Recensione L'importanza della sacca idrica (recensione camelbak hydrapak)

#21
Io ho notato la difficoltà nel farla stare dentro lo zaino pieno, con la paura che si apra o si buca bagnando tutto.. poi va beh il fatto di non sapere esattamente quanta acqua ti rimane durante il percorso.. tenendola dentro lo zaino.. poi quando devo riempirla devo svuotare comunque un po di roba per poi rimettarla di nuovo dentro.. magari sono io che non so come si mette dentro lo ziano .. queste le mie osservazioni..
quindi per me per ora bottiglie di plastica
 

#22
Penso che sia dovuto a della pratica.. con 2 lt difficile che debba fare il carico in giornata.
Confermo che alcune cose vanno tolte al.momento di rimetterla in sede, ma è appunto un discorso di riposizionare al mattino.. una cosa che ad esser sincero, non ci faccio neanche caso..
 
#23
Io ho notato la difficoltà nel farla stare dentro lo zaino pieno, con la paura che si apra o si buca bagnando tutto.. poi va beh il fatto di non sapere esattamente quanta acqua ti rimane durante il percorso
La devi inserire prima di mettere tutto il resto. Molti zaini hanno un comparto a parte che facilita questa operazione.
Per i timori di "allagamento" puoi metterla in un sacchetto di plastica.
Il fatto che non vedi quanta acqua consumi è vero. Anche perché con la sacca tendi a bere di più.
Diciamo che rapidamente dopo poco tempo che la usi, "prendi la misura".
 
#24
Domanda per chi la usa: il motivo principale per cui potrei di nuovo prenderla in cosiderazione, avendo ora qualche idea su come evitare la muffa, è che mi sembra che in generale permetta di risparmiare spazio o gestire meglio il volume; per qualche ragione ho l'impressione che se ad esempio usassi uno zaino 15+3l con sacca idrica, avrei più spazio per le altre cose rispetto a quanto ne avrei se riempissi uno zaino da 18l con bottiglie di plastica x 3l totali di h2o. Cosa ne pensate?
 
#25
Domanda per chi la usa: il motivo principale per cui potrei di nuovo prenderla in cosiderazione, avendo ora qualche idea su come evitare la muffa, è che mi sembra che in generale permetta di risparmiare spazio o gestire meglio il volume; per qualche ragione ho l'impressione che se ad esempio usassi uno zaino 15+3l con sacca idrica, avrei più spazio per le altre cose rispetto a quanto ne avrei se riempissi uno zaino da 18l con bottiglie di plastica x 3l totali di h2o. Cosa ne pensate?
Il volume complessivo a carico pieno non cambia, diciamo che la sacca essendo flessibile si presta ad una ottimizzazione degli spazi.
In più la sacca man mano che si svuota, collassa liberando spazio.
 
#26
Mai provata e non mi attira.è un accessorio che difficilmente si riesce a tenere pulito...e non lo sara mai quanto una bottiglietta usa e getta....ecco...questo, per me, è il suo unico vantaggio, non "produce" plastica.
 
#27
mi sembra che in generale permetta di risparmiare spazio o gestire meglio il volume
Dipende anche dalla caratteristiche dello zaino.
Ad esempio se ha le tasche esterne a rete, queste possono essere usate bene con le bottigliette o la borraccia, ma non per la sacca o per altre cose che tieni nello zaino e non vorresti perdere.
Quindi se non ci metti le bottigliette, magari rimangono inutilizzate. E sprechi spazio.
 
#32
Sono anni che ci penso ad acquistarne una e se tornerò a sgambettare probabilmente lo farò, più per curiosità che altro.

Ripeto solo per curiosità anche perché i vari "pregi" rispetto alla classica borraccia mi sono indifferenti, intendiamoci però :), non sto dicendo che non ve ne siano ma che non sono, almeno ora, così importanti per me ovviamente.

Non ho mai affrontato una camminata che non mi permettesse di fermarmi qualche minuto per bere un sorso d'acqua, anzi, inoltre non sono mai stato rincorso dai vietcong da non dover segnalare la mia posizione con il rumore dell'acqua nella borraccia :biggrin: ...... ma io sono un caso patologico a parte.

Nessuna motivazione "ecologistica" particolare e che sono affezionato alle mie vecchie cose, se così non fosse non avrei dato a mio figlio la mia vecchia gavetta militare in indistruttibile alluminio.

Chiedo ai diretti utilizzatori una curiosità, per riporre la borraccia avevo imparato a fargli un trattamento, per i lunghi periodi di riposo, che prevedeva di riempirla completamente con acqua e un pò di amuchina, lasciarla a riposo un giorno e poi sostituire il tutto con acqua e sale, altro riposo, risciacquo e poi a scolare nello scolapiatti...... mai avuto problemi di nessun tipo (parliamo di borracce in alluminio)..... si può fare anche per le sacche? di lasciarla nel frezeer non se ne parla.

Inoltre in alcuni thread (datati) c'è chi si lamentava del piacevole retrogusto di copertone, sono cambiate le tecnologie di produzione e questo piacevole sapore non c'è più o c'è ancora ?

Ciao :si:, Gianluca
 
#33
Gianluca, non ho mai fatto particolari pulizie alla sacca. La lavo con il sapone per i piatti, la sciacquo bene e la lascio sgocciolare. Poi, nel freezer... :)

Non ti posso dire che sia assolutamente neutra come sapore. Non è come bere in una bottiglia di vetro.
Ma anche certe borracce di alluminio hanno un certo sapore.
Come dicevo, basta qualche goccia di limone nell'acqua.

Anch’io non sono inseguito da nessuno. Però mi sono abituato alla comodità di bere quando voglio, senza togliermi lo zaino.
Bevo più spesso, poco alla volta.
 
#34
Per il sapore ripeto, svuotare il tubicino sempre... La sacca è abbastanza ok, ma l'acqua nel tubicino assume un sapore plasticoso.. si risolve soffiando l'acqua e rimandando la nella sacca... Una volta abituati viene automatico fare questo passaggio..
 
#36
Con una vecchia sacca del Decathlon ho avuto il problema del sapore di plastica,con quella della Deuter nessuno .Riguardo ai vantaggi, quello di avere 3 L/ Kg di acqua (che alla partenza di solito è quello che pesa di più nello zaino ) ben centrati e vicini alla schiena secondo me è una gran cosa , mi ha permesso di bilanciare molto meglio il carico a parità di peso .
 
#37
Ripeto non ne ho una, di sacca idrica, per cui parlo solo per "sensazioni" ......
quello di avere 3 L/ Kg di acqua (che alla partenza di solito è quello che pesa di più nello zaino ) ben centrati
..... la sacca non fa l'effetto "sacchetto" ? Mi spiego, se io riempio un sacchetto con l'acqua, e lo tengo per le maniglie, questa tenderà a deformare il sacchetto creando come una grossa "goccia" per effetto della forza di gravità non essendoci nulla che contiene le parete laterali, se vi è mai capitato di andare a prendere della benzina, non con una tanica ma con le apposite "vesciche" ne avreste avuto un esempio concreto o se avete mai bevuto vino da una di questa

IMG_20181102_142038.jpg


Ciao :si:, Gianluca
 
#39
allora,
io uso la sacca da tempo, almeno 15 anni quando uscì il primo camelbag a cui poi tutti si ispirarono

ho anche borracce tradizionali, che uso però raramente

ho usato camelbag, sacche decathlon e sacche uswe

le uso prevalentemente per escursionismo, ma anche in moto off road

la comodità di "ciucciare" dalla sacca è impagabile, ti permette di tirare un sorso prima di avere sete, resti idratato sempre e senza soffrire la sete, che ti portrebbe a bere più di mezzo litro d'acqua alla volta
la comodità di bere senza doverti togliere lo zaino ed aprirlo è impagabile, se poi vuoi farti una breve sosta nessuno ti vieta di farla, mica sei in una gara

per chi lamenta che il primo sorso scotta d'estate, oppure che possa gelare in inverno

vero, sperimentato personalmente ma rimediabile facilmente
in estate faccio passare il tubo in una fettuccia bianca, acquistata con pochi centesimi in merceria
sembra una stupidata, ma il primo sorso nella cannetta non resta caldo

in inverno, con temperature notevolmente sottozero basta mettere intorno alla cannetta uno di quei tubi isolanti a cellule chiuse da idraulico, anche qui non so se costa un euro quello da due metri

sapore di plastica:
effettivamente quelle da poco prezzo (decathlon) son più facili a rilasciare strani aromi, ma si può ovviare con un paio di lavaggi da nuovi con acqua calda ed un paio di gocce di amuchina e poi con un cucchiaino di bicarbonato disciolto sempre in acqua calda

questo trattamente io lo faccio ad ogni mia sacca nuova, anche se odora di meno

manutenzione:

quando torni a casa vuoti via l'acqua rimasta e fai asciugare all'aria, inserendo l'apposita forma in plastica oppure mettendo una molletta da bucato in senso trasversale all'interno, di modo che le due facce della sacca non si tocchino e possa girarci aria
ovviamente il tubetto va staccato ed fatto asciugare all'aria

una volta l'anno faccio una disinfezione con acqua calda e qualche goccia di amuchina, oppure ogni volta che torno da una settimana in africa

nei giri di più giorni non faccio nulla, mi limito a riempire la sacca ogni volta che posso, senza mai svuotarla per farla asciugare

questa la mia esperienza
 
#40
Bellissima la tua sacca... :p
Foto presa da internet, la mia è dispersa da qualche parte in casa dei miei :) (qualche dettaglio differente ma siamo lì).

Morale della favola, chi ha provato la sacca idrica ne parla solo bene ........ marche consigliate ? Oltre la camelbak ?

Ciao :si:, Gianluca
 

Contenuti correlati

Alto