La mia prima volta in montagna... e la vostra?

Prima volta in assoluto all'età di circa 10 anni sul Semprevisa (Lepini) con mio padre, zio e cugino: vesciche micidiali dopo pochi km e escursione abortita.
Qualche anno dopo, credo fosse il 1997 o il 1998, escursione stupenda con mio padre nel Mercantour. Arrivammo a due laghi glaciali in alta quota tra marmotte, pratoni, ruscelli e una terribile puntura di tafano.
La prima senza genitori sul Terminillo con un gruppo.

Poi sono passati tanti anni senza uscite, periodo di tempo in cui ho colpevolmente dimenticato quanto mi fossero piaciute queste poche esperienze.

Fino all'anno 2012.
Oasi di Vendicari, Sicilia orientale. Mi ero rotto le scatole di stare in spiaggia con amici e (ex) ragazza ed avevo troppa voglia di esplorare quegli orizzonti immacolati tra sabbia dorata, terra rossa, lagune, scogli e mare turchese. Parto in esplorazione e mi "perdo" per 4 ore tra vento marino, rumore dei miei passi e paesaggi mozzafiato quasi sempre attraversati da solo.

La vera malattia però è iniziata dopo un'escursione sul Monte Circeo vissuta come una vera e propria impresa. Da lì in poi ho iniziato a girare le montagne dei dintorni e poi anche itinerari esteri.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso