Escursione Linea Gustav

Parchi del Lazio
Parco Naturale dei Monti Aurunci
Linea Gustav
Quota
940 m
Data 31 ottobre 2020
Sentiero segnato
Dislivello 1.034 m
Distanza 22,31 km
Tempo totale 9:25 h
Tempo di marcia 8:15 h
Cartografia Carta sentieri Linea Gustav
Descrizione Da Coreno Ausonio (307 m), per Riccio (650 m, +1,10 min.), Costa Carosa (770 m, +42 min.), lo Stazzo Matthia (697 m, +25 min.), Monte Maio (940 m, +50 min.), Monte Feuci (839 m, +40 min.), Marinaranne (680 m, +28 min.), il Termine (680 m, +10 min.), Monte Faito (793 m, +33 min.), Monte Ornito (764 m, +45 min.), Monte Faito (+33 min.), il Termine (+34 min.), Marinaranne (+10 min.) e Coreno Ausonio (+1,15 h). Faticosa escursione sulle tracce della storia bellica in ambiente solitario, oltremodo sassoso e di ardua camminabilità. Ben segnato ma senza una vera traccia sul terreno.
https://www.montinvisibili.it/linea-gustav
 

Allegati

Bello, anche se piuttosto che cimeli storici alla fine si scopre (così sembra dalle foto) la peculiarità di un territorio poco conosciuto e poco frequentato, sembra che ne valga veramente la pena.

Grazie per la condivisione!
 
Bel giro da mettere sicuramente in programma anche se non sempre si riesce a dimenticare quello che hanno subito le popolazioni del posto.Dolorosissime storie raccontate nel film:" La ciociara". Fortuna che i posti e i panorami non vengono contaminati dall'operato umano. Ora un tocco di leggerezza: mi raccontavano che la famosa pasta alla carbonare è stata inventata proprio da quelle parti e in quel periodo con la collaborazione inconscia dei soldati americani...sarà vero ? Il proiettile da mortaio,azzarderei un 81, mi pare fortunatamente disinnescato!!
 
Il proiettile da mortaio,azzarderei un 81, mi pare fortunatamente disinnescato!!
pare che abbia preso una bella botta, da perdere l'ogiva (ma mi sembra strano visto il segmento circolare che si è aperto proprio in corrispondenza della giunzione ed in modo preciso lungo la linea stessa), più probabilmente è arrivato (si vede dalle deformazioni delle alette), non si è innescato, ed è stato poi aperto
 
Bello, anche se piuttosto che cimeli storici alla fine si scopre (così sembra dalle foto) la peculiarità di un territorio poco conosciuto e poco frequentato, sembra che ne valga veramente la pena.

Grazie per la condivisione!
@appenninocentrale, un territorio di suggestioni più che di vestigia, ma ampiamente ripagato da solitudine e scenari. Non ho fatto in tempo a visitarlo, ma i cimeli sono nel museo di Coreno Ausonio, messo in piedi da un associazione locale.
--- Aggiornamento ---

Bel giro da mettere sicuramente in programma anche se non sempre si riesce a dimenticare quello che hanno subito le popolazioni del posto.Dolorosissime storie raccontate nel film:" La ciociara". Fortuna che i posti e i panorami non vengono contaminati dall'operato umano. Ora un tocco di leggerezza: mi raccontavano che la famosa pasta alla carbonare è stata inventata proprio da quelle parti e in quel periodo con la collaborazione inconscia dei soldati americani...sarà vero ? Il proiettile da mortaio,azzarderei un 81, mi pare fortunatamente disinnescato!!
Per queste tristi memorie ho messo nel testo sul sito il link della mia passeggiata a Monte Mario.

Dovrebbe essere questo
https://it.wikipedia.org/wiki/M2_(mortaio)
E il proiettile, il secondo da sinistra.
Da quello che ne capisco manca la spoletta, ma il corpo restante è completamente chiuso anche dalla parte più larga. Ho avvertito il Comune di Coreno Ausonio.
60mm-Mortar-Rounds.jpg
 
Ultima modifica:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
Montelupone Lazio 8

Discussioni simili



Alto Basso