Microgeneratore eolico "portatile"

NB: io NON lo so se e' una buona idea o no, posto proprio per conoscere il parere degli esperti:
Screenshot 2022-05-14 at 06-18-07 This Portable Wind Turbine Is the Size of a Water Bottle and...png


"can provide real-time power or store energy in its 12,000 mAh (milliamp-hours) lithium-ion battery. The battery can collect three phones’ worth of power in an hour when the turbine blades are rotating at full speed."

Articolo completo qui.
 
Nell' articolo ci sono due affermazioni chiave:

>"...small portable solar panels serve the same purpose, though at a lower power to weight ratio). ..."
>"...gives users the freedom to produce their own clean energy day or night, rain, cloud, or shine. ..."

Quindi ha senso se si prevede che ci sia poco sole, altrimenti meglio i pannelli solari. Quanto alla portabilità:

>"... size of a 1-liter water bottle, ... weighs 3 pounds, ... set up in under 2 minutes, and will provide power at wind speeds from 8 to 28 miles per hour. ... "

La quantità di energia prodotta, 40 watt massimo (cioè 0,04 Kw mentre una utenza domestica standard è di 3Kw), è talmente piccola che se non esistessero i telefonini servirebbe a poco o niente.

Con un peso di 1,350Kg (=3 libbre) non sembra un device per uso individuale (trekking) avrà sicuramente senso (a parte la questione affidabilità tutta da verificare) per attività di gruppo in luoghi ventosi (mi viene in mente la barca a vela ...) in condizioni di scarso soleggiamento.

Sicuramente gli inglesi saranno più interessati degli italiani!
 
condivido l'analisi sull'efficienza e conseguente convenienza.
Oltretutto l'italia non è molto ventosa.
Piuttosto mi sembra più utile il generatore da fiume, ne ho visti molti online, piccoli e con una turbina da immersione.
Se si pernotta in prossimità di un fiumiciattolo alpino può tornare utile per ricaricare qualche device.
Sempre che non pesa 3 kg, ovviamente.
 
per l'energia alternativa siamo ancora all'età della pietra. E sembra che lo si faccia apposta a riempirsi di tanti appiccini con una sola cosa in comune ossia l'essere più o meno energivori nei peggio modi.

Poi ogni tanto salta fuori qualcuno che tira fuori qualche piccolo strumento,come dice giustamente qualcuno sicuramente insufficiente a coprire anche solo uno dei tanti impieghi che lo vorrebbe utile.

Ma il motivo è un altro ossia che consumiamo TROPPO e male.
Un comune smartfon quanto consuma? Una comune radio? (non bariamo...non vecchi portatili a transistor ma cessi moderni dab che fanno andare di cpu più dello stadio finale) .

Ora con led e roba più efficiente stiamo migliorando un goccio ma di fronte a un mondo con consumi minimi siamo all'età della pietra.

Veniamo ora al nostro oggettino,un kg e pussa non è poco ma per generare corrente serve un rotore,uno statore e sopratutto un pacco di lamierini. Tutta roba che pesa e parecchio.

A occhio e croce come potenza elettrca siamo intorno a un motore di ventola di raffreddamento per auto piccole (tipo la uno 45) e lì benchè con tutta un altra teconologia (sicuramente spazzole e collettore saranno spariti negli anni) il solo motore cc (che ricordo è una macchina reversibile) come assorbimento ci girava lì intorno .

Esistono poi generatori eolici omnidirezionali ma sono dei macigni a confronto.

Fondamentale è il piccolo accumulo perchè almeno per i tempi in cui siamo l'uso diretto della corrente prodotta è quasi impossibile ossia avere insieme il vento e l'utilizzatore scarico
 
Nell' articolo ci sono due affermazioni chiave:

>"...small portable solar panels serve the same purpose, though at a lower power to weight ratio). ..."
>"...gives users the freedom to produce their own clean energy day or night, rain, cloud, or shine. ..."

Quindi ha senso se si prevede che ci sia poco sole, altrimenti meglio i pannelli solari. Quanto alla portabilità:

>"... size of a 1-liter water bottle, ... weighs 3 pounds, ... set up in under 2 minutes, and will provide power at wind speeds from 8 to 28 miles per hour. ... "

La quantità di energia prodotta, 40 watt massimo (cioè 0,04 Kw mentre una utenza domestica standard è di 3Kw), è talmente piccola che se non esistessero i telefonini servirebbe a poco o niente.

Con un peso di 1,350Kg (=3 libbre) non sembra un device per uso individuale (trekking) avrà sicuramente senso (a parte la questione affidabilità tutta da verificare) per attività di gruppo in luoghi ventosi (mi viene in mente la barca a vela ...) in condizioni di scarso soleggiamento.

Sicuramente gli inglesi saranno più interessati degli italiani!
Non so che idea hai tu sulla potenza elettrica , ma 40 W non sono proprio pochi in cima ad una montagna senza contare che la potenza si può accumulare e nel caso di un generatore eolico produce anche di notte. Che poi sia più o meno comodo che pesi più o meno del solare è un altro discorso , ma credimi 40 W fuori dalla propria abitazione è una potenza più che rispettabile.
 
ma credimi 40 W fuori dalla propria abitazione è una potenza più che rispettabile.
Dipende da come uno è abituato,ci sono persone che sono abituate a vivere in maniera così energivora che in casa propria probabilmente 40W non ne hanno manco abbastanza per alimentare i vari sistemi di videosorveglianza-allarmi-tutte le apparecchiature in attesa col lumino rosso e magari pure un macello di carica batteria vari da cellulare e altre utenze tutti nelle loro spine e con l'utenza staccata.
Ioa casa mia (avendo anche eliminato il trasfo del campanello) posso dire che ogni tanto il contatore accende le spie di mancanza carico.

Occhio che molto probabilmente quei watt sono comunque intesi come picco massimo e non continuativi.

Anche se la tentazione di aggiungere un piccolo eolico sul tetto mi sta arrivando...ma lo voglio omnidirezionale...tanto se becca qualche volatile ci pensano i 5 gatti di casa a fare sparire le prove
 
Scusatemi ma questo non è un qualcosa pensato per sostituire la rete enel di casa nè per, in qualche modo, diminuirne la dipendenza. Siamo di fronte ad un generatore eolico trasportabile da campo base, riferito al "nostro" mondo, per cui con potenze da campo base ed utenze da campo base il che vuol dire non di certo la lavatrice di casa o il forno elettrico ma il cellulare, il gps, o un pacco di batterie AA, e al limite la fotocamera il tutto usando l'accomulatore interno da 12.000 mA/h che, a 3.7v, equivale a circa 44w/h.

Uno smartphone avrà una batteria al massimo da 4/5.000 mA/h, 4 batterie AA a 1.2V/2500 mA/h equivalgono a circa 4.000 mA/h a 3.7v, una batteria per fotocamera saremmo anche lì sui 4.000mA/h riferite a 3.7v; per cui, in pura teoria, a batteria interna completamente carica si potrebbe pensare di avvicinarsi a quanto sopra (in realtà bisogna considerare le varie perdite di carico)..... questo forse anche più volte al giorno (vento permettendo).

Il problema è che un generatore eolico produce in relazione alla velocità del vento e non vorrei che i 40w siano alla velocità massima del vento (circa 50km/h) ma c'è il vantaggio che funziona di giorno, di notte, con la pioggia, il cielo nuvoloso etc etc...... se c'è un minimo di vento.

Di certo non lo prenderei per farci un weekend ma per un'escursione di una settimana, statica, oltre ad un pannello fotovoltaico ci potrebbe stare.

Ovviamente AMMP / IMHO.

Ciao :si:, Gianluca
 
8 mph non è "un minimo di vento". Sono 13 km/h.

Per lavoro ho monitorato la velocità del vento nei pressi di un aeroclub sulle colline Torinesi. Per oltre un anno, campionando ogni 30 s, per un totale di 1.200.000 osservazioni, sapete quante osservazioni hanno hanno superato i 13 km/h?

Due.
Non Duecentomila; non Duemila.
Due.
 
8 mph non è "un minimo di vento". Sono 13 km/h.

Per lavoro ho monitorato la velocità del vento nei pressi di un aeroclub sulle colline Torinesi. Per oltre un anno, campionando ogni 30 s, per un totale di 1.200.000 osservazioni, sapete quante osservazioni hanno hanno superato i 13 km/h?

Due.
Non Duecentomila; non Duemila.
Due.
Amen
teniamoci i pannellini solari.
oppure spegniamo gli smartphone quando si può :)
 
8 mph non è "un minimo di vento". Sono 13 km/h.

Per lavoro ho monitorato la velocità del vento nei pressi di un aeroclub sulle colline Torinesi. Per oltre un anno, campionando ogni 30 s, per un totale di 1.200.000 osservazioni, sapete quante osservazioni hanno hanno superato i 13 km/h?

Due.
Non Duecentomila; non Duemila.
Due.
Bona...... risolto il problema però, ad esempio, sul monte baldo (vr), stando alle previsioni del tempo, si va dai 2 km/h ai 13 km/h, domani dai 3.6 ai 11 km/h, lunedì dai 3 ai 17 km/h.

Nella zona di trento e bolzano ci sono delle pale eoliche, per esempio, non ho idea dei "minimi" o dei "massimi", nè m'interessa, ma direi che il vento c'è.

In altre parole..... se c'è vento funziona, se non c'è vento a sufficienza non funziona :)

Non credo che @MarcoF abbia aperto il thread pensando di aver trovato una soluzione valida in tutto il mondo :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
Consideriamo anche che il vento, se c'è, è negli aspazi aperti. Lo vedo più come un gadget da spiaggia ma in spiaggia c'è il sole.
40 w ci ricarichi di tutto. Ci andrebbe accoppiato un power bank...una batteria, ma per il 99% dei casi, per un'uscita di qualche giorno, quest'ultima da sola sarebbe già più che sufficiente.
Io amo sti giocattolini ma non lo comprerei.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso