Escursione Lame Rosse

Parchi delle Marche
  1. Parco Nazionale dei Monti Sibillini
Dati

Regione e provincia: Parco Sibillini
Località di partenza: Fiastra e S.M. Maddalena
Località di arrivo: Lame Rosse
Tempo di percorrenza: dalle 2 alle 4 ore
Grado di difficoltà: E a parte qualche punto esposto a detriti
Periodo consigliato: tutti i periodi a parte con la pioggia
Segnaletica: poca
Dislivello in salita: max 300mt


Descrizione
quelle due righine bianche indicano due percorsi per le Lame Rosse;
- uno parte da poco sopra la diga di Fiastra, lungo circa 3-4 ore A/R, entra nel bosco ed esce letteralmente proprio nel ghiaione sottostante le Lame: difficoltà nessuna, ma sotto le Lame, possono verificarsi crolli improvvisi e pericolosi.
- il secondo parte dalla base del M. Fiegni ove c'è la caratteristica chiesina di S.M. Maddalena (chiusa), salendo da San Giusto. Poco dislivello e si porta dinnanzi alla sommità delle Lame, meglio quando la vegetazione è spoglia perchè altrimenti non si riesce a vederle. Da dire che questo percorso passa da pianoro con abeti e pini, ad un percorso in querce e lecci, sembra di stare vicini al mare. (il percorso manca di una piccola porzione a causa di scarico batterie gps, ininfluente, tutto molto facile)
 

Allegati

  • due percorsi per lame rosse.jpg
    due percorsi per lame rosse.jpg
    63,5 KB · Visite: 4.340
Ultima modifica di un moderatore:
A proposito di sentieri meno praticati, per le Lame Rosse ce n'è uno molto comodo e praticabile che parte da est, se ritrovo il punto gps te lo posto.

Questa la foto dell'inizio del sentiero..sullo sfondo il Lago di Fiastra.
 

Allegati

  • DSCN1851.JPG
    DSCN1851.JPG
    54,6 KB · Visite: 2.580
Si veramente eccezionale l'itinerario ... sono due volte che vado alle Lame Rosse a altre di più al Fiasta e grotte dei frati .
Quest'anno mi è accaduto un fatto singolare ... volevamo percorrere il sentiero che porta alle Lame Rosse partendo dalla diga stessa, e una volta raggiunto l'obbiettivo proseguire per l'indicazione della grotta dei frati.
Con grande sorpresa e rammarico, dopo aver camminato per svariati chilometri in direzione grotte ---> il sentiero oltre a biforcarsi senza alcuna indicazione, nel proseguire verso la strada giusta abbiamo avuto difficoltà a scovare i segnali che caratterizzano il sentiero .
Ci siamo ritrovati in un imbuto di bosco, dove l'erosione e la non curanza delle comunità montane ha abbandonato a se stesso ... il sentiero finisce li, senza alcuna indicazione e con molta ripidità del terreno per di più bruzzoloso .
Una vera ingiustizia, senza contare che il sentiero un tempo era percorso costantemente, quindi un sentiero storico nel suo genere .
 
non dirmelo, una volta abbiamo fatto la risalita della Forra poi, sotto le Lame abbiamo iniziato a salire. Arrivati alle Lame Rosse, viste, abbiamo preso a destra su evidente sentiero ma non c'erano segnali di sorta.
Con difficoltà siamo riusciti a trovare il sentiero giusto per la grotta poi abbiamo risalito fino a Monastero....nove ore lunghissime e faticose.
Ma pensavo che ormai il discorso segnaletica fosse terminato....evidentemente sbagliavo.
 
Pesantemente deturpato ... mai visto una cosa del genere ...
forse sarebbe il caso di segnalare a chi di dovere la situazione che forse già sanno, una piccola rinfrescatina alla memoria non ha fatto male a nessuno, sei d'accordo?
 
Il sentiero che, dalle Lame Rosse và verso la Grotta dei Frati è, dopo l'incrocio (dalle parti di Sott'acqua) poco visibile e comunque scomodissimo e quest'anno la neve ha massacrato quel poco che c'era di visibile.
Non pensare che alcuna comunità montana ripristini in alcun modo il percorso.
Se volete organizziamo una sistemata.
 
Mi devo ricredere ...

Il sentiero che, dalle Lame Rosse và verso la Grotta dei Frati è, dopo l'incrocio (dalle parti di Sott'acqua) poco visibile e comunque scomodissimo e quest'anno la neve ha massacrato quel poco che c'era di visibile.
Non pensare che alcuna comunità montana ripristini in alcun modo il percorso.
Se volete organizziamo una sistemata.

A distanza di più di un anno, posso dire che il sentiero che collega le Lame Rosse alla Grotta dei Frati è praticamente accessibile e ben battuto, senza alcun residuo di smottamento, inoltre la segnaletica è stata decisamente migliorata.

:D
 
Quando sei stato? io sono stato lì domenica mattina in moto fino all'accesso stradale vicino alla grotta del Frate, proveniendo da Villa.
C'èrano un pò di auto e dei ragazzini.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso