Manutenzione Leatherman

Ho recuperato due Leatherman (sono fan di Victorinox ma per il prezzo che mi hanno chiesto non ho saputo rinunciare).

Si tratta di una REV ed un KICK in ottimo stato.

La REV è praticamente nuova e le serve solo una lavata mentre la KICK pur non sembrando minimamente usurata ha qualche punto di ruggine ed anche lei ha bisogno di una lavata dato che sono state lubrificate in maniera abbondante ed all'olio colato all'interno dell'impugnatura si è appiccicato perecchio sporco.

Posso lavarle con acqua corrente e detersivo per piatti come faccio coi Victorinox senza problemi (immagino che la parte di pinza non sia inox)?
C'è qualche trucchetto per rimuovere le tracce di ossido?
I VIctorinox non li ho mai lubrificati :ph34r: e non ho mai avuto problemi ma con queste pinze immagino sia fondamentale, quindi che olio usare?


192719


192720
 
Dovrebbero essere tutte in inox, anche se però nn sei il primo che sento che dice di avere delle leatherman con punti di ruggine. Cmq puliscile con detersivo e per la ruggine usa uno spazzolino o qualcosa di simile, anche una paletta che si usa in cucina. Io ho una rev e sinceramente mi ha un po' deluso, victorinox secondo me come qualità è superiore.
 
Io faccio uguale,particolarmente efficace l'insistere con lo scovolino metallico.
Se il wd40 fallisce provo con lo Svitol che pare abbia una componente di acido cloridrico che talvolta fa la differenza con la ruggine.
 
Anche io sono fan di Victorinox ed in anni di maltrattamenti (senza la minima manutenzione) non ho mai avuto problemi. Ne ho avuti 3 (più una swisscard) e perso uno.

Non ho mai avuto una gran simpatia per le pinze multiuso ma effettivamente la pinza dei Vic nonostante sia sorprendentemente efficace in rapporto alle sue dimensioni è piccola... da qualche tempo cercavo un multiuso da tenere fisso in auto... e per questo utilizzo la dimensione della pinza è fondamentale (adesso ho una pinza normale, forbice da elettricista ed un piccolo set di attrezzi), oltretutto in caso di controlli per non so che motivo una pinza ha un loock più amichevole di un coltellino (anche la lama è più piccola)....così quando ho visto questi due ad un mercatino alla metà del prezzo delle loro imitazioni cinesi non me li sono lasciati sfuggire.

Procederò a lavaggio con acqua e detersivo per piatti, scrostatura con WD40 e successiva lubrificazione.
MI consigliate un olio adatto che sia possibilmente compatibile con un uso alimentare della lama?
 
Questi sono modelli base. Il REV è strano perchè praticamente è un Wingman senza forbici,chissà perchè.Io ne ho avuti alcuni di Leatherman ma non ho mai avuto problemi di ruggine,forse depositi di sporcizia certo.Circa la diatriba tra in due multitool ci sono su questo Forum grandi dibattiti sulla rispettiva qualità,Comunque più o meno siamo lì. Solo che per avere una pinza,accessorio per me indispensabile,con Vic devi passare i cento euro, con Leatherman te la cavi con 50 60 euro.Più che buona l'assistenza di quest ultima marca perchè in caso di danno anche da uso improprio ti sostituiscono tutto l'aggeggio.Esperienza personale.
 
@lanfranco51 in tutti gli hobby ci sono i sostenitori di un tale marchio piuttosto che un'altro "per partito preso"....ed è una cosa che non sopporto molto, anche se spesso mi capita di finirci dentro anche io.

Sono fan di Victorinox perchè da piccolo andavo in montagna, mio padre aveva un Vic che ho ereditato ed è ancora perfetto. Questo marchio da più importanza agli accessori che servono in quell'ambiente (lama grande, lama piccola, sega, punteruolo, cavatappi) dato che difficilmente in montagna serve una pinza grossa o dei cacciavite.

Adesso quando vado in montagna mi porto apparecchi radioamatoriali e quando vado in kayak capita di aver bisogno di regolare o sistemare un puntapiedi o i meccanismi del timone. In queste situazioni sicuramente accessori come cacciavite efficaci di più dimensioni ed una pinza importante possono rivelarsi più utili rispetto a quelli per lavorare il legno. Ecco perchè ho cominciato ad incuriosirmi rigurado Leatherman e simili.

L'attrezzo ideale per tutti non esiste. Il bello è che tra le decine e decine di modelli di Victorinox e Leatherman si può sempre trovare quello che sembra fatto "su misura".
 
er questo utilizzo la dimensione della pinza è fondamentale (adesso ho una pinza normale, forbice da elettricista ed un piccolo set di attrezz
E questa è la cosa più sensata! In auto,in casa un multitool per me non ha senso,ok in tasca tutti i giorni o in bici. Non ho mai creduto alla teoria della cassetta dei ferri in tasca. Se lo lavi asciugalo bene,magari ricorrendo ad un asciugacapelli. Se lo passi al WD40 è poi difficile usarlo a scopo alimentare,nemmeno usare un olio da cucina per lubrificarlo che poi unge e puzza. Per i cibi è meglio portare un piccolo coltellino facilmente lavabile.
 
@lanfranco51 in tutti gli hobby ci sono i sostenitori di un tale marchio piuttosto che un'altro "per partito preso"....ed è una cosa che non sopporto molto, anche se spesso mi capita di finirci dentro anche io.

Sono fan di Victorinox perchè da piccolo andavo in montagna, mio padre aveva un Vic che ho ereditato ed è ancora perfetto. Questo marchio da più importanza agli accessori che servono in quell'ambiente (lama grande, lama piccola, sega, punteruolo, cavatappi) dato che difficilmente in montagna serve una pinza grossa o dei cacciavite.

Adesso quando vado in montagna mi porto apparecchi radioamatoriali e quando vado in kayak capita di aver bisogno di regolare o sistemare un puntapiedi o i meccanismi del timone. In queste situazioni sicuramente accessori come cacciavite efficaci di più dimensioni ed una pinza importante possono rivelarsi più utili rispetto a quelli per lavorare il legno. Ecco perchè ho cominciato ad incuriosirmi rigurado Leatherman e simili.

L'attrezzo ideale per tutti non esiste. Il bello è che tra le decine e decine di modelli di Victorinox e Leatherman si può sempre trovare quello che sembra fatto "su misura".
Hai ragione,certo il Vic è tipico montanaro o da bosco.Ho sempre sognato che queste case realizzassero dei modelli con accessori a richiesta,perchè certi hanno cose che non mi servono ma altri che vorrei e non ci sono.
 
Hai ragione,certo il Vic è tipico montanaro o da bosco.Ho sempre sognato che queste case realizzassero dei modelli con accessori a richiesta,perchè certi hanno cose che non mi servono ma altri che vorrei e non ci sono.
Mamma mia quanto concordo!! Sarebbe bellissimo scegliere strumenti e colore online, pagarlo e aspettarlo a casa!!
 
Il catalogo Victorinox mi sembra abbastanza ampio (e visto l'impiego anche quello Leatherman).
Ho uno swisschamp ed avevo perso non mi ricordo quale più compatto. Tempofa mi ero messo a cercare il mio ideale nel catalogo e mi ricordo che diventavo matto dietro a modelli estremamente simili.
Alla fine ho scelto un Hercules (che ho recensito qui). Se me lo fossi fatto fare su misura sarebbe comunque stato così. E' bastata solo un po' di pazienza sul sito ed il giro in qualche negozio a caccia dell'offerta giusta.
 
spero perdonderete il mo fare il professorino:
Inox è una condizione temporanea. Dentro c'è sempre del Ferro. Vi dico questo: l' AISI 304 e il 316 (molto più inox di quelli da coltelli ma non temprabili) pure loro possono fare a volte chiazze di ruggine.
Il punto è: sta ruggine "passa" cioè avanza e danneggia? No. Per cui non è un problema.
Io sta differenza tra Vic (ne avrò almeno 10) e Letherman (4 o 5) non la capisco.
Li amo entrambi! :wub:
:lol:
 
spero perdonderete il mo fare il professorino:
Inox è una condizione temporanea. Dentro c'è sempre del Ferro. Vi dico questo: l' AISI 304 e il 316 (molto più inox di quelli da coltelli ma non temprabili) pure loro possono fare a volte chiazze di ruggine.
Il punto è: sta ruggine "passa" cioè avanza e danneggia? No. Per cui non è un problema.
Io sta differenza tra Vic (ne avrò almeno 10) e Letherman (4 o 5) non la capisco.
Li amo entrambi! :wub:
:lol:
Io ho la rev pagata sui 35 e se la paragono ad esempio al fieldmaster che costa circa uguale, secondo me il fieldmaster qualitativamente è superiore, almeno a me da quellimpressione
 
spero perdonderete il mo fare il professorino:
Inox è una condizione temporanea. Dentro c'è sempre del Ferro. Vi dico questo: l' AISI 304 e il 316 (molto più inox di quelli da coltelli ma non temprabili) pure loro possono fare a volte chiazze di ruggine.
Il punto è: sta ruggine "passa" cioè avanza e danneggia? No. Per cui non è un problema.
Questo mi spiega perchè siano comparse delle "ombre" su di una mia lama in 440C e proprio non me lo sapettavo...

Grazie professorino :biggrin:
 
Dunque... lavaggio effettuato facendo attenzione a non dare lo sgrassatore nei punti di movimento e successiva asciugatura con compressore.
La REV pare appena uscita dal negozio, la KICK a parte l'ossidazione necessita di una lubrificatina.

Proverò con della vaselina enologica... così non mi verranno i patemi se lo uso per tagliare una mela (rarissimo) o un salame (spessissimo)
 

Discussioni simili



Alto Basso