Escursione Lagorai Val Campelle Lago Cengello

@Luca1970 grazie al c****o lo hanno rifatto 3 anni fa quel Bivacco :)
Io salgo su al becco di Filadonna indicativamente 2-3 volte al mese in quanto uso il sentiero come allenamento. Sei a casa mia lì ;)
In effetti è molto ben messo come bivacco (non tutti quelli che ci sono in zona dolomiti sono così).
Si vede che è fatto da poco, infatti il legno è "nuovo".
 
Al Bivacco, per chi volesse evitare la salita dalla parte di Vigolo, ci si può arrivare abbastanza facilmente salendo dal parcheggio del Bar Ristorante Sindech, in cima alla strada della Fricca puntando verso Lavarone/Carbonare. Da lì parte subito un sentiero abbastanza tosto che in poco meno di 4 chilometri e 1000 metri D+vi porta alla forcella denominata "bus dele Zole" a quota 2070. si prosegue quindi verso dx. direzione Becco di Filadonna in falsopiano e ad un certo punto ci sono le indicazioni per il Bivacco. Dalla Croce di vetta si vede molto bene il bivacco e la famosa "Madonnina".
 
Allora,parlo da persona prudente come sono. Il sentiero è attrezzato verso la fine,parlo partendo dal dos del bue,ma non ha nulla di pericoloso o estremamente esposto, le corde servono più x mesi invernali,dove se ghiaccia o nevica risulterebbe difficile scendere/salite....magari anche se piove possono servire, le rocce potrebbero essere scivolosa. Posso dire che qualche tratto è un primo grado....certo, se uno soffre di vertigini, un cordino può essere utile. Salgono vagonate di gente l'anno e non ho visto spesso imbraghi e caschetti.
Il sentiero che dice maxfontana, evita in parte,ma non dal tutto il sentiero attrezzato...
Io abitavo proprio a Vigolo vattaro, il paese che sta sotto, ci sarò salito una miriade di volte e ricordo che se ce stato qualche soccorso e successo d'inverno.
 
Se qualcuno ha voglia di fare una bivaccata in vigolana si può fare e se non ce il tempo si può puntare varso malga Derocca, 1600m e sentiero meno "vertical" è più a Ovest, sotto il becco ceriola, una delle vette della Vigolana. Al mattino del giorno dopo si può fare la ceriola e la cresta fino alla Vigolana. Il Lagorai è da fare con calma verso l'estate. Ora xro uscendo dal tema, se qualcuno è interessato scriviamoci in privato e se mai facciamo gruppo Whatsapp.
 
Se qualcuno ha voglia di fare una bivaccata in vigolana si può fare e se non ce il tempo si può puntare varso malga Derocca, 1600m e sentiero meno "vertical" è più a Ovest, sotto il becco ceriola, una delle vette della Vigolana. Al mattino del giorno dopo si può fare la ceriola e la cresta fino alla Vigolana. Il Lagorai è da fare con calma verso l'estate. Ora xro uscendo dal tema, se qualcuno è interessato scriviamoci in privato e se mai facciamo gruppo Whatsapp.
Io sarei interessata
 
Io voto Lagorai: se la minima notturna non è inferiore a - 5 propongo di utilizzare il ricovero per scaldarci le ossa durante la serata, possibilmente davanti a una bella tazza di tè o a un calice di vino, e poi di andare a dormire in tenda.
 
Per me andrebbe bene tutto se avessi il tempo. Ormai tra impegni lavorativi ospedalieri con turni dei medici al massacro per tenere in piedi gli ospedali e impegni , gestione famigliari le mie uscite con pernotto sono ridotte al lumicino. Questo mese sono stato in turno 3 weekend su 4.
Se fa freddo la catena del Lagorai è piena di bivacchi anche molto confortevoli, meglio di casa mia. Vi sono anche i cosiddetti ricoveri o ripari. Se è freddo li uso se sono obbligato altrimenti è meglio la tenda.
Se il tempo non è molto buono o fa freddo in autunno- inverno sul Lagorai preferisco i bivacchi.
 
Mah, da disoccupata posso arrivare anche il giorno prima e accamparmi :), più che altro qualcuno deve venire a raccogliermi.
Problema tecnico: @Alessandra01 non c'è il 16. Se volete andare il 9 fate pure.
Poi magari stabiliamo con largo anticipo (1 mese) data e programma della seconda tendata/bivaccata, così la gente si tiene libera.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso