Ferrata LATEMAR - Ferrata dei Campanili

Lunga escursione che richiede una buona condizione fisica e molta resistenza. La via ferrata è solo una parte dell'intera salita e dalla Forcella dei Campanili di Dentro si raggiunge la Forcella Grande del Latemar. Lunghi tratti della via ferrata si snodano su un terreno alpino percorribile camminando, ma privo di cavi di sicurezza, in parte su terreno impervio e friabile. Indispensabile passo sicuro su percorso non attrezzato.

353A06F9-BED6-4A82-880E-BDCBC670E3B4.jpeg


Il gruppo del Latemar dal lago di Carezza.

Dati

Data: 27/07/2019
Regione e provincia: Trentino Alto Adige (Nova Ponente - BZ)
Località di partenza: Obereggen
Località di arrivo: vetta torre Diamantide Grado di difficoltà: EEA
Descrizione delle difficoltà: Qualche passaggio su roccia (I grado), senza cavi di sicurezza, nell'ultimo tratto della ferrata. Breve discesa su scala, ripida ed esposta, seguita da attraversamento aereo con cavo d'acciaio e salita esposta (cavo d'acciaio). I cavi d'acciaio non sono ben tesi, inoltre i trefoli sporgenti di alcune estremità rotte dei cavi possono causare ferite ed abrasioni.
Periodo consigliato: Estate
Dislivello: 950m
Quota massima: 2842m
Accesso stradale: Si percorre la Val d’Ega fino a Birchabruck - Ponte Nova, dove si devia per Obereggen. Dal parcheggio S. Floriano, salita con la seggiovia di Oberholz, 2090 m

Descrizione

Dalla stazione a monte (cartelli segnaletici) il sentiero n. 18 conduce alla Forcella dei Camosci/Gamsstallscharte, 2620 m. Si scende in direzione nord-est, si segue il segnavia 18-516 (cartelli, a destra si diparte il sentiero per il rifugio Torre di Pisa). Attraverso la conca dell'alta Valsorda si arriva alla Forcella dei Campanili di Dentro, 2590 m.
Chi vuole può deviare per circa 100m di dislivello di roccette con qualche ometto qua e la per la cima più alta del gruppo (Torre Diamantidi - 2842m dove è posta una piccola madonnina). Dalla Forcella Grande del Latemar, 2620 m (fi ne della ferrata bivacco), si scende per un breve tratto (cartello segnaletico) e si segue il segnavia n. 18 ritornando al bivio sotto la Forcella dei Campanili di Dentro/ Rotlahnscharte. Da qui si scende lungo la via di salita.

Avendo solo un paio di foto posto il link del video con le immagini più suggestive dell’escursione!

 

Discussioni simili



Alto Basso