Escursione M.te San Franco per la cresta dei Coppi di S.Franco

#1
Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Dati

Data: 29/04/2016
Regione e provincia:
Località di partenza:
Località di arrivo:
Tempo di percorrenza:
Chilometri:
Grado di difficoltà: E/EAI (EE solo la cresta dei Coppi di S.Franco)
Descrizione delle difficoltà: cresta a tratti aerea con un paio di facili passaggi di I grado. Se interamente innevata e/o con vetrato, la cresta assume difficolta' ben diverse
Periodo consigliato: tutti, ma con la neve la cresta dei Coppi di S.Franco e' ancora piu' bella
Segnaletica: presente fino al Rifugio Panepucci
Quota massima: 2132 m.
Accesso stradale:


Descrizione

Escursione meravigliosa fatta un paio di settimane fa con il mio amico Francesco e non postata qui sul forum per mancanza di tempo, quindi provvedo con un po' di ritardo.
L'idea nostra era quella di salire sul Monte San Franco per la poco frequentata e a tratti spettacolare cresta dei Coppi di S.Franco, che si innalza all'altezza del Rifugio Panepucci fino a raggiungere la cresta di Rotigliano poco prima della vetta.
Il percorso e' ingiustamente poco frequentato e rappresenta forse il modo piu' bello per salire sull'ultima vetta importante del Gran Sasso occidentale, dato che si gode di una meravigliosa veduta sulle valli del Paradiso a sinistra, dell'Inferno a destra e del severo ed imponente Corvo dietro, oltre ad essere una cresta aerea molto divertente da percorrere (e soprattutto e' un modo simpatico per "complicare" una vetta che di complicato ha ben poco :biggrin:)

il tratto di bosco fino al Rif. Panepucci
P1030454.JPG
P1030456.JPG
P1030457.JPG
P1030458.JPG


Facciamo un simpatico traverso dalla Valle del Paradiso per salire sulla cresta dei Coppi di S.Franco, inizialmente boscosa
P1030460.JPG
P1030462.JPG
P1030465.JPG
P1030466.JPG
P1030467.JPG
P1030468.JPG
P1030469.JPG
P1030470.JPG


Il bosco finalmente termina e ci godiamo la spoglia e rocciosa cresta, che ci apre davvero panorami infiniti
P1030471.JPG
P1030472.JPG
P1030473.JPG
P1030474.JPG
P1030475.JPG
P1030476.JPG
P1030477.JPG
P1030478.JPG
P1030479.JPG
P1030480.JPG
P1030481.JPG
P1030482.JPG
P1030483.JPG
P1030484.JPG
P1030485.JPG


In certi punti sembra di percorrere la Cresta Nord di Punta Trento, ma ovviamente con le dovute proporzioni..quella e' stata un'uscita alpinistica seria.
Ed eccoci arrivati sulla cresta di Rotigliano, alla vetta manca poco. La giornata e' nuvolosa ma di una bellezza quasi surreale, sembra una giornata tipicamente invernale con il cielo plumbeo ma nitido ed i contorni accesi.
P1030486.JPG
P1030487.JPG
P1030488.JPG
P1030489.JPG
P1030490.JPG
P1030491.JPG
P1030492.JPG
P1030493.JPG
P1030494.JPG
P1030495.JPG
P1030496.JPG
P1030497.JPG
 

Ultima modifica:
#3
Sempre magnifici i panorami del San Franco. Conosciuto quelle zone quest'anno e ne sono già innamorato, ci sono stato in pieno inverno e c'era molto meno neve, compatta e senza striature suggestive ma tutta da una parte sulla via che sale da owest, ma la cima era molto più spoglia. Tutte quelle zebrature sono veramente ipnotiche, bellissima anche la cresta di rotigliano che mi ha colpito sia vederla dal panepucci completamente innevata , sia spoglia dallo Ienca. Sempre tanti complimenti per farci vedere questi "angoli" e percorsi così poco noti.
 
#4
Sempre magnifici i panorami del San Franco. Conosciuto quelle zone quest'anno e ne sono già innamorato, ci sono stato in pieno inverno e c'era molto meno neve, compatta e senza striature suggestive ma tutta da una parte sulla via che sale da owest, ma la cima era molto più spoglia. Tutte quelle zebrature sono veramente ipnotiche, bellissima anche la cresta di rotigliano che mi ha colpito sia vederla dal panepucci completamente innevata , sia spoglia dallo Ienca. Sempre tanti complimenti per farci vedere questi "angoli" e percorsi così poco noti.
Grazie dell'apprezzamento!
 
#6
Avevo già letto altrove e rinnovo i complimenti @alexmoscow73 ... Come sai ho un debole per quelle zone :si: e vedere le montagne dentro le montagne è splendido...

Non solo le montagne sono sempre diverse anche se ci torni dieci volte, ma è bellissimo vedere come variando i tragitti si scoprano nuovi mondi all'interno di mondi che ci sembravano già conosciuti... e su un "panettone" come il San Franco la cosa è ancor più stupefacente se vogliamo!

Ancora complimentoni, Alex ;)
 
#11
Bella cresta. Hai reso intrigante questo panoramico panettone
si, questo e' il bello di vivere la montagna in un certo modo (e purtroppo qui, nonostante tutti i suoi evidenti meriti, il Club2000 ne costituisce un limite), il tornare su cime gia' fatte in precedenza per rifarle magari in una stagione diversa e soprattutto esplorando percorsi poco noti e piu' ingaggianti, che rendono divertente una cima magari solo panoramica e tutt'altro che adrenalinica
 

Discussioni simili

Alto