato degli escursionisti che erano in zona. In breve hanno calato una corda e ci hanno imbragato facilitandoci la salita.
Fortunatamente la posso raccontare. Mai piu' fatta una stupidaggine simile.
 
1)escursioni fatte da ubriaco, magari di notte e in pieno inverno sperso nel nulla dei colli euganei. e non una, ma parecchie volte. a pensarci ora mi viene il panico...

2)giocare con residuati bellici della seconda guerra mondiale trovati in giro (qua era pieno, ce n'erano a pacchi)

3)tentare di passare una specie di idrovora in kayak, finendo risucchiato.

direi che basta cosi'. e penso che non serva aggiungere altro.
 
A proposito di residuati bellici: circa nel 1987 il mio amico Toni trova una bomba inesplosa, peso circa 15 Kg. Non so cosa fosse, fattostà che lho presa in mano e trasportata per alcuni metri.
Una bravata assolutamente inutile.:si:
 
La lista per me potrebbe essere molto lunga, ma alla fine sono solo piccole cose(rispetto a voi) e non mi sono ancora fatto male nelle uscite.

La cosa più stupida ritengo sia stata scendere un dirupo sotto il diluvio, per recuperare il bastone per camminare.
Bastone che fra l'altro avevo gettato dabbasso io perché ero in un tratto attrezzato e mi ingombrava.
In effetti è abbastanza stupida, si.
 

Discussioni simili



Alto Basso