Informazione Lago di Pilato.

Buonasera.
Ho necessità di qualche info sul Lago.
Verranno a trovarmi dei parenti "alpini" e volevo portarli a vedere una delle bellezze dell'appennino.
L'escursione dovrebbe avvenire sabato 30/04, senza arrivare al Lago, ma solo all'affaccio panoramico dopo il Zilioli, utilizzando il percorso che parte da Forca di Presta, che è quello maggiormente esposto al sole , ma oggi è nevicato, ed ho paura di trovare neve soprattutto nella conca dopo il rifugio.
Voi che ne dite?

Altra info stessi luoghi, ma sentiero e periodo diverso.
Verso fine Maggio vorremmo salire sul Redentore, partendo da Forca Viola e bivaccando nella Grotta del Gran Gendarme, sopra al Lago.
Questo sentiero è in ombra ed ho paura di trovare neve, o peggio ghiaccio ( non siamo ramponati), che ne dite?
in Grotta c'è posto per 5/6 persone?
E poi, com'è la situazione nella grotta? Non vorrei trovare un bagno pubblico, come avviene,purtroppo, per la parte aperta del Zilioli.

Grazie a Tutti.

Stefano
 
Ciao, senza riaprire un altro post ,anche io sono interessato a avere informazioni sulla grotta del Gran Gendarme.
Vecchio Orso ci sei stato?
Invece piantare la tenda di fianco al rifugio Zilioli non se ne parla proprio vero? Fanno controlli?
Vorrei andarci con tre amici verso metà/fine giugno.
 
Ciao, alla fine ci sono stato alla grotta del Gendarme, una settimana fa circa.

Abbiamo pernottato in quattro persone, e vista la temperatura esterna mooolto fredda, all'imbrunire abbiamo montato 2 tende all'interno. Abbiamo occupato completamente lo spazio della grotta con una tenda a igloo da due persone e una tenda da trekking molto piccola sempre da due persone. Secondo me in sei persone fate fatica a starci, al massimo due persone possono mettersi in una specie di cunicolo che c'è sopra la camera principale della grotta.

Per quanto riguarda lo stato, posso dirti che non era malaccio, nessuna puzza ne escrementi per intenderci. C'erano abbandonati quattro lunghi pali di ferro, una tenda rotta, un accendino non funzionante, una vecchia graticola e un telo copri tutto verde.

Nella camera principale della grotta gocciava acqua dal soffitto, e il pavimento in alcuni punti era bagnato. Invece quella specie di cunicolo (dove c'era abbandonata la tenda e i 4 pali di ferro) era impraticabile perché era tutto una specie di fango. Ancora era presente della neve in quota e nella valle del lago di Pilato, sicuramente nei periodi più caldi trovate asciutto nella camera principale e anche nel cunicolo.

Per farti rendere conto di quant'è grande la grotta puoi dare un occhiata a questo sito (non mio, ma non credo facciano storie se posto il link) http://www.destinazionemarche.it/la-magia-del-lago-di-pilato-sotto-le-stelle/. Oltre alla foto ben visibile della grotta, in fondo all'articolo c'è anche il link al video che hanno fatto, dove si vedono anche i cuniculi che dicevo prima.

Invece ti confermo che la parte libera del rifugio Zilioli è veramente un "cesso" purtroppo, c'è tantissima muffa sui muri e abbondante puzza...un vero peccato. Soprattutto perché il rifugio dovrebbe servire proprio a rifugiarsi in caso di forti intemperie, non tanto per divertimento, e doversi riparare in quello schifo non è una bella cosa.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso