Escursione Monte di Valle Caprara (1998), per Vallone Cavuto e cresta SW con Viandante

#1
Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
Dati

Data: 08/01/2019
Regione e provincia: Abruzzo (AQ)
Località di partenza: impianti sci di Pescasseroli
Località di arrivo: Monte di Valle Caprara
Tempo di percorrenza: 7h tutto incluso
Chilometri: 11 km
Grado di difficoltà: EAI (stima per difetto, dato che erano richieste le ciaspole fino alla fine del bosco e successivamente i ramponi lungo la cresta sud-ovest fino alla vetta)
Descrizione delle difficoltà: neve cedevole a partire subito dall'auto, il che ha reso molto faticoso e lento procedere anche con le ciaspole; lungo il fossato del Vallone Cavuto vi era un tratto dove la neve tra alcune pietre creava dei veri e propri buchi dove si sprofondava fino alla vita
Periodo consigliato: tutte le stagioni (in inverno ovviamente con ciaspole, ramponi e piccozza al seguito)
Segnaletica: segnavia bianco-rossi del sentiero B2 fino alla Sella Lampazzo, dopo percorso fuori sentiero ma ovviamente intuitivo
Dislivello in salita: 800 m.
Dislivello in discesa: idem
Quota massima: 1998 m.
Accesso stradale: appena entrati a Pescasseroli si seguono le indicazioni per gli impianti da sci e si parcheggia nello slargo dove la sosta è gratuita


Descrizione

Bellissima (e faticosa) escursione nel cuore del PNALM con neve profonda e cedevole sin dalla macchina (ciaspole necessarie da subito ma si sprofondava lo stesso).
Sono partito alle primissime luci dell'alba dal piazzale prima degli impianti di Pescasseroli, quindi ho seguito dove possibile i bollini del sentiero B2, a volte salendo dentro lo scomodo fosso del Vallone Cavuto, a volte aggirandolo a sinistra o destra, fino a raggiungere la Sella Lampazzo a quota 1750 circa.
Da lì ho raggiunto il delimitare del bosco dove iniziava finalmente la cresta con neve ghiacciata, che ha permesso di indossare i ramponi e camminare più veloce, fino alla vetta a q.1998.
Escursione impreziosita dall'incontro di tre lupi che scendevano nel bosco lungo il pendio della Schiena di Cavallo, (mi hanno letteralmente ignorato, peccato non aver fatto in tempo a fotografarli), ma soprattutto dall'incontro con Luca, alias @Viandante , vecchio amico di forum con cui ho avuto finalmente modo di organizzare un'uscita insieme dopo anni di conoscenza virtuale.
Non potendo lui venire la mattina presto, ci siamo messi d'accordo e lui mi ha raggiunto poco dopo la Sella Lampazzo, per poi percorrere la cresta e raggiungere la vetta insieme. La discesa ovviamente l'abbiamo fatta insieme.
Una bellissima persona, di quelle che piacciono a me. Avventurosamente per l'ennesima volta si è rivelato una fonte di begli incontri montani.

20190108_065939.jpg
20190108_070424.jpg
20190108_071333.jpg
20190108_072256.jpg
20190108_074731.jpg
20190108_075520.jpg
20190108_075801.jpg
20190108_081240.jpg
20190108_081425.jpg
20190108_083932.jpg
20190108_085245.jpg
20190108_093117.jpg
20190108_093201.jpg
20190108_093432.jpg
20190108_094158.jpg
20190108_094349.jpg
20190108_095442.jpg
20190108_095848.jpg
20190108_100113.jpg
20190108_100651.jpg
20190108_100750.jpg
20190108_100850.jpg
20190108_101051.jpg
20190108_101627.jpg
20190108_101718.jpg
20190108_101824.jpg
20190108_102114.jpg
20190108_102752.jpg
20190108_105945.jpg
20190108_105959.jpg
20190108_110842.jpg
20190108_111255.jpg
20190108_111317.jpg
20190108_111735.jpg
20190108_111825.jpg
20190108_111905.jpg
20190108_111921.jpg
20190108_111943.jpg
20190108_112836.jpg
20190108_123331.jpg
 

#3
Ciao a tutti, ciao Alex.
Dopo molti mesi che non frequentavo la montagna, finalmente sono riuscito a fare un'escursione. Il giro che abbiamo fatto è molto bello e non aggiungo altro a quanto già descritto da @alexmoscow73, però mi preme dire un paio di cose. Innanzitutto, ringrazio Alex per la piacevolissima compagnia e per aver battuto traccia nella neve partendo molto prima di me. Vi assicuro che deve essere stata una fatica non da poco! Se non avessi potuto sfruttare la sua pista, che mi ha agevolato in molti tratti, probabilmente la vetta mi sarebbe stata preclusa a causa dello scarso allenamento sulle distanze. Spero di poter ricambiare presto il favore.
Mi preme anche dire un'altra cosa: in 28 anni di giri per i monti, sarò andato in compagnia 4 o 5 volte al massimo, avendo sempre preferito uscire da solo. Negli ultimi 2 o 3 anni, poi, le mie uscite sono sempre più rare, infatti erano molti mesi che non andavo in montagna. Ebbene, ho potuto apprezzare la genuinità di un'ottima persona, profondo conoscitore della montagna, con il quale è stato un piacere condividere quest'uscita, anche per il modo molto simile di vivere il cammino, in silenzio. Poter trascorrere del tempo con una persona senza dover necessariamente parlare è certo segno di affinità e mi ha fatto vivere una bella l'esperienza, di quelle che ti restano impresse per molto tempo.
Per cui, grazie Alex e speriamo di ritrovarsi presto in montagna!!
 
