Lombrichi. Commestibili si no forse e dove trovarli.

ciao a tutti anche io sono nuovo... comunque credo che debbano anceh essere buoni i lombriconi... basta già guardare alle popolazioni aborigene che mangiano le larve (quelle bianche grasse tipo camole) o le termiti... io stesso da bambino avevo assaggiato le formiche e le avevo trovate appetitose
 
ma che voi sappiate in Italia non capita mai qualche "congresso" in cui si parla di cucina alternativa con tanto di assaggini??? credo che sia una delle poche possibilità per mangiare degli scorpioni fritti senza andare fino in oriente (che però non sarebbe male come idea...ad averci i soldi...) ahahahah

mi incuriosiscono ste cose....dai da domani tutti ad allevare scorpioni, bacarozzi e vermoni che ce li facciamo fritti ed alla griglia!!! :si:
 
Ragazzi, tanto per incominciare e prendere confidenza, venite tutti in Sardegna a farvi una bella mangiata di anemoni di mare (orziadas), lumache e casu marzu...accompagnando il tutto con vermentino e cannonau!
 
Tra l'altro lo sapete che per legge nella pasta (la normale pasta che mangiamo tutti i giorni) c'è una percentuale di insetti e peli di ratto tollerata? E che tutti noi mangiamo abitualmente insetti, mosche, scarafaggi e sterco di roditori?

Ma non li vediamo, quindi li mangiamo. Più si riesce a "mimetizzare" una porcheria e più si riesce a mangiarla :p
Basti pensare a chi ha l'insana abitudine di mangiarsi le unghie (...:(...).
Dopo aver appoggiato le mani su ogni cosa, in ogni luogo...
 
Ragazzi, tanto per incominciare e prendere confidenza, venite tutti in Sardegna a farvi una bella mangiata di anemoni di mare (orziadas), lumache e casu marzu...accompagnando il tutto con vermentino e cannonau!

x vermentino e cannonau ci sto...x il resto ... me lo ha proibito il dottore.:rofl:
 
avevo assaggiato le formiche e le avevo trovate appetitose

Anche io da piccola le ho mangiate :roll:
Io non lo ricordo ma mia madre mi racconta che un giorno mi ha trovata seduta davanti ad un formicaio e non mangiavo la prima che capitava ma solo le più grosse o_O

Il solo pensiero mi fa vomitare :S Di mio non amo molto gli insetti.
 
Per liberare i vermi dalla terra o sapori poco gradevoli (dipende da cosa si nutrono) forse i possono far spurgare nella crusca... come con le lumache.

Bah io mangerei insetti solo se non assomigliano piu a quello che sono... tritati fini fini in un brodino...

personalmente ho assaggiato solo una falena dopo averla spiaccicata contro un muro... era per una scommessa durante una bevuta di classe :p
 

Grazie mille per le risposte ragazzi, gentilissimi.

E' da un po' di tempo che mi interesso di entomofagia, ho anche trovato dei libri in internet molto interessanti. Se vi possono interessare:

http://www.amazon.com/Eat-bug-Cookbook-grasshoppers-centipedes/dp/0898159776


http://www.amazon.com/Man-Eating-Bugs-Science-Insects/dp/1580080510/ref=pd_bxgy_b_img_c


Questi sono quelli che mi sembrano più utili e pieni di info, ma ce ne sono molti altri.

Io sono vegano, non mangio ne animali ne prodotti animali di alcun tipo. Lo faccio per questioni salutistiche ed etiche ma, in caso di condizioni di sopravvivenza per carestia o altro, non avrei problemi a mangiare animali ed insetti.

In particolare gli insetti. E' stupido usare veleni ed antiparassitari sulle coltivazioni, molti degli insetti dannosi per il raccolto possono essere mangiati. Indicativamente tutti gli insetti sono commestibili, bisogna però prestare attenzione a quelli particolarmente colorati perché hanno la tendenza ad essere velenosi o tossici. Per il resto pure gli scorpioni si possono mangiare, basta sapere quali parte scartare e friggere per bene. Questo vale per gli scorpioni ma in generale per qualsiasi insetto.

Il mio dubbio però sono i vermi della terra, lombrichi. Perché possono contenere al loro interno uova, con conseguenze assai sgradite. So che molti tipi di larve sono commestibili, anche crude, ma attenzione a non confondere vermi con larve. Questi sono i vermi che dico io, penso si sia capito ma per pignoleria e per evitare fraintendimenti:

http://www.lucasardellaejanira.it/wp-content/uploads/lombrico.jpg

http://www.promiseland.it/images/news/2006/lombrichi1.jpg

http://www.flora-e-fauna.it/insetti/145.jpg

Comunissimi vermi della terra.

Ora, come fare per essere sicuri al 99.9% periodico di eliminare le uova, evitando così che mi cresca un vermone dentro lo stomaco? Di quelle che mi avete scritto una buona idea potrebbe essere quella di essiccarli al sole e ridurli in polvere. Ma questo ha lo svantaggio di eliminare sostanze nutritive e ci vuole tempo. Bollirli o friggerli elimina lo stesso qualche sostanza nutritiva ma, in condizioni estreme, si fa prima ed è più pratico, anche se è meno attraente mangiarsi un verme intero.

Quello che mi chiedo è se sia davvero necessario cuocere i lombrichi prima di mangiarli, perché in condizioni estreme potrebbe anche mancare la possibilità di accendere un fuoco. Farli spurgare in sola acqua potrebbe essere una soluzione per eliminare granelli di terra, ma mi chiedo se possa essere utile anche per spurgare le uova…

La crusca non è uno scarto della lavorazione del grano? Come fanno a spurgarsi i vermi nella crusca? Chiedo, perché non lo so, è la prima che sento.
 
