Mappe per Garmin 60CSX

Ho una cartografia IGM formato ecw se non ricordo male e vorrei tanto poterla mettere sul mio GPSMAP 60 CSX però ho già capito in discussioni precedenti a questa, che il Garmin 60 usa solo mappe vettoriali!
Oltre all'alternativa della Land Navigator, quale altra strada posso intraprendere per cercare di spendere poco quanto niente?
Aspetto vostre notizie!
 
mmmla cosa farebbe gola anche a mè..potre caricare carte img.. cmq..sempre dall alto della mia ignoranza, leggevo anche su altri forum.. in parole spicciole..che si dovrebbe calibrare la mappa georeferenziarla con un apposito programma OZIEXPLORER e poi caricarla sul gps è un lavoro un pò lunghetto da fare.. probabile che mi sbaglio.. ma lascio spazio ad altri utenti per maggiori info...
 
Ho trovato una procedura per caricare carte sul Garmin e richiede l'uso di autocad mapedit insomma un bel lavoretto!
La cosa non mi spaventa però alcuni programmi sono impossibili da trovare freeware!
 
Premetto che la cartografia sui GPS andrebbe usata solo come riferimento e non deve sostuire bussola e cartografia topografica cartacea.
Premetto anche che non è possibile caricare cartografia raster (ad es IGM acquisite da scanner) nei gps Garmin.

Detto ciò per i gps Garmin ci sono mappe topografiche Garmin a pagamento (TrekMap e Land Navigator) e mappe topografiche gratuite amatoriali che trovi in giro per la rete ad esempio qui.
Oltre a queste esiste la possibilità di costruirsi da soli le mappe, come abbiamo fatto con il progetto cartoparchi, ma attualmente con l'uscita delle Land Navigator non ha senso farsi cartografie topografiche da soli.
La cosa migliore è sfuttare la base delle Land Navigator e al limite integrarla con mappe fatte solo di sentieri e punti di interesse personalizzati.

Per fare questo ci sono vari tutorial in rete (basta che cerchi su Google Creazione Mappe Garmin, uno dei primi nati, in italiano, è questo, hai bisogno solo di programmi freeware), ma in questi ti consiglio, come ho scritto sopra, di tralasciare curve di livello e uso del suolo che trovi già nelle Land Navigator dedicandoti solo alla creazione di mappe fatte di sentieri e punti di interesse.
Altrimenti puoi usare software all-in-one per creare mappe Garmin ad esempio Mapwel che probabilmente diventerà il software di riferimento per farsi con poca spesa le proprie mappe amatoriali, anche se attualmente ha ancora qualcosa da migliorare soprattutto in affidabilità.
 
Non so se è pertinente con la domanda, ma per il Garmin Etrex H (tra l'altro un GPS favoloso!!!!) uso CompeGPS Land e le mappe dell'IGM prese direttamente dal loro sito. In pratica CompeGPS permette di scaricare direttamente dall'IGM e gratuitamente la mappa che mi interessa (o l'ortofoto) e di portarla sul PC, e poi se voglio mi permette di caricarla sul GPS (sul mio non si può fare, non è cartografico, ma su quelli cartografici lo permette).

Vi consiglio di dare un'occhiata a questo software, perchè è veramente favoloso, lo consiglio di cuore a tutti, vale sicuramente la novantina di euro che costa!!! E' incredibile quante cose permette di fare, e con che facilità. Prima usavo anch'io OziExplorer, adesso non l'ho neanche più reinstallato dopo l'ultima formattazione del PC!!!
 
In pratica CompeGPS permette di scaricare direttamente dall'IGM e gratuitamente la mappa che mi interessa (o l'ortofoto) e di portarla sul PC, e poi se voglio mi permette di caricarla sul GPS (sul mio non si può fare, non è cartografico, ma su quelli cartografici lo permette).
Attenzione, su CompeGPS puoi caricare cartografia IGM, ortofoto od altre mappe raster, ma nel GPS puoi caricare solamente dati vettoriali, ovvero tracce, waypoint e rotte create con il mouse "sopra le mappe raster" od importate dal gps o create da altri formati di dati vettoriali.
 
