Ma ... la forestale? ? ?

Circa quindici giorni fa che mi risulti la caccia non era ancora aperta
di fatto quella mattina alle 7 circa inizia una sparatoria sotto casa ... di fatto nei campi a poco più di 100/200 metri.

La prima raffica sarà stata di almeno 7 o 8 colpi poi a tratti ogni tanto 2 o 3 colpi.
La cosa mi pare strana per cui provo a sentire la forestale 1515 ... risponde sempre occupato.

Allora chiamo i carabinieri che mi dicono di chiamare il reparto forestale.
riprovo alla sede cittadina ... non rispondono
riprovo il 1515 ...niente .. nel frattempo la battaglia sembrava finita e bon.

Qualche giorno dopo ho riprovato a chiamare di nuovo ma ancora niente .

Il dubbio che mi viene è che le "emergenze forestali" non siano più considerate cosa seria ... possibile?
 
Il Corpo Forestale dello Stato con decreto n.177/2016 è stato soppresso ed il relativo personale è entrato a far parte dell'Arma dei Carabinieri, con analoghe funzioni, pertanto oggi è dipendente gerarchicamente dall'Arma ma funzionalmente dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.
Il relativo numero è disattivato.
Ti consiglio però, nel caso che citi, di chiamare la Polizia Provinciale, competente per materia e per territorio.
 
Vebbé la solita italietta... d' altro canto immagina che si intervenga su una telefonata del genere: una pattuglia arriverebbe entro 1-2 ore (non credo che siano più veloci delle ambulanze del 118...) e dovrebbe battere un territorio di alcuni Kmq (diciamo un raggio di 2-3 Km intorno a casa tua?) magari a piedi... questo non li esime dall' intervenire ma credo che la forestale per i cacciatori sia più che altro un deterrente e poi: qualcuno ha mai visto un forestale a piedi? No? Allora non sarà che per evitare i forestali basta star lontani dai posti che possono raggiungere in auto?
 
Vebbé la solita italietta... d' altro canto immagina che si intervenga su una telefonata del genere: una pattuglia arriverebbe entro 1-2 ore (non credo che siano più veloci delle ambulanze del 118...) e dovrebbe battere un territorio di alcuni Kmq (diciamo un raggio di 2-3 Km intorno a casa tua?) magari a piedi... questo non li esime dall' intervenire ma credo che la forestale per i cacciatori sia più che altro un deterrente e poi: qualcuno ha mai visto un forestale a piedi? No? Allora non sarà che per evitare i forestali basta star lontani dai posti che possono raggiungere in auto?
Da cacciatore ti confermo tutto, di solito, forestali, provinciali e i vari volontari esaltati wwf etc etc vanno solo vicino alle strade.
Che poi se dovessi essere controllato a caccia preferisco 100 volte forestali, carabinieri o guardie provinciali. Loro sono persone che lo fanno di mestiere e ci si puo’ ragionare, invece i volontari sono esaltati che si gasano a indossare una uniforme tarocca e odiano la caccia.
 
invece i volontari sono esaltati che si gasano a indossare una uniforme tarocca e odiano la caccia.
Esatto,li detesto pure io. Uno voleva pure che gli progettassi i led lampeggianti dentro ai fari come aveva chuck norris e la sirena multitonale. Su quad ovviamente...
Mi sono ovviamente rifiutato,anche un riparatore di serie Z ha una dignità...

E il giorno che ritornerà la prima cosa che gli dirà di cercare sarà una convertitrice rotante per alimentare le 6L6 finali....ha ha ha
 
Ultima modifica:
Esatto,li detesto pure io. Uno voleva pure che gli progettassi i led lampeggianti dentro ai fari come aveva chuck norris e la sirena multitonale. Su quad ovviamente...
Mi sono ovviamente rifiutato,anche un riparatore di serie Z ha una dignità...

E il giorno che ritornerà la prima cosa che gli dirà di cercare sarà una convertitrice rotante per alimentare le 6L6 finali....ha ha ha
Magari era una battuta di caccia pee il contenimento del cinghiale o di caprioli, qui in Piemonte le fanno anche fuori dal periodo di caccia. Di solito la stazione CC, la Municipale e la Provinciale sono avvisate prima a cura degli ATC. Poi mi sembra strano che il 112 ti abbia detto di chiamare la Forestale, per mia esperienza in Città Metropolitana di Torino rispondono in modo corretto e nei limiti del possibile inviano una pattuglia o chiedono alla Municipale e/o Lla Città Metropolitana
 
la stagione di caccia,oggi si è dilatata molto, ma seguendo logiche che in Italia erano sconociute perchè non facenti parte del costume venatorio italiano.
Tradizionalmente si parte dalla terza di settembre e si andava fino alla fine di gennaio, e all'interno di questo periodo ci sono sempre state chiusure dedicate, locali, provinciali e regionali. Però la reintroduzione e la successiva espansione degli ungulati ha costretto gli enti dedicati a rivedere le cose.
ecco che il periodo dedicato alle femmine e piccoli di capriolo e daini finisce intorno a marzo, segue un periodo di pausa e poi si comincia con i maschi. Poi ci sono le attività di contenimento numerico, laddove il numero troppo elevato di animali provochi danni alle colture, tipo i cinghiali, colombi e piccioni.
Quindi, può succedere che in periodi "fuori stagione" succeda che ohMMadonna sparano.

Altra cosa, ricordiamoci che il Corpo Forestale dello Stato è stato accorpato nei Carabinieri, e comunque esiste una Polizia Provinciale che facilmente in un caso come quello descritto sa perfettamente cosa sta succedendo, perchè in qualche modo sono loro ad autorizzare e spesso anche a seguire queste battute estemporanee.
Sui volontari mi taccio, anche se non ho mai avuto immensi con loro.problemi
 
esiste una Polizia Provinciale che facilmente in un caso come quello descritto sa perfettamente cosa sta succedendo, perchè in qualche modo sono loro ad autorizzare e spesso anche a seguire queste battute estemporanee
ecco era proprio questo che volevo sapere
avevo pensato che potesse essere una battuta di contenimento e in tal caso supponevo che le autorità (pensavo ai carabinieri reparto forestale) dovessero essere state informate almeno.

Me lo chiedevo perché c'erano un po' di aspetti per me stonati:
Il primo è il numero degli spari che sono stati davvero tanti, al punto che avevo pure ipotizzato fosse un addestramento per i cani a non averne paura,
battuta al cinghiale? in effetti fino a poco tempo fa non si vedevano da me invece da un po' ha cominciato a girare un maschio piuttosto confidente... ma uno! mi sarei aspettato max 3 colpi tutto finito... o no?
Caprioli? ne girano diversi da tempo ma a parte che ci sono ancora, mi sarei aspettato un appostamento dei cacciatori in sona sopraelevata a sparare verso il basso, invece erano nella piana di fianco al torrente.

Dopo la sparatoria ho visto i cacciatori girare un po' avanti e indietro anche con i loro mezzi
e ho temuto avessero solo ferito il cinghiale
--- Aggiornamento ---

Magari era una battuta di caccia pee il contenimento del cinghiale o di caprioli, qui in Piemonte le fanno anche fuori dal periodo di caccia. Di solito la stazione CC, la Municipale e la Provinciale sono avvisate prima a cura degli ATC. Poi mi sembra strano che il 112 ti abbia detto di chiamare la Forestale,
per la precisione il 113
magari era una recluta a cui comunque risultavano ancora in elenco i numeri della forestale,
Peraltro dimostrandosi comunque molto disponibile e pronto ad intervenire nel caso che avessimo visto i cacciatori sparare troppo vicino alle case ... cosa non difficile perché sono si in campagna ma tra i 100 e i 500 metri si trova una casa in ogni direzione, non è facile trovare una zona di tiro veramente libera.
 
Ultima modifica:
Fai capo alla provinciale, meglio, sono loro a gestire queste situazioni.
Per quanto riguarda il numero di fucilate, ti posso dire di aver visto un grosso cinghiale, di sicuro oltre il quintale passare indenne, allo scoperto, una riga di poste che gli ha mollato qualche fucilata a testa. Ed andava abbastanza piano, era in salita.
 
Il numero delle fucilate non vuol dire, diverse volte ho ucciso cinghiali anche grossi con solo un colpo, altre volte ho abbiamo padellato il solito cinghiale in piu’ cacciatori, se poi sei in posti sporchi con poca visuale ci puo’ stare di sbagliare il cinghiale. Guarda lo scorso anno ho preso un cinghiale ad una quarantina di metri nello sporco con un colpo solo e la volta dopo ne ho sbagliato uno nel pulito a 30 metri
--- Aggiornamento ---

Il numero delle fucilate non vuol dire, diverse volte ho ucciso cinghiali anche grossi con solo un colpo, altre volte ho abbiamo padellato il solito cinghiale in piu’ cacciatori, se poi sei in posti sporchi con poca visuale ci puo’ stare di sbagliare il cinghiale. Guarda lo scorso anno ho preso un cinghiale ad una quarantina di metri nello sporco con un colpo solo e la volta dopo ne ho sbagliato uno nel pulito a 30 metri
Quante madonne
 
Ultima modifica:
Premetto che non sono contrario alla caccia in toto, ma a quei cacciatori (senza ipocrisie, da mia esperienza, il 50% per certo almeno, come confermato anche da conoscenti e parenti cacciatori onesti) che non rispettano le regole, anche di sicurezza, basilari. Quelli cioè che abbattono le specie vietate o sparano fuori stagione - ho visto stendere per divertimento un airone -, quelli che sparano accanto a case, baite e agriturismi o lungo i sentieri fottendosene della sicurezza altrui, quelli che fanno fuoco appena qualcosa si muove nella macchia, quelli che - mi è successo questo inverno! - ti minacciano perché passi accanto a una braccata ma tu sei un semplice e inerme 'escursionista' mentre loro pagano licenza e tasse e quindi hanno più diritti di te, quelli che in autunno trasformano la raccolta dei prodotti del sottobosco, la giocata a softair domenicale o la passeggiata lungo il Ticino in un azzardo, perché ti sparano a 10 m di distanza... Ecco, se davvero gli illeciti venatori fossero sanzionati sistematicamente e le licenze sequestrate, credo che di cacciatori degni di questo appellativo ne resterebbero in giro assai pochi.
Premesso tutto ciò, in migliaia di escursioni e altre frequentazioni outdoor dai 0 ai 3000 m slm, una sola volta ho visto i forestali in pattuglia a piedi, e una sola volta pure la polizia provinciale.

Guarda caso ho chiamato i Carabinieri Forestali solo due giorni fa perché durante un trekking in famiglia abbiamo trovato un cucciolo di ghiro ferito. Bene, la prima risposta al telefono è stata: ' Noi abbiamo come competenza solo Reggio Emilia, oltre il Cerreto occorre chiamare i colleghi di Massa e Carrara'. Peccato che fossi proprio sul crinale e onestamente, quando faccio un'escursione, non bado certo ai confini amministrativi.

Insomma, fiducia verso il corpo, davvero scarsa. Poi, spero sempre di essere smentito coi fatti.

In compenso i Carabinieri Forestali hanno multato mia madre perché al mare aveva raccolto un mazzetto di piante protette da far essiccare, terrorizzandola con il rischio di un processo.

Insomma, solito approccio delle FFOO all'italiana: intervenire soprattutto dove si rischia poco e si ottiene un facile risultato, chiudere un occhio se la situazione è complessa. Con le dovute e nobili eccezioni, ovvio (ho un conoscente poliziotto che si occupa di donne maltrattate e si danna per aiutarle).

Ciononostante, ho chiamato e continuerò a chiamare i Carabinieri Forestali ove hanno competenza anche perché la polizia provinciale, dopo la riforma delle province, è sempre più scarsa in personale, mezzi e autonomia di intervento.

Resta l'amarezza nel constatare che in molti, e non parlo dei soli cacciatori, compiono illeciti anche penali nelle aree verdi e avranno sempre il 99,9% di possibilità di cavarsela senza sanzioni.
 
Qui in Piemonte che io sappia il numero unico di emergenza è 112
https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/accesso-ai-servizi-sanitari/numero-emergenza-unico-europeo-112#:~:text=In Piemonte è stato introdotto,postazioni da remoto ad Aosta.
--- Aggiornamento ---

poi la centrale operativa smista a seconda dei problemi alle varie forze dell'ordine ai Vigili del Fuoco o all'ambulanza.
--- Aggiornamento ---

Sempre qui da noi il 113 era la Polizia di Stato 112 carabinieri 115 VVF 118 sanità se non ricordo male
 
@wildwildcat In Emilia Romagna il numero unico 112 non dovrebbe essere ancora attivo, notizia del febbraio 2020, questo, a mio avviso, ha comportato che chiamando il 113 ti abbia risposto una persona non specifica alle emergenze in generis, come potrebbe essere quello del 112 che riceve chiamate per tutte le tipologie di emergenze, ma il centralinista di quel servizio e ti abbia poi rimandato a chi di competenza perchè è vero che il servizio forestale è stato inglobato nell'arma dei carabinieri ma comunque hanno comandi separati.

Ciao :si:, Gianluca
 
Da cacciatore ti confermo tutto, di solito, forestali, provinciali e i vari volontari esaltati wwf etc etc vanno solo vicino alle strade.
Che poi se dovessi essere controllato a caccia preferisco 100 volte forestali, carabinieri o guardie provinciali. Loro sono persone che lo fanno di mestiere e ci si puo’ ragionare, invece i volontari sono esaltati che si gasano a indossare una uniforme tarocca e odiano la caccia.
se puo' consolarti con i controlli ai pescatori da noi va bene solo perche' ci siamo rotti le 00 e sono alcuni pescatori esperti dei club della zona a farli. prima era un disastro, c'e' stato un periodo a fine anni 90 dove succedevano cose molto sospette... e succedono ancora, specie alcune "confische" a random del materiale che riappare in negozi compiacenti.

Mah!!!!! In Friuli se chiami la.forestale ti rispondono.sempre forse sara' perche e a statuto speciale?!
in friuli la forestale penso che sia rimasta separata proprio per lo statuto.

Magari era una battuta di caccia pee il contenimento del cinghiale o di caprioli, qui in Piemonte le fanno anche fuori dal periodo di caccia. Di solito la stazione CC, la Municipale e la Provinciale sono avvisate prima a cura degli ATC. Poi mi sembra strano che il 112 ti abbia detto di chiamare la Forestale, per mia esperienza in Città Metropolitana di Torino rispondono in modo corretto e nei limiti del possibile inviano una pattuglia o chiedono alla Municipale e/o Lla Città Metropolitana
confermo, spesso ci sono battute di contenimento fuori stagione

hai descritto il 99% del veneto :(

un disastro di anni fa, stavamo pescando in piena estate. un idiota ha troncato il cimino della canna da pesca di un mio amico con una fucilata. lui e' andato su a protestare, e si e' trovato il rambo di turno che lo stava puntando. problema: nel frattempo noi gli eravamo scivolati dietro, e il contadino dal campo vicino era arrivato a sua volta col fucile...

altra cosa, gli animalari, i cementari / inquinanti e i bracconieri. tutte categorie che, in modo diverso, devastano l'ambiente e impediscono a chi pratica correttamente pesca e caccia (e non solo) di poterlo fare
 
Mahhh...
Riporto un episodio personale.
Due anni fa ero in zona Martesana (vicino Milano) e vedo un rapace ferito sul ciglio strada.
Prima occasione (300mt circa) mi fermo e cerco il numero dell'EMPA.
Chiamo e , dopo aver dato dietro richiesta del mio interlocutore nome, cognome, numero telefono, ed una mia breve dichiarazione mi dicono
" Eh non possiamo farci niente, la metto in contatto con il 112"
Penso, "eh il 112?"
Vabbè. Stessa trafila di nome cognome e numero di telefono e...
" Le passiamo il 115"
Mi rispondono, dopo la solita trafila
" Mandiamo una squadra"
Ed io " ma scusate ho visto un animale selvatico ferito chiamo l'empa e mi passano il 112 che mi passa i VdF!! Ma perché??"
Risposta
" Perché noi ci siamo sempre"
 

Alto Basso