Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

materassino gonfiabile sopra a tappeto ondulato

Anch' io ho la stuoia in eva alluminata, però ho preso anche questo tappetino ondulato perchè qualora mi si bucasse il materassino gonfiabile avrei sotto qualcosa su cui dormire. Dicono che è comodo.
 
Mi hai dato una bella notizia, isolamento e comodità, perchè ho comprato proprio quello della Naturehike :)
Li hai mai usati tutti e due insieme, uno sopra l' altro?
 
Ultima modifica:
io ho utilizzato un gonfiabile cinese carino ma non conosciuto, sopra il mio z lite sol term-a-rest, scivolava troppo, mi trovavo sempre coi tappetini sparsi e il mio culo a filo di uno dei due, ora uso due z lite sol uno sopra l'altro così si incastrano tra di loro, e di giorno mi servono anche per sedermi dove voglio, tanto non patiscono
 
Io ho un materassino Sea to summit light preso alcuni anni fa a 80 euro in occasione, ora costa molto di più. Peso 455g. Fatto tipo a celle misura L mi pare sia 198 cm. Costoso ma ottimo materassino di sono trovato benissimo decisamente il migliore che ho avuto finora.Ci sono modelli anche invernali. Una volta giravo coi ferrino ma troppo corti 183 e decisamente meno comodi.
Ora quel tipo di stuoia a buchi non so quanto pesa ma secondo me siamo sui 400 grammi.
Quindi tra i 2 preso singolarmente scelgo sicuramente il Sea ti summit anche per l ingombro ridotto oltre che il peso e motivi di schiena...non ho più quella schiena che anni fa ha dormito anche sul marmo....
Se si tratta di isolarsi d' inverno beh mettere sotto una stuoia del genere è cosa molto importante tenendo presente anche il tipo di fondo della tenda che si ha.
Il thermarest che ha Sfoligno è decisamente ottimo e c'è anche alluminato. Quello della naturehike penso sia uguale....non so se anche nelle misure...non ne ho però esperienza diretta.
 
Ho anche questo materassino, alto 3 cm:
Screenshot_20190914-151129_AliExpress.jpg

Potrei mettere il tappetino ondulato sotto e poi sacco a pelo con dentro il gonfiabile.
20180117_134400.jpg
20180117_134403.jpg
 
Ultima modifica:
Dentro penso aumenti soprattutto la comodità, fuori penso anche l'isolamento termico... Comunque delle "sacche" o zone di aria ferma le fa, quindi l'isolamento è molto simile.
In un caso però l'aria sarà più calda dell'altro caso, questo vuol dire che i moti convettivi (che sono quelli da evitare per avere l'isolamento) saranno maggiori.
Secondo me quindi cambia pochissimo, avendolo dentro però sicuramente non ti sguscia da sotto.
 
Ultima modifica:
Mah, e pensare che io faccio di tutto per non stare "a contatto con i gonfiabili" (d'estate quando ci sono buone chances di dormire con il saccoletto anche solo parzialmente aperto mi porto un lenzuolino :poke:)
 
L' ho comprato a dicembre 2017, e non l' ho ancora provato, ogni tanto me lo porto a dietro come materassino di riserva, nel caso mi si bucasse l' altro. Pesa 380g. Pensandoci bene se lo metto dentro al sacco a pelo, probabilmente non riuscirei a chiudere il sacco completamente, visto che di solito un sacco largo 82 cm ci sto dentro di misura.
Anche a me il fatto di dormire a contatto con il sintetico piuttosto che la piuma non è che mi ispiri tanto.
Credevo fosse un fattore vantaggioso in termini di isolamento. Ma grazie a @andreapaiola ho ricevuto le risposte che cercavo.
Se lo userò lo terrò fuori dal sacco.
 
In un caso però l'aria sarà più calda dell'altro caso, questo vuol dire che i moti convettivi (che sono quelli da evitare per avere l'isolamento) saranno maggiori.
Mhhh... Non ne sarei tanto sicuro, i moti convettivi originano dalla differenza di densità dell'aria a temperature diverse (grafico densità vs. temperatura) e possono esserci solo quando c'e' aria a temperatura differente fra alto e basso. In particolare credo che per avere moti convettivi quando la densità dimunuisce al diminuire della temperatura serva avere la sorgente calda in basso e la sorgente fredda in alto (come nel caso della pentola sul fuoco). Inoltre anche ammesso di avere moti convettivi la loro entità dovrebbe essere proprzionale alla variazione di densità per unità di tempeatura quindi, per la *stessa* differenza di temperatura tra sopra e sotto, maggiore alle temperature basse.

Alla luce di quanto sopra non sono sicuro che la convezione, nonostante quanto ho letto quasi ovunque senza pensarci sopra, sia poi così importante. Mi pare più probabile che oltre all'irraggiamento (che avviene anche nel vuoto e contro il quale si argentano le superfici) il calore possa trasmettersi per diffusione, ovvero per la propagazione cinetica delle molecole che statisticamente tenderanno a mescolarsi (questo fenomeno può essere ridotto introducendo barriere che facciano rimbalzare le molecole confinando quelle alte in alto e quelle basse in basso).

Il tutto se la mia laurea in fisica o il mio cervello non sono scaduti nel frattempo ;)
 
Ultima modifica:
Poi secondo me se ti isoli dalla piuma, questa come fa a trattenere il tuo calore?
è l'aria ferma a fare da isolante, le piume schiacciate praticamente non isolano, cioè isolano quanto può isolare quel poco di nylon che c'è, quasi nulla

se hai un materassino che permette alla piuma di gonfiarsi d'aria da lì ottieni l'isolamento... vedi per esempio i klymit... ed è anche il principio alla base dell'isolamento tramite sleeping pad e piuma sotto l'amaca




in alternativa potresti provare l'aerogel, che mantiene una struttura solida con alto contenuto di aria ferma


ottenendo quindi un elevato isolamento

poi ci sono altri "trucchi", tipo isolamento tramite imbottitura (primaloft et similia... il primaloft si comprime meno della piuma...se lo integri poi in una struttura solida ottieni isolamento) e isolamento tramite celle (per tenere l'aria ferma e limitare i moti convettivi) e isolamento tramite riflessione del calore (per limitare la dispersione tramite irraggiamento si usano degli strati riflettenti, tipo mylar argentato... quello delle "coperte" d'emergenza)


vedi per esempio l'interno del NeoAir Xlite

 
Ultima modifica:
io voto per il materassino sotto al sacco a pelo,
il materassino è impermeabile, quindi tenendolo sotto al sacco a pelo rimaniamo a contatto con una superfice permeabile,
la ns umidità ha quindi la possibilità di sfogarsi anche verso in basso senza creare condensa e senza farci percepire l'umido contro la plastica.
Le piume compresse perdono molta capacità di trattenere il calore ma mantengono la capacità di far defluire il ns vapore.
Ovviamente parlo di sacchi di qualità, con tessuti traspiranti, non i plasticoni da 29euri.

Essendo un gran sudatore, diurno e notturno, valuto sempre il fattore condensa e la velocità di allontanamento del vapore dal mio corpo.
 
Ho anche questo materassino, alto 3 cm:
Vedi l'allegato 194474
Potrei mettere il tappetino ondulato sotto e poi sacco a pelo con dentro il gonfiabile.
Dentro secondo me é solo più scomodo, dal ridurre lo spazio utile a rendere difficoltosi i movimenti se uno si gira con tutto il sacco, oltre che materiale/sudore meno adatti di quelli di un sacco.
Sullo spessore dipende chi lo usa, io meno di 6cm non riesco.
 

Discussioni simili



Alto Basso