Informazione Monte Bianco

#1
Parchi della Valle d'Aosta
Massiccio del Monte Bianco
Finora ho salito solo una montagna 2476 partendo da 1550, percorso di 5 km di difficoltà E.

Come bisogna allenarsi per riuscire a percorrere la via normale italiana partendo da Courmayer?

Grazie per i consigli.
 

#2
Sei serio o ci stai prendendo in giro?o_O

Non hai la minima esperienza di ghiacciaio e vuoi andare sul Bianco, per di più per la via normale più impegnativa.

Se sei serio, ti aspetta un lungo percorso di allenamento.

Le difficoltà che ti aspettano sono principalmente di ordine fisico, di altitudine e tecniche, devi allenarti per superarle tutte e non ultimo devi trovare qualcuno che ti accompagni.

Il mio consiglio è non avere fretta, il Monte Bianco non scapperà, sarà lì anche tra qualche anno.

Inizia ad allenarti devi essere in grado di fare 3.100 metti di dislivello in due giorni, di cui 1.700 il secondo giorno partendo da 3.000 metri, e ti assicuro che a 4.000 metti la fatica si sente.

Quindi fai escursioni a progredire fino ad arrivare a fare oltre 2.000 di dislivello in un giorno solo, fai anche escursioni in giorni consecutivi per abituare il fisico.

Discorso altitudine, fai escursioni sempre a quote più alte anche qui progressivamente per abituarti, 3.000, 3.200, etc. Vedendo come reagisce il tuo fisico.

Allenamento tecnico, ti consiglierei di fare qualche corso CAI, tipo escursionismo su ghiaccio e poi alpinismo, altrimenti cerca qualcuno esperto che ti accompagni a fare escursioni semplici su ghiacciaio, aumentando la difficoltà piano piano.

Quando hai acquisito le basi, la resistenza e l'abitudine all'altitudine, puoi iniziare fare qualche 4.000 (difficoltà F) facile sul Rosa o il Gran Paradiso.

Poi aumenti la difficoltà, la vita che vuoi fare è AD, tutt'altro che facile.

Secondo me è un percorso che richiede molto tempo, almeno qualche anno, ma se sei convinto e determinato vedrai che ce la farai.
 
#3
Il mio è un progetto a lungo termine, non nell'immediato, vorrei salire progressivamente di quota, questa estate andrò sul Corno Grande, Gran Sasso (2912 m.).

Vorrei riuscire a scalare senza guida, so che sarà un percorso lungo.

Vivendo nelle Marche il monte più alto nelle vicinanze è il Gran Sasso, per trovarne di più alti dovrei arrivare ogni volta sulle Alpi.

Quindi anche allenandomi e frequentando corsi cai è meglio iniziare da un 4000 più facile?
 
Ultima modifica:
#4
Il mal di montagna ti piglia anche se sei allenato, percui dovrai fare comunque dei 3-4mila la settimana precedente o ancora meglio pernottare in valle e girarla un po', partendo quindi non più dalla pianura.

Inoltre ti servirà avere dimestichezza con l'ambiente, il clima, la roccia, il ghiaccio, la neve, il vento e le tecniche alpinistiche.

Oltre a tutto questo di base ti serve un ottimo allenamento che acquisisci solo frequentando la montagna praticamente tutte le settimane con difficoltà fisiche sempre maggiori.
 
#5
Vorrei riuscire a scalare senza guida, so che sarà un percorso lungo.
Su ghiacciaio si va sempre almeno in due in cordata, per cui un compagno ne hai bisogno comunque.
Quindi anche allenandomi e frequentando corsi cai è meglio iniziare da un 4000 più facile?
Direi proprio di si.
ce ne sono tanti, in ordine dal più facile per come mi ricordo:
Breithorn Occidentale (questo è proprio il classico per iniziare)
Punta Giordani
Balmenhorn
Piramide Vincent
Gran Paradiso
Castore
Capanna Margherita
etc.

E se riesci cerca di stare più giorni in quota, più volte andrai sopra 4.000, più il tuo fisico si abituerà, meno rischierai di soffrire di mal d'altitudine.

Sicuramente dovrai farti molti viaggi in Piemonte/Valle d'Aosta.

Ti dico la mia progressione, non avevo in testa il Bianco, è venuto tutto da solo:
- 1° anno salito i miei primi 3.000
- 3° anno primo 4.000
- 6° anno, il 2018 se tutto va bene bianco dalla via dei 3 Monti

Se sei determinato ci puoi mettere meno, ma dipende anche dal tuo tempo libero e disponibilità economica (salire i 4.000 è costoso tra funivie e rifugi :cry:) di quante gite riesci fare in un anno.
 
#7
Grazie dei consigli, essendo lontano forse mi conviene fare un soggiorno abbastanza prolungato d'estate per non fare molti viaggi.

Per iniziare i 4000 basteranno ramponi e picozza oppure servirà anche altro materiale?
 
#9
Intanto cerca di accumulare esperienza, uscire dalle tue parti ma anche sulle Alpi quando possibile per allenarti pian piano alla quota, magari prima con rocciamelone/Taou Blanc e altre cime sui 3300/3500, poi potrai osare qualcosa di più quando troverai un compagno rodato e affidabile
 
#12
Può essere utile il corso cai di alpinismo base ?
Per ora non ho nessun materiale, dovrei acquistare tutto.
Ciao!
Il corso è sicuramente utile se non hai nessuno che possa farti da maestro, il materiale non basta acquistarlo, bisogna saperlo usare!
I 4000 delle Alpi richiedono l'attraversamento di ghiacciai e quindi la progressione in cordata. Ne consegue che occorra sapere come ci si lega e ci si muova in cordata e quello che riguarda le manovre di autosoccorso in caso di caduta in un crepaccio, oltre ovviamente alla tecnica di progressione individuale con ramponi e piccozza (non basta infilarsi i ramponi ai piedi e camminare..)
Certo, sui 4000 facili come quelli elencati da Phantom non ci sono grossi problemi.. di solito la traccia per la salita è un' autostrada e con il bel tempo si sale tranquilli ma bisogna comunque sapersi muovere, valutare i rischi e sapere cosa fare nel caso le cose si complichino.
Con questo discorso non voglio fare il bacchettone o scoraggiarti, anzi! Vedere l'alba a 4000 metri è un'esperienza che consiglio a tutti! La conoscenza delle tecniche di base serve per godersi l'esperienza in piena tranquillità!
 
#13
Finora ho fatto 12,6 km in un sentiero E. (Monti Sibillini, Marche)
Sono partito da 1539 m, salito fino a 2478 m, sceso fino a 1974 m, risalito a 2249m ed infine sceso a 1539 m.
Mi conviene provare sentieri più impegnativi ed eventualmente valutare l'iscrizione al corso il prossimo anno?

Non vorrei spendere 7/800 € di materiale + 290 € per il corso e poi abbandonare perchè non sono capace.
A 4/500 m. s.l.m riesco a correre 16 km in meno di due ore però non so come reagirà il mio fisico a quote più alte.
 
W

Woodvivor

Guest
#15
Come bisogna allenarsi per riuscire a percorrere la via normale italiana partendo da Courmayer?
Sono stato alcune volte sul Monte Bianco, se nonostante tutto non voglio mitizzare le difficoltà, ecc della salita... devo ammettere che un pò allenamento sarebbe auspicabile. Io però ho fatto la semplice classica dal Rifugio Torino, una volta. Nulla di estremo.

Per spiegarti... non devi farti ingannare dalla fama di certe montagne e dai racconti presi da esse. In quanto sono fuorvianti, possono far credere che siano più difficili e pericolose di altre sconosciute, che invece pensi siano facili e semplici...

Soprattutto per goderti al meglio l'esperienza... perché avresti l'abitudine di fare certe cose, la consapevolezza di saperle fare in qualsiasi condizione/situazione e di conseguenza...appunto... vivere l'esperienza molto meglio. Quindi, senza appunto esaltare l'attività e ciò che serve... cerca di fare ascensioni alpinistiche per grado, da facili a più impegnative, ma costantemente, più che puoi. Insomma, coltiva la passione portala avanti con costanza e coerenza.

NB: ricordati bene che un corso, due corsi, ecc... non portano alla competenza, alla capacità all'idoneità a fare certe cose ;) Queste cose si acquisiscono con la passione, coerenza, costanza, interesse e soprattutto portano avanti l'attività in maniera pratica, il che non significa solo fare escursioni, salite, ecc... ma mantenendo l'allenamento anche sulle tecniche di corda, nodi, ecc...

Insomma... vai per gradi, cerca percorsi alpinistici consigliati per "principianti", poi passa a quelli "medi" e poi pensa a quelli più impegnativi ;)
Alla fine, presumo che se tu voglia andare sul Monte Bianco sia per passione nei confronti della montagna e delle attività su di essa... quindi anche la più piccola impresa dovrebbe essere gradita, piacevole ;)
 
#16
Finora ho fatto 12,6 km in un sentiero E. (Monti Sibillini, Marche)
Sono partito da 1539 m, salito fino a 2478 m, sceso fino a 1974 m, risalito a 2249m ed infine sceso a 1539 m.
Mi conviene provare sentieri più impegnativi ed eventualmente valutare l'iscrizione al corso il prossimo anno?

Non vorrei spendere 7/800 € di materiale + 290 € per il corso e poi abbandonare perchè non sono capace.
A 4/500 m. s.l.m riesco a correre 16 km in meno di due ore però non so come reagirà il mio fisico a quote più alte.
L'allenamento fisico è importante ma è solo una parte del "bagaglio" che ti serve per andare in montagna insieme all'allenamento tecnico e soprattutto all'esperienza.
Perchè puoi essere la persona più allenata del mondo ma in montagna bisogna sapersi muovere, soprattutto quando si parla di percorsi alpinistici. Bisogna saper valutare il meteo, le condizioni del tracciato, del ghiacciaio, capire se il ponte di neve su cui stai passando ti reggerà o finirai a testa in giù in un crepaccio ecc.. e questa esperienza è fondamentale soprattutto se vuoi andare autonomamente.
Ti consiglio di frequentare la montagna il più possibile per affinare questa "sensibilità" verso di essa e frequentare un corso (o trovare qualcuno di bravo che possa insegnarti) per quando riguarda l'aspetto tecnico.
Estremizzando, al momento la tua domanda suona molto come "ciao, oggi ho fatto un giro in autostrada a 140 km/h, come devo allenarmi per gareggiare in Formula 1?"
Purtroppo secondo me non puoi sapere a priori se "sei capace" o meno, devi provare. Il corso, se non ha limitazioni riguardo l'iscrizione puoi anche farlo subito, magari cercando attrezzatura in prestito così da evitare spese eccessive.
Quoto quanto scritto da Woodvivor comunque.
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto