Mal di testa

Ciao a tutti!
Sapete dirmi perchè ogni volta che mi faccio una camminata in montagna che sia difficile o meno mi venga sempre il mal di testa?
Cerco sempre di idratarmi e mangiare ma puntualmente ogni volta devo prendermi un moment al rifugio o quando torno alla macchina e mi passa subito.:wall:

PS: Mi scuso con i moderatori se hosbagliato sezione
 

Montagna.. di quali quote e dislivelli parli? Per capire se può essere mal di montagna. Poi potrebbero esserci una miriade di fattori. Il mal di testa è una brutta gatta da pelare. Ne soffri? Pratichi altri sport e ti viene comunque? Porti gli occhiali? Mica semplice capire...
 
Montagna.. di quali quote e dislivelli parli? Per capire se può essere mal di montagna. Poi potrebbero esserci una miriade di fattori. Il mal di testa è una brutta gatta da pelare. Ne soffri? Pratichi altri sport e ti viene comunque? Porti gli occhiali? Mica semplice capire...
Ciao, non ne soffro particolarmente, però mi capita qualche volta all anno magari perchè sono stanco.
Faccio palestra e alcune volte esco in MTB in pianura e non mi è mai venuto.
Porto gli occhiali ma qunado esco metto le lenti a contatto.
Di solito il dislivello è tra gli 800/1000 metri.
 
..... anche lo zaino può, se ad esempio portato male, schiacciare le cervicali e portare alla cefalea.

Detto questo riferire il tutto al proprio medico male di sicuro non fà :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Prova a bere il doppio, al mattino prima della partenza e verso la fine della gita. Almeno fai subito una scrematura per distinguere se può essere un problema di liquidi o altro. E potrebbe anche dipendere da ciò che mangi durante l'escursione, prova a variare drasticamente per capire se può essere quello.
 
ciao. a me capita che si congestionino le mucose nasali e il dolore che ne consegue è un mal di testa localizzato sulla fronte.
Se il tuo caso fosse simile a questo, potrebbe essere dovuto agli sbalzi di pressione
 
..... anche lo zaino può, se ad esempio portato male, schiacciare le cervicali e portare alla cefalea.

Detto questo riferire il tutto al proprio medico male di sicuro non fà :)

Ciao :si:, Gianluca
Anch'io avevo questo problema. Ho risolto cambiando zaino, ne ho preso uno più ergonomico.
Gli spallacci di quello vecchio hanno una geometria che mi comprime in punti che portavano a mal di testa.
 
Secondo me meglio che vai prima dal dottore...Come vedi ti stiamo dando varie possibilità e alla fine le tue prossime escursioni diventerebbero in primis un fattore per individuare una possibile soluzione invece che un piacere...
 
Ringrazio tutti per i suggerimenti! :si:
Tuttavia prima di andare a perdere tempo dal medico (il mio è abbastanza scarso) farò cosi' la prossi volta:
1) no lenti a contatto
2) idratarmi di più, magari ci butto dentro qualche integratore (sono un tipo che suda molto)
3) mangiare ad ogni ora di camminata magari uno snack veloce, (di norma mi porto via qualche panino e in effetti dopo la colazione abbondante non mangio altro fino all'arrivo del punto che mi ero prefissato)

Il fattore zaino non lo considererei molto... per escursioni in giornata viaggio molto leggero e l'acqua sta in una sacca idrica, il resto è attrezzatura di norma diciamo...

SE fatto ciò si ripresenta il mal di testa allora chiamo la dottoressa :biggrin:
 
Ciao a tutti, in passato ho sofferto moltissimo di mal di testa , sino ad avere conati di vomito, mi passava solo con l'Aulin. Parlando con una conoscente che ho scoperto aveva lo stesso problema mi ha consigliato il magnesio. Sono andato in erboristeria ed ho comprato quello in polvere, ho iniziato per un paio di settimane 2 volte al giorno (mattino e sera) con un cucchiaino di caffe sciolto in mezzo bicchiere d'acqua (tiepidina), poi sono sceso a prenderlo solo alla sera ed ora vado a cicli. Conclusione? Ne soffro almeno l'85% in meno!
 
Io avevo il tuo stesso problema, la causa era dovuta agli occhiali che erano ipercorrettivi, correggevano cioè più del dovuto.
Da quando ho cambiato gradazione, più leggera, non ho avuto alcun episodio di mal di testa, anche su percorsi molto impegnativi (fino a 4400 m di quota).
 
Potrebbero essere male alle cervicali. Se ti fa male anche camminando senza zaino e pesi allora no. Prova a prendere uno zaino che scarichi in manieradavvero ottimale sui lombari piuttosto che sulle spalle. Con le cervicali a me il giusto zaino caricato il meno possibile aiuta moltissimo. Se invece non e' un mal ditesta da cervicali o muscolo tensivo ma e' da cause difficili da identificare allora la soluzione puo' essere estremamente complessa. Lo so perche' la mia compagna ne soffre da una vita. Se ti capita raramente sopporta e amen.
 
Può essere che soffri l'altitudine?
Se si sale troppo rapidamente (ad esempio in macchina facendo troppo dislivello) inizialmente un po' di disorientamento/mal di testa viene anche a me. Forse per l'aria più rarefatta/la respirazione più difficoltosa.
Però se l'ascesa è lenta (ad esempio quando si cammina) non succede. Il corpo probabilmente ha tempo di abituarsi all'altezza.
 
Certamente le cause di un mal di testa possono essere molteplici.
Io ne soffro abitualmente ma fortunatamente saltuariamente.
Quando però ne ho sofferto anche io in montagna, normalmente dopo escursioni molto impegnative, che andavano oltre le mie possibilità o quasi, ho cominciato anche io a cercare nel web una risposta e ne ho trovata una (che pensavo facesse al caso mio): il mal di testa da stress fisico, tipico di escursioni ultra impegnative cui sottoponiamo il nostro fisico. Pensavo fosse una spiegazione plausibile, perchè il mal di testa mi veniva dopo l'escursione e non durante...ma in realtà poi ho appurato che il mio mal di testa era conseguenza dell'assunzione di CIOCCOLATA durante l'escursione e dopo (la classica cioccolata che ti prendi al bar a fine escursione).
Eliminata la cioccolata, eliminati i mal di testa.
Ovviamente, vale anche il discorso dei sali minerali che si perdono con le abbondanti sudate estive.
Per quello, oltre alle classiche bustine da sciogliere nell'acqua (occhio a non superare le dosi consigliate perchè si fanno altrettanti danni), si può inserire nella propria alimentazione da escursione, la frutta secca: noci, mandorle ecc sono ricchi di magnesio e potassio, oltre che di calorie.
Buona ricerca, e facci sapere se riesci a risolvere.

P.S. Io porto gli occhiali....ma metto le lenti a contatto solo per le escursioni.
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
luca.1974 Primo soccorso e igiene 34

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto