Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Normativa Leggi sull'uso del coltello

BAH, sì, un morto, feriti tanti, danni gogò, una bazzeccola, una pinzillacchera. Piervi, mi stavo preoccupando, ultimamente eri trooooppo d'accordo con me :rofl:
 
state comunque parlando della guerra dei poveri , in valsusa non siamo tutti black bloc e le forze dell'ordine non sono tutti un branco di giustizieri.
semplicemente "dall'alto" mettono uno contro l'altro , è più semplice quindi farsi gli affari propri.
perdonate anche a me l'ot
 
@alien62 hai ragione ma nel momento in cui ad una baionetta gli viene tolto il meccanismo di aggancio al fucile ritorna ad essere quello che è..... un coltello :)..... anche per la legislatura Italiana :si:

Ciao :si:, Gianluca

PS.:...... vedo se trovo in rete qualcosa di più, in fin dei conti la mia parola vale come il due di picche a gioco di quadri
 
non insisto @znnglc ,ma avendo dei coltelloni sono informato sull'uso e porto... che io sappia è il doppio filo che fà la differenza ,per questo forse l'amico sopra chiedeva di vedere la lama :roll::si:
@Raz magari basta specificare ,sarà chi compra farsi i problemi
 
non insisto @znnglc ,ma avendo dei coltelloni sono informato sull'uso e porto... che io sappia è il doppio filo che fà la differenza ,per questo forse l'amico sopra chiedeva di vedere la lama :roll::si:
@Raz magari basta specificare ,sarà chi compra farsi i problemi
http://worldbayonets.com/Bayonet_Identification_Guide/m4_thru_m7_series/others/ag3/b1480_1 - Copy.html

E' uguale a questa, non ha il doppio filo, domani se riesco carico una foto.
Sul link della coltelleria collini cè scritto che se viene modificato l'innesto in modo tale da renderlo inefficace, non è necessario il porto.
 
@alien62 Non sempre le baionette hanno il doppio filo, ovviamente se lo hanno non ci sono 'azzi :) poiché rientrano, in qualsiasi caso, fra i pugnali.

Ad esempio la baionetta M9, o quella del Garand, ha solo un falso filo e poi è liscia come molti coltelli da caccia/escursionismo.

Ciao :si:, Gianluca
 
Tanto meglio così scusate l'intasamento del post.
Non sono un tutore dalla legge ,a me non me ne viene niente ,anzi sono contento se riesci a venderlo .Sono intervenuto perchè ci potrebbero essere ragazzi sprovveduti o minori ad acquistare sul mercatino, e per evitare ulteriori possibili problemi.
 
Tanto meglio così scusate l'intasamento del post.
Non sono un tutore dalla legge ,a me non me ne viene niente ,anzi sono contento se riesci a venderlo .Sono intervenuto perchè ci potrebbero essere ragazzi sprovveduti o minori ad acquistare sul mercatino, e per evitare ulteriori possibili problemi.
No ma guarda, mi trovi d'accordissimo :)
 
Doppio filo e baionetta non necessariamente c'entrano l'uno con l'altra: il doppio filo è vietato a prescindere in quanto pugnale, la baionetta è vietata sia in quanto "arma propria" (nasce per l'offesa alla persona) sia in quanto parte di arma.
Nella classificazione di "arma propria" conta la motivazione con la quale nasce l'oggetto, non tanto le caratteristiche tecniche... la baionetta nasce decisamente per l'offesa alla persona e non come utensile, oltre a questo è anche parte di un'arma da guerra.
Un pugnale a doppio filo di 10 cm di lama non è che sia tanto più pericoloso di un coltello normale con lama da 25cm, tuttavia il primo nasce per offendere, il secondo per effettuare lavori di taglio.
Sinceramente io starei proprio tanto attento ad andarci in giro, considerate che:
- la detenzione andrebbe denunciata
- non è possibile andarci in giro nemmeno con il porto d'armi, dato che in Italia non esiste il porto per arma da punta e da taglio... ci sono il porto di fucile uso caccia, quello per il tiro al volo, il porto sportivo (in disuso), il porto d'armi per difesa personale (pistola) ed infine il porto di bastone animato, che sarebbe un bastone con all'interno occultata una lama, un po' alla Sherlock Holmes.
Il bastone animato è l'unica arma che, con apposita autorizzazione del Prefetto, è possibile portare.
Il porto di coltello non esiste!
Quindi, in soldoni:
- un coltello considerato "arma impropria" (ovvero non con il doppio filo, non baionetta, non a scatto, non butterfly) lo si può portare liberamente posto di avere un "giustificato motivo", esattamente alla pari di un martello, una mazza da baseball, un'ascia o anche un banale cacciavite
- un coltello classificato "arma propria", come ad esempio un pugnale o una baionetta, non si può portare in nessun caso e farlo configura il reato di porto abusivo d'arma, ovvero "Soggiace all'arresto da diciotto mesi a tre anni (4) chi, fuori della propria abitazione o delle appartenenze di essa, porta un'arma [704] per cui non è ammessa licenza." art 699 codice Penale.
Inoltre la detenzione e l'acquisto andrebbero denunciati.

Occhio quindi a non commettere leggerezze.

Il fatto che basti modificare la baionetta per farla diventare coltello può essere anche vero (su questo non sono informato), ma io personalmente non correrei il rischio.


Raz, tutto questo ovviamente non per complicarti la vendita del coltello, solo per condividere un po' di informazioni su argomenti che potrebbero fare passare delle belle grane.
 
Giustissimo, il TULPS guarda a come è nato l' oggetto, se è nato x offendere è un arma.
Dopodichè probabilmente nel casinone che c'è in Italia sulle armi, così come trovi 2 armi identiche con 2 classificazioni diverse (arma comune vs arma sportiva), non mi meraviglierei che possa essere accaduto la stessa cosa x quella baionetta che se la casa madre vende anche come "coltello da sub" te la cavi.
Occhio però che carta canta, villan dorme
Se è nominata baionetta IMHO non ci son santi: è arma
 
Secondo me il "problema" è capire cos'è una baionetta a livello giuridico :)

Premessa, la legge è chiara e la giurisprudenza pure, una baionetta è un'arma propria e come tale ha un determinato iter burocratico per l'acquisto, la detenzione e la cessione...... direi che questo è difficilmente innegabile :)

..... però ......

Cos'è una baionetta ?...... una lama che si può montare in modo solidale ad un'arma. Tralasciando forme, fili e quant'altro, concettualmente, un pezzo di ferro qualsiasi si differenzia da una baionetta perché quest'ultima si può montare sulla canna di un'arma, non c'è nient'altro :)

Detto questo ...... Il problema è: una baionetta a cui è stata tolta la possibilità di essere montata in modo solidale, e funzionale, ad un arma continuare ad essere tale o no ?

Secondo la mia opinione, ma anche di quelle armerie (e "loro" sono più attendibili di me visto che ci mettono la faccia) che le vendono liberamente, una baionetta è tale solo SE si può montare, ovvero, utilizzare come tale, diversamente, è solo un coltello dalle forme "militari" ma nulla di più.

Il "nome" attribuito dal produttore non può di certo essere da spartiacque, è vero che una baionetta è una baionetta ma non è che lo è perché viene chiamata tale tant'è che la stessa "fox" ne produce una in vendita libera, ad esempio da collini, che chiama "baionetta civile" :lol:, si differenzia dalla versione "militare" per l'assenza dei dell'anello sulla guardia e del fermo sul manico.

Molte "cose" nascono con un determinato fine ma è sufficiente che ne venga modificato un aspetto per farne cambiare completamente la sua veste giuridica, prendiamo una spada, se è affilata essa è considerata un arma, se non lo è no ma la natura dell'oggetto non cambia.

Detto questo, la mia è solo una opinione, non vuol essere una verità e, in ogni caso, non ci andrei MAI in giro con una, concedetemi l'espressione, "ex" baionetta poiché anche se sono convinto delle mie affermazioni non ci tengo a verificarle veramente :lol: ..... per cui a prescindere da tutto, secondo me uno se la tiene a casa è molto ma molto meglio ;) (se non denunciata) ovviamente se è stata denunciata il problema non sussiste..... NON può uscire di casa :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
Senza offesa ma se è una baionetta (funzionante) è ovvio che possa essere venduta SOLO con adeguato titolo...... nessuno dice il contrario :)

Ciao :si:, Gianluca
 
era attinente alla vendita come da post ,non replicavo al tuo post Gianluca :) ma tanto si è capito tanto che è stata tolta dall'annuncio.

mi è venuto in mente un esempio...se mi trovano in possesso di un bossolo esploso ,quindi inerme ,di calibro da guerra 9x19 rischio la galera,anche se incompleto solo per la definizione in essere.... sinceramente anche se rotta in due pezzi o incompleta rimane baionetta sulla definizione
 
OT :)

A me risulta che un bossolo non è altro che un pezzo di ottone tant'è che posso comprarlo anche on line (www.stitra.it), se vuoi possiamo discutere se una munizione (bossolo innesco carica ed ogiva) in 9 para comporti qualcosa però considera che, in Italia, esistono (o almeno esistevano) dei revolver catalogati come arma comune in 9 para, ovviamente se sono catalogati come arma comune anche il loro munizionamento dev'esserlo tant'è che, sicuramente anni fa (torniamo indietro di una ventina di anni) era possibile acquistarlo, rigorosamente con palla in piombo, se si era in possesso di quei revolver (l'unico che ricordo è il smith & wesson 547).

Ciao :si:, Gianluca

PS.: Esiste ancora http://www.catalogoarmi.it/arma/Pistola-Smith-Wesson-547-Military-Police-3317
 
Ultima modifica:
Il 9x19 è ammesso x ora solo su arma lunga ma è stato riconosciuto che è comune.
Invece AFAIK il ragionamento sulla baionetta o spada, non trova riscontro, ovviamente basta cercare da E Mori.
Cioè io ricordo che sottolinea come x il tulps conta la nascita e non l' effettivo uso possibile. Che poi non so se è chiaro : non è xké si aggancia ad un arma che la baionetta è arma. È che nasce come arma. Non usa la logica la legge
 

Alto Basso