Escursione Monte Conca D'Oru - disastro aereo DC9 I-ATJC del 14/15 Sett. 1979

scusami spyrozzo, non mi pare corretto isolare tre...
non mi riferivo alle sole tre parole. è una mia abitudine troncare o mettere le parole più rappresentative di un pensiero. lo faccio per evitare di riempire di parole il thread (parole tra l'altro già dette...), se la conosci, si chiama netiquette.
per chiarezza, intendo equiparare dei rottami in un magazzino ad un semplice cancello.
p.s. attenzione a tacciare una persona di scorrettezza!!! ma d'altronde da una persona con neanche 90 messaggi nel forum non posso pretendere che conosca a fondo le dinamiche di questa grande famiglia :)
 
Ultima modifica:
Caspita questa discussione me la stavo perdendo proprio :si: .................!
Complimenti a Sid per l'accurata descrizione dell'escursione e per le belle foto ed inoltre per avere riportato all'attenzione di tutti una storia ormai dimenticata.
Per il resto, trovo non ci sia nulla di male ad andare in un posto come quello descritto da Sid con il dovuto rispetto ed il giusto spirito.
Credo (almeno spero :)) infine che su questo forum non ci siano escursionisti del macabro che per pura curiosità e non per amore della natura si recano a curiosare e fotografare un cancello ad Avetrana o il luogo in cui fù ucciso il piccolo Tommy.

Saludoso a tottusu.
Danko.
 
non mi riferivo alle sole tre parole. è una mia abitudine troncare o mettere le parole più rappresentative di un pensiero. lo faccio per evitare di riempire di parole il thread (parole tra l'altro già dette...), se la conosci, si chiama netiquette.
per chiarezza, intendo equiparare dei rottami in un magazzino ad un semplice cancello.
p.s. attenzione a tacciare una persona di scorrettezza!!! ma d'altronde da una persona con neanche 90 messaggi nel forum non posso pretendere che conosca a fondo le dinamiche di questa grande famiglia :)
Ho pochi messaggi perchè sono arrivato nel forum da poco, io ho sempre pensato che fosse più importante la qualità rispetto alla quantità ma non tutti ragioniamo allo stesso modo. Però posso aver capito male, probabilmente per esporre i propri pensieri bisogna raggiungere un certo numero di messaggi.
Sulla netiquette mi puoi illuminare anche con un mp.;)
Questa era la mia frase originaria
Vi pongo un quesito: quante persone andrebbero in un magazzino a vedere dei rottami di aereo in disuso senza nessuna particolare storia, meglio tragica, dietro?
tu hai estratto queste parole
quante persone andrebbero
dimmi cosa c'entra con la tua risposta

Comunque non voglio continuare a polemizzare anche perchè non c'entra nulla coi contenuti della discussione di siddartha (con cui mi scuso per le divagazioni). In privato possiamo continuare fino allo sfinimento:)
 
vedo che continui a dire cose senza badare molto al loro contenuto o possibile tale.
ho sempre pensato che fosse più importante la qualità rispetto alla quantità
quindi, possibilmente potrebbe esserci qualcuno che ha postato 500 messaggi pieni di minchiate.
Sulla netiquette mi puoi illuminare anche con un mp
io non devo illuminare nessuno e comunque se avessi delle lacune è un tuo problema.


comunque, potrebbe anche darsi che in questo periodo sono particolarmente permaloso ed allora tutto questo è una grande bolla di sapone.
In privato possiamo continuare fino allo sfinimento
in privato, in privato... mi spiace ma sono già impegnato con salvosalomone (mio compagnetto di tenda) e quindi non ci esce niente...
vabbè abbiamo scherzato. amici!
ciao
 
vedo che continui a dire cose senza badare molto al loro contenuto o possibile tale.
mah...generalmente è mia buona abitudine ragionarci su prima di scrivere qualcosa e nel caso posso anche decidere di non intervenire
quindi, possibilmente potrebbe esserci qualcuno che ha postato 500 messaggi pieni di minchiate.
non son stato io a farne una questione di numeri: per me è degno di considerazione sia chi ha scritto un solo messaggio sia chi ne ha scritti diecimila, ovviamente se ha qualcosa da dire...ma son punti di vista
Io tendo a risolvere gli eventuali "attriti" che possono nascere nei forum attraverso messaggi privati per non appensantire le discussioni ma evidentemente il tuo scopo è più quello di apparire che cercare di relazionarsi costruttivamente con gli altri
in privato, in privato... mi spiace ma sono già impegnato con salvosalomone (mio compagnetto di tenda) e quindi non ci esce niente...
puoi stare tranquillo...ho altre preferenze!;)
solitamente me li scelgo autonomamente...ma mai disperare!:)
 
Dati

Data: 28 Settembre 2011
Regione e provincia: Sardegna - Cagliari
Località di partenza: Loc. Su Loi ( Capoterra - CA)
Località di arrivo:Monte Conca D'Oru
Tempo di percorrenza: 5 ore circa (A/R) compreso pause per fare foto (circa 400)ecc.ecc. e per cercare la cabina che dopo l'impatto e' precipitata giu' dal costone
Chilometri: 26 (A/R)
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: Prima parte accessibile,trattasi di carrareccia ben segnalata - ultimi 2/3 Km a salire il sentiero diventa poco visibile e con forti pendenze -attenzione al tratto intermedio bisogna superare alcune creste di granito davvero pericolose.
Periodo consigliato: Estate (con riserva idrica sufficiente ,dato l'assenza di fonti) - Autunno - Primavera - Inverno (secondo me, sconsigliato)
Segnaletica: Inesistente (nel primo tratto pero' esiste segnaletica Cai con dicitura "S'Enna Sa Craba"sentiero numero 242 - in alcuni tratti esiste segnalino rosso/bianco scolorito dal tempo o nastrini in plastica in pessime condizioni e poco belli a vedersi.
Quota massima: 641 Mt.
Accesso stradale: Dalla provinciale 195 direzione Pula alla rotonda di Su Loi girare a Dx e seguire itinerario 242 "S'Enna e Sa Craba".

Descrizione
Ciao ragazzi,oggi volevo indicarvi un sentiero (che magari molti conosceranno gia')che porta a vedere i resti del DC 9 ATI I-ATJC (volo BM- PT 012)
precipitato sui monti di Capoterra in una zona davvero impervia(senza strade di accesso in quegli anni) nella notte tra il 14 e 15 Sett.1979 durante un violento temporale e che causo' la morte di 31 persone.I primi soccorritori arrivarono sul luogo del disastro solo intorno alle 08.00 del mattino!!!!!!Ho deciso di andare a fare questa escursione per cercare di ricostruire l'accaduto (sto ancora reperendo materiale tra cui carte Aeronautiche,io avevo allora nove anni e ricordo a tratti questa sciagura) e capire come mai ci sia stato questo clamoroso errore da parte dei piloti....per approfondimenti ecco alcuni siti interessanti :
Volo Aero Trasporti Italiani 12 - Wikipedia oppure per ulteriori Info tra cui il "Bollettino ANACNA"di grande interesse(almeno per me) Disastro aereo Dc 9 ATI I-ATJC sui monti di Capoterra - 14 settembre 1979 - Capoterra Punto NET (Sardegna) o ancora ASN Aircraft accident McDonnell Douglas DC-9-32 I-ATJC Sarroch ;ancora oggi si possono vedere i resti (addiritura vestiti,tendine,seggiolini ecc.) in buono stato di conservazione . Ma veniamo al dunque : il sentiero parte dalla rotonda di Su Loi (chiaramente andare a dx verso le montagne per chi proviene da Cagliari),e documentarsi prima con carte Igm - Ctr - Google Earth ecc., seguire poi il sentiero Cai numero 242 che porta a "S'enna e Sa Craba"per circa 10 Km (questo primo tratto puo' essere percorso anche in auto );si arriva cosi' ad uno spiazzo (ben riconoscibile perche' e' un crocevia e vi si trova soprattutto un punto di raccolta acqua per elicotteri anti-incendio ).Lasciata l'auto si inizia il sentiero che si inerpica alla ns. sinistra (non molto visibile,quindi fare attenzione)e ci si addentra nella macchia.Io vi consiglio una scorta d'acqua adeguata ( almeno 2 Lt. )scarponi da Trekking obbligatorio (non scarpa bassa),bastoncini telescopici (utilissimi al ritorno),il cellulare(c'e' sempre campo,almeno con Tim)binocoli e macchina fotografica piu' la vostra dotazione personale per la classica uscita (vestiario di ricambio,fischietto,coltello ecc.)e il solito consiglio "NON ANDATE DA SOLI". Il sentiero non e' adatto a tutti e soprattutto nell'ultima parte presenta un certo grado di difficolta'dovendo aggirare alcune creste granitiche che si possono lasciare alla propria destra o alla propria sinistra...quindi occhio e massima concentrazione!!!!!!!
Ecco quindi alcuni Fix Gps per il sistema Ellissoide European 1950 (per carte Igm 1:25.000 che hanno lo stesso Datum come le mie)ma che potrete tranquillamente convertire in Wgs 84 in base alle vostre esigenze :
SENTIERO DI AVVICINAMENTO
A:32S0496369 4329622 ALT.393 MT.
B:32S0496627 4329453 ALT.429 MT.
C:32S0496824 4329278 ALT.479 MT.
D:32S0496767 4329045 ALT.552 MT.
E:32S0496751 4328985 ALT.532 MT.
F:32S0496768 4328970 ALT.584 MT.
G:32S0496716 4328957 ALT.608 MT.

N.B.alcuni WP da me presi sono troppo vicini tra loro quindi potete eliminarne alcuni dalla vostra pianificazione (del resto io sono ancora provetto in queste cose) dopo averli attentamente studiati ,mentre l'altitudine e' stata presa sempre con il Gps che ,come ben saprete,non e' del tutto affidabile dato che e' una quota riferita appunto ad un Ellissoide di riferimento e non al sistema Geodetico.
PUNTO DI IMPATTO
ALA: 32S0496658 4328906 ALT.584 MT.
ALA: 32S0496593 4328664 ALT.595 MT.
CARRELLO CON PARTE DELLA FUSOLIERA
32S0496585 4328666 ALT.585 MT.
ALTRO CARRELLO
32S0496581 4328665 ALT.601 MT.
TURBINA
32S0496599 4328741 ALT.616 MT.
TARGA COMMEMORATIVA
32S0496538 4328720 ALT.631 MT.
ROTTAMI SPARSI
32S0496674 4328637 ALT.552 MT.
32S0496625 4328605 ALT.584 MT.

Se qualcuno e' interessato ad altre informazioni o ad altre foto puo' inviarmi un Messaggio Privato e viceversa se qualcuno e' in possesso di altre informazioni me lo faccia sapere




Lorenzo scusami solo per informazione : perchè i resti dell'aereo con tutti questi anni non sono stati rimossi?Impossibilità operative per via della zona?O semplicemente come "ricordo"?
Grazie
 
Ultima modifica di un moderatore:
Ciao, non sono stati rimossi per via dell'elevato costo dell'operazione (effettuabile secondo me solo con elicotteri specializzati) e comunque (penso) anche per un po' di disinteresse generalizzato;si pensa comunque solo adesso ad una possibile rimozione e alla creazione di una sorta di museo in un paese in zona (Capoterra o Sarroch)....la zona e' comunque impervia e i rottami sono davvero numerosissimi e di grandi dimensioni.Ciao:D:D:D
 
Sensazione personale e nulla di più ...... credo che i rottami siano ancora lì anche in relazione a come è stato condotto l'iter giudiziario, mi spiego meglio, se qualche perito, pm, o figure del "genere", avessero ipotizzato motivazioni, o cause, particolari molto probabilmente il giudice in questione avrebbe acquisito il tutto come prova e ne avrebbe ordinato, a prescindere dal costo, la confisca e la custodia in un posto consono per renderle disponibili ai vari periti di parte.

Probabilmente non sono stati sollevati dubbi tali che questa pratica sia stata necessaria ed, allora, sono diventati solo e semplici (per modo di dire) "rifiuti".

IMHO / AMMP.

Ciao :), Gianluca
 
Grazie per la risorsa. :D
E' da qualche tempo che cerco un libro sulla flora, col giusto compromesso tra completezza e compattezza, da tenere nello zaino durante le escursioni... non voglio però inquinare la discussione; faccio la richiesta da un'altra parte :D
:)
 
Ciao a tutti!
Sono nuovo e mi inserisco nella discussione..
Sono in zona e ho modo di salirci spesso, il posto è fantastico e vale la passeggiata, credo che riflettere e commemorare, senza arrecare danno ai rottami come in questi anni è stato fatto, non sia riprovevole, affatto, ha un suo fascino, una sua storia, avevo trovato a suo tempo dei documenti riportati in un mio post se possono interessare.
Leggerò di più sulle vostre uscite e cercherò di trovare il tempo per infilarne qualcuna mia
Ciao a tutti..

http://mauo79.wordpress.com/2008/09/16/in-memory-of-14-settembre-1979-ore-00-50/
 
A mio parere il tuo ragionamento si applica a quelli che vanno in "pellegrinaggio" in luoghi di efferati omicidi (vedi Cogne/Avetrana) nei giorni successivi al tragico evento.
L'escursione presentata per distanza temporale dal fatto e per il modo in cui è stata affrontata mi pare più paragonabile alla visita di un relitto da parte di un sub :)
Mi ero perso all'epoca questo thread e soprattutto il dissenso e la dissociazione espressi da Abellu riguardo all'opportunità di un'escursione di questo tipo.

Il commento sopra è quello che più rispecchia la mia opinione (anzi, è proprio quanto avrei risposto io) ed aggiungo che veramente non ci trovo nulla di male ogni volta che queste iniziative non sono mosse dalla morbosità. Altrimenti dovremmo dire che altrettanto riprovevoli sono tutti quelli (e saranno milioni) che in tutti questi anni e in futuro si sono recati o si recheranno, giusto per citarne due tra tanti, a Superga dove si consumò la tragedia del Grande Torino il 4 maggio del 1949, oppure a Ground Zero a New York l'11 settembre 2001 che tutti ricordiamo.
Certo tra essi ci sarà pure chi vive la cosa con spirito "turistico", ma non credo sia la maggioranza. A maggior ragione quindi il discorso vale in questo caso, per un'escursione in un posto dove avvenne qualcosa rimasto totalmente sconosciuto a quasi tutti, che quindi non si può rendere il classico oggetto di conversazione imperniata sull'argomento turismo, e che in definitiva avvalora le sue motivazioni del tutto intime, personali e tutt'altro che morbose.
 

Discussioni simili



Alto Basso