#4
Ciao a tutti, ciao Alex.
Dopo molti mesi che non frequentavo la montagna, finalmente sono riuscito a fare un'escursione. Il giro che abbiamo fatto è molto bello e non aggiungo altro a quanto già descritto da @alexmoscow73, però mi preme dire un paio di cose. Innanzitutto, ringrazio Alex per la piacevolissima compagnia e per aver battuto traccia nella neve partendo molto prima di me. Vi assicuro che deve essere stata una fatica non da poco! Se non avessi potuto sfruttare la sua pista, che mi ha agevolato in molti tratti, probabilmente la vetta mi sarebbe stata preclusa a causa dello scarso allenamento sulle distanze. Spero di poter ricambiare presto il favore.
Mi preme anche dire un'altra cosa: in 28 anni di giri per i monti, sarò andato in compagnia 4 o 5 volte al massimo, avendo sempre preferito uscire da solo. Negli ultimi 2 o 3 anni, poi, le mie uscite sono sempre più rare, infatti erano molti mesi che non andavo in montagna. Ebbene, ho potuto apprezzare la genuinità di un'ottima persona, profondo conoscitore della montagna, con il quale è stato un piacere condividere quest'uscita, anche per il modo molto simile di vivere il cammino, in silenzio. Poter trascorrere del tempo con una persona senza dover necessariamente parlare è certo segno di affinità e mi ha fatto vivere una bella l'esperienza, di quelle che ti restano impresse per molto tempo.
Per cui, grazie Alex e speriamo di ritrovarsi presto in montagna!!
Grazie delle belle parole, il piacere è stato assolutamente tutto mio. Cercheremo di organizzarci nuovamente per qualche giorno feriale nelle bellissime zone del Parco, versante Pescasseroli oppure versante ciociaro
 
Ultima modifica:
#6
Gran bel giro, Alex, e te lo dico nonostante avrei preferito arrivare sul M. di Valle Caprara percorrendo l'altro versante.
Il Vallone Cavuto, come testimoniano le tue foto e i tuoi incontri, è un ambiente molto bello e ancora selvaggio, nonostante la vicinanza agli impianti del M. delle Vitelle, circostanza che a me avrebbe fatto scartare un approccio da questo versante.
Per la discesa, hai per caso valutato di transitare per la v. Caprara e poi per la dorsale Sud Est? E' percorribile quel tratto?

Per il resto, sono contento (come ho già espresso altrove) dell'incontro con @Viandante, un ottimo modo per conoscersi nella realtà dopo l'amicizia virtuale, incontro che è avvenuto all'interno dell'ambiente più congeniale a persone che amano e coltivano la loro passione per la Montagna!

Ad Maiora!
 
#9
Gran bel giro, Alex, e te lo dico nonostante avrei preferito arrivare sul M. di Valle Caprara percorrendo l'altro versante.
Il Vallone Cavuto, come testimoniano le tue foto e i tuoi incontri, è un ambiente molto bello e ancora selvaggio, nonostante la vicinanza agli impianti del M. delle Vitelle, circostanza che a me avrebbe fatto scartare un approccio da questo versante.
Per la discesa, hai per caso valutato di transitare per la v. Caprara e poi per la dorsale Sud Est? E' percorribile quel tratto?

Per il resto, sono contento (come ho già espresso altrove) dell'incontro con @Viandante, un ottimo modo per conoscersi nella realtà dopo l'amicizia virtuale, incontro che è avvenuto all'interno dell'ambiente più congeniale a persone che amano e coltivano la loro passione per la Montagna!

Ad Maiora!
Grazie Stefano..in effetti mi sono stupito anche io come fosse possibile trovare un ambiente così integro e selvaggio a due passi dagli impianti da sci di Pescasseroli.
Il giro che avevo pianificato prevedeva anche la salita, sempre dalla Sella Lampazzo, sul Monte Schiena di Cavallo, ma la neve cedevole sin dalla macchina mi ha rallentato molto e per problemi di orari di rientro a casa ho optato per la discesa come da percorso di salita. Non so pertanto dirti nulla in merito alla cresta SE, ma non credo vi siano difficoltà esagerate.
 
#11
Splendido quadrante quello, uno dei più selvaggi del Parco. Ciao Alex!
ciao Marco, ho avuto il piacere di esplorare negli ultimi mesi parte di quella zona, dal Monte Fontecchia al Monte di Pietra Gentile, dal Serrone al M.di Valle Caprara ora..ed è davvero il cuore integro del PNALM! Zone di faggete antiche, di boschi desolati e di incontri con la fauna locale, lupi inclusi.
 
#12
È sempre una bella sensazione conoscere persone con le nostre passioni e soprattutto approcci. Un complimento doppio per questo sito dove le sintonie di vedute si materializzano talvolta e sempre con ottimi risultati vedo. Zone ignote per me, ma dalle foto credo a tanti. Complimenti per la bella e condivisa escursione. Grazie per la condivisione
 
#13
È sempre una bella sensazione conoscere persone con le nostre passioni e soprattutto approcci. Un complimento doppio per questo sito dove le sintonie di vedute si materializzano talvolta e sempre con ottimi risultati vedo. Zone ignote per me, ma dalle foto credo a tanti. Complimenti per la bella e condivisa escursione. Grazie per la condivisione
Grazie Leo. Come nel nostro caso, quando ci vedemmo per vivere una splendida giornata sul Bolza, il fattore umano di avventurosamente riserva a volte bellissime sorprese
 

Contenuti correlati

Alto