Miglior coltello caccia

Salve vorrei chiedere a voi più esperti se potrei avere un consiglio nell’acquisto di un coltello da caccia o survivor.
Quale potrei scegliere con un budget di 100/150€? Grazie mille a chi risponderà.
 
Partendo dal presupposto che il coltello da sopravvivenza é cinematografico (si basa su un progetto statunitense che in realtà é finito abbandonato... Ma nel mentre fu ripreso da Rambo).
Dipende da come lo usi. Nel senso: preferisci qualcosa di massiccio o maneggevole? Hai preferenze sugli acciai? Un carbonioso che va mantenuto ma che conserva meglio il filo e si affila molto facilmente... O un inox piú resistente all'ambiente, che richiede manutenzione minima.. ma che é piú rognoso da affilare?
Cosa pensavi di farci? Perché coltello da caccia e da outdoor son diversi.
Un coltello da outdoor mediamente deve essere resistente, uni da caccia preciso, molto maneggevole e piccolo, con strumenti spesso dedicati (gancio per le interiora, sventratore...).
Intanto vista la fasvia di prezzo, butta un occhio al BF-702 Tora di BlackFox. É un ottimo multiruolo economico in Inox.
 
Io sono affezionato ai Ka-Bar Ethan Becker per cui dico:
BK2+BK11 situazioni complesse(200€)
BK18 uscite giornaliere (100€)

Però per trattare le spoglie devi saper affilare più che a rasoio...
 
Da caccia e da sopravvivenza insieme esiste ad esempio il Fallkniven H1, quello in San MAi VG10 lo trovi on line sulle 130 euro.
Mentre le versioni in COS o 3 G costano sopra i 200 euro.
EB0361A4-327B-445C-95ED-2EE96C3DD4FD.jpeg

3F2AF4D8-4DF1-4B46-AB49-72865A7078A5.jpeg

6B2C21E9-078F-47D5-8B1B-865D412B4897.jpeg
 
Ciao.
Quoto matteom. Secondo me ti servono due coltelli.
I coltelli da caccia e quelli da "survivor" (anche se questo è un termine di per sè vago, presumo tu ti riferisca ad un coltello da bushcraft oppure ad un multiruolo da outdoor) hanno caratteristiche molto diverse tra loro. Quello che di solito lavora in maniera ottimale su carne, grasso, pelle, ecc... non lo fa sul legno, e viceversa. Un unico coltello di compromesso probabilmente assolverebbe maluccio ad entrambe le mansioni. Se proprio tu necessitassi di un singolo coltello, comunque, un compromesso accettabile potrebbe essere un full tang con lama di circa 10cm, drop point e biselli piani a tutta altezza (full flat), in acciaio inox e manico sintetico. Con queste caratteristiche i primi che mi vengono in mente sono il BlackFox Vesuvius (anche se forse la lama è troppo spessa per eccellere nel processamento delle prede), il Fällkniven F1 (in Vg-10 San Mai, 3G e CoS sono fuori budget), lo Spyderco Bow River (per poco più di 50 euro è ottimo) o l'EnZo Trapper full flat (NO scandi) in N690 oppure in 12C27 (l'Elmax è fuori budget).
Se tu dovessi invece optare per due coltelli una combinazione che mi viene in mente che ti permetterebbe di stare dentro il tuo budget potrebbe essere Beretta Loveless Drop Point Hunter (ce l'ho, per il suo uso specifico è una bomba, rapporto qualità prezzo imbattibile, design leggendario. Purtroppo abbastanza difficile da trovare. Altra formidabile alternativa sarebbe lo Spyderco Moran, ma costicchia) o il Condor Neonessmuk e Condor Terrasaur o Terävä Jääkäripuukko con fodero in cuoio (più economici di un Mora Garberg).
 
Ultima modifica:
confermo che di solito i cacciatori hanno un coltellino piccolo e agile ed eventualmente uno formato maxi a parte.

esiste anche un victorinox con scuoiatore, ha il problema che va pulito bene dopo ogni uso.
 
In climi non nordici Falkniven come coltelli da caccia hanno il problema dello spazio tra codolo e gomma in cui si annidano le peggiori colture batteriche.
Vero, ma non è un grosso problema da risolvere, su uno dei miei ho usato l'Attack quello misto gomma (quello blu) per sigillare il vuoto lama-impugnatura.
 
Vero, ma non è un grosso problema da risolvere, su uno dei miei ho usato l'Attack quello misto gomma (quello blu) per sigillare il vuoto lama-impugnatura.
Sì, ma non ammetto che coltelli così costosi come i Fallkniven poi richiedano anche interventi straordinari a casa per "sistemarli"...
 
Ma li usi a caccia, per scuoiare, eviscerare e farlo a pezzi? a memoria no. non sono nemmeno coltelli da cucina né da tavola, quindi perché crearsi il problema?
 
Ultima modifica:
Salve vorrei chiedere a voi più esperti se potrei avere un consiglio nell’acquisto di un coltello da caccia o survivor.
Quale potrei scegliere con un budget di 100/150€? Grazie mille a chi risponderà.
...per il coltello da survival puoi sbizzarrirti, per quello da caccia, fisso ovviamente, puoi tranquillamente prendere un Buck 119 che costa relativamente poco e rende tanto.
 
purtroppo fb ha abituato che tutto e' usa e getta, e lascia alla merce' di tutti.

i forum vivono di presenze, e purtroppo negli ultimi anni, salvo questo e qualche altro forum specialistico dei vari settori, i numeri sono un disastro e quasi tutti hanno chiuso.
 

Discussioni simili



Alto Basso