Detto ciò per i gps Garmin ci sono mappe topografiche Garmin a pagamento (TrekMap e Land Navigator) e mappe topografiche gratuite amatoriali che trovi in giro per la rete.
Oltre a queste esiste la possibilità di costruirsi da soli le mappe, come abbiamo fatto con il progetto cartoparchi, ma attualmente con l'uscita delle Land Navigator non ha senso farsi cartografie topografiche da soli.
La cosa migliore è sfuttare la base delle Land Navigator e al limite integrarla con mappe fatte solo di sentieri e punti di interesse personalizzati.

In che formato dovrebbero essere i file delle mappe?
Inoltre dove è possibile trovare tali mappe?
Ci sarebbero versioni gratuite del Land Navigator?
Grazie ancora!
 
Ma Compe non le rende caricabili? Mi sembrava di aver letto sulla guida in linea che lo faceva. O ho fatto confusione? Mi sembrava di aver letto in un forum che uno scaricava dall'IGM la carta, la editava con Compe e poi la salvava in un formato che il GPS poteva leggere. Devo cercare in rete.
 
Ultima modifica:
In che formato dovrebbero essere i file delle mappe? Inoltre dove è possibile trovare tali mappe? Ci sarebbero versioni gratuite del Land Navigator?
Le mappe Garmin sono in formato .img
Quelle topografiche gratuite le trovi qui: Map list
Land Navigator è un prodotto commerciale, tempo fa girava una mappa italiana amatoriale fatta solo di curve di livello a 20 metri che si chiamava ITopo20, ma aveva problemi di compatibilità con MapSource per cui la Garmin la ha bandita, se proprio vuoi provare puoi scaricarla da qui, ma ovviamente ti assumi la responsabilità in caso di problemi. La cosa migliore sarebbe caricarsi sul GPS con sendmap solamente i file .IMG senza installare il prodotto, così non dovresti avere problemi.
Comunque fidati che il Land Navigator vale quello che costa, gli altri prodotti amatoriali sono poco affidabili, poi se hai comprato il 60CSx immagino che puoi spendere qualcosa per le mappe...
Ma Compe non le rende caricabili? Mi sembrava di aver letto sulla guida in linea che lo faceva.
Non mi risulta, non so se nelle ultime versioni hanno inserito funzionalità di vettorializzazione automatica, ma anche in questo caso la mappa prodotta sarebbe illegibile se non modificata manualmente e comunque questa funzione non sarebbe adatta alle ortofoto.
Se mi dai il riferimento di dove l'hai letto posso dare un'occhiata...
 
Non centra niente con la domanda, ma magari può servire a qualcuno. Io adesso, non avendo il GPS cartografico, faccio una cosa molto semplice. Apro l'IGM 1:25.000 della zona che mi interessa con CompeGPS (ho anche il CD con tutta l'IGM del Veneto, altrimenti scarico direttamente la carta dal sito della IGM tramite l'apposito tasto del programma). Poi mi segno, sulla carta scaricata della zona dove voglio andare, una serie di riferimenti che salvo come Waypoint. E' molto semplice, basta cliccare sul luogo interessato e selezionare inserisci waypoint. Ad ognuno dò un nome chiaro, e comunque mi tengo un elenco dei numeri di WP con la descrizione dettagliata, visto che i nomi, nel mio Garmin, possono avere al massimo 6 lettere ( GRRRRRRRRRRRRR!!!!!!! :-x:-x ). Per esempio ho un foglio con:

1 - parcheggio
2 - sorgente
3 - inizio sentiero per XXX
4 - bivio sentiero per XXX
5 - Chiesetta
5 - Forcella
7 - Incrocio con carrozzabile YYY
8 - Fontana ZZZZZ
9 - Cima del monte XXXX
10 - Grotta

e così via. In pratica ho una serie di punti rilevanti della zona.

Poi carico questi waypoint sul GPS. Quando vado in zona vedo la mia posizione al centro dello schermo e la posizione dei WP, con il numero, tutto intorno alla mia posizione. Così so se per esempio mi trovo vicino all'incrocio del WP 7 semplicemente guardando lo schermo. E se per esempio voglio andare alla Chiesetta, non devo far altro che selezionare vai verso e impostare il WP numero 5 come destinazione.

Volendo posso anche creare su CompeGPS una traccia, seguendo con il mouse per esempio un sentiero, e caricarla poi sull'Etrex, ma al momento mi bastano i punti di riferimento.

Spero di essermi spiegato :p In pratica è un escamotage per ovviare alle carenze del mio GPS, che è ottimo come autonomia e sensibilità di ricezione, ma non è cartografico, sopra non ci posso caricare mappe ma solo tracce e waypoint. Così mi creouna serie di punti rilevanti della zona a casa, comodamente seduto al PC, li porto sul GPS e quando sono in zona posso avere la loro posizione pur non avendo la carta completa.

Mi sa che non avete capito niente :p
 
Non centra niente con la domanda, ma magari può servire a qualcuno. Io adesso, non avendo il GPS cartografico, faccio una cosa molto semplice. Apro l'IGM 1:25.000 della zona che mi interessa con CompeGPS (ho anche il CD con tutta l'IGM del Veneto, altrimenti scarico direttamente la carta dal sito della IGM tramite l'apposito tasto del programma). Poi mi segno, sulla carta scaricata della zona dove voglio andare, una serie di riferimenti che salvo come Waypoint. E' molto semplice, basta cliccare sul luogo interessato e selezionare inserisci waypoint. Ad ognuno dò un nome chiaro, e comunque mi tengo un elenco dei numeri di WP con la descrizione dettagliata, visto che i nomi, nel mio Garmin, possono avere al massimo 6 lettere ( GRRRRRRRRRRRRR!!!!!!! :-x:-x ). Per esempio ho un foglio con:

1 - parcheggio
2 - sorgente
3 - inizio sentiero per XXX
4 - bivio sentiero per XXX
5 - Chiesetta
5 - Forcella
7 - Incrocio con carrozzabile YYY
8 - Fontana ZZZZZ
9 - Cima del monte XXXX
10 - Grotta

e così via. In pratica ho una serie di punti rilevanti della zona.

Poi carico questi waypoint sul GPS. Quando vado in zona vedo la mia posizione al centro dello schermo e la posizione dei WP, con il numero, tutto intorno alla mia posizione. Così so se per esempio mi trovo vicino all'incrocio del WP 7 semplicemente guardando lo schermo. E se per esempio voglio andare alla Chiesetta, non devo far altro che selezionare vai verso e impostare il WP numero 5 come destinazione.

Volendo posso anche creare su CompeGPS una traccia, seguendo con il mouse per esempio un sentiero, e caricarla poi sull'Etrex, ma al momento mi bastano i punti di riferimento.

Spero di essermi spiegato :p In pratica è un escamotage per ovviare alle carenze del mio GPS, che è ottimo come autonomia e sensibilità di ricezione, ma non è cartografico, sopra non ci posso caricare mappe ma solo tracce e waypoint. Così mi creouna serie di punti rilevanti della zona a casa, comodamente seduto al PC, li porto sul GPS e quando sono in zona posso avere la loro posizione pur non avendo la carta completa.

Mi sa che non avete capito niente :p

Sì sì si è capito! :)
Mi confermate che potrei fare la stessa procedura "a mano": nel senso che prendo la mappa IGM che ho, vedo le coordinate UTM di un punto di interesse tipo quelli che hai esemplificato tu, e li inserisco manualmente nell'Etrex h (mi riferisco in particolare a questo modello)
Sarebbe una procedura particolarmente "macchinosa e lenta" (mi rendo conto che col tuo metodo deve essere più veloce) o si può fare?
 
