L'uomo e il nostro tempo

Io diffidò anche da chi é troppo solerte. Il passo dall'attenzione al fanatismo é piuttosto breve. Non é cattiveria, l'uomo é cosí. Non é importante pee cosa combatti....io credo che all'animale uomo basta combattere.
É la nostra natura

Certo, c'è bisogno di equilibrio, se picchio qualcuno perché butta una carta in terra, non sono nel giusto. C'è bisogno di equilibrio! Perciò non credi che uno possa cambiare? Comunque mi sembra di leggere tra le righe di ciò che scrivi un fondo di amarezza! Rispetto ovviamente il tuo modo di vedere la questione! :)
 
Non é importante pee cosa combatti....io credo che all'animale uomo basta combattere.
É la nostra natura
c'è sicuramente una parte di vero in questo che dici,
io però credo che mentre chi combatte per creare divisioni e guerra
abbia ben poche possibilità di trovare la pace interiore,
chi invece combatte per eliminare divisioni e guerra qualche possibilità
in più la abbia.
 
Ma attenzione, io non voglio entrare nel merito di cosa sia giusto o sbagliato, cerco di fare, forse con un po' di presunzione :) , un discorso antropologico.
L'uomo moderno trova nelle ideologie, nel fanatismo, nella crudeltà, nella bontà profetica lo sfogo a tutte quelle energie che la natura gli ha dato per sopravvivere.
Non parlo solo di energie fisiche, ma di tutte quelle pulsioni che la "civilizzazione" moderna tiene a freno.

Nel mio discorso non c'è amarezza e nemmeno un eccessivo cinismo, penso che siamo una specie in divenire, con enormi potenzialità. Se riusciremo a non distruggerci credo l'uomo saprà fare grandi cose.
 
La natura più profonda e originale nell' uomo si manifesta come luce, con la capacità di conoscere e comprendere la realtà che è chiamato a vivere.
La vera natura dell' uomo non e' la lotta o la guerra, ne il fanatismo o la logica o i sentimenti.
Ne' tantomeno la rabbia o la crudeltà.
Ma questa nostra capacità di conoscere il mondo e farne esperienza e' innata.
Ci accompagna dalla nostra nascita alla nostra morte di sicuro (prima e dopo non ci sono ancora dati certi).
Tuttavia abbiamo programmi di difesa quali "paura", rabbia, desiderio.....


La violenza e' insita in questo mondo, così come la crudeltà... Non facciamoci illusioni. La Natura stessa si muove e muta incurante delle nostre aspettative.
Tuttavia ciò che ci rende davvero speciali rispetto a tanti altri esseri in questo mondo e' proprio questa luce in noi stessi, questa capacità di comprendere ed accettare al di la delle opinioni e dell' educazione ricevuta.... Al di la dei condizionamenti.
Quando conosciamo direttamente e facciamo esperienza diretta dei fenomeni presto o tardi si apre la comprensione e capiamo da noi ciò che è opportuno fare oppure no. E così fiorisce in noi la bontà, quella vera, non quella delle piccole regolette morali che il nostro stato o la nostra religione o la nostra famiglia ci hanno inculcato. Così realizziamo l' amore, che comprende tutto e tutti, anche le persone crudeli. Capiamo che chi è cattivo e' in uno stato di buio profondo.
E' appunto "captivus" ossia catturato, prigioniero. Di cosa? Dei suoi impulsi, dei condizionamenti.


Questa e' la nostra vera natura.....
 
Ultima modifica:
Ma attenzione, io non voglio entrare nel merito di cosa sia giusto o sbagliato, cerco di fare, forse con un po' di presunzione :) , un discorso antropologico.
L'uomo moderno trova nelle ideologie, nel fanatismo, nella crudeltà, nella bontà profetica lo sfogo a tutte quelle energie che la natura gli ha dato per sopravvivere.
Non parlo solo di energie fisiche, ma di tutte quelle pulsioni che la "civilizzazione" moderna tiene a freno.

Nel mio discorso non c'è amarezza e nemmeno un eccessivo cinismo, penso che siamo una specie in divenire, con enormi potenzialità. Se riusciremo a non distruggerci credo l'uomo saprà fare grandi cose.

Ah ok! Avevo inteso male io! Scusa! :)
 
Gesti così eclatanti mi lasciano sempre un po' triste....
Tempo fa scrissi un topic a riguardo.....
Quando vedo esseri umani comportarsi così sento una vicina dentro che mi dice:" Francesco, anche questa e' la natura umana".
Ma per quanta gente crudele, stupida ed ignorante c'è altrettanta gente gentile, intelligente e consapevole.
E' la bilancia dell' esistenza....
Non mi scoraggio... Perché vedo tanta gente di buon cuore scrivere di questo forum.

......bel post. Ti ringrazio perchè con le tue parole mi hai dato la possibilità di vedere la questione sotto un altro punto di vista, certamente meno pessimista.

Leggendo le vostre risposte, mi sono reso conto di come l'atmosfera in questo forum sia diversa da quella che c'è il altri forum che trattano di altri argomenti.
Non so se sia una questione di "oggetto" o di "soggetto". Però è curioso come, volendo, si possa anche avere punti di vista diversi e parlarne tranquillamente senza scannarsi o senza prendersi per i fondelli.

Per dirla in modo moderno: mi piace.
 
Direi che è essenziale Munny, avere massimo rispetto, perché capita, e secondo me è anche sano, avere idee diverse su alcuni argomenti! Però mi associo a te! Fa sempre piacere vedere che si può parlare di cose profonde e particolari senza spararsi! :) Non siamo tutti mele marcie! Al massimo con il verme! :biggrin: (pessima battuta)
 
Corso di Orientamento
Alto Basso