Materassino gonfiabile R-Value 3,5-4.

Salve a tutti, sono nuovo sul forum anche se vi leggo ormai da un anno!
Sono alla ricerca di un materassino gonfiabile adatto a dormire in tenda sulla neve (ho una Naturehike cloud up 2), quindi ero indirizzato ad un materassino con R value che oscilla dai 3 ai 4 (dovrebbe bastare no?).
Considerate che dormo in posizione fetale, quindi il materassino tenderà leggermente a schiacciarsi.

Ovviamente i fattori importanti sono il peso e il prezzo
non vorrei superare i 600 grammi e non vorrei superare i 100euro.

Mi sembra scontato dire che se il vostro materassino sfora un po' i miei criteri di valutazione non è un gran problema e che qualsiasi consiglio è ben accetto!

p.s. informazioni extra: sto in sicilia, salgo sull'Etna quindi uso dai 1000 metri ai 2800 metri.
sono alto 1.75 per 70 kg, tendo a muovermi abbastanza mentre dormo.
 
Salve a tutti, sono nuovo sul forum anche se vi leggo ormai da un anno!
Sono alla ricerca di un materassino gonfiabile adatto a dormire in tenda sulla neve (ho una Naturehike cloud up 2), quindi ero indirizzato ad un materassino con R value che oscilla dai 3 ai 4 (dovrebbe bastare no?).
Considerate che dormo in posizione fetale, quindi il materassino tenderà leggermente a schiacciarsi.

Ovviamente i fattori importanti sono il peso e il prezzo
non vorrei superare i 600 grammi e non vorrei superare i 100euro.

Mi sembra scontato dire che se il vostro materassino sfora un po' i miei criteri di valutazione non è un gran problema e che qualsiasi consiglio è ben accetto!

p.s. informazioni extra: sto in sicilia, salgo sull'Etna quindi uso dai 1000 metri ai 2800 metri.
sono alto 1.75 per 70 kg, tendo a muovermi abbastanza mentre dormo.

Sea To Summit UL Insulated…Non il più leggero, non il più isolante ma probabilmente il miglior compromesso qualità/prezzo
 
Io non l’ho provato su neve quindi non so dirti. La domanda però è: non stai meglio se prendi una cosa usabile in più contesti, che eventualmente alla bisogna integri un CFC leggero e da poco? Perché l’alternativa è comprarti un materassino da freddo che poi non puoi usare in condizioni più ordinarie.
 
Ciao ti può interessareip mio Sea to Summit Comfort Plus 6 cm,2,10x 60,gonfiabile separatamente i 2 lati, rosso, usato 3 volte, fattore R value 5 completo di sacca comprensiva del sistema di gonfiaggio molto pratica e veloce pagato 200,cedo a 150
 
Io non l’ho provato su neve quindi non so dirti. La domanda però è: non stai meglio se prendi una cosa usabile in più contesti, che eventualmente alla bisogna integri un CFC leggero e da poco? Perché l’alternativa è comprarti un materassino da freddo che poi non puoi usare in condizioni più ordinarie.

ho già materassini che posso usare in periodi estivi, quindi questo lo prenderei per tutto il periodo pù freddo, potendo prenderei qualcosa di migliore, ma il budget è quello
--- Aggiornamento ---

Ciao ti può interessareip mio Sea to Summit Comfort Plus 6 cm,2,10x 60,gonfiabile separatamente i 2 lati, rosso, usato 3 volte, fattore R value 5 completo di sacca comprensiva del sistema di gonfiaggio molto pratica e veloce pagato 200,cedo a 150

lo prenderei al volo, ma il materassino non è un acquisto che posso fare immediatamente, quindi ti ringrazio sarà per la prossima
 
Fermo restando che i valori R sono opinabili guarda il Paria Outdoor Recharge , non è male, 3,5 lo standard e 4,2 l'XL, e stai dentro al budget che hai Comunque io con un semplice materassino del decathlon e un thermarest autogonfiante da 2,5 cm ho dormito dentro un igloo senza particolari disagi, il freddo è 'passato' un po solo verso il mattino
 
Fermo restando che i valori R sono opinabili guarda il Paria Outdoor Recharge , non è male, 3,5 lo standard e 4,2 l'XL, e stai dentro al budget che hai Comunque io con un semplice materassino del decathlon e un thermarest autogonfiante da 2,5 cm ho dormito dentro un igloo senza particolari disagi, il freddo è 'passato' un po solo verso il mattino

mai sentita questa marca, è buona?
 
Fermo restando che i valori R sono opinabili guarda il Paria Outdoor Recharge , non è male, 3,5 lo standard e 4,2 l'XL, e stai dentro al budget che hai Comunque io con un semplice materassino del decathlon e un thermarest autogonfiante da 2,5 cm ho dormito dentro un igloo senza particolari disagi, il freddo è 'passato' un po solo verso il mattino

I valori R sono opinabili se non sono certificati, come per i materassini Paria Outdoor. STS e Thermarest producono sostanzialmente solo materassini certificati ASTM, quindi con valori pienamente confrontabili tra di loro. Un esempio concreto è proprio il STS UL Insulated che prima della certificazione ASTM veniva venduto con valore R dichiarato di 3.6, ora viene venduto con valore R certificato 3,1.

mai sentita questa marca, è buona?

Il Recharge è un buonissimo materassino (lo possiede mio cognato), specie in relazione al prezzo, ma non metterei la mano sul fuoco sul valore R dichiarato da Paria perché, appunto, non certificato ASTM.
 
I valori R sono opinabili se non sono certificati, come per i materassini Paria Outdoor. STS e Thermarest producono sostanzialmente solo materassini certificati ASTM, quindi con valori pienamente confrontabili tra di loro. Un esempio concreto è proprio il STS UL Insulated che prima della certificazione ASTM veniva venduto con valore R dichiarato di 3.6, ora viene venduto con valore R certificato 3,1.



Il Recharge è un buonissimo materassino (lo possiede mio cognato), specie in relazione al prezzo, ma non metterei la mano sul fuoco sul valore R dichiarato da Paria perché, appunto, non certificato ASTM.

Ah okay, quindi per avere una sicurezza devo prendere il valore R certificato ASTM? Comunque alzando di un po' il budget, cosa potrei cercare? Con valore R4 e un peso non troppo estremo..
 
I valori R sono opinabili in quanto comunque soggettivi. La differenza come sempre la fa la serietà del produttore, col passaggio allo standard Atsm, i prodotti di marca non hanno avuti grandi variazioni, anzi, nel caso di Thermarest in molti modelli il valore si è alzato. Fa giusto eccezione Klymit, ma ai loro valori non ci ha mai creduto nessuno(in realtà hanno una loro teoria )..... I materassini Paria, considerando materiali e costruzione, secondo me hanno dei dati R realistici.
 
I valori R sono opinabili in quanto comunque soggettivi
Eh no, il valore R è una grandezza fisica.
Se viene misurato secondo lo standard ASTM (American Society for Testing and Materials, standard ASTM F3340-18) il risultato è certificato ed attendibile.
Piuttosto, semmai, il discorso è che ciascuno di noi ha soglie diverse di tolleranza al freddo ed al caldo e quindi, entro certi limiti, possiamo essere più o meno sensibili e, così, avere necessità diverse di isolamento.
Ma il valore R rimane oggettivo, non soggettivo.

https://www.avventurosamente.it/xf/risorse/come-scegliere-un-materassino-da-trekking-montagna.485/
 
Stavo per aprire un nuovo thread poi ho trovato questo che è praticamente identico a ciò di cui volevo discutere io!

Come molti in questo forum sono da un annetto passato ai materassini gonfiabili: roba da 20€ del Lidl... ma quel che è bastato per farmi apprezzare l'incommensurabile comodità di questa tipologia di materassini rispetto a CCF ed autogonfianti...inutile dire che non tornerò mai più indietro.
Ora però mi sono deciso a prendere qualcosa di più serio con un isolamento decente, perché anche in estate mi capita spesso di dormire sotto i 5°.

Purtroppo, mentre fra i non-isolati c'è moltissima scelta a prezzi umani (tra Aliexpress, Amazon e Deca), quando si passa a quelli isolati la scelta crolla ed i prezzi schizzano (no, non ditemi di associarci un CCF perché uno dei motivi per cui adoro i gonfiabili è la loro compattezza da chiusi. Non ne voglio più sapere di stuoini appesi fuori dallo zaino!)

I criteri della mia ricerca sono piuttosto simili ai tuoi:
- prezzo inferiore ai 100€ (€ più € meno....ma non tiriamo fuori i Therm-a-rest, giusto per capirsi)
- R-value superiore a 3 (o almeno almeno a 2.5) certificato (e non "autodichiarato" come fanno alcuni produttori)
- spessore almeno 5 cm
- peso sotto i 500-600 grammi

Ricapitolando, al momento questi sono quelli che ho trovato:
- Sea to Summit UltraLight Insulated Air Sleeping Mat (100€ su Trekkinn, 490 grammi che con sacca diventano 545, R-value 3.1 certificato, spessore 5 cm). Non è tra i più spessi ma per il resto è quello che sicuramente mi da più fiducia.
- Klimit Static V insulated (dai 90€ in su...le versioni più leggere sono ovviamente più costose, R-value 4.4 secondo loro, 1.9 secondo lo standard ASTM). Su questi so poco, ma l'R-value certificato è scadente....quindi li escluderei.
- Paria Outdoor ReCharge UL insulated sleeping pad (con spedizione dagli USA e dogana mi sa che siamo sui 90-100€, 570 grammi, R-value 3.5 ma non è certificato, spessore 6.3 cm). Ho letto opinioni contrastanti.

..Se non si vuole sforare i 100€, mi sa che la lista non è molto più lunga ...O mi son perso qualche altro prodotto di rilievo?
 
Ultima modifica:
grazie a Cmps ho scoperto che Ferrino sul suo catalago cartaceo dichiara i Valori R di molti suoi materassini, però certificati non secondo lo standard ASTM, bensì secondo uno UNI EN ISO 11092:2014, che pare seguire una procedura simile. Per confrontarlo con prodotti certificati ASTM bisognerebbe sapere però se il valore R che risulta dai due standard è una grandezza fisica simile oppure molto diversa.
In ogni caso va considerato che Ferrino certifica solo i propri materassini autogonfiabili e non i gonfiabili.
Con tutte le riserve del caso, quindi, ci sono due materassini Ferrino interessanti: il Superlite700 con R3,3 e peso di 700g, che si trova ad un prezzo intorno ai 60 euro; oppure il DreamPillow (incorpora un cuscino) con R 5,3 e peso di 1kg, che si trova sul mercato fra i 40 ed i 50 euro.
 
Stavo per aprire un nuovo thread poi ho trovato questo che è praticamente identico a ciò di cui volevo discutere io!

Come molti in questo forum sono da un annetto passato ai materassini gonfiabili: roba da 20€ del Lidl... ma quel che è bastato per farmi apprezzare l'incommensurabile comodità di questa tipologia di materassini rispetto a CCF ed autogonfianti...inutile dire che non tornerò mai più indietro.
Ora però mi sono deciso a prendere qualcosa di più serio con un isolamento decente, perché anche in estate mi capita spesso di dormire sotto i 5°.

Purtroppo, mentre fra i non-isolati c'è moltissima scelta a prezzi umani (tra Aliexpress, Amazon e Deca), quando si passa a quelli isolati la scelta crolla ed i prezzi schizzano (no, non ditemi di associarci un CCF perché uno dei motivi per cui adoro i gonfiabili è la loro compattezza da chiusi. Non ne voglio più sapere di stuoini appesi fuori dallo zaino!)

I criteri della mia ricerca sono piuttosto simili ai tuoi:
- prezzo inferiore ai 100€ (€ più € meno....ma non tiriamo fuori i Therm-a-rest, giusto per capirsi)
- R-value superiore a 3 (o almeno almeno a 2.5) certificato (e non "autodichiarato" come fanno alcuni produttori)
- spessore almeno 5 cm
- peso sotto i 500-600 grammi

Ricapitolando, al momento questi sono quelli che ho trovato:
- Sea to Summit UltraLight Insulated Air Sleeping Mat (100€ su Trekkinn, 490 grammi che con sacca diventano 545, R-value 3.1 certificato, spessore 5 cm). Non è tra i più spessi ma per il resto è quello che sicuramente mi da più fiducia.
- Klimit Static V insulated (dai 90€ in su...le versioni più leggere sono ovviamente più costose, R-value 4.4). Su questi so poco.
- Paria Outdoor ReCharge UL insulated sleeping pad (con spedizione dagli USA e dogana mi sa che siamo sui 90-100€, 570 grammi, R-value 3.5 ma non so se sia certificato, spessore 6.3 cm).Ho letto opinioni contrastanti.

..Se non si vuole sforare i 100€, mi sa che la lista non è molto più lunga ...O mi son perso qualche altro prodotto di rilievo?

Ciao Paolo,
come te, sei/sette mesi fa, mi sono trovato a fare la stessa scelta. Alla fine sui gonfiabili di Klimit ho raccolto un sacco di pareri discordanti, specie sulla comodità della struttura ”a spina di pesce” perciò vista l’esigua differenza di prezzo mi sono buttato a pié pari sul STS UL Insulated (long) del quale invece avevo solo sentito commenti positivi. E’ vero, non è tra i più spessi, ma la sua struttura a nido d’ape garantisce un adeguato sostegno del peso e quindi un comfort molto buono. Come tutti i materassini di fascia alta contiene una guaina in materiale termoriflettente che, nonostante lo spessore esiguo, contribuisce ad aumentarne la capacità isolante; in definitiva mi ci trovo molto bene. Considera poi che la sacca di stoccaggio è anche la sua sacca di gonfiaggio, quindi nel peso del materassino da chiuso hai dentro tutto.
Ho provato anche il Paria (versione XL), acquistato di seconda mano qui sul forum da mio cognato: un buonissimo materassino, specie per la comodità determinata dal maggior spessore ma l’ho provato in condizioni climatiche standard pertanto non ti so dare un feedback sull’effettiva capacità isolante. Non è certificato ASTM e non contiene nessun inserto termoriflettente…in sintesi credo che la sua capacità isolante sia solo attribuibile alla camera d’aria che lo distanzia dal suolo e allo spessore del nylon. Se lo trovi a cifre abbordabili può valere la pena, ma a parità di costo con il STS sinceramente andrei sul sicuro.
 
Anche io ho il STS, confermo quanto detto da @JohnnyWalker: compatto, leggero, ben isolante, si gonfia con 5 soffi e aggiungo che l’ho trovato comodo in tutte le posizioni (anche sul fianco). Mooolto soddisfatto
 
Alto Basso