Modificare Victorinox per renderlo legale

Stavo qui a pensare.....adoro I vic....e fosse per me li avrei sempre in tasca....ma la legge ovviamente non ne consente il porto se non per giustifucato motivo....giustamente, anche se certe volte attaccato alle chiavi ho un vic rambler,uno di quelli piccolissimi che metto e tolgo uando mi piglia la "paura denuncia" ...allora io stavo pensando a due cose....(senza incappare nella solita discussione sul porto del coltello/coltellino/multitool etc )1se modificassi un vic togliendo in qualche modo le lame? Secondo voi potrebbe diventare "legale" oh avrei ancora qualche bega?......anche se seviziare un vic per me sarebbe un cosa troppo cruenta
 
se la lama non taglia e non buca non ti possono certo contestare il porto di oggetti da taglio...
certo a me con lo Swisschamp sempre alla cintura possono sempre contestare oggetto contundente! :D
 
Eh si con lo swisschamp si...magari potrebbero attaccarsi alle forbici o a qualche arnese simile tipo alesatore cavatappi...che dici ci potrebber stare?
 
Rispondo all'amico znnglc che mi ha risposto in privato...(penso) hai ragione...si potrebbbe scegliere un arnesino come quelli che hai messo....ho gia una piastrina survival della ox nel.portafogli ma il fascin i del vic è il fascino del vic....quasi in questi giorni prendo il mio vic rambler e lo.modifico...smussando le. punte alle forbici e segando via la lametta cosi.dovrebbe diventare a "prova di legge"
 
Per me il Rambler lo puoi lasciare come è. A meno di posti particolari e agenti davvero stronzi, una lamettina di 4cm non te la contesta nessuno
 
Dunque, la legge non parla di lame o coltelli, ma in generale di "strumenti atti a offendere" cioè in pratica qualsiasi cosa, quindi evita di mutilare il vic perchè non risolveresti nulla.

L'art. 4 L. 110/75

4. Porto di armi od oggetti atti ad offendere.
Salve le autorizzazioni previste dal terzo comma dell'articolo 42 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni, non possono essere portati, fuori della propria abitazione o delle appartenenze di essa, armi, mazze ferrate o bastoni ferrati, sfollagente, noccoliere, storditori elettrici e altri apparecchi analoghi in grado di erogare una elettrocuzione (1).
Senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori della propria abitazione o delle. appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato, strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, catene, fionde, bulloni, sfere metalliche, nonché qualsiasi altro strumento non considerato espressamente come arma da punta o da taglio, chiaramente utilizzabile, per le circostanze di tempo e di luogo, per l'offesa alla persona, gli strumenti di cui all'articolo 5, quarto comma, nonché i puntatori laser o oggetti con funzioni di puntatori laser, di classe pari o superiore a 3b, secondo le norme CEI EN 60825-1, CEI EN 60825-1/A11, CEI EN 60825-4 (1).
Il contravventore è punito con l'arresto da un mese ad un anno e con l'ammenda da 1.000 euro a 10.000 euro (2). Nei casi di lieve entità, riferibili al porto dei soli oggetti atti ad offendere, può essere irrogata la sola pena dell'ammenda. La pena è aumentata se il fatto avviene nel corso o in occasione di manifestazioni sportive (3).
È vietato portare armi nelle riunioni pubbliche anche alle persone munite di licenza. Il trasgressore è punito con l'arresto da quattro a diciotto mesi e con l'ammenda da da 3.000 euro a 20.000 euro (2). La pena è dell'arresto da uno a tre anni e della ammenda da 5.000 euro a 20.000 euro (2) quando il fatto è commesso da persona non munita di licenza (4).
Chiunque, all'infuori dei casi previsti nel comma precedente, porta in una riunione pubblica uno strumento ricompreso tra quelli indicati nel primo o secondo comma, è punito con l'arresto da due a diciotto mesi e con l'ammenda da 2.000 euro a 20.000 euro (1).
La pena prevista dal terzo comma è raddoppiata nei casi in cui le armi o gli altri oggetti di cui ai precedenti commi sono usati al fine di compiere reati. Tuttavia tale aumento non si applica quando l'uso stesso costituisce un'aggravante specifica per il reato commesso (5).
[Gli ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria devono procedere all'arresto di chiunque sia colto in flagranza di trasgressione alle norme dei prededenti commi quarto e quinto] (5).
Con la condanna deve essere disposta la confisca delle armi e degli altri oggetti atti ad offendere.
Sono abrogati l'articolo 19 e il primo e secondo comma dell'articolo 42 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni.
Non sono considerate armi ai fini delle disposizioni penali di questo articolo le aste di bandiere, dei cartelli e degli striscioni usate nelle pubbliche manifestazioni e nei cortei, né gli altri oggetti simbolici usati nelle stesse circostanze, salvo che non vengano adoperati come oggetti contundenti.


(1) Comma così modificato dall'art. 5 d.lgs 26 ottobre 2010, n. 204.
(2) L'ammenda è stata così elevata dall'art. 5 d.lgs 26 ottobre 2010, n. 204.
(3) Comma così modificato dall'art. 2, D.L. 20 agosto 2001, n. 336, conv. in l. 19 ottobre 2001, n. 377.
(4) Le suddette pene sono triplicate qualora si versi nelle condizioni previste dall'art. 9 della legge antimafia 575/65.
(5) Comma così sostituito dall'art. 3 l. 15 luglio 2009, n. 94.
(6) Comma abrogato dall'art. 8 del d.l. 26-4-1993, n. 122 conv. in l. 25-6-1993, n. 205.
 
Penso, ipotizzo, che evitando di andare allo stadio o comunque in quei posti in cui si ha l'accesso attraverso un metal detector (come tribunali e aereoporti) è difficile, ma non impossibile, subire una contestazione.

Ovviamente tutto è relativo, il contesto, il momento e anche il "vestito" possono fare la differenza.

Io però, sinceramente, non modificherei nulla nel senso che per essere a prova di legge, al 1000%, non al 100% :), l'unica soluzione è non portare nulla poichè l'articolo 4 della famosa legge 110/75 così riporta:

Senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori della propria abitazione o delle. appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato, strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, catene, fionde, bulloni, sfere metalliche, nonché qualsiasi altro strumento non considerato espressamente come arma da punta o da taglio, chiaramente utilizzabile, per le circostanze di tempo e di luogo, per l'offesa alla persona ..... omissis

Ciao :si:, Gianluca

PS:....... ci siamo sovrapposti
 
Esattamente come riportato da @mdsjack e @znnglc, oltre i coltelli non puoi portare alcuno strumento atto ad offendere, quindi anche cacciaviti e martelli (sempre senza giustificato motivo) e neppure i bastoncini da trekking perchè hanno la punta in metallo (penso a quelli che fanno "nordic walking" anche in ambiente urbano, in teoria anche loro...).

Senza parlare di quell'episodio dove una persona è stata uccisa con un ombrello ma ovviamente non si può contestare ad un individuo il "porto di ombrello" :rofl:

Quindi, se vuoi stare dalla parte dei bottoni, niente di "potenzialmente" pericoloso e, come ti hanno consigliato, neppure un Vic in tasca. Altrimenti fai come me che ho sempre un Vic in tasca, piccolino (un Climber) e spero nella ragionevolezza di un evenutale controllore.

lo modifico...smussando le punte alle forbici e segando via la lametta cosi.dovrebbe diventare a "prova di legge"
Avere con se un attrezzo del genere, tanto vale non averlo... IMHO
 
chi visse sperando morì non si può dire (cit.) :D
io porto sempre con me lo Swisschamp ed ho pure spessissimo il Ganzo G733-CA Axis Lock che però tengo con una fascetta elettrica e quando esco lo lego. Poi io ri-apro la fascetta con la lama piccola del Vic senza tagliarla, ma siccome non è una riapribile in teoria occorre tagliare.
Per entrambi io ho cmq pronto sempre il giustificato motivo: mi ci preparo il panino, taglio la frutta ecc. Cosa che è vera eh, anche se non sempre ho ancora con me il resto del cibo a dimostrarlo
 
chi visse sperando morì non si può dire (cit.) :D
Litfiba; brano: El Diablo :si:

io porto sempre con me lo Swisschamp ed ho pure spessissimo il Ganzo G733-CA Axis Lock che però tengo con una fascetta elettrica e quando esco lo lego. Poi io ri-apro la fascetta con la lama piccola del Vic senza tagliarla, ma siccome non è una riapribile in teoria occorre tagliare.
Per entrambi io ho cmq pronto sempre il giustificato motivo: mi ci preparo il panino, taglio la frutta ecc. Cosa che è vera eh, anche se non sempre ho ancora con me il resto del cibo a dimostrarlo
Essendo il Vic un multiuso, l'elenco di un giustificato motivo è ampliabile quasi esponenzialmente: aprire bottiglie, stappare sugheri, avvitare a croce o a taglio, aprire scatolette, spellare fili, tagliare con le forbicine, usare il gancio per portare i pacchi ecc. ecc.
 
personalmente, ho sempre in tasca (perche' chiamarlo edc quando basta dire questo???) una pinza multiuso. ok, ha anche una lama a coltello, ma ora che la apri diventi nonno, e socialmente e' molto piu' accettabile e ti da molti meno problemi di un victorinox.
 
secondo me il rambler lo puoi lasciare cosi come è e non lo contesta nessuno.

Addirittura il rambler sembra possibile portarlo in aereo:

http://www.enac.gov.it/I_Diritti_dei_Passeggeri/Cosa_portare_a_bordo/info-306815054.html

almeno così dice l'enac, anche se lo trovo strano
c'e' scritto coltelli oltre 6 cm, quanto ha di lama? comunque in realta' possono far storie per molto meno.

tra l'altro trovo una porcata il divieto alle confezioni di liquidi oltre 100 ml. 100 ml di acqua = 100 gr. non e' sicuramente per la sicurezza, in quanto bastano 40 gr di esplosivo (quindi, siccome il peso specifico e' solitamente maggiore di uno, meno di 40 ml) per tirar giu' un 747 in quota, e chi ha scritto questo provvedimento lo sa benissimo. e' solo una scusa per farti spendere soldi a bordo dell'aereo impedendo che uno si porti una bottiglietta di acqua per bere.
 
c'e' scritto coltelli oltre 6 cm, quanto ha di lama? comunque in realta' possono far storie per molto meno.

tra l'altro trovo una porcata il divieto alle confezioni di liquidi oltre 100 ml. 100 ml di acqua = 100 gr. non e' sicuramente per la sicurezza, in quanto bastano 40 gr di esplosivo (quindi, siccome il peso specifico e' solitamente maggiore di uno, meno di 40 ml) per tirar giu' un 747 in quota, e chi ha scritto questo provvedimento lo sa benissimo. e' solo una scusa per farti spendere soldi a bordo dell'aereo impedendo che uno si porti una bottiglietta di acqua per bere.

Ora non sono a casa, ma direi 4 cm (a memoria). :)

Certo, lo so benissimo :) ma io a bordo ho scelto di non comprare nulla di nulla :) bevo molto prima :)
 
aaahhh! Eri in modalità "temperacazzi ON", dillo no?! :D
Walter! Non è a bordo! E' a bordo o nell' area Duty free, cerca di essere preciso, che sennò a Furio qui viene mal di testa...
 

Discussioni simili



Alto Basso