Escursione Monte Antola (1597) da Bavastrelli (Ge)

#1
Parchi della Liguria
Parco Regionale dell'Antola
Data: 01/11/2015
Regione e provincia: Liguria, Genova
Località di partenza: Bavastrelli (Ge)
Località di arrivo: Bavastrelli (Ge)
Tempo di percorrenza: 04:15 circa comprese pause
Chilometri: 11 circa
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: In autunno molti tratti del sentiero che attraversa la Faggetta risultano essere completamente coperti da foglie è necessario porre un minimo di attenzione perché sotto le foglie potrebbero essere presenti delle buche.
Periodo consigliato:
Segnaletica: minima, comunque tutti i sentieri sono di facile individuazione.
Dislivello in salita: 770 mt
Dislivello in discesa: 770 mt
Quota massima:1597 mt
Accesso stradale: Da Genova seguire la SS45 per Piacenza e prendere l'uscita per Torriglia. Attraversare il paese di Torriglia e seguire le indicazioni per Propata, Bavastrelli e Caprile. Una volta giunti a Bavastrelli lasciare l'auto in uno dei parcheggi all'estremità del paese.

Profilo
Profilo.jpg

Percorso
Nel percorso di andata devio verso la Faggetta e scendo verso Torrigloa fino al bivio Cianazze dove prendo il sentiero indicato con due pallini gialli che da Torriglia porta al Monte Antola, mentre nel percorso di ritorno seguo il sentiero diretto per Bavastrelli segnalato con due quadrati gialli.
Percorso.jpg

Dopo aver parcheggiato si deve attraversare un breve tratto di Bavastrelli.
003.JPG

quindi inizia il sentiero
004.JPG

già dall'inizio si può osservare il lago del Brugneto
022.JPG

in questo tratto iniziali sono anche presenti delle mucche al pascolo
014.JPG

continuando per il sentiero
017.JPG

si giunge ad una cappelletta, ai ruderi di una casa ed a un trogolo
025.JPG
028.JPG
030.JPG
Seguendo il segnavia dei due quadrati gialli
033.JPG

giungo ad un bivio e prendo il sentiero a sinistra per la Faggetta
034.JPG

Alcune foto della Faggetta
035.JPG

040.JPG

042.JPG

045.JPG

046.JPG

dal bivio Cianazze si riprende a salire
047.JPG

seguendo il segna via due pallini gialli
050.JPG
il sentiero sale un po più ripidamente
052.JPG

054.JPG

seguendo le indicazioni per il monte Antola si incontrano prima gli edifici del ex rifugio del Musante
056.JPG
057.JPG
e quindi la Chiesetta dell’Antola
058.JPG

e proseguendo alla sua sinistra si sale verso la vetta
060.JPG

074.JPG

066.JPG
Panorami
061.JPG

062.JPG

063.JPG

064.JPG

065.JPG

071.JPG

Per scendere faccio lo stesso tratto della salita
083.JPG

082.JPG

fino al bivio che mi indica la direzione per il rifugio Parco Antola
084.JPG
Arrivato velocemente al rifugio
090.JPG
prendo la direzione Bavastrelli
086.JPG
alcune foto del sentiero di ritorno
092.JPG

095.JPG

098.JPG

099.JPG

mi ricongiungo quindi con il percorso dell’andata da dove raggiungo il parcheggio
 

#2
Recentemente anch'io sono stato sull'Antola, da Genova a Caprile in bici, da lì fino alla cima a piedi naturalmente. La giornata, così come quella capitata a te, era veramente soleggiata e la temperatura ottima. Quella volta raccolsi pure delle belle mazze di tamburo sui pendii erbosi sommitali. Davvero belli questi luoghi, la prossima volta conto di andare sul Carmo.
 
#3
Spettacolo!!! Un giro che mi manca e che mi son ripromesso di far a breve o appena riesco a trovare un po' di tempo, perchè merita assolutamente!!!
Avevo visto che tra le tante varianti c'è anche quella molto più breve che parte dalla "Casa del Romano"; sicuramente più facile ma che dev'essere panoramicissima dato che passa tutto in costa...
 
#4
Grazie a tutti per la visita e l'apprezzamento.

Recentemente anch'io sono stato sull'Antola, da Genova a Caprile in bici, da lì fino alla cima a piedi naturalmente. La giornata, così come quella capitata a te, era veramente soleggiata e la temperatura ottima. Quella volta raccolsi pure delle belle mazze di tamburo sui pendii erbosi sommitali. Davvero belli questi luoghi, la prossima volta conto di andare sul Carmo.
La temperatura alla partenza era di circa 10 gradi e nonostante la presenza del vento con qualche raffica più intensa verso le undici ho trovato una bella giornata soleggiata, peccato per le nubi che hanno limitato la visuale verso le Alpi.

Non sono mai stato sul Monte Carmo dato che prediligo i percorsi ad anello avevo pensato al seguente percorso:

Caprile – Passo / Monte Tre Croci – Capanne di Carrega – M. Carmo – Casa del Romano – Caprile

Se non ricordo male la lunghezza del percorso dovrebbe essere intorno a 16 Km per un dislivello di 880 metri.

Spettacolo!!! Un giro che mi manca e che mi son ripromesso di far a breve o appena riesco a trovare un po' di tempo, perchè merita assolutamente!!!
Avevo visto che tra le tante varianti c'è anche quella molto più breve che parte dalla "Casa del Romano"; sicuramente più facile ma che dev'essere panoramicissima dato che passa tutto in costa...
Il sentiero che parte dalla Casa del Romano si sviluppa sullo spartiacque tra Trebbia e Borbera e probabilmente è quello più comodo per raggiungere il Monte Antola, da quello che ho letto penso che sia come dici tu un via molto panoramica.
Comunque tra andata e ritorno credo che siamo sempre intorno agli 11 km.

Ciao
 
#5
Il sentiero che parte dalla Casa del Romano si sviluppa sullo spartiacque tra Trebbia e Borbera e probabilmente è quello più comodo per raggiungere il Monte Antola, da quello che ho letto penso che sia come dici tu un via molto panoramica.
Comunque tra andata e ritorno credo che siamo sempre intorno agli 11 km.
Si esatto dovrebbero essere 11km tondi tondi tra andata e ritorno, naturalmente non ad anello e infinitamente più semplice per quel che riguarda i dislivelli! Una bella passeggiata, molto panoramica ma assolutamente più facile rispetto a quella che hai fatto tu ad esempio.
 
#8
Grazie a @Piervi e @Crafter per la visita e l'apprezzamento.

Per informazione il 15 di Settembre 2015 Caprile era rimasta isolata da una frana. Vedi video:


Non conosco lo stato attuale dei sentieri da quel versante, ma se qualcuno vuole farli suggerisco di sentire l'ente parco dell'Antola (tel 010 976 1014)
 
#9
Bello il giro ad anello che hai proposto OrsoGrigio! Io sono stato verso inizio Ottobre sull'Antola dal lato di Caprile e devo dire che per allora la strada era ancora dissestata, seppur la frazione era raggiungibile a piedi (ed a fatica anche in bici, come ho fatto io eheh). C'era una piccola ruspa per i lavori di ripristino e gli abitanti di Caprile mi hanno detto che stavano facendo una raccolta di fondi per rimettere a sesto la strada. Comunque era circa 200 m. il tratto di strada franata. Per quanto riguarda il sentiero dopo Caprile invece era in ottime condizioni. Parlo come detto di inizio Ottobre, adesso non so come sia la situazione.
 
#10
Bello il giro ad anello che hai proposto OrsoGrigio! Io sono stato verso inizio Ottobre sull'Antola dal lato di Caprile e devo dire che per allora la strada era ancora dissestata, seppur la frazione era raggiungibile a piedi (ed a fatica anche in bici, come ho fatto io eheh). C'era una piccola ruspa per i lavori di ripristino e gli abitanti di Caprile mi hanno detto che stavano facendo una raccolta di fondi per rimettere a sesto la strada. Comunque era circa 200 m. il tratto di strada franata. Per quanto riguarda il sentiero dopo Caprile invece era in ottime condizioni. Parlo come detto di inizio Ottobre, adesso non so come sia la situazione.
Grazie per le informazioni.
 
#12
Bellissima passeggiata che avevo sempre snobbato. Nel 2015 un caro amico mi ha convinto ad andarci in pieno inverno in una splendida, fredda giornata di febbraio in cui spirava un tesissimo vento da Nord. Temendo di trovare neve durissima verso la cima ci siamo portati l'attrezzatura pesante che però non è stata necessaria. Temperatura sempre sotto lo O. La sosta nel nuovo e bellissimo rifugio è stata molto piacevole.

Qualche foto

 

Discussioni simili

Alto