Le borracce di alluminio rilasciano sostanze

Eh la madonna, ma pure a quello bisogna stare attenti adesso? In questa vita non è possibile uscirne sani! Qualcuno sa se la Laken è una marca affidabile?:rofl:
Purtroppo si, ed è un rischio realmente possibile, per esempio, basta che del metallo contaminato venga fuso nella fonderia insieme a quello utilizzato per produrre posate o pentole. Il calore purtroppo non serve a niente, la radioattività rimane... Oppure, durante il trasporto, il container potrebbe essere stivato su una nave nelle vicinanze di un altro che contiene rottami ferrosi contaminati o altro non dichiarato (il traffico di rifiuti non è una mia fantasia...) ed ecco che le stoviglie e le posate possono contaminarsi.
Come vedi, non è solo un problema di marca, perchè anche oggetti prodotti con tutti i crismi da aziende serie e non da fonderie "scaberce", potrebbero contaminarsi anche solo con il semplice trasporto.
Il problema è reale e subdolo, perchè la radiottività non si vede, non si elimina con la cottura o i lavaggi e decade solo dopo molto tempo.
Fortunatamente esistono delle procedure di controllo, tuttavia la certezza assoluta non l'avremo mai.
 
Ad ogni modo, più che la radioattività il problema dell'acciaio scadente, assai frequente, è il rilascio di metalli presenti nella lega, in primis Cromo.

Sono svariate le partite di posate ed altro in acciai cinesi scadenti che vengono respinte alle frontiere UE per cui sembrerebbe che i controlli ci siano.
 
Mi avete convinto torneremo all'antico, cucineremo come facevano gli antichi (adesso mi vado a informare su metodi tribali di cottura e materie alimentari usate nel passato, mi aspetto oltre alla carne tanta granaglia, erbaglia etc,ma va di moda, e almeno imparerò a conoscere le piante alimentari),mangeremo solo con le mani e berremo in otri di pelle di capra o terracotta, infine lo zaino sarà più leggero.
 
Mi avete convinto torneremo all'antico, cucineremo come facevano gli antichi (adesso mi vado a informare su metodi tribali di cottura e materie alimentari usate nel passato, mi aspetto oltre alla carne tanta granaglia, erbaglia etc,ma va di moda, e almeno imparerò a conoscere le piante alimentari),mangeremo solo con le mani e berremo in otri di pelle di capra o terracotta, infine lo zaino sarà più leggero.
Lo zaino dei soldati romani pesava oltre 40 kg......
 
Ma mooolto lentamente... :lol: :rofl: :lol: :rofl:

Mi viene in mente la parabola di Gesù della pagliuzza nell'occhio e della trave...

Tante sclero su "possibili" contaminazioni da nanogrammi di alluminio provenienti dalla borraccia e poi magari nella stessa escursione si fa una grigliata di carne con tanti IPA e PCB altamente cancerogeni :biggrin:
Esatto, è la stessa storia dei giovedì "ecologici" del mio Comune, che io devo andare a piedi e non usare l'auto quando poi a Lima (Perù) o Katmandu (Nepal), ma anche solo in Cina (come sapete bene tutti) bruciano copertoni per scaldarsi...
 
@WildLife Greta può essere manipolata, certamente. Io alla sua età non andavo alle Nazioni (poco) Unite a parlare, sebbene col tempo abbiano fatto entrare cani & porci tra cui Che Guevara in mimetica e anfibi, e il leader palestinese Yasser Arafat (forse senza perquisirli alla ricerca di armi...).

Però è preoccupante il fatto che a fare "casino" sollevando i problemi spinosi del nostro tempo siano comici come Beppe Grillo oppure studentesse minorenni come Greta Thunberg, quando paghiamo fior di esperti per farlo.

I ricercatori sono pagati per fare ricerca sono solo i cittadini che possono fare massa critica se fanno pesare nel voto determinate questioni, se tali questioni non hanno mai impatto politico non verranno mai ascoltate, i ricercatori sono 4 gatti politicamente parlando.
--- Aggiornamento ---

Ah, faccio presente che per legge ogni contenitore in alluminio fatto per contenere a lungo del cibo/bevande/acqua (solo l'acqua per il ferro da stiro è ph 7) hanno internamente un film di plastica, se non ci credete Bressanini ha fatto un esperimento in cui lo dimostra.
 
Ultima modifica:
Certamente... anche perché di fatto tutto quello su cui reclama la popolazione, fà parte di quello che la società accetta, supporta. Proprio perché i civili sono di molto superiori a qualsiasi autorità, quindi se invece di predicare bene e razzolare male la popolazione volesse realmente "fare", lo farebbe... Ma la vigliacchieria dovuta al vivere reclamando, ma con alcune certezzem sicurezze,... reali o pseudo poco conta, l'ha vita.

Io in ogni caso non mi faccio mille-mila seghe mentali... visto che "si ha l'auto?? Si guida?? Si vive in mezzo alla società? Si hanno abiti, scarpe e una miriade di altre cose?? Si fà sport, si ha la tv, il cellulare, si sono seguiti studi, scuole, ecc... Tutte cose nocive direttamente o indirettamente alla salute, all'ambiente!!! Quindi inutile che starei quì a farmi mille-mila paranoie per le borracce, patelle... e poi prendo l'auto per fare la spesa al supermercato, camminando in mezzo allo smog,...

Senza contare che mille-mila paranoie non farebbero cambiare il mio destino, cioé... quello di tutto... morire comunque. Senza alcuna garanzia di farlo per vecchiaia, ma con la sempre e possibile possibilità dall'oggi al domani, per incidenti, malattie, ecc... Anche tra i più sani e attenti... perché é tutto imprevedibile e incerto. Quindi mi godo la vita senza farmi tanti problemi e senza concentrarsi su cose "relativamente inutili e superficiali".
 
Senza contare che mille-mila paranoie non farebbero cambiare il mio destino, cioé... quello di tutto... morire comunque. Senza alcuna garanzia di farlo per vecchiaia, ma con la sempre e possibile possibilità dall'oggi al domani, per incidenti, malattie, ecc... Anche tra i più sani e attenti... perché é tutto imprevedibile e incerto. Quindi mi godo la vita senza farmi tanti problemi e senza concentrarsi su cose "relativamente inutili e superficiali".
Su quello hai ragione, tutti prima o poi dobbiamo morire e al giorno d'oggi, purtroppo, ci sono un sacco di cose che fanno male principalmente per le nostre abitudini, ma visto che si può tentare (almeno) di diminuire il rischio di eventuali malattie dovute ad un acquisto sbagliato, preferisco informarmi e chiedere a chi ne sa piu di me.
Dopo ognuno fa come preferisce :si:
 
Certamente... anche perché di fatto tutto quello su cui reclama la popolazione, fà parte di quello che la società accetta, supporta. Proprio perché i civili sono di molto superiori a qualsiasi autorità, quindi se invece di predicare bene e razzolare male la popolazione volesse realmente "fare", lo farebbe... Ma la vigliacchieria dovuta al vivere reclamando, ma con alcune certezzem sicurezze,... reali o pseudo poco conta, l'ha vita.

Io in ogni caso non mi faccio mille-mila seghe mentali... visto che "si ha l'auto?? Si guida?? Si vive in mezzo alla società? Si hanno abiti, scarpe e una miriade di altre cose?? Si fà sport, si ha la tv, il cellulare, si sono seguiti studi, scuole, ecc... Tutte cose nocive direttamente o indirettamente alla salute, all'ambiente!!! Quindi inutile che starei quì a farmi mille-mila paranoie per le borracce, patelle... e poi prendo l'auto per fare la spesa al supermercato, camminando in mezzo allo smog,...

Senza contare che mille-mila paranoie non farebbero cambiare il mio destino, cioé... quello di tutto... morire comunque. Senza alcuna garanzia di farlo per vecchiaia, ma con la sempre e possibile possibilità dall'oggi al domani, per incidenti, malattie, ecc... Anche tra i più sani e attenti... perché é tutto imprevedibile e incerto. Quindi mi godo la vita senza farmi tanti problemi e senza concentrarsi su cose "relativamente inutili e superficiali".
Onestamente non la vedo così e seppure ogni cosa abbia il suo impatto ambientale, ogni cosa ha e può avere un impatto ambientale diverso a seconda di COME la si faccia, mo' non facciamo il discorso che lavare due vestiti sia come aprire una centrale a carbone, grazie... Sennò anche la sicurezza sul lavoro sarebbe inutile migliorarla se è uguale graffiarsi un dito a troncarsi l'osso del collo: "tanto poi io muoio lo stesso" ed esistiamo come comunità proprio perché evidentemente il "tanto il mio destino è quello" non è l'unica cosa di cui c'importa.
 
il problema è che sul "saur or faire" ambientalista ci mangiano cani,porci e avvoltoi.

Poi ovvio che se si può evitare di ingozzarsi di schifezze,intossicarsi con ogni cosa e altre delizie perchè non applicarle?.

Mia madre (lo avevo già detto ) non ha visto i 55 perchè un tumore all'intestino si è espanso come la schiuma degli infissi e tra quello e la chemio la hanno accoppata.

Ovvio,cosa sarà stato?

-Lo stress di avere la nonna che rompeva i maroni 24/24?
-Il fatto che la sudichiarata nonna fumasse come una ciminiera e avesse fatto diventare gialla la tapezzeria della cucina?
-Due figli (me e mio fratello) che litigavano in ogni cosa ?
-il fatto di lavorare in fiat e all'epoca si fumava ancora
-il fatto di andarci in auto sciroppandosi il traffico?
-il fatto di avere la mensa con i precotti che facevano un bancale di plastica a ogni pasto?
-il fatto di tingersi i capelli?
-il fatto di fidarsi di un macellaio la cui carne faceva gonfiare i capezzoli al gatto ea mio fratello?
-il fatto di smacchaire sempre con quella robaccia puzzolente cose che stavano benissimo macchiate?

E possiamo continuare all'infinito

Ovvio che se c'è qualcosa di dannoso sarebbe bene evitarlo. ma anche occhio a tutto il resto
 
il problema è che sul "saur or faire" ambientalista ci mangiano cani,porci e avvoltoi.
La gente mangia su qualsiasi cosa, siamo in un mondo fondamentalmente capitalista ma comunque preferisco che si mangi sui dipendenti con contratti regolari che rispettano la loro dignità in quanto persone che sullo schiavismo, non so se sono stata abbastanza chiara...

Ovvio, non riesco ad essere attenta a tutto ma preferisco provare a stare attenta almeno a qualcosa che a niente.
 

Discussioni simili



Alto Basso