Escursione Lago del Brugneto

Parchi della Liguria
Parco Regionale dell'Antola
Dati

Data: 27/04/2019
Regione e provincia: Liguria / Genova
Località di partenza e arrivo: parcheggio della diga del lago
Tempo di percorrenza: 5h 55m
Chilometri: 16,16
Grado di difficoltà: E (in momenti "normali")
Descrizione delle difficoltà: tracciato che ha bisogno di più manutenzione; in caso di massimo invaso il sentiero in caerti tratti "sparisce"
Periodo consigliato: tutto l'anno
Segnaletica: discreta
Dislivello in salita: 592m
Dislivello in discesa: 465m
Quota massima: 966m s.l.m.
Accesso stradale: si


Descrizione

Gran bel giro nulla da dire, la natura in questi luoghi mostra il meglio di se: panorami eccezionali, colori irripetibili e aria più che genuina; purtroppo è sempre l'uomo a rovinare tutto, a tratti il sentiero è parecchio sporco per colpa dei soliti c******i che non hanno il benchè minimo rispetto di nulla, e a tratti occorrerebbe una gran operazione di manodopera, purtroppo troppi alberi e rami caduti ostruiscono il passaggio, senza considerare il crollo tatale del ponte all'altezza del quarto chilometro che costringe a guadare, senza non poche difficoltà, il fiume.
Mi rendo conto che ho scelto la giornata meno adatta per affrontare quest'uscita, non tanto per il tempo climatico quanto per la quantità d'acqua nell'invaso che ha completamente allagato alcune zone che normalmente sarebbero secche, rendendo un po' più difficile del normale il camminamento...
ecco alcune foto:
IMG_20190427_111806.jpg

IMG_20190427_111811.jpg
IMG_20190427_111823.jpg
IMG_20190427_112028.jpg
IMG_20190427_112032.jpg

Attraversata la diga ci si infila nel sentiero subito a sinistra lungo la strada
IMG_20190427_112640.jpg
IMG_20190427_112716.jpg

Ecco alcuni scatti che spiegano meglio di mille parole dove, di solito l'acqua non è presente...
IMG_20190427_113052.jpg
IMG_20190427_113108.jpg
IMG_20190427_113124.jpg

Parecchi affluenti dell'invaso lungo il giro
IMG_20190427_113353.jpg
IMG_20190427_113409.jpg
IMG_20190427_114914.jpg
IMG_20190427_115605.jpg
IMG_20190427_134933.jpg

ed immancabilmente il fango la fa da padrone
IMG_20190427_144751.jpg
IMG_20190427_145440.jpg
IMG_20190427_145448.jpg
IMG_20190427_145505.jpg
IMG_20190427_145516.jpg

Da qua si abbandona per un certo periodo lo sterrato e ci si ritrova sulla strada, si è praticamente al 50% del percorso
IMG_20190427_151929.jpg

IMG_20190427_151934.jpg
IMG_20190427_152055.jpg

Si rientra nel bosco accompagnati ancora dalfango e dai ruscelli che arrivano al lago
IMG_20190427_152354.jpg
IMG_20190427_154734.jpg
IMG_20190427_154743.jpg
IMG_20190427_163139.jpg
IMG_20190427_165057.jpg
IMG_20190427_173127.jpg

Si esce definitivamente all'aperto alcune centinaia di metri sopra la diga, da qua si scende lungo la strada e si arriva esattamente al punto di partenza
IMG_20190427_180547.jpg

p.s. purtroppo la qualità delle foto non è eccelsa perchè son stato costretto a "ridimensionarle" altrimenti il sito non me le faceva caricare
 

Allegati

Eh insomma, bello come panorami e colori, ma il sentiero è veramente faticoso da fare pochè presenta troppi ostacoli dovuti, purtroppo, all'incuria.
Credo che ci si possa tranquillamente mettere un oretta di meno se si potesse andare, assolutamente non correndo, ma avendo un giusto passo potendosi anche godere di più il luogo!
 
Guarda anche io sto a Genova e l'incuria dei boschi non è che mi meraviglia, si parla tanto di ambiente ma appena sali su un monte o in bosco ti rendi conto che a parole sono tutti bravi e poi c'è troppo abbandono delle zone rurali e l'incuria forse nasce anche da questo.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso