Informazione ma in molise ci sono luoghi interessanti?

S

sun75

Guest
sun75 ha scritto:
Se ti interessa, ho le cartine escursionistiche 1:25k di Carovilli, 1:50k Mainarde/Volturno e 1:25k Matese completo sia lato molisano che lato campano.
scusa Sun75 ma ho letto solo ora... Ma in che formato? Cartaceo, scansione o per GPS? Le 50k cartacee IGM ce le ho ma non avevo trovato nulla di pubblicato nella cartografia escursionistica / turistica "commerciale". Grazie per l'informazione.
Sia cartaceo, che scansionato (jpg) che georeferenziato da me (ecw).

la 50k (mainarde/volturno) e' su base igm, di colore rosso, ma ha sovraimpressi i sentieri. ... insomma ... non e' l'IGM originaria.

Sono entrambe carte "turistico/commerciali" edite dal CAI di Isernia (mi pare) in edizione limitatissima (infatti introvabili...io le ho pescate ad un mercatino di ritorno da un'escursione).

Ciao!;)
 
Sono entrambe carte "turistico/commerciali" edite dal CAI di Isernia (mi pare) in edizione limitatissima (infatti introvabili...io le ho pescate ad un mercatino di ritorno da un'escursione)
Oh ecco! :) Questo spiega la mia ricerca a vuoto: sono prodotte direttamente dal CAI IS (ho controllato). Grazie per le info, molto preziose. Casomai in futuro, dovessero servire, ti faccio un fischio in Messaggio Personale. Grazie ancora per la cortesia.

Saluti
Francesco
 
se sarò irruento è perchè a leggere un commento del genre..

non ci sono sedi cai, è una regione abbastanza triste, se me ne sono scappato ci sarà una ragione valida.
e n'altro che te risponde..

da retta, fatti un giro a vedere i Trabucchi lì vicino che sono molto caratteristici poi, appena hai finito, ti prendi il treno fino a bolzano e ti arrampichi da qualche parte così,...pace fatta.
me girano giustamente i coglioni.. perchè oltre a leggere cose dalse (in molise ci sono 2 sezioni del cai (1 per provincia) sembre chiaramente che non tu non abbia alcun amore per questa terra - che tu definisci "triste" - che ripeto a livello naturale non invidia nulla a nessuno.

la fauna che abbiamo qui a bolzano se la sognano, PUNTO! è UN DATO DI FATTO.

cmq per i sentieri oltre alle ottime carte cai basta prendere la carta turistica del pnalm che puoi comprare a barrea, pescasseroli o in molise a castel san vincenzo e li trovarai almeno una decina di sentieri tutti bellissimi dedicati alla parte molisana delle mainarde.
se poi sono segnati meno bene delle alpi.. beh.. diepnderà dal fatto che i trekkers che ci vanno qui sono più capaci.
 
Ultima modifica:
me girano giustamente i coglioni.. perchè oltre a leggere cose dalse (in molise ci sono 2 sezioni del cai (1 per provincia) sembre chiaramente che non tu non abbia alcun amore per questa terra - che tu definisci "triste" - che ripeto a livello naturale non invidia nulla a nessuno.

la fauna che abbiamo qui a bolzano se la sognano, PUNTO! è UN DATO DI FATTO.

cmq per i sentieri oltre alle ottime carte cai basta prendere la carta turistica del pnalm che puoi comprare a barrea, pescasseroli o in molise a castel san vincenzo e li trovarai almeno una decina di sentieri tutti bellissimi dedicati alla parte molisana delle mainarde.
se poi sono segnati meno bene delle alpi.. beh.. diepnderà dal fatto che i trekkers che ci vanno qui sono più capaci.
Se posso permettermi secondo me stai facendo dei paragoni che non andrebbero fatti , perchè stai parlando di due catene montuose completamente diverse sia dal punto di vista della flora che della fauna.:no:
 
Ultima modifica di un moderatore:
il paragone non l'ho iniziato io, l'hanno iniziato altri con frasi pesanti ed offensive che denotavono inoltre una grave ignoranza sulla bellezza e le potenzialità ndi questa terra...
.. io l'ho solo concluso facendo notare che qui esiste una fauna che in altre zone è scomparsa da 100 anni e che qui trovi in numero notevole.

qua se sai i posti, se conosci el stagioni, se questa terra la capisci sul serio (come mi sembra facciano in pochi) vedi cose e animali sopratutto che non vedi da nessuan parte in italia.

io sono uno che trekking lo fa.. ed ho girato.. sono tornato giusto ieri mattina da 15 gg in norvegia sacco a pelo e tenda in spalla.

basti pensare che l'unico ceppo autoctono di orso rimasto in italia è quello del pnalm.
sulle alpi solo da poco, dopo che si era estinto, lo stanno tentando di reintrodurre.

e considerato le necessità di habitat che ha una popolazione di orsi PER SOPRAVVIVERE BEN SI SPIEGA IL PERCHè IO POSSA AFFERMARE OLTRE OGNI RAGIONEVOEL DUBBIO CHE QUI NEL VERSANTE DELL'ALTO MOLISE DEL PNALM (dove c'è forse la maggior concentrazione di orsi) ED IN TUTTO IL PNALM E ABRUZZO NON ABBIAMO NULLA DA INVIDIARE QUANDO SI PARLA DI NATURA VERA, NON PRECONFEZIONATA DALL'EPT.

non è certo un caso che isernia sia la provincia con la piu bassa densita di abitante per km2.ù
 
Ultima modifica:
non ci sono sedi cai, è una regione abbastanza triste, se me ne sono scappato ci sarà una ragione valida.

gruccione, non intervenivo ma vi leggevo comunque...

Scusa se intervengo, forse è meglio che te ne sei "scappato", anche perchè non abbiamo bisogno di persone come te in Molise. Se magari ti informassi meglio,capiresti che in Molise diversamente dalle altre regioni c'è una vasta diversificazione di flora che nelle altre regioni non trovi, e fidati che di posti ce ne sono e come,ma la tua cattiva disinformazione se cosi si può chiamare ( e non dico altro altrimenti non voglio scendere a offese) non ti permette di vedere oltre.
Scusami ancora per l'intervento e precisazione. :si:
 
mmm... queste sono un paio di vedute di territori molisani della provincia d'Isernia.





Se non hai trovato un buco di terra minimamente interessante... direi che hai cercato mooooolto poco :D
 
mmm... queste sono un paio di vedute di territori molisani della provincia d'Isernia.





Se non hai trovato un buco di terra minimamente interessante... direi che hai cercato mooooolto poco :D
bravo giovanni...fagli vedere a questi "finti esperti" cosa abbiamo qui.
Mi innamoro ogni domenica sempre di più...di questi posti molisani
 
20-25 km per chiedere informazioni? purtroppo sono senza mezzi, per questo cercavo un posto facilmente raggiungibile in treno o in autobus per poi incamminarmi verso i sentieri, giù non conosco nessuno che voglia seguirmi, menchemeno che ci metta anche un mezzo...
p.s. i soci cai si riuniscono ad agosto?
Una telefonata no?
 
Sia cartaceo, che scansionato (jpg) che georeferenziato da me (ecw).

la 50k (mainarde/volturno) e' su base igm, di colore rosso, ma ha sovraimpressi i sentieri. ... insomma ... non e' l'IGM originaria.

Sono entrambe carte "turistico/commerciali" edite dal CAI di Isernia (mi pare) in edizione limitatissima (infatti introvabili...io le ho pescate ad un mercatino di ritorno da un'escursione).

Ciao!;)
Non è che me le puoi mandare le IGM scansionate?
Grazie
ciao
Francesco
 
Sannita ti prego di completare il titolo del tuo psot con un bel "SI CI SONO!!".

coem ti hannod etto il molise ospita due dei posti ancora più selvaggi dell'italia intera.. il matese e la parte bassa del PNALM in zona mainarde.

io sono di casa nella seconda e posso assicurarti che come sentieri e paesaggi non sento alcuna inferiorità rispetto a mete molto piu blasonate MA CHE SI SOGNANO I PAESAGGI MA SOPRATUTTO LA FAUNA E LA VERA NATURA SELVAGGIA CHE ABBIAMO QUI!!

le mainarde alte (diciamo tra barrea e castelsanvincenzo-pizzone) sono semplicemente una zona totalmente incontatminata e totalmente selvaggia con 0 impronta umana e 100% natura.
E TI ASSICURO CHE IO ALMENO LA DIFFERENZA LA VEDO.

QUALCUNO SOPRA DICE CHE QUI I SENTIERI TE LI DEVI INVENTARE.. EBBEH è PROPRIO COSI.. QUI NON ESISTE NESSUN ENTE DEL TURISMO CHE TI PRECONFESZIONA UN BEL NIENTE...
QUESTA NON è NATURA INSCATOLATA E PROTETTA QUI è NATURA SELVAGGIA E BASTA LASCIATA INCOLUME SEMPLICEMENTE DALLA BASS ADENSITA DI POPOLAZIONE E MANCANZA DI DENARI.

PERCHè PURTROPPO QUANDO IL DENARO E GLI INVESTIMAENTI ARRIERANO ANCHE QUI.. ESSENDO AL SUD.. STAI SICURO CHE NON PROTEGGERANNO UN BEL NIENTE E DETURPERANNO (COME STANNO GIà AMPIAMENTE FACENDO) SENZA REMORE.


QUI CMQ PER ADESSO puoi tranquillmanete incontrare tuti i tipi di animali, dal camoscio (zona più a nord) agli orsi (zona più a sud).

io sono andato sulle DOLOMITI.... e tutti "aaaa che bello vai sulle dolomiti.. chissa che spettacolo.. chissa che flora e fauna"

... DICO SOLO 1 COSA.. sti cazzi!!

bellissime son bellissima ma in una settiman di trekking ho visto si e no 10 camosci...
... nella parte bassa del pnalm IO HO VISTO DI TUTTO.. DAI CERVI, ALL'ORSO, AI CAMOSCI, ALL'AQUILA REALE CHE TI VOLTEGGIA SULAL TESTA ED AL FALCO PELLEGRINO CHE PICCHIA GIù COME UN MISSILE...
E MI MANCA IL LUPO SOLO PER MIA MANCANZA MA NON PERCHè NON CI SIA.

SENZA PARLARE DEI BOSCHI.. TI INVITO A SCRIVERE SU GOOGLE "MOLISE ALBERI". LE FORESTE DI FAGGI CHE CI SONO QUA IO NON LE HO MAI VISTE!!
CI SONO FAGGI CHE PER ABBRACCIARLE CI VOGLIONO 6-7 PERSONE..
UNA LA TROVATE AL CENTRO DEL PAESE DI ROCCHETTA AL VOLTURNO SE VOLETE PROVARE L'EMOZIONE.



i sentieri ci sono coem ti han detto sia del CAI sia del PNALM...

meritano poi le ascese alle vette di m.marrone, monte mare e m.meta.

in particolare motne mare, una votla in cima in giorni tersi c'è uno spettacolo stupendo in cui si vedono le due grandi abbazzie di cassino e san vincenzo.

IL MOLISE SU TANTE COSE PUO' ESSERE NON ITNERESSANTE MA QUANDO SI PARLA DI NATURA E DI AVVENTURA PROPRIO NO!!!

NON è UN CASO CHE LA PROV. DI ISERNIA è QUELLA CON LA MINOR DENSITA DI PERSONE PER KM2 D'ITALIA!


CORREGGI STO TITOLO CHE COME TI HO SPEIGATO PER QUANTO AVVENTURA E NATURA COME QUESTI POSTI NON C'è NULLA PERCHè QUA è TUTTO VERO, NON PRECONFEZIONATO DALL'ENTE TURISMO SENZA L'OMBRA DI UN ANIMALE SEVATICO!! :)
Bravo Gioas, le dolomiti possono essere bellissime solo per chi è abituato ad abbitarci e per gli alpinisti, ma da un punto di vista naturalistico e come quantità di persone, solo in Campania si sta peggio.

La zona vs è proprio selvaggia, davvero ti puoi ritirare senza problemi...
per chi ama la natura è una zona perfetta, certo che ci si deve organizzare un pò di più e sopratutto non si deve essere sprovveduti.

Cmq credo che sannita cerchi un "primo" approccio non credo che voglia l'isolamento...
ciao
Francesco
 
rrriiiiii ciaoooo avventurosi....negli ultimi tempi... per (lavoro Volontariato Prot Civile) mi trovo molto spesso al confine tra La mia Regione Abruzzo e il Molise, per corsi di addestramento nuclei cinofili di ricerca e recupero dispersi superfice e sotto macerie.. frequentado un centro addestramento cinofile in prov di Isernia (Pescopennataro), bhè... oltre al lavoro... la passione per la natura, e vi dirò il molise ha posti fantastici.... come se ben ricordo la seconda ABETAIA PIù GRANDE D'EUROPA di ABETE BIANCO!!! UN POSTO VERAMENTE FANTASTICO, ci sono piste per lo sci di fondo "PRATO GENTILE" sentieri e luoghi adatti a ciaspolate...... e poi tanti tanti curiosi paesi... e SE MAGNA BENE!!!!!!! per i sentieri se a qualcuno interessa nelle zone di Pescopennataro ho amici che conoscono molto bene i sentieri oltre a trovare ostelli ristoranti campeggi e aree camper...... vi dirò... sono rimasto affascinato da quei posti.....
 
posso consigliare delle località che hanno tutti i requisiti indicati da "sannita" ?

si arriva con i puman

guardiaregia, oasi wwf
arrivi in paese con il pulman ... dal pulman all'oasi non è molta strada ed esiste una scorciatoia.

guardiaregia, quirino
arrivi in paese con il pulman ... passi per il centro del paese, prendi la scorciatoia per s.maria (basta chiedere)

guardiaregia, diga
arrivi in paese con il pulman ... sono svariati km dal paese, però è un bel posto

San polo matese ?
arrivi in paese con il pulman ... dalla piazza prendi la strada (unica) che porta verso la madonnella




percorsi semplici, si possono fare con qualche ora, si arriva con i mezzi pubblici
 
credo di essere stato frainteso, non ho mai detto che la regione molise non ha bei luoghi, li ho visti, ci sono cresciuto e li conosco.
Conosco bene la provincia di isernia e so quanto molte zone siano bellissime ed incontaminate
anche scendendo verso il basso molise in zona campobasso ci sono aree stupende da percorrere anche tra campi e speroni di calcare che escono fuori lungo le rive del biferno...

non è questo che intendevo, io però cercavo delle aree con sentieri segnalati, insomma un posto dove andare evitando di perdersi se non si è troppo pratici della zona.
perchè va bene avere le carte e il gps(che non ho) o la bussola, ma sarebbe decisamente meglio percorrere un sentiero di cui si conosce il tempo di percorrenza e che si può seguire in tutta tranquillità, sapendo di essere nuovamente alla macchina prima dell'imbrunire o peggio ancora di arrivare in un punto e di non saper più dove andare,
un escursionista esperto che sa esattamente cosa fare e che ha dietro anche una tenda non ha problemi, ma se mi voglio organizzare per un'uscita in giornata sono senza mezzi termini "fottuto"
Gli unici trekking che sono riuscito a trovare cercando in giro sono in zona carovilli e sono a cavallo.
E' per questo che vedo un disinteresse totale della popolazione verso la scoperta del territorio, sono in pochi ad interessarsi perchè non c'è questa cultura, ripeto non è la natura della regione ad essere triste, anzi, ma la mentalità di chi la abita, purtroppo.
io che sono un amante delle escursioni vengo squadrato come si farebbe con un alieno, talvolta deriso per il mio strano interesse.
questo si riflette anche, ad esempio, in come la regione si presenta ai possibili turisti:
ho qui un tra le mani opuscolo redatto dall'assessorato al turismo della regione,
"molise terra di scoperte" che punta quasi esclusivamente sulla gastronomia e sulle tradizioni, eccetto qualche piccolo accenno al tratturo ed alla transumanza, alle gole del quirino, alle pochissime riserve orientate tipo montedimezzo e collemeluccio, ad un accenno alle mainarde.
questo è quanto.
Il resto è artigianato, tra zampogne a carovilli, un pò di lavorazione del rame verso boiano e coltelli a frosolone.
l'unica cosa di cui si riesce a parlare sulle reti regionali e nelle varie manifestazioni per valorizzare il territorio sono i prodotti tipici.
tartufo, olio, formaggi ed insaccati.
Non si parla di altro, l'archeologia è quasi un tabù e quel poco che si fa non è sufficiente, figuriamoci poi gli itinerari nella natura.
Di natura e territorio e di escursioni non se ne parla mai, non è triste?
 
credo di essere stato frainteso, non ho mai detto che la regione molise non ha bei luoghi, li ho visti, ci sono cresciuto e li conosco.
Conosco bene la provincia di isernia e so quanto molte zone siano bellissime ed incontaminate
anche scendendo verso il basso molise in zona campobasso ci sono aree stupende da percorrere anche tra campi e speroni di calcare che escono fuori lungo le rive del biferno...

non è questo che intendevo, io però cercavo delle aree con sentieri segnalati, insomma un posto dove andare evitando di perdersi se non si è troppo pratici della zona.
perchè va bene avere le carte e il gps(che non ho) o la bussola, ma sarebbe decisamente meglio percorrere un sentiero di cui si conosce il tempo di percorrenza e che si può seguire in tutta tranquillità, sapendo di essere nuovamente alla macchina prima dell'imbrunire o peggio ancora di arrivare in un punto e di non saper più dove andare,
un escursionista esperto che sa esattamente cosa fare e che ha dietro anche una tenda non ha problemi, ma se mi voglio organizzare per un'uscita in giornata sono senza mezzi termini "fottuto"
Gli unici trekking che sono riuscito a trovare cercando in giro sono in zona carovilli e sono a cavallo.
E' per questo che vedo un disinteresse totale della popolazione verso la scoperta del territorio, sono in pochi ad interessarsi perchè non c'è questa cultura, ripeto non è la natura della regione ad essere triste, anzi, ma la mentalità di chi la abita, purtroppo.
io che sono un amante delle escursioni vengo squadrato come si farebbe con un alieno, talvolta deriso per il mio strano interesse.
questo si riflette anche, ad esempio, in come la regione si presenta ai possibili turisti:
ho qui un tra le mani opuscolo redatto dall'assessorato al turismo della regione,
"molise terra di scoperte" che punta quasi esclusivamente sulla gastronomia e sulle tradizioni, eccetto qualche piccolo accenno al tratturo ed alla transumanza, alle gole del quirino, alle pochissime riserve orientate tipo montedimezzo e collemeluccio, ad un accenno alle mainarde.
questo è quanto.
Il resto è artigianato, tra zampogne a carovilli, un pò di lavorazione del rame verso boiano e coltelli a frosolone.
l'unica cosa di cui si riesce a parlare sulle reti regionali e nelle varie manifestazioni per valorizzare il territorio sono i prodotti tipici.
tartufo, olio, formaggi ed insaccati.
Non si parla di altro, l'archeologia è quasi un tabù e quel poco che si fa non è sufficiente, figuriamoci poi gli itinerari nella natura.
Di natura e territorio e di escursioni non se ne parla mai, non è triste?
A parer mio, stai dicendo una marea di str*****e....anzi, se vogliamo rimanere in tema una montagna!!!
Ti Ho gia detto: che sarebbe meglio se ti perdessi, perchè già la maniera di come ti poni è sbagliata a priori....
Se magari usassi un altro tono, almeno su questo forum verso chi è del Molise, forse avresti qualche possibilità in più di un aiuto o di qualche opuscolo, perchè fidati che di opuscoli e informazioni su internet ne girano a iosa...sei tu il "cieco" della situazione!!
 
Se vuoi sentieri montani segnalati vai pure sul Matese o sulle Mainarde ma non aspettarti che la segnaletica sia sempre di buona qualità (soprattutto sul primo dei due gruppi), in molti percorsi é carente o addirittura fuorviante, quindi occhio.
Che tu sscelga l'uno o l'altro gruppo montuoso potrai godere di scorci meravigliosi e il Matese é a poco più di un'ora di auto da Termoli.
Il Molise é una regione di grande bellezza seppure sconosciuta ai più e comprendo lo scatto di orgoglio dei forumisti molisani ma un paragone con la catena alpina a mio modesto parere é fuori luogo. Il Matese e le Mainarde non esprimono la grandiosità delle strutture orografiche alpine, non hanno le forme ardite dei "monti pallidi" né la loro fauna può competere con quella di wilderness supreme come ad esempio lo Stelvio o il Gran Paradiso, protette non solo dalla loro orografia accidentata e dal clima ostile ma anche dalle catene minori che le tengono ben riparate dalla popolatissima Pianura Padana.
L'Appennino molisano rispetto a territori come quelli ora citati é molto più vulnerabile alle alterazioni antropiche.
Tutto questo non vuole affatto dire che i monti molisani siano monti di serie B, sono semplicemente diversi dalle Alpi e cionondimeno capaci di suscitare fortissime emozioni in chi li attraversa.
Quanto a natura animale bisogna ammettere che sulle Mainarde, più "montagne" del Matese, sono ben rappresentati alcuni dei più significativi mammiferi europei; ho più volte incontrato branchi di cervi e di camosci e so per certo che l'area é frequentata dal lupo appeninico e dal mitico orso bruno marsicano, che ha la propria roccaforte poche decine di km più a nord.
Il Matese, più dimesso e orograficamente isolato (diversamente dalle Mainarde che sono già meglio inserite nel sistema appenninico centrale), tranne che nella ridotta superficie sommitale é fortemente antropizzato e molte zone sono state deturpate da manufatti di grandi dimensioni; basta pensare al complesso di Campitello, alla diga dell'Arcichiaro che ha massacrato una zona bellissima e non é mai servita a nulla, agli impianti eolici che già diffusissimi sulle colline molisane (es. sui Frentani) cominciano ad assediare il massiccio, alla caccia e al bracconaggio che sono molto diffusi e poco o nulla contrastati, ai mezzi motorizzati che percorrono le foreste anche in quota etc...
Hai notato bene, gli amministratori molisani sembrano essi stessi, come buona parte della gente che rappresentano, non rendersi conto che il Molise non é soltanto buona cucina e prodotti genuini ma ben altro. E' proprio la scarsa considerazione che i molisani hanno delle loro bellezze naturali (caratteristica che li accomuna alle popolazioni del Mezzogiorno) a metterne seriamente a rischio la conservazione; e non mi riferisco al mare, che per la più gran parte di essi sembra l'unico ambiente che merita salvaguardia (sebbene siano poche decine di km di costa già fortemente urbanizzata) ma proprio ai territori interni che invece si possono ancora salvare.
 
Ultima modifica:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
O Molise 1

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso