LighterPack: la lista dei nostri zaini

Condivido una riflessione che applico a me.

1) Il grosso del risparmio si fa sui famosi big three (zaino, sacco e tenda) e per chi vuole farlo costa un sacco...ma con sfumature. Mentre un sacco più leggero a parità di calore è migliore e basta, una tenda ed uno zaino più leggeri hanno un costo non solo in termini economici (che si giustifica solo per chi ne faccia un uso intensivo), ma anche di uso. In particolare uno zaino frameless, oltre ad andare bene solo con una attrezzatura UL, può risultare più o meno comodo a seconda delle abitudini e aspettative di ciascuno. Una tenda UL è tendenzialmente più adatta a condizioni meteo meno severe di tende più tradizionali. quindi concoscere se stessi, i propri bisogni fisici, i propri tipi di uscite ...e poi decidere.

2) Personalmente, soprattutto in uscite di più giorni, io nel FAK aggiungo alcune altre cose tra cui soprattutto: arnica in crema per i dolori (che uso spesso ed in quantità non piccole); disinfettante betadine (per usi eventuali); gel stick contro puntura api; 3 mt di nastro telato americano (usato per soccorrere amici in altre occasioni); 6 mt cordino sottile (di sicurezza, mai usato ad oggi). E nelle stagioni o luoghi opportuni, spray anti-insetti e retina frontale (mi hanno salvato la vita in lunghi attraversmenti nei boschi ad agosto). Tutti assieme fanno credo altri 150-200gr. Anche qui, ciascuno guarda cosa usa e come.
 
Condivido una riflessione che applico a me.

1) Il grosso del risparmio si fa sui famosi big three (zaino, sacco e tenda) e per chi vuole farlo costa un sacco...ma con sfumature. Mentre un sacco più leggero a parità di calore è migliore e basta, una tenda ed uno zaino più leggeri hanno un costo non solo in termini economici (che si giustifica solo per chi ne faccia un uso intensivo), ma anche di uso. In particolare uno zaino frameless, oltre ad andare bene solo con una attrezzatura UL, può risultare più o meno comodo a seconda delle abitudini e aspettative di ciascuno. Una tenda UL è tendenzialmente più adatta a condizioni meteo meno severe di tende più tradizionali. quindi concoscere se stessi, i propri bisogni fisici, i propri tipi di uscite ...e poi decidere.

E' proprio ciò che penso e che sto cercando di mettere in pratica...
E in questa ottica che sono tornato a crescere di peso sulla tenda...

Per dirla alla Vasco... "È tutto un equilibrio sopra la follia"...:rofl:
 
Quindi la persona dentro al sacco a pelo e il sacco a pelo dentro al sacco da bivacco? Capito. Grazie mille
--- ---

Condivido una riflessione che applico a me.

1) Il grosso del risparmio si fa sui famosi big three (zaino, sacco e tenda) e per chi vuole farlo costa un sacco...ma con sfumature. Mentre un sacco più leggero a parità di calore è migliore e basta, una tenda ed uno zaino più leggeri hanno un costo non solo in termini economici (che si giustifica solo per chi ne faccia un uso intensivo), ma anche di uso. In particolare uno zaino frameless, oltre ad andare bene solo con una attrezzatura UL, può risultare più o meno comodo a seconda delle abitudini e aspettative di ciascuno. Una tenda UL è tendenzialmente più adatta a condizioni meteo meno severe di tende più tradizionali. quindi concoscere se stessi, i propri bisogni fisici, i propri tipi di uscite ...e poi decidere.

2) Personalmente, soprattutto in uscite di più giorni, io nel FAK aggiungo alcune altre cose tra cui soprattutto: arnica in crema per i dolori (che uso spesso ed in quantità non piccole); disinfettante betadine (per usi eventuali); gel stick contro puntura api; 3 mt di nastro telato americano (usato per soccorrere amici in altre occasioni); 6 mt cordino sottile (di sicurezza, mai usato ad oggi). E nelle stagioni o luoghi opportuni, spray anti-insetti e retina frontale (mi hanno salvato la vita in lunghi attraversmenti nei boschi ad agosto). Tutti assieme fanno credo altri 150-200gr. Anche qui, ciascuno guarda cosa usa e come.

Mi sembra del tutto sensato ciò che scrivi...

per quanto riguarda il FAK:
- l'arnica è una cosa a cui non avevo pensato :si:
- disinfettante c'è e posso "farlo" con l'amuchina
- contro le punture di insetti ho un flaconcino da 6 ml con dell'ammoniaca forse si potrebbe pensare a dell'antistaminico
- nastro americano c'è (circa mezzo metro credo)
- come cordino d'emergenza ho il laccio di uno scarpone abbastanza lungo e sottile
 
Ultima modifica:
Quindi la persona dentro al sacco a pelo e il sacco a pelo dentro al sacco da bivacco? Capito. Grazie mille
--- ---



Mi sembra del tutto sensato ciò che scrivi...

per quanto riguarda il FAK:
- l'arnica è una cosa a cui non avevo pensato :si:
- disinfettante c'è e posso "farlo" con l'amuchina
- contro le punture di insetti ho un flaconcino da 6 ml con dell'ammoniaca forse si potrebbe pensare a dell'antistaminico
- nastro americano c'è (circa mezzo metro credo)
- come cordino d'emergenza ho il laccio di uno scarpone abbastanza lungo e sottile
Uso l'arnica x:
- dolori alle dita dei piedi (se la disces era troppo insistita)
- dolenza alle spalle (se il peso gravava troppo)
- eventuali contusioni da cadute o storte
Ideale quella da cavalli al 99%.
Qualcuno porta a che artiglio del diavolo x infiammazioni a tendini e articolazioni...
 
In una risposta a me @paiolo dice "le creme opportunamente reimpacchettate hanno un peso ridicolo. Posso chiedere qual è il sistema migliore per questo?

Io ad esempio uso un contenitorino da lenti a contatto tipo questo:
1662623820170.jpeg

..per portarmi piccole quantità di pomata antibiotica e antistaminico/cortisone (per punture d'insetto)

In ogni caso ho lavorato e limato qua e la e ho ridotto il base weight da 8502 gr a 7580 gr ed essendo alle prime armi sono (per ora :D) soddisfatto.

Direi già ottimo! Come vedi il grosso dell'alleggerimento lo si fa lasciando roba a casa... senza grossi investimenti

Ho aggiunto una lista specifica di quanto contenuto nel FAK che è passato da 404 gr a 275 gr.
Sono certo che ci sia ancora la possibilità di limare ma aspetto i vostri pareri...

Peso già molto più ragionevole...vedo poi che include anche il telo termico che da me invece sta fuori, quindi al netto di quello siamo sui 2 etti
 
Questo, salvo modifiche dell’ultim’ora, dovrebbe essere il mio setup per l’AV1

https://lighterpack.com/r/qlgn87

Direi lista eccellente! :si:

A voler cercare il pelo nell'uovo segnalo alcune cosucce:
- il sacco da bivacco, dormendo in una tenda, non è strettamente indispensabile
- il padellino della gavetta potrebbe essere sostituito da qlc di più leggero (stile coperchio home-made fatto con vaschetta da forno), ma so che ci tieni a cucinare bene e non solo a bollire acqua, quindi la sfrutterai
- contenitore alcol: invece di quello da 250ml/20 gr ti conviene forse pigliare un paio di contenitori da yogurt da bere tipo questo (li trovi anche al Lidl di altre marche nel reparto degli yogurt simil-Activia):
crop_46478-3dclustermilkkefirplusenergiapappareale6x100hr.png

tengono rasi 120ml l'uno e pesano solo 6 grammi l'uno, ermeticità perfetta.

- le magliette le hai segnate tutte e due come "worn weight", una andrebbe messa invece come base-weight, idem per slip e calzini

- per il FAK sarebbe da cercare una busta più leggera di 25 grammi (ma cmq di stoffa, gli ziplock come FAK per esperienza non durano a lungo...)
 
Io ad esempio uso un contenitorino da lenti a contatto tipo questo:
Vedi l'allegato 239562
..per portarmi piccole quantità di pomata antibiotica e antistaminico/cortisone (per punture d'insetto)
GENIO!!!!! :D:si:
Direi già ottimo! Come vedi il grosso dell'alleggerimento lo si fa lasciando roba a casa... senza grossi investimenti
Peso già molto più ragionevole...vedo poi che include anche il telo termico che da me invece sta fuori, quindi al netto di quello siamo sui 2 etti
Grassie... ;)
- contenitore alcol: invece di quello da 250ml/20 gr ti conviene forse pigliare un paio di contenitori da yogurt da bere tipo questo (li trovi anche al Lidl di altre marche nel reparto degli yogurt simil-Activia):
crop_46478-3dclustermilkkefirplusenergiapappareale6x100hr.png

tengono rasi 120ml l'uno e pesano solo 6 grammi l'uno, ermeticità perfetta.
Li cerco da quando ho cominciato a tediarti e non li trovooooooo :wall:
- per il FAK sarebbe da cercare una busta più leggera di 25 grammi (ma cmq di stoffa, gli ziplock come FAK per esperienza non durano a lungo...)
Ecco temevo questa cosa... Per ora ho messo due ziplock con il primo capovolto rispetto a quello esterno, ma cerco altro...
 
Uso l'arnica x:
- dolori alle dita dei piedi (se la disces era troppo insistita)
- dolenza alle spalle (se il peso gravava troppo)
- eventuali contusioni da cadute o storte
Ideale quella da cavalli al 99%.
Qualcuno porta a che artiglio del diavolo x infiammazioni a tendini e articolazioni...
Ciao, dove si trova quella al 99%? Farmacia?
--- ---

Niente, lo mastichi e spazzoli i denti…io uso quello di Officina Naturae, ma c’è ne sono diversi…

Aggiungo, per quanto riguarda il sacco da bivacco, anche l’aspetto non trascurabile dell’impermeabilità…
Grazie non sapevo che esistessero
 
@Salvo87 Lista ben fatta, simile per tante cose alla mia! ;)
E' l'equipaggiamento che utilizzi attualmente o lo stai ancora mettendo assieme?
È l equipaggiamento che uso attualmente, devo ancora testare eventuali aggiunte per i periodi più freddi. Per il periodo da maggio ad ottobre va benissimo, vado in appennino e non supero mai i 2500 - 3000m.
 
Ultima modifica:
Eccomi di nuovo...
Il mio zaino si è rivelato corretto? Direi benissimo per certi versi e male per altri...
Credo che possa essere utile scriverlo per qualcuno che, come me, sia alle prime armi sulle notti in autonomia e capiti da queste parti. ;)

Dal punto di vista peso è andata alla grande anche rispetto ad altre gite in bivacco...
Prestare attenzione al peso delle cose e sceglierle di conseguenza ha fatto davvero TANTA differenza...

Ho trovato un Deuter Speedlite 32 a un prezzo accettabile e in più era ROSSO... Non ho resistito e l'ho preso. È arrivato venerdì giusto in tempo per la partenza di sabato.
Adoro la marca e ci sono affezionato. Nonostante non sia un frameless puro (non credo di essere pronto :biggrin:) pesa 880 gr che rispetto ai 1500 circa del 26 ha tirato via più di 600 gr.

Sono quindi partito con un base weight leggermente sotto ai 7 kg.

Un altra cosa che è andata benissimo è stato il fatto di dormire autonomamente dove volevo. Ho amato questo aspetto e ripeterò certamente la cosa.

La cosa che è andata male (come alcuni di voi hanno già letto nel forum) è stato aver sottovalutato la temperatura notturna e quindi aver fatto solo una notte in tenda invece delle due previste.
Mancava qualcosa di caldo da mettere la sera, ma soprattutto l'inesperienza e l'ignoranza mi hanno fatto leggere la temperatura estrema del mio sacco (-9°) come il limite a cui sarei stato bene e non il limite per non congelare...

Quindi per concludere considero l'esperienza assolutamente positiva e riuscita per l'insegnamento e la scoperta di un nuovo meraviglioso modo di vivere le mie montagne e sposo un po' di più le parole di @C2C7 "quindi conoscere se stessi, i propri bisogni fisici, i propri tipi di uscite ...e poi decidere."
Nel mio caso l'eccessiva attenzione ai grammi mi ha fatto lasciare a casa 500 grammi di roba che mi sarebbe servita. Non considero l'aspetto del Sacco in quanto un sacco più caldo e un materassino più isolante avrebbero pesato circa lo stesso

Adesso posso ricominciare a scassarvi le scatole con un sacco di altre domande :rofl:

P.S. dopo aver portato con me per anni il telo d'emergenza (oro e argento per capirci) mi sono ricordato di averlo solo alle 15 del giorno dopo la notte gelida... :wall::wall::wall::lol::rofl::lol:
 
Ultima modifica:
Bussola solare di Avventurosamente
Alto Basso