Si può fare, lo facevo anch'io a mano, ma purtroppo la procedura per inserire le coordinate è macchinosa e lunghissima. Invece con CompeGPS ti prepari tutto a PC e poi, con il cavetto apposito, scarichi tutto sul terminale in un attimo.

Provalo, c'è la versione trial sul loro sito.
 
Ma allora non c'è verso di scaricarsi una IGM e di caricarla su un Garmin?
In modo automatico no, si può fare manualmente segunedo uno dei tutorial di cui sopra, ma è un'operazione lunga, tediosa e attualmente anche inutile.
e così via. In pratica ho una serie di punti rilevanti della zona.
Certo, questo è il modo più semplice di trasferire informazioni dalla cartografia al GPS con Waipoint e tracce create con il mouse, il passo successivo è usare questi dati per creare una mappa.
Il vantaggio di waypoint e tracce rispetto alla mappa è che si possono caricare su qualsiasi GPS che permetta di caricare dati esterni, mentre lo svantaggio principale è la limitata memoria soprattutto per le tracce (di solito ne sono permesse solo 20).
Il vantaggio delle mappe invece è l'archiviazione e la gestione molto più semplice potendo inserire nel gps moltissimi percorsi senza doverli caricare come tracce, tuttavia le mappe richiedono un lavoro aggiuntivo per la loro creazione e necessitano di un gps cartografico per essere visualizzate.
 
Comne hanno detto gli altri purtroppo sui Garmin non si carica cartografia raster come le IGM. E ricavare cartografia vettoriale a partire dalla raster è un lavoraccio. Quello che puoi fare è utilizzare programmi tipo Ozyexplorer (e credo altri altri) per tracciare a mano ad esempio qualche sentiero che ti interessa. Poi questi sentieri li puoi trasformare in mappa e metterli sul 60csx.
Le Land Navigator sono qualcosa, ma non molto. Oltre le curve di livello, i corsi d'acqua e le strade asfaltate, c'e' poco altro. Niente sentieri e sterrate ad esempio!
E le curve di livello le trovi sulla rete (itopo20 o meglio itopo50). A proposito, io non ho mai avuto problemi di alcun tipo.
Altra cartografia commerciale per le tue zone che io sappia non ne trovi in vendita.

L'ultima possibilità, ma ci vuole parecchia volontà è procurarsi cartografia vettoriale dettagliata e trasformarla in mappe Garmin. La procedura non è semplice ma è possibile. Tutte le regioni hanno cartografia vettoriale al 10.000. Non so se la Regione Puglia mette a disposizione qualcosa.

p.s. ma qual'e' il tuo uso del GPS!?o_O
 
Ecco, questa è una cosa che incuriosisce anche me, e come me anche molti altri, credo.

Tu che cosa ci vuoi fare con un GPS come il 60CSX se non escursionismo e gite???? Che uso ne vuoi fare???

Spero tanto di non essere giudicato male da voi!
L'ho preso sia per la vita professionale, in quanto mi sto laureando in ing. Ambientale e facendo cartografia ho appreso molto a livello teorico e poco a livello pratico (come al solito del resto, queste sono le università italiane), sia perché sono il cartografo di una squadra di Softair quindi il GPS mi serve per raggiungere gli objects e per vedere com è il territorio (pendii, corsi d'acqua, sentieri, strade e magari se fosse possibile zone boschive e zone aperte).

Scusate l'ignoranza...
Ma che sono le itopo20 o itopo50?
 
Io avevo pensato che il GPS ti serviva per fare attentati..:D;)

Cosa sono le itopo lo trovi su google. Sono carte per Garmin d'Italia con le sole curve di livello a 20 metri, a 50 metri. Le ha fatte un tipo a gratis per tutti partendo da dati della Nasa di pubblico dominio. E funzionano proprio bene.
(p.s. dai dati Nasa con un po' di pazienza si possono ricavare le curve topo di tutto il mondo!)
 
Corso di Orientamento
Alto Basso