Ultima modifica di un moderatore:

La crusca non è uno scarto della lavorazione del grano? Come fanno a spurgarsi i vermi nella crusca? Chiedo, perché non lo so, è la prima che sento.

Per i vermi non so ma credo sia uguale alle lumache.
Se hanno fame mangiano crusca ed a poco a poco espellono tutto quanto avevano mangiato in precedenza, una specie di purga forzata.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Tra l'altro lo sapete che per legge nella pasta (la normale pasta che mangiamo tutti i giorni) c'è una percentuale di insetti e peli di ratto tollerata? E che tutti noi mangiamo abitualmente insetti, mosche, scarafaggi e sterco di roditori?

se fai esplodere una bomba del genere...devi anche dare più spiegazioni e farci capire meglio o_O
 
Tra l'altro lo sapete che per legge nella pasta (la normale pasta che mangiamo tutti i giorni) c'è una percentuale di insetti e peli di ratto tollerata? E che tutti noi mangiamo abitualmente insetti, mosche, scarafaggi e sterco di roditori?
se fai esplodere una bomba del genere...devi anche dare più spiegazioni e farci capire meglio o_O
Bhe' e' naturale: e' come le tracce di cacca su praticamente qualsiasi pezzo di carne...
 
Tra l'altro lo sapete che per legge nella pasta (la normale pasta che mangiamo tutti i giorni) c'è una percentuale di insetti e peli di ratto tollerata? E che tutti noi mangiamo abitualmente insetti, mosche, scarafaggi e sterco di roditori?
Andate al porto vecchio di Genova, a vedere i silos dove immagazzinano la farina che arriva da chissadove, non è difficile trovare un silos aperto e vedere dentro la quantità di piccioni vivi e morti che ci sono, e pure topi enormi e neri...
Poi disinfetteranno tutto si, tranquilli.....
L'avevo visto tanti anni fa, ma saranno ancora lì, i silos... e i topi... ahah!
 
Ah, ne ho pure un'altra: non avete fatto caso che un tempo i coni gelato si inumidivano facilmente, mentre adesso restano duri fino a quando si mangiano?
Ho chiesto a un gelataio, e mi ha detto che usano farina di lombrico...
 
Questa è vecchia ma è una bufala, si diceva anche che nel fondo del cono del cornetto, dove c'è il cioccolato, c'erano uova di vermi. Una di tante bufale come i vari ingredienti "animali" del burro di cacao..
 
In Sudafrica mangiano il "Mopane worm", ovvero il bruco di Gonibrasia belina, una falena sudafricana... il brucotto viene essiccato al sole oppure affumicato, e viene mangiato così oppure misto a spezie.

E' un'ottima fonte di proteine, io l'ho mangiato e l'ho trovato buono... lo sostituirei al mais tostato, da affiancare ad una bella birra weiss magari...
 
E' una questione culturale, oltre che di necessità. Io mangio le trippe, il cervello, le lumache, e li trovo piatti deliziosi. Altri svengono solo al pensiero :p

Adoro le lumache!!!
Vi do una ricetta cretese:
Bollire per una decina di minuti delle lumache grosse (fatte spurgare precedentemente per una 10na di giorni) in acqua salata, scolare e levare la pellicina che ostruisce il loro antro. Poi friggerle in olio di oliva per un'altra decina di minuti, alla fine aggiungere qualche rametto di rosmarini e irrorare di aceto.
Buon appetito!!!
 
Bollire per una decina di minuti delle lumache grosse (fatte spurgare precedentemente per una 10na di giorni) in acqua salata, scolare e levare la pellicina che ostruisce il loro antro. Poi friggerle in olio di oliva per un'altra decina di minuti, alla fine aggiungere qualche rametto di rosmarini e irrorare di aceto.
Buon appetito!!!

Ricetta simile ma senza aceto per cuocere le lumache di terra, le lumachine invece giu' da noi le facciamo al sugo.

Per riportare l'argomento in topic:lombrichi non ne ho mai mangiati ma parlando con gli anziani, specie chi ha vissuto la fame durante la guerra, si scopre che l'uomo riesce a digerire veramente di tutto, io in questo modo ho scoperto che le ghiande sono commestibili e mi piacciono pure:)


OT
Ho trovato questo lin per chi volesse altre info sulle ghiande
http://ulisse.sissa.it/chiediAUlisse/domanda/2006/Ucau060617d003/
 
per le uova di lombrico, dubito che possano schiudersi e crescere nello stomaco, dove c'è un ambiente acido...per quello abbiamo già tenie e compagnia bella a farci compagnia :)
 
ma prima devono essere ben cucinati.

Secondo me tutto deve essere ben cucinato, se non siamo sicuri al 100% che sia senza batteri o porcherie(il che outdoor è impossibile), compresa l'acqua. Non diamo retta a Bear Grylls, che deve solo vendere i suoi video, ma al buon senso (oltre che alla medicina che raccomanda sempre di rispettare le norme fondamentali di igiene alimentare): 20 kcalorie non valgono assolutamente il rischio di una dissenteria. E poi le cose schifose se cotte sono meno cattive, soprattutto se mescolate a prodotti più appetibili. Anche solo per il fatto che si confondono e non le vediamo più, è molto più facile mangiarle.


Concordo pienamente con Stefano,soprattutto su Bear Grylls.....che ad esempio mangia vongole crude pescate in una palude (3 min. prima dice pero' che' l'acqua in cui vivono le stesse contiene milioni di parassiti dannosi alla salute:ka::ka:)oppure beve urina,quando in tutti i manuali che posseggo di sopravvivenza sia sulla terraferma,che in mare,e' scritto NON BERE URINA,SANGUE,ALCOOLICI!!!!! Insomma, avventuosi si' ma stupidi no!!!!:D
 
Alto Basso