Lama coltello piegata su se stessa in alcuni punti

Salve a tutti, sono nuovo nel forum. Vorrei chiedervi un consiglio... Premetto che sono inesperto e mi sono addentrato da poco nel mondo dell'escursionismo e del bushcraft...
Ho comprato un mora companion con acciaio inox per fare pratica, pagato 15 euro su amazon e mentre mi esercotavo sul legno, mi sono accorto che ci sono dei punti del filo in cui la lama si è piegata su se stessa...in particolare mi preoccupano due punti in cui il solco è più grande... Spero si veda dalle foto...
Secondo voi si può correggere con l'affilatura? (Premetto che ora il coltello è molto meno tagliente rispetto a quando l'ho comprato)
Se si, come mi consigliate di affilarlo? Con affilatore portatile o con pietra ad acqua (e in tal caso che grana mi consigliate)?
Grazie a tutti per la risposta
IMG_20190923_222353_639.jpg IMG_20190923_222303_088.jpg IMG_20190923_222231_745.jpg
 
ciao .Il danno non mi sembra cosi' grave .Proverei con un affilacoltelli manuale prima con lo smeriglio in pietra e poi quello per rifinire in commercio ce ne sono di numerose tipologie.Se non riesci vai da un buon affilatore.Piuttosto mi domanderi come mai si sono creati quei denti sulla lama .Non vorrei che l'acciaio fosse troppo dolce..La grana della pietra in affilatori manuali e' quasi sempre uguale , l'importante che l'affilatura parta dal manico sempre verso la punta. Quella con pietra e acqua la lascerei ai professionisti .Il fatto che non tagli piu' come nuovo e' piu che naturale dipende dall'uso che ne fai ma tutte le lame prima o dopo vanno riaffilate molti video ti insegnano come farlo semplicemente . Saluti
 
Ultima modifica:
ciao .Il danno non mi sembra cosi' grave .Proverei con un affilacoltelli manuale prima con lo smeriglio in pietra e poi quello per rifinire in commercio ce ne sono di numerose tipologie.Se non riesci vai da un buon affilatore.Piuttosto mi domanderi come mai si sono creati quei denti sulla lama .Non vorrei che l'acciaio fosse troppo dolce..La grana della pietra in affilatori manuali e' quasi sempre uguale , l'importante che l'affilatura parta dal manico sempre verso la punta. Quella con pietra e acqua la lascerei ai professionisti Saluti
Grazie per la tua risposta. Mi fa piacere che secondo te non è nulla di grave
L'acciaio è un sandvik 12C27... Ho letto che è abbastanza malleabile per essere inox ma che si affila facilmente...
Seguirò il tuo consiglio... Come mi consigli di utilizzare lo smeriglio in pietra col coltello? Devo muovere il coltello come quando lo si fa con la Pietra ad acqua (ho visto dei video su youtube) o in qualche altro modo?
 
Grazie per la tua risposta. Mi fa piacere che secondo te non è nulla di grave
L'acciaio è un sandvik 12C27... Ho letto che è abbastanza malleabile per essere inox ma che si affila facilmente...
Seguirò il tuo consiglio... Come mi consigli di utilizzare lo smeriglio in pietra col coltello? Devo muovere il coltello come quando lo si fa con la Pietra ad acqua (ho visto dei video su youtube) o in qualche altro modo?
no..no tieni fermo l'affilatore su un piano con una mano e infila la lama dal manico ,falla scorrere verso la punta ,per due o tre volte, ma mai dalla punta verso il manico tenendo la lama piu' dritta possibile l'angolatura del taglio e' gia' programmata sull'affilatore.Poi fai per due o piu' volte lo stesso lavoro sulla ceramica.Prendi un foglio di carta e prova a tagliarlo in senso trasversale Il taglio si fa' sempre dall'elsa del coltello verso la pnta, in modo da creare delle striscette..se non dovesse soddisfarti ripassa solo sulla ceramica per due o tre volte sempre dl manico verso la punta e mai viceversa..prova nuovamente con il foglio fino a quando non ti soddisfa...
 
Ultima modifica:
ot metallurgico: scusate, ma il limite dell'acciaio non era a 2.06% di carbonio??? e da li in poi ghise???
in teoria si ma sono le leghe che poi fanno il resto diciamo che il limite e' questoI componenti principali di queste due leghe sono il FERRO ed il CARBONIO. Le differenze percentuali del loro rapporto condizionano le caratteristiche e le qualità dei prodotti finiti. In base alla Norma Uni En 10020/89 esiste un valore limite della Percentuale di Carbonio in Lega che permette di distinguere l’acciaio dalla ghisa ,Ghisa Fe + C carbonio >= 2.07% , Acciaio Fe + C carbonio < =2.06%
.Ho trovato questo sito che spiega molto semplicemente la funzionalita' delle leghe , non so' se posso postarlo visto che sono nuovo del sito,comunque al limite posso cancellarlo ... http://www.coltellivesco.com/materiali.htm ....
 
Ultima modifica:
no..no tieni fermo l'affilatore su un piano con una mano e infila la lama dal manico ,falla scorrere verso la punta ,per due o tre volte, ma mai dalla punta verso il manico tenendo la lama piu' dritta possibile l'angolatura del taglio e' gia' programmata sull'affilatore.Poi fai per due o piu' volte lo stesso lavoro sulla ceramica.Prendi un foglio di carta e prova a tagliarlo in senso trasversale Il taglio si fa' sempre dall'elsa del coltello verso la pnta, in modo da creare delle striscette..se non dovesse soddisfarti ripassa solo sulla ceramica per due o tre volte sempre dl manico verso la punta e mai viceversa..prova nuovamente con il foglio fino a quando non ti soddisfa...
Ti ringrazio, proverò a fare così :D
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso